Quali sono le metriche social che uno scrittore deve analizzare e monitorare?

Se hai deciso di intraprendere l’avventura del self publishing, è fondamentale che tu conosca le basi per poter mettere in atto un’operazione di marketing che permetta di promuovere il tuo libro.

Ogni anno, infatti, sono migliaia e migliaia le nuove pubblicazioni e ritagliarsi un proprio spazio, non è affatto facile. Per questo motivo, i social possono essere uno strumento molto importanre per promuovere te stesso e i tuoi libri, grazie alle varie funzionalità che mettono a disposizione e, soprattutto, alla loro natura di vetrina dove poter parlare di te e del tuo libro. 

Perché devi puntare sui social per la promozione del tuo libro

Ciascuno di noi gode, oggi più che mai, di uno spazio dove parlare, esprimere le proprie idee, raccontare la propria vita e promuovere la sua attività, qualunque essa sia. Questo spazio sono i social.

A maggior ragione, quando si tratta di self publishing, i social sono uno strumento di predilezione per farsi conoscere e intraprendere vere e proprie campagne di marketing si in organico (non a pagamento) sia investendo del budget, con cui potrai fare campagne più strutturate e con obiettivi più ambiziosi. 

Per fare promozione sui social ovviamente dovrai avere una pagina a te dedicata come scrittrice o scrittore, oppure incentrata proprio sul libro che hai pubblicato; potrai raggiungere una platea pressoché infinita di contatti a cui parlare del tuo lavoro e promuovere la tua attività di self publisher. 

Inoltre, avrai la possibilità di iscriverti a gruppi tematici come la nostra community, e trovare altri appassionati che potrebbero trovare interessante il tuo libro.

Insomma, i social sono uno strumento utilissimo, ma devi saperli usare in maniera intelligente, così da ottimizzare il tuo lavoro e sfruttare appieno il marketing per il libro. 

La possibilità di scadere nello spam selvaggio, infatti, è sempre dietro l’angolo, per cui devi saper dosare i post e le occasioni per parlare del tuo lavoro, in modo tale da suscitare curiosità e non fastidio. 

Sfruttare la promozione dei tuoi libri sui social è come essere su un palco e avere davanti una folla sconfinata di persone che aspettano che tu parli e dica cose interessanti.

Per questo motivo è fondamentale sfruttarli nella maniera giusta e più adeguata anche agli interessi dei tuoi contatti, perché nessuno, come loro, potrà aiutarti nel passa parola e nel far conoscere la tua attività. 

Cosa sono le metriche social e perché sono importanti

Ogni campagna di marketing ha dei fattori in base ai quali viene giudicata positiva o negativa, riuscita o da correggere. Per i social sono le metriche, ovvero i parametri da monitorare costantemente per capire se la tua attività di promozione sta andando bene oppure no. 

Le metriche vengono stabilite in base agli obiettivi da raggiungere: se, per esempio, devi provare ad aumentare le vendite del tuo libro, allora la metrica principale che dovrai monitorare è l’interazione degli utenti ai tuoi post riguardanti il libro stesso. 

Se, invece, hai bisogno di dare maggiore visibilità al tuo libro, allora l’obiettivo dovrà essere l’aumento delle conversioni, ovvero il traffico all’interno della pagina dedicata al libro o al sito dove lo promuovi.

All’interno di una campagna di promozione di un libro auto pubblicato, controllare le metriche costantemente può rivelarsi decisivo, perché esse ti indicano la strada migliore da seguire. 

Sfruttarle sui social in maniera ottimizzata diventa fondamentale per raggiungere il tuo risultato, ma soprattutto i dati che stabiliscono il grado di successo, o di insuccesso, di una campagna promozionale.

Avere costantemente sott’occhio queste metriche, ti permette di monitorare giorno dopo giorno l’andamento della tua attività e intervenire con aggiustamenti in caso di necessità. 

Inoltre, sono un ottimo modo per controllare l’andamento della tua pagina social, capire quanto questo sia di impatto sui tuoi contatti e misurare il grado di interesse dei tuoi post giornalieri. 

Le metriche social da tenere sempre sotto controllo

Ogni social è strutturato in maniera diversa, seppur spesso offra (quasi) gli stessi servizi a ogni utente. Per questo motivo, ci sono dei fattori che possono aiutarti a capire se stai agendo nella maniera giusta, oppure no. 

Scrivere tutti i giorni, lanciare il link di acquisto del tuo libro, parlarne e raccontarlo potrebbe, infatti, non bastare, perché ci vogliono dei segnali precisi per capire se il tuo lavoro sta ottenendo dei risultati. Questi vengono chiamati, in linguaggio tecnico, metriche social, ovvero delle risposte che il tuo profilo o la tua pagina ottengono durante la tua attività e una campagna promozionale sul tuo libro. 

Il primo elemento che devi tenere d’occhio nella promozione online del tuo libro è la crescita dei follower (seguaci o fan).

Secondo le basi del marketing digitale, infatti, il numero dei follower deve crescere in maniera organica durante la campagna e ciò succede, di solito, quando stai pubblicando contenuti informativi e attraenti per i tuoi contatti e hai attivato un canale di comunicazione efficace con chi ti segue sui social. 

Il secondo parametro da monitorare costantemente è la cosiddetta reach, ovvero il numero delle persone che visitano la tua pagina o il tuo sito tutti i giorni. Più alto sarà questo dato e più possibile sarà che i tuoi contatti siano spinti ad andare a comprare il tuo libro.

È un dato che si basa su un mero calcolo delle probabilità, perché più persone raggiungi con la tua campagna promozionale e più alta sarà la chance che qualcuno di loro compri ciò che gli stai offrendo. 

Per ottimizzare questo dato, la cosa migliore da fare è pubblicare con una certa regolarità contenuti interessanti e di alta qualità, in maniera tale da invogliare sempre più persone a visitare la tua pagina o il tuo sito. Inoltre, puoi organizzare dei sondaggi o dei contest, così da far sentire importante chi ti segue. 

Un altro parametro fondamentale per il book marketing e per capire se stai facendo un buon lavoro è l’engagement, il quale indica la partecipazione dei tuoi contatti alla tua attività. Questa viene misurata in base ai like che ricevi ogni giorno, alle condivisioni e ai commenti, i quali dimostrano, più di ogni altro fattore, l’efficacia della tua campagna e il grado di coinvolgimento che riesci, con i tuoi contenuti, a fornire a chi ti segue.

Più queste si sentono parte del tuo progetto e maggiore sarà il loro apporto, sia in ottica di vendite che di promozione e pubblicità. 

Nell’interazione con i tuoi contatti e nell’obiettivo di creare una vera e propria community che ruoti attorno al tuo libro online, è importante anche il tempo medio di risposta che sei in grado di assicurare. 

Il tuo lavoro, infatti, non deve limitarsi a offrire contenuti promozionali o non, ma deve puntare anche a creare un rapporto solido e leale coi follower, in maniera tale che siano loro stessi a riconoscerti un ruolo sui social.

Più veloce sarai a rispondere alle domande dei tuoi seguaci o ai loro dubbi e più avrai possibilità di fidelizzarli, è un’equazione che si attua in qualsiasi settore lavorativo, soprattutto quelli indipendenti e che puntano alla vendita di un prodotto. 

Facendo un piccolo zoom sul tuo sito web, nella promozione di un libro è fondamentale monitorarne i progressi durante la campagna di marketing, perché potrebbe anche questa essere una metrica importante per farti capire come sta andando.

Grazie a strumenti come Google Analytics, oggi è molto facile monitorare ogni dato che riguarda un sito, per cui tieni sempre d’occhio il numero di visite giornaliere, soprattutto, il tempo che gli utenti trascorrono dentro il tuo sito, quali sono le pagine più visitate, gli articoli più letti e da questi dati ricavarne interessanti considerazioni su cui continuare il tuo lavoro si creazione di contenuti e la conseguente promozione.

Infine, ricorda sempre di monitorare i risultati dei tuoi post e dei contenuti che pubblichi secondo il tuo calendario editoriale, perché dalla risposta che gli utenti danno (attraverso le reaction, like, commenti condivisioni), puoi capire quanto siano stati efficaci. 

In questo (se decidi di farlo in maniera professionale), possono aiutarti sia gli insight che ti forniscono gli stessi social o dei tool, alcuni anche con buone potenzialità nella versione gratuita, come Hootsuite, Social Media Tracker di SEMrush, Buffer, piattaforme con la quale potrai capire perché quel determinato post ha avuto successo e quell’altro, invece, è passato pressoché inosservato. In questo modo, potrai aggiustare il tiro e concentrarti sugli argomenti che più interessano i tuoi follower, offrendo contenuti simili e sempre più attraenti.

Un mini vocabolario delle metriche social

L‘engagement Rate è la metrica più nota. 

Si esprime in valori percentuali e serve per misurare il grado di coinvolgimento del tuo pubblico rispetto alle tue attività social.

Un elevato livello di engagement ti fa capire che il pubblico è effettivamente interessato ai contenuti pubblicati.

Si può calcolare in varie modi che cambiano a seconda di ciò che vuoi monitorare e dei social su cui lo vuoi misurare.

Per esempio su Facebook l’engagement rate di un post viene calcolato rapportando la somma del numero di like, commenti e condivisioni ottenuti da quel contenuto, con il numero totale di fan, il tutto moltiplicato per 100.

Come calcolare l'engagement rate di facebook
Fonte: theonlineadvertisingguide.com

Per Instagram le cose cambiano:

come calcolare engagement rate di instagram
Fonte: theonlineadvertisingguide.com

Per quanto riguarda Instagram c’è un tool di analisi tra i migliori in circolazione, tutto italiano e si chiama Not Just Analytics.

La Reach misura quante persone sono state raggiunte da un determinato post dal momento della sua pubblicazione. Negli insight la puoi trovare contrassegnata in organica o a pagamento, se stai effettuando delle sponsorizzazioni. 

Tasso di conversione: misura il rapporto tra il numero di utenti che, dopo aver cliccato su apposite call-to-action, compiono una determinata azione (es. registrazione ad una newsletter, acquisto di un prodotto, download di un pdf) e il numero totale dei visitatori.

CTR (Click-Through Rate) misura il numero delle volte in cui gli utenti hanno cliccato su una determinata call-to-action. Misurare il CTR è molto importante per conoscere l’effetto delle campagne social rispetto alla tua audience di riferimento.

Brand Awareness ha a che fare con il livello di notorietà che un brand o un prodotto ha acquisito sui social in un determinato periodo.

La notorietà si misura prendendo in esame per esempio il numero di mention, le condivisioni, le impression o il numero di volte in cui un contenuto è stato oggetto di un link.

Cosa sono le impression? Sono il numero di volte che un qualsiasi tipo di contenuto viene visto

Se ti interessano le metriche relativamente alle Storie Instagram, allora le impression indicano il numero di volte che una determinata storia è stata vista. Se invece vuoi valutare una sponsorizzata, allora saranno il numero di volte che quell’annuncio è stato visto.

Si fa spesso confusione tra impression, visualizzazioni e reach. Proviamo a fare chiarezza:

  • le impression indicano il numero di volte che un contenuto o un’inserzione viene vista, indipendentemente dal fatto che si tratti di persone diverse o della stessa persona;
  • le visualizzazioni (che a volte trovi indicate col termine “copertura” o “reach”) indicano il numero di visitatori unici che hanno visto quella inserzione o post.

Esempio:

se 1.000 persone guardano 3 volte un post avrai 3.000 impression e 1.000 visualizzazioni (o reach).


Approfondisci l’argomento leggendo anche:

Errori sui social media: 10 cose da evitare

Guida per Lanciare e Vendere il tuo libro: le 4 fasi

Community ufficiale di Youcanprint

Fai già parte della nostra Community su Facebook?

Il luogo dove ogni giorno postiamo nuovi contenuti gratuiti per Scrivere, Pubblicare e Promuovere il tuo Libro.
Dove Autori condividono le loro idee e si confrontano ogni giorno.
Ci sono già centinaia di Autori che ti stanno aspettando!

Unisciti alla Community

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lost your password? Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.
We do not share your personal details with anyone.