Produrre

5 consigli per creare la copertina di un libro

6 minuti di lettura 2 Commenti
  • Home
  • /
  • Produrre
  • /
  • 5 consigli per creare la copertina di un libro
5 consigli per creare la copertina di un libro

La copertina di un libro è uno degli aspetti più importanti del libro stesso ed è un potentissimo strumento di marketing che, da solo, può decidere le sorti del tuo libro.

In questo articolo troverai consigli per catturare l’occhio dei tuoi futuri lettori progettando una copertina efficace e dal design accattivante.

L’importante di una copertina curata

La copertina è fondamentalmente è un packaging.

La sua funzione è quella di confezionare e presentare un libro in funzione della sua vendita.

Non è un mezzo per esprimere un’idea, non è un mezzo per affermare sé stessi, non è inutile tanto vale il contenuto. 

La copertina è fondamentale, non esistono eccezioni a questa regola, chi pensa il contrario non è un self publisher. 

Studia le copertine dei libri che vendono di più

Una attenta analisi della concorrenza è sempre il passo iniziale da compiere. Non parlo di elaboratissime analisi di mercato ma semplicemente di sfogliare i cataloghi degli store online.

Anche in questo caso Amazon ha una marcia in più perché semplicemente è lo store più utilizzato per l’acquisto dei libri, quindi ha una classifica bestseller più accurata e tantissime recensioni. Puoi quindi facilmente trovare i libri che vendono di più e studiarli per capire cosa li ha fatti vendere di più.

Cerca i tratti comuni fra le copertine dei bestseller, individua i punti di maggiore distacco rispetto ai libri che sono più in fondo nella classifica e isola quelle caratteristiche che possono adattarsi bene al tuo libro.

E qui ti insegno un trucchetto…

Non navigare nella sezione bestseller dei libri cartacei. Usa, invece, la sezione bestseller Kindle!

Perchè?

Presto detto. Nella sezione bestseller dei libri cartacei troverai più facilmente autori famosissimi, fumetti e libri di cucina. Si tratta di libri non molto utili per una analisi oggettiva perché si tratta di libri che vendono a prescindere da tutto e venderebbero tante copie anche se una copertina non ce l’avessero proprio!

La sezione Kindle, invece, è più neutra. Sono i lettori più forti che, generalmente, leggono su Kindle, oppure i lettori che vogliono assolutamente leggere dei libri ma non hanno la possibilità economica (o logistica) per acquistarli tutti quanti in cartaceo.

Qui troverai, quindi, non solo grandi firme, ma i libri che sono veramente più popolari a prescindere se a scriverli sia stato Tom Clancy oppure un autore in self publishing.

Less is more

La famosissima citazione di Ludwig Mies van der Rohe, pur derivando dal mondo dell’architettura, è valida praticamente in quasi tutti i momenti della nostra vita, compresa la fase di progettazione delle copertine dei nostri libri.

Spesso, infatti, si cade nella convinzione che sia necessaria una cover super elaborata o un disegno meraviglioso per catturare lo sguardo di un potenziale lettore. Nulla di più sbagliato.

Vi invito a guardare la copertina di “M. L’uomo della provvidenza” di Antonio Scurati, o dell’ultimo libro di Alessandro Barbero, “Dante”.

Ci siamo lasciati un po’ alle spalle l’epoca degli estremismi nel design, nella quale si andava da grafiche psichedeliche ed ultra barocche ad un minimalismo esagerato (ricordate i libri di Luciana Littizzetto?).

Le copertine dei bestseller oggi sono più bilanciate e contengono la giusta quantità di elementi e questo succede anche nel fantasy, dove solitamente si dava enfasi ad illustrazioni elaboratissime ai limiti dell’opera d’arte.

Il motivo è semplice, una grafica meno ricca ma più bilanciata da l’idea di un libro curato anche nel contenuto e che non ha bisogno di una copertina sgargiante per sembrarlo.

Ovviamente ci sono copertine con dei disegni complessi e meravigliosi che funzionano ma sono, ovviamente, studiate in base al libro che racchiudono. 

Lo stile della copertina deve corrispondere allo stile del libro

Mi collego subito a quanto abbiamo appena concluso. Ogni genere ha il suo stile e questo non vale solo al livello della scrittura e della storia, ma anche nella cura grafica.

Ecco quindi che le biografie tenderanno ad avere copertine molto semplici, con un primo piano della persona di cui si narra la biografia.

I saggi spesso non hanno nulla a parte il titolo, ed utilizzano colori poco vistosi per dare quell’aria di solennità derivata dai grandi libri del passato.

Gialli, thriller, noir, horror, mistery e sottogeneri correlati hanno delle copertine che esaltano il mistero. Non è raro trovare pistole, manette, sangue, titoli in rosso e qualunque elemento che possa evocare il mistero, la paura, la violenza.

Libri fantasy e fantascientifici di solito hanno copertine con illustrazioni più elaborate. Da draghi, fate e nani tipici del lore fantasy, a navicelle spaziali, nebulose, sistemi solari, robot tipici dei generi fantascientifici.

Insomma ogni genere ha la sua copertina.

Sfrutta la teoria dei colori

La teoria dei colori, è in realtà uno strumento pratico che serve a guidarti attraverso le varie composizioni dei colori per ottenere l’effetto desiderato.

Ti invito, in particolar modo, a considerare i colori complementari. Si tratta di quei colori che messi uno accanto all’altro, creano il maggior contrasto possibile, esaltando la luminanza di entrambi.

Nella stampa digitale il modello di colore utilizzato è il CMYK che mantiene gli stessi colori complementari dell’RGB. I più comuni sono Rosso-Ciano, Magenta-Verde, Giallo-Blu.

Sta alla tua creatività decidere come applicarli, ma ricordatene quando andrai a scegliere i colori per la tua copertina!

LEGGI ANCHE >> Hai commesso questi 5 errori creando la copertina del tuo libro?

Affidati a dei professionisti

La copertina ha bisogno di un grafico professionista non tanto per la sua abilità grafica o di disegnatore, quanto per la sua capacità di interpretare il cuore del messaggio del tuo libro e di renderlo visivo ed accattivante sulla copertina del tuo libro.

Come hai visto ci sarà bisogno di analisi di mercato, di competenze grafiche, di creatività. Tutte qualità che probabilmente possiedi già ma che sono sicuramente più allenate in chi ha già anni di esperienza ed esercizio alle spalle.

Youcanprint ti può aiutare con tre diversi pacchetti per la realizzazione della copertina del tuo prossimo libro che puoi scegliere a seconda delle tue esigenze e ti mette a disposizione un grafico dedicato con il quale potrai confrontarti anche telefonicamente.


Potrebbe interessarti anche:

>> Copertina rigida o flessibile?

>> Come determinare il prezzo di copertina di un libro

Correlati

Ti potrebbe interessare anche:

Come calcolare il numero di battute della tua opera!

Contare una alla volta le decine di migliaia di battute che compongono il testo di un libro è, ovviamente, quasi impossibile o comunque estremamente complicato...

Come numerare le pagine in Word

Vuoi numerare le pagine in Word del tuo libro o documento e non sai come fare In questa pratica guida vedremo come numerare le pagine in Word attraverso la...

formato epub3

Che cos’è l’epub3: le potenzialità del formato

Epub3 è l’ultima versione del formato epub, lo standard internazionale per il libro digitale Si tratta di un formato libero (open source), basato su...

aspetti tecnici del self publishing

Aspetti tecnici del self-publishing

Nella tua scelta di pubblicare da te, senza una casa editrice, avrai capito senz'altro che ogni operazione svolta prima da uno staff editoriale adesso spetta...

quali sono le dimensioni dei libri?

Self-publishing: scegliere il giusto formato del libro

Scegliere la dimensione dei libri è molto importante per uno scrittore che si autopubblica Prima di descrivere i principali formati di stampa, premettiamo che...

Impostare i margini di un documento Word

Come impostare i margini di un libro con Word e OpenOffice

«Forma e contenuto non possono essere distinti in un'opera d’arte, sono una cosa sola», scriveva il celebre drammaturgo irlandese Oscar Wilde È...

come mettere le note in un testo

Come inserire le note a piè di pagina in un documento Word, OpenOffice o LibreOffice

Uno degli errori più comuni nell'impaginazione di un testo con Microsoft Word, OpenOffice o LibreOffice riguarda l'inserimento delle note a piè di...

Guida completa a calibre

Creare e gestire un ebook: la guida completa a CALIBRE

Calibre è un software libero, open source, multipiattaforma dedicato alla gestione degli ebook, ma non, solo È un convertitore ePub-mobi ed un ebook reader...

Quale formato scegliere per il tuo libro

Ecco il nostro appuntamento del Venerdì Oggi cercheremo di mettere un pò di ordine tra i mille formati dei vostri libri Vi scriveranno che è importante ciò che...

creare l'indice automatico con word e openoffice

Come creare l’indice con Word, OpenOffice e Pages nel modo giusto

Una delle funzioni più utili e interessanti per chi scrive e impagina un libro, una tesi o un documento con Microsoft Word o con Writer di OpenOffice, è quella...

come scrivere un testo senza numero di pagine

Come NON mettere il numero di pagine

Eccoci, prendiamo spunto da un commento fatto nel post precedente per scrivere il nuovo post del venerdì! Accendiamo il condizionatore e iniziamoPer chi si fosse...

cosa sono le caselle editoriali

Breve guida alle unità di misura editoriali: caratteri, battute, cartelle

Immagina queste due situazioni: nella prima hai scritto un libro e vuoi fare una correzione bozze, mentre nella seconda vuoi inviare un manoscritto a una casa...

manoscritto in word per editori

Come formattare un manoscritto in Word per inviarlo ad un editore (template gratuito)

Dopo aver finito di scrivere la tua bozza arriverà il momento di scegliere un editore a cui proporla A questo punto la forma avrà la sua importanza per...

2 Commenti

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.