Produrre

Quali sono le differenze tra libro rilegato e brossura?

7 minuti di lettura
  • Home
  • /
  • Produrre
  • /
  • Quali sono le differenze tra libro rilegato e brossura?
rilegatura o brossura?

Nonostante viviamo in un mondo sempre più digitalizzato, l’e-book non è riuscito a soppiantare in via definitiva il fascino del cartaceo. Anzi, ne ha evidenziato le caratteristiche che tanto piacciono ai lettori: l’odore della carta, dell’inchiostro, il contatto con le singole pagine.

Partendo da questa breve premessa, cerchiamo di capire quali sono le differenze tra libro rilegato e brossura, due tecniche differenti da cui dipendono la resa estetica e qualitativa del manoscritto. La legatura tiene insieme le singole pagine di un libro, ma il tipo di edizione che intendi produrre ne aumenta il valore. Se metti a confronto un volume con copertina rigida e un tascabile economico l’effetto non sarà mai lo stesso, non trovi?

Ecco perché è importante che tu conosca bene entrambi i sistemi di pubblicazione e scelga il migliore per offrire un prodotto superiore e che sia in linea con i tuoi obiettivi.

Cos’è un libro rilegato

La rilegatura di un libro è una tecnica di valore che consiste nell’assemblare in maniera artigianale le segnature. La cucitura viene interamente realizzata a mano, con filo di cotone, seta, canapa, lino oppure sintetico. Dopo aver raggruppato le pagine, si procede incollandole sul dorso e incassandole sulla copertina, in genere rigida e realizzata in cartone pesante.

La tipologia di rilegatura è ideale per la stampa di edizioni pregiate, pensate per durare nel tempo, libri stampati su carta vergata o filigranata di alta grammatura (limited edition, saggi, trattati). La cura dei dettagli, l’aggiunta di un segnalibro in stoffa, richiedono senz’altro un costo maggiore, ma apportano anche diversi vantaggi in termini di risultati. Un libro rilegato deve essere costituito da almeno 150 pagine.

Cos’è la brossura

La brossura è attualmente uno dei metodi di legatura più diffusi. Tecnica economica ma capace di regalare al libro un aspetto curato, prevede che le singole pagine vengano incollate direttamente alla copertina. Possono essere impiegate solo copertine leggere e flessibili, ideali per volumi di breve consultazione e di un numero limitato di pagine (da 50 a un massimo di 600). Per testi più consistenti, consigliamo di scegliere la rilegatura a filo refe. La tecnica consiste nel cucire al centro le diverse segnature con un filo, prima di incollarle al dorsetto.

La brossura fresata viene impiegata per la legatura di testi il cui dorsetto supera i 3 millimetri. Le segnature, tagliate con una fresa, vengono rifilate e incollate sul dorso del libro. Il prodotto che funge da collante penetra più facilmente quando la carta selezionata è di grammatura leggera (dai 90 ai 115 grammi).

Ottima per la produzione industriale su larga scala, è la legatura più gettonata per la stampa di libri in formato tascabile, libretti di poesie, riviste, fumetti, opuscoli, romanzi di genere ma anche per qualche grande classico.

Differenze tra brossura e libro rilegato

Come è facile intuire, le differenze tra brossura e libro rilegato dipendono dal tipo di legatura e di copertina scelta. Entrambe le tecniche sono funzionali, efficaci e valide, ma hanno un impatto differente sull’estetica del testo. Un libro rilegato, infatti, garantisce un’apertura completa del volume grazie alla cucitura separata dei fascicoli, impossibile da realizzare con una legatura in brossura.

Resistenti e duraturi, i libri rilegati sono caratterizzati da una copertina rigida composta da tre elementi di cartone pesante: fronte, retro e dorso, rivestiti con un foglio di carta e cuciti al corpo del libro con un filo pregiato. Questa caratteristica ne garantisce una maggiore durata nel tempo.

La brossura, per quanto realizzata alla perfezione, subisce il corso del tempo. La colla con gli anni e l’usura si irrigidisce progressivamente limitando l’apertura del testo. Il risultato? Uno dei drammi peggiori per un lettore appassionato: il distacco delle singole pagine. Pertanto, se la durata totale di un libro legato con la tecnica della brossura non supera i 10-15 anni, quella di uno rilegato è pressoché eterna.

Per quanto concerne il valore economico delle due tipologie di legatura, solitamente la brossura è meno costosa del libro rilegato, tuttavia, non sempre è davvero così. Le spese sostenute da una casa editrice per la produzione dei libri in brossura molte volte sono paragonabili a quelle necessarie per realizzare dei libri rilegati. La scelta di vendere un volume in edizione tascabile con copertina flessibile non ha nulla a che vedere con i costi di produzione. Pertanto, il prezzo del volume al pubblico riguarda solo una particolare strategia di mercato adottata.

Per riassumere: come scegliere?

  • La brossura è ideale per la pubblicazione di più copie, per libri di poche pagine e di breve consultazione, per tascabili, manuali, guide, fumetti o libri di poesie.
  • La rilegatura, invece, è una lavorazione di tipo artigianale e di pregio, assicura una maggiore resistenza e durevolezza nel tempo, offrendo un testo di qualità superiore ed elegante.
  • Con la rilegatura la copertina può essere personalizzata in base alle esigenze del richiedente
  • La rilegatura è indicata per volumi che richiedono una continua consultazione (enciclopedie, grandi classici della letteratura) e per libri in edizione limitata.

LEGGI ANCHE >> Come scegliere la rilegatura di un libro? Ecco le tecniche più usate

Meglio la brossura o il libro rilegato?

A questo punto, è facile chiedersi quale sia migliore tra brossura e libro rilegato. Ovviamente non esiste una tecnica migliore di un’altra.

Come già anticipato, entrambe sono valide, efficienti e garantiscono ottimi risultati, ma per una scelta mirata e consapevole dovrai tenere in considerazione diversi fattori tra cui:

  • Il numero di pagine del libro
  • La tipologia di testo
  • Il pubblico a cui è destinato
  • I tuoi tempi di pubblicazione
  • Il budget che hai a tua disposizione per la stampa e l’allestimento del prodotto finito.

I risultati saranno ovviamente diversi in tempi di durata, piacere di lettura e costi. Considera che i libri in edizione rilegata offrono un’apertura ottimale, conservando una buona mobilità del dorso. Puoi consultarli migliaia di volte senza doverti preoccupare della tenuta delle pagine o di danneggiare la copertina da personalizzare con un rivestimento in pelle o altri tessuti pregiati.

I testi pubblicati con la tecnica della brossura vengono venduti al pubblico a poco prezzo, ma non perché le spese di produzione siano inferiori. La copertina viene realizzata in cartoncino leggero, flessibile e soggetto a usura. Se maneggiati con noncuranza possono subire danneggiamenti come pieghe e piccole ammaccature. Inoltre, nel tempo, le pagine possono staccarsi a causa dell’irrigidimento della colla utilizzata, anche se per prolungare la vita dei libri viene utilizzata oggi la colla poliuretanica, più resistente e in grado di assicurare una maggiore elasticità agli stampati (brossura pur).

In sostanza, la scelta di una tecnica di legatura piuttosto che un’altra dipende solo ed esclusivamente dall’uso che si fa dei libri. Non tutti i romanzi sono in grado di coinvolgere e attrarre il lettore al punto da invogliarlo a riaprire il libro per una seconda o terza lettura a distanza di anni. Motivo per cui in questo senso la brossura non può essere considerata né sconveniente né inadeguata.

Optare per la brossura o per un libro rilegato rappresenta per molte persone più che una soluzione funzionale, una questione di gusto. Entrambi sono due modi diversi per esprimere la letteratura.

Rilegatura e brossura con Youcanprint

Stai pensando di pubblicare il tuo libro? Con i servizi Youcanprint avrai l’opportunità di decidere tu il layout della copertina, avere ampia gestione dei dati editoriali e d’impaginazione. Il nostro team garantisce una qualità di carta superiore rispetto al mercato. Potrai optare per il formato tradizionale, la patinata lucida/opaca oppure quella color avorio per dare valore a saggi, romanzi e raccolte di poesie.

Potrai optare per un’ampia varietà di legature, oppure farti consigliare dagli esperti.

In base alle tue esigenze e agli obiettivi che intendi raggiungere potrai scegliere tra brossura, cucito filo-refe (impiegata per aggiungere valore e pregio al tuo manoscritto, ideale per testi con un numero di pagine superiore a 500) o, in alternativa, per la copertina cartonata, rigida e di lunga durata, una tecnica che incide sensibilmente sui costi ma che impreziosisce le edizioni di pregio.

Puoi utilizzarla anche per i book fotografici e per i cataloghi.

Per migliorare la tua esperienza sulla piattaforma potrai richiedere anche una copia di prova e prendere visione del risultato finale.

Per maggiori informazioni contattaci ora e realizza il tuo sogno di diventare Autore.

Correlati

Ti potrebbe interessare anche:

Come calcolare il numero di battute della tua opera!

Contare una alla volta le decine di migliaia di battute che compongono il testo di un libro è, ovviamente, quasi impossibile o comunque estremamente complicato...

Come numerare le pagine in Word

Vuoi numerare le pagine in Word del tuo libro o documento e non sai come fare In questa pratica guida vedremo come numerare le pagine in Word attraverso la...

Che cos’è l’epub3: le potenzialità del formato

Epub3 è l’ultima versione del formato epub, lo standard internazionale per il libro digitale Si tratta di un formato libero (open source), basato su linguaggi...

aspetti tecnici del self publishing

Aspetti tecnici del self-publishing

Nella tua scelta di pubblicare da te, senza una casa editrice, avrai capito senz'altro che ogni operazione svolta prima da uno staff editoriale adesso spetta...

quali sono le dimensioni dei libri?

Self-publishing: scegliere il giusto formato del libro

Scegliere la dimensione dei libri è molto importante per uno scrittore che si autopubblica Prima di descrivere i principali formati di stampa, premettiamo che...

Impostare i margini di un documento Word

Come impostare i margini di un libro con Word e OpenOffice

«Forma e contenuto non possono essere distinti in un'opera d’arte, sono una cosa sola», scriveva il celebre drammaturgo irlandese Oscar Wilde È...

Come inserire le note a piè di pagina in un documento Word, OpenOffice o LibreOffice

Uno degli errori più comuni nell'impaginazione di un testo con Microsoft Word, OpenOffice o LibreOffice riguarda l'inserimento delle note a piè di...

Guida completa a calibre

Creare e gestire un ebook: la guida completa a CALIBRE

Calibre è un software libero, open source, multipiattaforma dedicato alla gestione degli ebook, ma non, solo È un convertitore ePub-mobi ed un ebook reader...

Quale formato scegliere per il tuo libro

Ecco il nostro appuntamento del Venerdì Oggi cercheremo di mettere un po' di ordine tra i mille formati dei vostri libri Vi diranno che è importante...

creare l'indice automatico con word e openoffice

Come creare l’indice con Word, OpenOffice e Pages nel modo giusto

Una delle funzioni più utili e interessanti per chi scrive e impagina un libro, una tesi o un documento con Microsoft Word o con Writer di OpenOffice, è quella...

Come NON mettere il numero di pagine

Eccoci, prendiamo spunto da un commento fatto nel post precedente per scrivere il nuovo post del venerdì! Accendiamo il condizionatore e iniziamo LEGGI ANCHE...

cosa sono le caselle editoriali

Breve guida alle unità di misura editoriali: caratteri, battute, cartelle

Immagina queste due situazioni: nella prima hai scritto un libro e vuoi fare una correzione bozze, mentre nella seconda vuoi inviare un manoscritto a una casa...

manoscritto in word per editori

Come formattare un manoscritto in Word per inviarlo ad un editore (template gratuito)

Dopo aver finito di scrivere la tua bozza arriverà il momento di scegliere un editore a cui proporla A questo punto la forma avrà la sua importanza per...

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.