Pubblicare

Quanto costa fare un libro con Amazon?

7 minuti di lettura 2 Commenti
quanto costa fare un libro su amazon

Se sei uno scrittore emergente e vorresti vedere il tuo libro pubblicato, è facile che tu ti senta sopraffatto di dubbi e riserve.

Come funziona l’autopubblicazione dei libri e quali benefici ne derivano all’autore dalla scelta di questo metodo?

I vantaggi del self-publishing sono ormai piuttosto noti anche i neofiti: in primis il tempo, perché in passato, prima dell’avvento del self-publishing, la possibilità di pubblicare un libro nel giro di pochissimi giorni era davvero un’utopia con le case editrici tradizionali.

Ricorrere al classico e vecchio metodo di pubblicazione, infatti, può richiedere un periodo di tempo molto lungo, minimo dei mesi. E questo lo sanno bene gli scrittori che, a oggi, si servono esclusivamente del self-publishing per vendere il proprio prodotto intellettuale.

Con l’autopubblicazione, infatti, una volta che il proprio prodotto intellettuale è stato editato e perfettamente sistemato è possibile vedere il proprio libro pubblicato nel giro di pochi giorni, senza essere obbligati a sottostare ai vincoli e alle regole di pubblicazione tipiche delle case editrici.

L’autopubblicazione, da questo punto di vista, è uno dei vantaggi più rilevanti per chi desidera raggiungere il proprio pubblico in tempi più rapidi possibili.

Chi sceglie il metodo del self-publishing per la pubblicazione della propria opera, infatti, lo fa per avere soprattutto i seguenti vantaggi: libertà nella scelta dei contenuti, nei servizi e nella gestione dei canali di distribuzione del libro, senza i vincoli tipici che, generalmente, le case editrici impongono agli autori.

Pubblicare un’opera in self pubblishing, rispetto al metodo di pubblicazione tradizionale, permette a un editore di mettersi più largamente in gioco e mantenere una più ampia autonomia nella vendita del libro. Chi si avvicina a questo mondo per la prima volta si chiede subito quali costi economici dovrà affrontare per la pubblicazione della propria opera. Nel corso di questo articolo cercheremo di chiarire le idee sui costi dell’autopubblicazione, soffermandoci in particolar modo sulla piattaforma di self publishing di Amazon.

Pubblicare un libro su Amazon: dettagli sul processo di pubblicazione

Pubblicare un’opera in self publishing, a prescindere dalla piattaforma scelta per l’autopubblicazione, non è gratuito.

Molti autori preferiscono evitare di affidarsi alle case editrici per risparmiare denaro e ottenere un maggiore rendimento economico dalla pubblicazione in autonomia del libro, anche in considerazione (come sopra accennato), dei vincoli che generalmente le case editrici impongono all’autore per la pubblicazione delle opere.

Ma chi vuole proporsi nel settore dell’editoria con un’opera ben compiuta, ovvero scritta e impaginata con la giusta copertina e il font migliore, deve sapere che basta scrivere una bella storia. Il mercato dell’editoria infatti, per quanto possa offrire interessanti opportunità agli scrittori talentuosi emergenti, è anche un mondo “spietato”, dove per vendere il proprio prodotto intellettuale e avere un certo successo nelle vendite occorre potenziare al massimo il “valore della propria opera”: per avere maggiori possibilità, e aumentare il potenziale numero di lettori, è necessario investire economicamente sull’opera per ottenere un perfetto editing, senza trascurare l’importanza dell’impaginazione e della stampa.

Questi processi, naturalmente, anche su Amazon hanno dei costi: soltanto nel caso in cui il libro sia ormai perfetto e adatto per essere immesso in vendita la pubblicazione con Amazon è gratuita. In quest’ultimo caso sarà infatti sufficiente scaricare sul portale il file del proprio progetto editoriale, sia esso in formato digitale che cartaceo. Cerchiamo di approfondire questo argomento relativo ai costi.

Quanto costa pubblicare un libro su Amazon?

La sola pubblicazione di un libro su Amazon, come sopra accennato, non comporta dei costi, per via del fatto che la piattaforma trattiene all’autore una certa percentuale sulla vendita del progetto, percentuale che si aggira intorno al 30% sulle opere messe in vendita in formato digitale e, nel caso di libri in formato cartaceo, del 40%; non diversamente dai costi che hanno molti dei suoi concorrenti.

La percentuale viene scalata dai ricavi dell’autore solo ad avvenuto acquisto dell’opera da parte del pubblico. Ciò significa che, fino a quando il libro non sarà effettivamente venduto, l’autore non subirà la decurtazione di alcun costo e dunque di alcuna spesa anticipata. Vediamo adesso, nei dettagli, cosa comprende questa percentuale imposta da Amazon sulle vendite dei propri libri attraverso la piattaforma.

La gestione dei pagamenti richiesti da Amazon all’utente

La percentuale corposa che Amazon impone agli utenti per la pubblicazione dei libri è dovuta al fatto che, la piattaforma offre all’utente una vetrina, fornendo anche un servizio di gestione dei pagamenti e dei resi. Per pubblicare l’opera è dunque necessario registrarsi sulla piattaforma e, una volta scelta la tipologia desiderata di pubblicazione (ovvero un libro in formato digitale o cartaceo), completare i relativi campi di pubblicazione: copertina, impaginazione, tipologia di file, codice ISBN, compilando poi i campi relativi ai dati personali e di pagamento. Nel momento in cui avverrà la prima vendita, Amazon addebiterà la percentuale sulla vendita e accrediterà la royalty all’autore. Soffermiamoci adesso su quest’ultimo aspetto.

Quali sono e come si calcolano le royalty su Amazon

I guadagni derivanti dalla vendita di un libro su Amazon dipendono anche dal formato con cui lo stesso viene comprato dal lettore.

Se l’autore decide di pubblicare la propria opera in formato digitale Amazon, in base al prezzo di vendita che lo stesso deciderà di fissare, è possibile ipotizzare che la commissione vari tra il 35% e il 70%.

La differenza tra l’una o l’altra opzione è la seguente: Amazon applicherà una commissione del 70% solo nel caso in cui il prezzo dell’opera pubblicata sia compreso tra € 2,99 e € 9,99; se il prezzo è più basso del 20% rispetto al formato cartaceo e, infine, se l’autore mantiene i diritti di autore sull’opera.

Ne deriva che la fissazione del prezzo di vendita, per chi decide di affidarsi ad Amazon, è molto importante perché strettamente collegato ai guadagni che, dalla vendita dell’opera, ne derivano all’autore.

Il calcolo delle royalty, infatti, è proprio collegato al prezzo di vendita stabilito dall’autore, al quale verranno comunque sottratti i costi di spedizione e l’Iva.

Riassumendo, e prendendo in considerazione un eBook venduto da Amazon, le relative royalty si calcolano secondo la seguente logica:

35% o 70% per il prezzo di listino, sottraendo il costo dell’Iva e i costi di spedizione.

Se si tratta di un libro pubblicato con un formato cartaceo invece, la percentuale di guadagno che ne deriva all’autore è del 60% del prezzo di vendita fissato dall’autore stesso in fase di pubblicazione. A differenza di come avviene per la pubblicazione di un eBook, inoltre, le commissioni legate al formato cartaceo non derivano dal prezzo di vendita determinato, ma dalla grandezza dell’opera, perché più questa è grande (ovvero è composta da molte pagine), più il prezzo di stampa aumenterà.

Per questo motivo, nel caso in cui venga pubblicato un libro con formato cartaceo, le royalty per il self publishing su Amazon si determinano nel seguente modo: 60% per il prezzo di listino, sottraendo il costo dell’IVA e i costi di stampa. Nel momento in cui l’autore si registrerà alla piattaforma o inserirà le sue credenziali per pubblicare un libro, il sistema gli chiederà di scegliere tra la pubblicazione cartacea o, viceversa, quella digitale. Quest’ultima non è altro che una opera che viene edita in versione “smaterializzata”, senza alcuna stampa.

Quanto si può guadagnare dall’attività di self publishing?

Una risposta univoca a questa domanda non c’è, in quanto il guadagno dell’autore dipende da tanti fattori: in primis dal tempo che lo stesso dedica a questa attività e, in secondo luogo, dalla qualità del contenuto che destina alla pubblicazione.

Se sfruttato in modo corretto, il self publishing, consente di arrivare a guadagni importanti, soprattutto nel lungo periodo. Inizialmente non bisogna aspettarsi vendite elevate, ma con il tempo, utilizzando i giusti canali per far conoscere ai lettori la propria opera, è possibile guadagnare anche cifre più importanti.

Ciò che conta è realizzare contenuti di qualità, che si collochino nel settore di maggiore tendenza nella vendita dei libri. Uno dei fattori fondamentali legati al guadagno di un libro pubblicato in self publishing è rappresentato dagli strumenti utilizzati per far conoscere l’opera al pubblico: oggi grazie ai social media, ai forum e ai gruppi di discussione dedicati alla lettura, promuovere il proprio libro e sponsorizzarlo diventa estremamente facile, e non richiede nemmeno investimenti economici. Grazie a tali canali l’autopubblicazione di un libro potrà dare ottimi risultati.

Inserisci nome ed email prima di procedere
Acconsento al trattamento dati personali
Dichiaro di voler ricevere news, risorse e offerte da parte di Youcanprint
Seleziona le caselle se intendi procedere
Iniziare a scrivere un Libro Finire di scrivere un Libro per poi pubblicarlo Scegliere con chi pubblicare il tuo Libro Capire come promuovere il tuo Libro già pubblicato
Scrivere un Libro Pubblicare un Libro Promuovere un Libro
Scrivi Pubblica Vendi

Iscriviti alla Community e ricevi subito la Guida Gratuita del valore di 67€

19.000+ Autori ti stanno aspettando

Correlati

Ti potrebbe interessare anche:

9 cose che devi sapere prima di Pubblicare un Libro con Amazon KDP

Amazon KDP è la soluzione di Amazon per il selfpublishing Se sei curioso o stai valutando l’idea di pubblicare il tuo libro con Amazon KDP, questo articolo è...

come inserire immagini o citazioni in un testo

Come inserire immagini o citazioni nel tuo libro

Viviamo in un'epoca in cui l'accesso alle risorse è diventato semplicissimo Foto, testi, immagini, anche d'epoca grazie alla digitalizzazione di archivi storici,...

iva sui libri come funziona

Come funziona l’Iva sui libri: il regime fiscale per l’editoria

Partita IVA per chi pubblica un libro Sono ormai quasi 20mila gli autori che scelgono di pubblicare autonomamente un libro, sfruttando l'opzione del...

cosa si intende per deposito legale dei libri

Cosa si intende per deposito legale dei libri?

Con “deposito legale” si intende l’obbligo, stabilito dalla legge, di depositare presso particolari organismi libri e altri documenti Non bisogna, però...

le regole fiscali nel self publishing

Self-publishing con o senza partita iva? Guida fiscale completa all’auto-pubblicazione

Con oltre 3 milioni di copie distribuite nel mondo, 3 milioni in diritti d’autore versati ad oltre 19000 autori, una delle domande più frequenti che ci viene...

formato epub3

Che cos’è l’epub3: le potenzialità del formato

Epub3 è l’ultima versione del formato epub, lo standard internazionale per il libro digitale Si tratta di un formato libero (open source), basato su...

quanto guadagna uno scrittore

Quanto guadagna uno scrittore?

So che “quanto guadagna uno scrittore” è la domanda delle domande per chi, come te, scrive e pubblica libri o nutre il sogno di farlo  Domanda che si...

vendere il libro da Feltrinelli

Come pubblicare e vendere un libro su LaFeltrinelli.it?

LaFeltrinelliit è uno dei più importanti e conosciuti bookstore on-line a livello nazionale Grazie al suo vastissimo catalogo e alla grande attenzione alle...

pubblicare un libro con codice isbn

Pubblicare un libro con il codice ISBN: ecco tutto ciò che devi sapere

Pubblicare il proprio libro con un codice ISBN non è solo altamente consigliato, ma è obbligatorio per poter vendere l'opera in libreria e sugli store online...

pubblico dominio

I libri di pubblico dominio. Pubblicazione e aspetti legali

Abbiamo assistito nel corso del 2016 alla "riscoperta" de "Il Piccolo Principe" di Antoine de Saint-Exupéry (1900 - 1944), entrato in pubblico dominio nel...

come pubblicare un libro per diventare scrittori in 10 passi

Come pubblicare un libro: 10 semplici passi per diventare scrittori

Se stai leggendo questo post significa che hai scritto un libro, vorresti pubblicarlo ma non sai da dove iniziare Questa guida ti fornirà il meglio...

Come pubblicare un libro con Mondadori

Come pubblicare un libro con Mondadori

Pubblicare con un editore rappresenta uno dei sogni più comuni tra gli scrittori, in particolare pubblicare con un libro con Mondadori, il più importante...

cosa sono le royalties

Diritti d’autore (royalty): cosa sono, come sono tassati e come dichiararli

Oggi tratteremo uno degli argomenti più discussi tra gli scrittori: in che modo dichiarare al fisco italiano i profitti generati dalla vendita dei propri libri...

2 Commenti

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.