Top
La legge del conflitto nella scrittura

La legge del conflitto nella scrittura

Il conflitto sta alla narrazione come il suono sta alla musica.

Sia la narrativa che la musica sono arti che si sviluppano nel tempo, il compito più difficile di uno scrittore è quello di agganciare l’interesse del lettore e fargli passare i minuti e le ore senza che se ne renda conto.

Nella musica questo effetto viene ottenuto tramite il suono.

Il suono di una storia è il conflitto.

Scrivere dall'interno verso l'esterno

Scrivere dall’interno verso l’esterno

Ci possono volere giorni, persino settimane, per scrivere una pagina bellissima e ciò, poi si tradurrà in soli pochi minuti di lettura.

Noi analizziamo ogni singolo momento sotto il microscopio del pensiero e dell’intuito, creando e ricreando, mentre intessiamo gli istanti di vita dei nostri personaggi: un labirinto di pensieri, immagini, sensazioni ed emozioni non verbalizzati.

Quel rischio che dà senso al tuo personaggio

Quel rischio che dà senso al tuo personaggio

Segue da questo contenuto: “Il divario da cui nasce la Storia”

La differenza che esiste fra la previsione e il risultato; fra il mondo così come lo percepisce il personaggio prima di agire e la verità che scopre nel corso dell’azione, crea una sorta di divario, ed in questo divario un personaggio volitivo e capace avverte o comprende di non poter ottenere ciò che vuole, agendo al minimo e con parsimonia.