Promuovere

Come guadagnare il massimo delle royalties sulla vendita del proprio libro

6 minuti di lettura
  • Home
  • /
  • Promuovere
  • /
  • Come guadagnare il massimo delle royalties sulla vendita del proprio libro

Ogni selfpublisher cerca di avere successo con il proprio libro: uno dei modi più oggettivi per misurare il successo è il profitto generato dalle royalties sul proprio libro.

Il problema delle royalties è che non sono tutte uguali, ovvero possono variare a seconda del canale in cui il libro viene venduto. Ma è possibile massimizzare il guadagno per ogni copia venduta? Certo, e ti spiegherò come.

La risposta a questo sogno segreto di ogni scrittore si chiama Vendita diretta.

Vendita diretta

Da sempre autori e editori si rivolgono a intermediari per ottenere la vendita del proprio libro. Questi intermediari sono librerie, distributori, store online o qualsiasi canale che si interpone tra l’autore e il lettore.

Gli intermediari permettono di ampliare notevolmente le vendite, perché danno accesso a mercati altrimenti inaccessibili. Il problema degli intermediari è che sono esigenti e pretendono una fetta importante dei profitti della vendita dei libri in cambio del loro lavoro. Partiamo dal 30% su alcuni canali digitali, fino al 52% per rivenditori fisici.

La vendita diretta elimina definitivamente l’intermediario dall’equazione di vendita, mettendoti in contatto diretto con il lettore. Eliminare l’intermediario significa riprendersi la percentuale che prima concedevamo a lui, integralmente.

Questo modello di vendita ha incredibili vantaggi ma anche problemi: vediamoli insieme.

Vantaggi della vendita diretta

Il vantaggio più importante è che potrai incassare il 100% del prezzo di copertina del tuo libro. Ovviamente alla fine non sarà il 100% perché devi considerare tasse, commissioni di pagamento e altri fattori, ma sicuramente incasserai molto di più che tramite gli intermediari.

Un altro vantaggio incredibile sono i dati del cliente. Mentre nel rapporto con gli intermediari per te è impossibile conoscere chi è il lettore dell’opera e magari scrivergli per ringraziarlo o per chiedergli un feedback o per venderle un altro tuo libro, nella vendita diretta tu possiedi ogni dato del tuo cliente. Potrai utilizzare i dati in tutti i modi leciti per costruire il tuo brand e aumentare i tuoi profitti.

Dal mio punto di vista, questo è un vantaggio ancora più importante rispetto a quello del maggior profitto perché se possiedi un pubblico, ovvero un insieme di contatti che puoi usare, hai la possibilità di far crescere il tuo business editoriale.

Prova ad immaginare di aver pubblicato un libro e di aver venduto il 100% delle tue copie tramite intermediari; immagina di aver venduto 100.000 copie. È trascorso un anno e hai scritto un nuovo libro; vorresti contattare quelle 100.000 persone che hanno già comprato la tua prima opera per presentargli il tuo nuovo lavoro e chiedergli di comprarlo, se gli fa piacere. Come puoi fare? Semplicemente non puoi: quei 100.000 contatti non sono tuoi e nessuno te li darà.

Ora immagina di aver venduto 100.000 copie sul tuo sito e di avere 100.000 indirizzi e-mail che i tuoi lettori ti hanno felicemente lasciato dopo aver comprato dal tuo portale. Puoi semplicemente mandare una mail annunciando l’uscita del nuovo libro, e secondo te cosa succederà? Esatto, una percentuale anche importante di quelle persone sarà pronta a comprare il nuovo libro se ha apprezzato il primo e quindi tu potrai vendere facilmente e senza sforzo il secondo, il terzo, e tutti i libri che vorrei scrivere.

Nella vendita con intermediari devi ricominciare ogni volta da zero per costruire le tue vendite; nel caso della vendita diretta hai un vantaggio enorme alla partenza.

Problemi della vendita diretta

Il vantaggio dei rivenditori è che hanno un canale di vendita molto conosciuto: pensa ad esempio ad Amazon. Se vendi il tuo libro sul tuo sito e sei un autore esordiente, è chiaro che nessuno conosce il tuo portale e difficilmente verranno direttamente da te a comprare.

Questo ci porta ad una considerazione: se sei all’inizio non vendere direttamente il tuo libro. Il tuo obiettivo all’inizio è costruirti un brand personale e un pubblico. Sfrutta la potenza degli intermediari per raggiungere il grande pubblico e fai in modo che i lettori ti conoscano e si affezionino a te, diventando tuoi fan.

La vendita diretta infatti funziona solo con i fan: se non hai un pubblico di persone che ti seguono e ti amano, non ha senso mettere in piedi la vendita diretta. 

Un altro svantaggio della vendita diretta è l’effetto scala che perdi rispetto alla vendita con intermediari. Per effetto scala mi riferisco al fatto che quanto più un libro verrà venduto tramite un rivenditore online, ad esempio Amazon, maggiore sarà la visibilità che quel canale di vendita ti darà e questo spingerà ulteriormente le vendite. Questo effetto scala si perde se i lettori comprano direttamente da te.

So che ora ti starai chiedendo: ma quindi quando conviene fare la vendita diretta? La mia risposta è semplice, ovvero la vendita diretta è assolutamente consigliata quando il tuo brand personale è abbastanza forte da non dipendere dalla visibilità dell’intermediario.

Inoltre, ricordati che anche se avrai la vendita diretta sul tuo sito le persone comunque continueranno a comprare il tuo libro negli altri canali di vendita e questo lo farà anche contribuire all’allargamento della tua base di fan.

Il mio consiglio è quello di porti l’obiettivo di costruirti una base di fan solida, sia attraverso la vendita diretta che attraverso la vendita tramite intermediari. Per farlo devi assolutamente avere un tuo sito che puoi sponsorizzare all’interno dei tuoi libri e nei tuoi canali di contatto. Ogni volta che lettori arriveranno sul tuo sito devono avere la possibilità di iscriversi ad una newsletter in cambio di un contenuto gratuito di valore (anteprime di nuovi libri, capitoli extra, contenuti introvabili eccetera). Abbiamo realizzato una Masterclass su questo argomento e numerosi i contenuti che troverai in questo blog su come costruire un pubblico.

In ogni caso tieni presente che la vendita diretta avrà un ruolo sempre più importante nel futuro del selfpublishing. Perché più il selfpublishing crescerà come fenomeno e più gli autori aumenteranno la consapevolezza del loro brand, maggiore sarà la capacità per gli autori di poter vendere direttamente il proprio libro e massimizzare i propri profitti.

Tu puoi farti trovare preparato a questo trend incredibile. Inizia da oggi a costruire il tuo pubblico per prepararti a vendere direttamente tutti i tuoi libri.

Buon selfpublishing!

Correlati

Ti potrebbe interessare anche:

promuovere un libro

10 metodi per promuovere un libro e vendere di più

Abbiamo realizzato un elenco di dieci metodi per promuovere un libro che ogni scrittore può provare e che non richiedono un investimento economico proibitivo, ma...

come scrivere un libro per bambini

Come scrivere un libro per bambini e farlo conoscere

Scrivere un libro per bambini spesso viene considerato un compito meno impegnativo che scrivere un libro destinato ai grandi, ma le cose non stanno...

copia incolla plagio libri copyright

Come proteggere il copyright di un libro autopubblicato

Ti sarà sicuramente capitato di pensare a come proteggere il tuo libro dal plagio Magari avrai avuto paura che l'editor a cui ti sei rivolto per far correggere...

presentazione di un libro

Come si organizza la presentazione di un libro?

La presentazione in libreria è un passo molto importante da fare per un autore ed organizzarla non è semplice Ora che il coronavirus sembra dare qualche...

come promuovere un libro autopubblicato

Come promuovere un libro: la guida per orientarsi nel grande mondo del book marketing

Se stai leggendo questo articolo, con molta probabilità sei in procinto di impegnarti nella promozione di un libro, oppure sei alla ricerca di informazioni...

Come creare la tua pagina autore su Amazon

Amazon Author Central è uno strumento molto utile che Amazon offre gratuitamente e che è, tuttavia, poco utilizzato dagli autori italiani In questa guida ti...

Come scrivere la quarta di copertina

Quando si parla di quarta di copertina spesso ci si trova davanti ad alcuni miti da sfatare La quarta di copertina non è importanteLa quarta di copertina...

come trovare keywords efficaci per il proprio libro su amazon

Come trovare le parole chiave più efficaci per il proprio libro

Scegliere le parole chiave (keywords) giuste per il proprio libro può fare la differenza per il suo posizionamento ed avere un enorme impatto sulle vendite...

promuovere libri su amazon

Come promuovere i tuoi libri su Amazon e non solo

Come funziona l'algoritmo di Amazon e come usarlo a tuo favore per la promozione dei tuoi libri, come trovare la categoria giusta per collocare i tuoi libri,...

promozione libro offline

10 modi efficaci per Promuovere e Vendere il tuo libro offline e fuori dai Social

Qualche settimana fa ho ricevuto da un nostro autore questo commento ad uno dei miei post: “Chi come me pubblica con “Youcanprint” e non pubblicizza il...

promozione libro su instagram

Come usare Instagram per la promozione del tuo libro

aggiornato al 9/10/2019 con Instagram TV e Stories Sei uno scrittore con un profilo Instagram e vorresti capire meglio come sfruttarlo per promuovere il tuo...

firmacopie a cosa serve

Firmacopie: cos’è, perché è importante per un autore, come si pianifica

Quante volte, leggendo un libro di un autore che ti piace, hai pensato di volerlo assolutamente conoscere Il grande merito delle storie è che creano empatia tra...

Cosa rende un libro un bestseller?

Testo tratto da What Makes a Bestseller |di  Jonny Geller, video integrale qui Jonny Geller è un agente letterario che lavora e vive a Londra con la...

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.