Trame per scrivere un libro

Le trame per scrivere un libro sono infinite, unica caratteristica richiesta in questo caso è la fantasia di chi scrive.

Esistono tanti esercizi appositi per allenarti a trovare idee concrete, che ti porteranno piano piano a comporre il tuo libro, non improntato sulle tendenze del momento, ma fedele alla tua sensibilità di scrittore.

Potrai per esempio basarti sui grandi romanzi che hanno fatto la storia, documentarti, leggere molto e cercare di capire perché quei libri hanno avuto così tanto successo. Non dovrai certamente emulare gli altri scrittori, ma serviranno ad allenare, affinare la tua creatività, prendere spunto e adottare un approccio informativo.

Una volta acquisita la giusta fiducia nelle tue capacità, potrai allora dare libero sfogo alla fantasia, magari anche basandoti sulle idee di trama che stiamo per illustrarti, dalle quali potrai prendere spunto per il tuo libro, sia esso rosa, fantasy, thriller o di qualunque altro genere letterario a te affine.

Come scrivere una trama avvincente

“La trama è come la vita senza le parti noiose”, affermava un tempo Hitchcock.

Una trama avvincente, e al tempo stesso credibile e solida, è ciò che contraddistingue un vero romanziere dallo scrittore per hobby, che scrive quindi solo quando è preso dall’ispirazione.

Se desideri quindi scrivere un libro, hai bisogno di una trama ben strutturata, che sappia tenere il punto dall’inizio alla fine del racconto senza perdersi: in poche parole, piacevole alla lettura.

Qualunque sia la trama da te scelta, ti consigliamo di non stravolgere mai i canoni della scrittura, e di seguire quindi una struttura basata sulla presenza di tre atti: la presentazione dei personaggi e della situazione attuale, lo scontro e la risoluzione della crisi.

In questo modo, dovrai nel primo atto far conoscere ai tuoi lettori i protagonisti, e fornire loro una soluzione apparente alla problematica esistente, che piano piano si rivelerà molto più grave di quanto avevamo immaginato e sfocerà ben presto in una crisi.

Il conflitto ti darà modo di aprire un secondo atto, in cui il protagonista si troverà a dover affrontare molti ostacoli, tanto che sembrerà sopraffatto da problemi insormontabili.

Leggi anche: Scrivere un libro: il conflitto sullo Sfondo

Ma nel terzo e ultimo atto, improvvisamente sembrerà aprirsi davanti a lui una situazione favorevole e, dopo innumerevoli peripezie, egli potrà finalmente ritrovare la pace interiore.

Seguendo questa struttura, sarai molto facilitato nella stesura della trama, che già sembra scandita da dei bivi fondamentali al corso della storia: in questo modo, anche il lettore si sentirà preso per mano e non avrà la sensazione di trovarsi all’interno di un intreccio indefinito e privo di senso.

Così facendo è come se tu creassi un interrogativo al quale i lettori devono rispondere, e tale risposta la troveranno solo e soltanto se andranno avanti nella lettura del romanzo che, piano piano, tassello per tassello, porterà alla soluzione tanto sperata.

Per fare ciò, dovrai sempre rispettare una logica interna e mai perderla di vista: dovrai cioè essere credibile, senza confutare regole da te stesso precedentemente create. 

Se per esempio stabilisci che il tuo protagonista ha come sogno nel cassetto quello di diventare un grande ballerino, ma che, a seguito di un grave incidente, deve subire un intervento che lo dovrà tenere a riposo per mesi, non puoi nel capitolo successivo far finta che ciò non sia successo e descriverlo improvvisamente pienamente in salute, mentre si esibisce su un grande palco. 

Per aiutarti ad evitare ciò, prima della stesura della trama, ti sarà molto utile creare una scaletta e scegliere di dare maggior rilievo al tuo romanzo, adottando delle sotto-trame, che ti faciliteranno nel chiarire degli snodi fondamentali al racconto, in modo da aumentare il livello di comprensione nel lettore.

Ed ecco che farai evolvere i tuoi personaggi anche dal punto di vista emotivo, facendo scoprire dei lati nascosti della loro personalità, che altrimenti non si sarebbero potuti cogliere.

Per creare una trama davvero avvincente, non dimenticare mai di delineare dei protagonisti mossi dal desiderio di raggiungere un particolare obiettivo: no quindi a personaggi piatti, che poco fanno per migliorare la propria situazione attuale, ma soggetti motivati e fermi sulle proprie idee, nelle cui motivazioni il lettore possa identificarsi. 

Trame per scrivere un libro fantasy: libero sfogo alla creatività

Molti scrittori, con fervida fantasia e con la voglia di esplorare mondi mai esistiti (o forse sì, chissà) abbracciano il genere fantasy e si cimentano in trame ammalianti, magari sulle scie del Signore degli Anelli, o, nel caso dei fantasy gotici, su quelle di Game of Thrones.

Per elaborare una trama fantasy bisogna essere molto creativi, perché indubbiamente si dovranno fornire innumerevoli dettagli appassionanti, in modo da delineare una storia tutt’altro che convenzionale.

Potresti per esempio parlare di un’antica profezia che narra della fine del mondo, e spingere i tuoi protagonisti a fare di tutto per cambiare il corso dei fatti e salvare il pianeta.

Oppure potresti ambientare il tuo romanzo nel Regno degli Elfi, dove si stanno consumando lotte incessanti in seguito al rapimento della Regina da parte degli umani, e creare in questo modo dei parallelismi tra due mondi completamente diversi.

Dovrai davvero dare libero sfogo alla tua fantasia, creando scenari utopici e atmosfere cupe, senza però dimenticare completamente il lato umano dei protagonisti, che è difatti ciò che muove la trama e incuriosisce il lettore.

Approfondisci leggendo: Se alla fantasia diamo una struttura: guida al romanzo Fantasy

Trame per scrivere un libro giallo o thriller, tra suspense e indizi

Il genere del giallo è sicuramente uno dei più apprezzati in lettura, tuttavia rappresenta forse il più difficile da scrivere, proprio perché, per suscitare davvero interesse deve essere molto originale e, soprattutto, non lasciare niente al caso.

Essendo uno dei generi più ostici, il giallo però presenta molte idee da cui partire, rivelandosi a livello di trama uno degli ambiti più ricchi di spunti da cui prendere ispirazione.

Perché non parlare allora di un omicidio la cui vittima sembra assumere anche i tratti del colpevole, magari all’interno di un intreccio pieno di intrighi in cui tutti gli indizi sembrano portare verso tutt’altri responsabili?

Oppure ancora, potresti far ricadere il colpevole sull’investigatore dell’omicidio, che sta in tutti i modi facendo sviare le prove per salvarsi.

Molto interessante potrebbe anche essere una trama che intrecci elementi tipici del mondo del giallo con quello religioso, alla Dan Brown.

Qualunque sia la trama del tuo romanzo giallo, è fondamentale creare una sfida costante tra il lettore e l’investigatore: entrambi infatti sembrano avere gli stessi strumenti per arrivare alla verità, proprio perché scoprono i vari indizi nello stesso momento; tuttavia, in base alla tua bravura nel saper disseminare segnali significativi all’interno della trama, uno dei due arriverà prima dell’altro alla soluzione.

Approfondisci con:

Il Thriller: guida al genere della suspense tra caratteristiche e tipologie

Genere letterario Giallo: genesi, sviluppo e caratteristiche

Trame per scrivere un libro rosa: come dare vita a un romanzo d’amore

Il genere rosa, nonostante venga spesso banalizzato per le sue trame troppo semplici e fin troppo lineari, è tutt’altro che di facile scrittura.

L’ostacolo maggiore è difatti proprio rappresentato dal rischio di poter ricadere in qualcosa di già letto: trovare spunti originali per scrivere un romanzo d’amore difatti è davvero ostico, in quanto stiamo parlando del genere letterario più letto di sempre.

Per delineare una trama rosa, ti consigliamo di prendere spunto dalla tua vita personale e di guardarti intorno, analizzando amici e parenti, perché proprio nelle figure più vicine potrebbe nascondersi una storia a cui ispirarsi.

Un’idea molto originale potrebbe essere quella di ambientare la tua storia durante un’epoca passata, in modo da renderla ancora più interessante dal punto di vista storico, ma al tempo stesso disseminarla di riferimenti al mondo di oggi, creando un’ambientazione davvero suggestiva.

Potrai delineare una trama su una storia d’amore apparentemente scomoda, che vede come antagonisti i genitori fin troppo protettivi di lei; la presenza di continui ostacoli alla realizzazione del loro sogno di stare insieme conquisterà il lettore che, dalla parte dei giovani, rimarrà letteralmente incollato al romanzo sperando in un lieto fine.

Incentrare una trama su un amore impossibile si rivelerà una buona mossa per il successo del tuo romanzo rosa, perché aggiungerà tensione e suspense al racconto: gli scontri poi sul piano psicologico ti permetteranno di mettere in discussione i luoghi comuni, e fare così del tuo libro un grande strumento di contemporaneità.


Potrebbe interessarti:

Fabula e intreccio: l’ordine nella narrazione

Le 7 strutture narrative che qualsiasi scrittore può usare

Community ufficiale di Youcanprint

Fai già parte della nostra Community su Facebook?

Il luogo dove ogni giorno postiamo nuovi contenuti gratuiti per Scrivere, Pubblicare e Promuovere il tuo Libro.
Dove Autori condividono le loro idee e si confrontano ogni giorno.
Ci sono già centinaia di Autori che ti stanno aspettando!

Unisciti alla Community

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lost your password? Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.
We do not share your personal details with anyone.