Produrre

Le 5 regole da rispettare per la scelta del font

4 minuti di lettura 4 Commenti
  • Home
  • /
  • Produrre
  • /
  • Le 5 regole da rispettare per la scelta del font
5 regole scelta font

Vuoi leggere un articolo sui font più aggiornato?

Clicca qui

Ben tornati con il nostro nuovo appuntamento settimanale! Oggi si ritorna a parlare di Font. Prima di inoltrarci sulla scelta del font per i nostri libri, dobbiamo mettere in chiaro una questione! Abbiamo consultato la più grande istituzione della lingua italiana: l’Accademia della Crusca. Ma si pronuncia IL FONT o LA FONT?

Voi come amate definirlo? Provate a scriverlo nei commenti di questo post.

In definitiva la versione corretta è quella maschile vale a dire IL FONT!

“Il termine font, che in ambito informatico e tipografico indica “l’insieme completo dei caratteri di uno stesso tipo” (GRADIT 2007), deriva dal sostantivo inglese font ‘fonditura’, a sua volta derivato dal francese medievale fonte ‘fusione’.”

Se vorrete approfondire eccovi qua il link completo:

https://www.accademiadellacrusca.it/it/lingua-italiana/consulenza-linguistica/domande-risposte/genere-font

Ora ritorniamo a noi, cerchiamo di capire insieme quali font scegliere per il nostro progetto editoriale. Al giorno d’oggi esistono migliaia di font, anzi no molti di più ed è nostro compito darvi qualche dritta da seguire.

La scelta del font può essere fondamentale e per certi aspetti identifica la nostra pubblicazione.

Per mettere da subito le carte in tavola: noi non amiamo particolarmente il Comic Sans! Dovremmo rispettare 5 regole fondamentali per aver una pubblicazione che sia elegante, coerente e consono al tema del libro.

1) Font & Personalità

Ogni font trasmette un messaggio preciso, bisogna avere la pazienza di scegliere quello giusto.

Il font scelto deve comunicare il messaggio che si vuole trasmettere attraverso il libro, quindi vediamo tra questi esempio vi sembra quello corretto: 

Quindi ricordatevi di non scrivere la vostra tesi di Laurea in Comic Sans e viceversa non scrivete l’invito di una festa di compleanno per un bambino di 5 anni con un Impact!

2) Evita i Font di Sistema

Evitate come la peste i font di sistema, quelli che trovate di solito già installati sul vostro PC o MAC. Mi state chiedendo il perché? Provate a rileggere la regola numero 1. Scegliere un Times New Roman o un Calibri o Cambria che sia, vi farà sembrare troppo pigri. Il vostro libro è importante e importante deve essere anche la scelta del font! Quindi datevi da fare e cercate un font adatto. Vi segnaliamo qualche sito qui:

https://www.dafont.com/it/

https://www.1001freefonts.com/

https://www.fontsquirrel.com/

Ora solo l’imbarazzo della scelta, scatenatevi…

3) Usa al massimo due font

Ci colleghiamo alla regola precedente e cerchiamo di mettervi un pò di paletti, altrimenti sembrerà un quadro astratto! Usate per il vostro impaginato al massimo due font, uno per i titoli e uno per il testo. Cercate sempre di essere il lettore, trovarsi 3/4 font diversi crea soltanto confusione e niente più. Il Lettore si deve concentrare sulla vostra storia e non cercare di adattarsi al font diverso della riga precedente. Dovrete “colpire” il lettore per la scelta del font e per l’armonia e la grazia del testo.

4) Combinazioni di Font

Sulla rete esistono migliaia di articoli con migliaia di infografiche al riguardo, ma vi porteremo a consultarne solo due, le più importanti.

Questo semplice schema vi dirà in modo chiaro quali sono le migliori combinazioni di font:

https://www.as8.it/handouts/mixing-typefaces_U&lc1992.pdf 

Questa invece ci ricorda e ci suggerisce le linee guida su come sfruttare i differenti font e creare un’armonia per il nostro testo:

https://www.designmantic.com/blog/infographics/ten-commandments-of-typography/

5) Le dimensioni contano!

Ogni font ha la sua dimensione di leggibilità, ma non esagerate! avere un testo grande vi farà sembrare senza idee, come se voleste riempire la pagina. Una dimensione corretta può essere 12 o 14 pt ma, come detto dipende da vari fattori come il tipo di font e il formato del vostro libro.

Ora iniziate a sperimentare e condividete con noi i  vostri esperimenti tipografici, il vostro prossimo libro dovrà essere elegante e coerente nella scelta del font!

Alla prossima e Buon Self-publishing a tutti!

Vuoi leggere un articolo sui font più aggiornato?

Clicca qui

Correlati

Ti potrebbe interessare anche:

Come calcolare il numero di battute della tua opera!

Contare una alla volta le decine di migliaia di battute che compongono il testo di un libro è, ovviamente, quasi impossibile o comunque estremamente complicato...

Come numerare le pagine in Word

Vuoi numerare le pagine in Word del tuo libro o documento e non sai come fare In questa pratica guida vedremo come numerare le pagine in Word attraverso la...

formato epub3

Che cos’è l’epub3: le potenzialità del formato

Epub3 è l’ultima versione del formato epub, lo standard internazionale per il libro digitale Si tratta di un formato libero (open source), basato su...

aspetti tecnici del self publishing

Aspetti tecnici del self-publishing

Nella tua scelta di pubblicare da te, senza una casa editrice, avrai capito senz'altro che ogni operazione svolta prima da uno staff editoriale adesso spetta...

quali sono le dimensioni dei libri?

Self-publishing: scegliere il giusto formato del libro

Scegliere la dimensione dei libri è molto importante per uno scrittore che si autopubblica Prima di descrivere i principali formati di stampa, premettiamo che...

Impostare i margini di un documento Word

Come impostare i margini di un libro con Word e OpenOffice

«Forma e contenuto non possono essere distinti in un'opera d’arte, sono una cosa sola», scriveva il celebre drammaturgo irlandese Oscar Wilde È...

come mettere le note in un testo

Come inserire le note a piè di pagina in un documento Word, OpenOffice o LibreOffice

Uno degli errori più comuni nell'impaginazione di un testo con Microsoft Word, OpenOffice o LibreOffice riguarda l'inserimento delle note a piè di...

Guida completa a calibre

Creare e gestire un ebook: la guida completa a CALIBRE

Calibre è un software libero, open source, multipiattaforma dedicato alla gestione degli ebook, ma non, solo È un convertitore ePub-mobi ed un ebook reader...

i vari formati dei libri

Quale formato scegliere per il tuo libro

Ecco il nostro appuntamento del Venerdì Oggi cercheremo di mettere un p' di ordine tra i mille formati dei vostri libri Vi scriveranno che è importante ciò che...

creare l'indice automatico con word e openoffice

Come creare l’indice con Word, OpenOffice e Pages nel modo giusto

Una delle funzioni più utili e interessanti per chi scrive e impagina un libro, una tesi o un documento con Microsoft Word o con Writer di OpenOffice, è quella...

come scrivere un testo senza numero di pagine

Come NON mettere il numero di pagine

Eccoci, prendiamo spunto da un commento fatto nel post precedente per scrivere il nuovo post del venerdì! Accendiamo il condizionatore e iniziamoPer chi si fosse...

cosa sono le caselle editoriali

Breve guida alle unità di misura editoriali: caratteri, battute, cartelle

Immagina queste due situazioni: nella prima hai scritto un libro e vuoi fare una correzione bozze, mentre nella seconda vuoi inviare un manoscritto a una casa...

manoscritto in word per editori

Come formattare un manoscritto in Word per inviarlo ad un editore (template gratuito)

Dopo aver finito di scrivere la tua bozza arriverà il momento di scegliere un editore a cui proporla A questo punto la forma avrà la sua importanza per...

4 Commenti

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.