Produrre

Come si stampa un libro? La guida completa

8 minuti di lettura
  • Home
  • /
  • Produrre
  • /
  • Come si stampa un libro? La guida completa
Come si stampa un libro La guida completa

Caratteristiche e vantaggi di un libro cartaceo

Come si stampa un libro? Nel periodo attuale in cui ormai tutto è digitalizzato l’intenzione di stampare un libro potrebbe sembrare anacronistica e un poco demodé, mentre al contrario un’idea del genere si rivela vincente tenendo conto del grandissimo numero di accaniti lettori di testi cartacei.

Anche se la diffusione degli ebook ha conquistato numerosi appassionati, i libri di carta sono rimasti un vero e proprio cult contemporaneo che continua a conquistare persone desiderose di toccare, sfogliare e perfino di inalare l’inconfondibile aroma della carta.

Tra i più evidenti vantaggi di un testo cartaceo c’é la migliore leggibilità e la possibilità di sottolineare i passi più significativi, oltre che di soffermarsi sui punti che coinvolgono maggiormente.

È sufficiente entrare in una biblioteca per rendersi conto dell’innegabile fascino offerto dalla distesa dei libri disposti negli scaffali, che, dalla loro postazione, aspettano soltanto di essere aperti e sfogliati.

Le librerie, d’altra parte, sono considerate luoghi di cultura per eccellenza in quanto consentono ai lettori di analizzare tutte le ultime novità prima di scegliere un testo in base alle proprie esigenze.

Romanzi, saggi, manuali, raccolte antologiche di prosa e di poesia sono sempre disponibili sui banchi di questi negozi che non hanno mai sperimentato una vera crisi, ma soltanto prevedibili oscillazioni di mercato.

A differenza di quelli elettronici, i libri cartacei non esauriscono mai le batterie e quindi possono essere letti sempre e dovunque, spesso attirando l’attenzione grazie a copertine di forte impatto visivo.

Anche se non sempre viene dato il giusto risalto a questo concetto, la lettura ha un’importanza fondamentale nella vita delle persone non soltanto dal punto di vista formativo, ma anche per la maturazione individuale, che spesso attinge proprio da testi letti.

Quando si utilizza un supporto tecnologico la lettura diventa inevitabilmente parcellizzata e contribuisce a frammentare moltissimo le trame.

Un inconveniente del genere è spiacevole per i testi d’intrattenimento, ma può diventare veramente dannoso per libri di studio oppure collegati all’attività lavorativa, su cui è basilare prendere appunti.

Leggere su carta facilita inoltre la concentrazione, consente di sottolineare e di affrontare il testo con maggiore relax in quanto non prevede nessuna manovra tecnica si un qualsiasi device.

Perché stampare un libro cartaceo?

Grazie a una tecnologia sempre più precisa e raffinata, ai nostri tempi stampare un libro è diventato facile, rapido e poco costoso utilizzando le tipografie on-line che garantiscono prestazioni davvero professionali.

Vedere la propria opera prendere forma e trasformarsi in un vero libro cartaceo rappresenta indubbiamente un’emozione unica e indescrivibile perché consente di toccare con mano la concretizzazione di un sogno.

Con i servizi di Self Publishing è infatti possibile stampare un testo cartaceo di alta qualità e:

  • Avere una prova concreta del proprio lavoro;
  • Valorizzare esperienze sensitive come vista, olfatto e tatto;
  • Poter regalare il proprio manoscritto a parenti e amici;
  • Avere l’opportunità di tutelare i diritti d’autore;
  • Partecipare a concorsi letterari;
  • Vederlo esposto nelle librerie;
  • Venderlo privatamente e pubblicamente;
  • Conservarlo nel tempo.

Servendosi dei servizi Print-on-Demand chiunque può stampare un libro inviando il proprio manoscritto sotto forma di file digitale alla tipografia on-line che provvederà poi a tutte le operazioni necessarie.

Rivolgendosi a simili aziende l’autore non è più obbligato ad acquistare un cospicuo numero di copie, ma può stamparne anche poche, per poi aumentare in seguito.

Una scelta del genere inoltre richiede soltanto la realizzazione di due PDF: il primo contenente il testo completo e il secondo la copertina.

Ecco perché può essere molto vantaggioso stampare un libro servendosi dei servizi digitali dato che la resa finale è ottima, le spese sono contenute e le tempistiche sono estremamente limitate.

Quali fattori incidono sul preventivo di stampa?

Dopo aver definito con precisione i file da utilizzare, l’autore deve scegliere il servizio di Self-Publishing più adatto alle proprie necessità analizzando le numerose proposte presenti sul web e confrontandone le caratteristiche.

Preventivi di questo tipo possono rivelarsi piuttosto differenti tra loro in quanto vi sono alcune variabili che incidono sul costo globale.

La lunghezza del libro

La lunghezza del testo è uno dei principali fattori che modificano le spese di stampa perché il numero di pagine è strettamente collegato alla quantità di carta e di inchiostro necessari.

Bisogna tenere conto che ci sono dei costi minimi per l’impostazione delle macchine di stampa, calcolati appunto sul numero di pagine, sul formato di stampa scelto, sulla grandezza del front, sull’ampiezza dei margini e su altro ancora.

La rilegatura

La rilegatura è un altro fattore che può modificare il preventivo in quanto le differenti opzioni prevedono costi diversi: il tipo più economico è quello in brossura fresata (quando cioè i fogli sono semplicemente incollati al dorso della copertina).

La tipologia filo-refe invece è più perfezionata in quanto presuppone la cucitura dei fogli prima della loro incollatura al dorso.

La rilegatura cartonata infine è quella maggiormente curata dato che i fogli vengono cuciti e legati prima di essere incollati. Ideale per volumi pregiati o molto grossi, per libri ricchi di immagini e per book fotografici, questa opzione è anche la più costosa.

La grammatura

La grammatura della carta è un’altra variabile da valutare poiché incide notevolmente sulla qualità del testo, soprattutto in relazione al numero delle pagine. Anche la qualità di stampa (monocromatica oppure quadri-cromatica) è un requisito impattante sul preventivo.

La copertina

La copertina può avere un differente spessore e un aspetto rigido oppure semi-rigido ed essere lucida, opaca o patinata a seconda del tipo di carta di rivestimento utilizzata.

Nella maggior parte dei testi ci si orienta verso copertine semi-rigide, mentre quelle cartonate sono preferibili per rilegature cucite a filo.

Anche (e soprattutto) la copertina può essere realizzata in monocromia (un unico colore) o in quadricromia (quattro colori), a seconda del tipo di testo in esse contenuto.

Il numero di copie

Un ultimo fattore che incide sul preventivo è il numero di copie, tenendo conto che conviene sempre stampare le copie in un unico ordinativo, un metodo che contribuisce ad abbassare il prezzo di ogni singola copia.

Come stampare un libro cartaceo?

Stampare un libro cartaceo è un’opera completa e precisa, che deve tenere conto di alcuni aspetti fondamentali per il suo apprezzamento.

Anche se potrebbe sembrare conveniente orientarsi verso le finiture più pregiate, che rendono il libro particolarmente bello, bisogna valutare con attenzione il rapporto qualità-prezzo, per non incidere troppo sul costo finale del testo.

Il prezzo di vendita infatti è una variabile molto incisiva sul bilancio globale, per cui sarebbe preferibile non eccedere nelle spese di realizzazione che implicherebbe da un lato in eccessivo aumento del costo e d’altro lato una netta riduzione dei margini di guadagno.

Un buon compromesso tra resa e spesa è quello di optare per le seguenti soluzioni:

  • Rilegatura in brossura fresata;
  • Carta con grammatura di 80 grammi per testi senza immagini;
  • Carta con grammatura di 100 grammi per libri con fotografie a colori;
  • Carta bianca per saggi e manuali;
  • Carta avorio per romanzi, raccolta di poesie, racconti;
  • Monocromia per testi senza immagini;
  • Quadricromia se sono presenti fotografie;
  • Copertina patinata con spessore compreso tra 240 e 300 grammi;
  • Plastificazione con finitura lucida per saggi e manuali;
  • Plastificazione con finitura opaca per narrativa e poesia;
  • Preferibilmente quadricromia.

È evidente che il gusto personale dell’autore svolge un ruolo fondamentale nella selezione delle variabili di cui sopra in quanto il libro deve innanzi tutti soddisfare le aspettative di chi lo ha scritto.

Ci possono essere varie modifiche, per cui, ad esempio, un romanzo può essere impaginato con carta bianca e avere una copertina lucida, così come un manuale può essere impaginato con carta avorio e rilegato con copertina opaca.

Il prerequisito di cui tutti dovrebbero tenere conto è il rapporto qualità-prezzo, un valore in grado di condizionare moltissimo le resa finale della stampa.

Questo aspetto è collegato anche al numero di copie da stampare che comunque non dovrebbero mai essere troppe per poter saggiare con un ampio margine di tempo l’impatto del testo sul pubblico.

Quali sono le variabili che possono influire sulla stampa di un libro?

Le variabili che possono influire sulla stampa di un libro mediante il servizio di Self-Publishing sono numerose e dipendono non soltanto dalle esigenze individuali dell’autore, ma anche dal tipo di servizio prescelto.

È chiaro che il presupposto principale per ottenere una resa soddisfacente è quello di poter disporre di un testo interessante, ben scritto, privo di errori e refusi, attuale e coinvolgente.

Per raggiungere un simile obiettivo lo scrittore deve controllare con estremo scrupolo la bozza del suo lavoro, prima di mandarlo in stampa.

Questa fase tuttavia spesso risulta molto difficile e faticosa in quanto l’autore, magari stanco e stressato dall’impegno pregresso, non ha la capacità di leggere con attenzione le pagine che ha prodotto e pertanto non riesce a redigere un lavoro perfetto.

Proprio per evitare inconvenienti del genere può essere opportuno rivolgersi a professionisti specializzati nella revisione e correzione di bozze che, grazie alla loro qualificazione e all’esperienza maturata nel tempo, offrono un supporto ideale per ottenere il massimo.

Bisogna tenere conto che il libro è il risultato finale di un complesso mix tra creatività, fantasia, competenze grammaticali e lessicali e stile, caratteristiche che l’autore, al termine del suo lavoro, spesso non è più in grado di gestire adeguatamente.

Soltanto partendo da una bozza corretta è infatti possibile stampare un libro destinato a soddisfare lo scrittore, a valorizzare le sue capacità e a interessare vaste fasce di lettori, che rappresentano in ultima analisi il vero “ago della bilancia” per il successo finale.

Scarica subito le guide GRATUITE su:

Iscriviti a Youcanprint | La Community Ufficiale

Partecipa al sondaggio e ricevi la nuova Guida per il Tuo libro in Selfpublishing

Inserisci nome ed email prima di procedere
Acconsento al trattamento dati personali
Dichiaro di voler ricevere news, risorse e offerte da parte di Youcanprint
Seleziona le caselle se intendi procedere
Iniziare a scrivere un Libro Finire di scrivere un Libro per poi pubblicarlo Scegliere con chi pubblicare il tuo Libro Capire come promuovere il tuo Libro già pubblicato
Scrivere un Libro Pubblicare un Libro Promuovere un Libro
Scrivi Pubblica Vendi

Iscriviti alla Community e ricevi subito la Guida Gratuita del valore di 67€

19.000+ Autori ti stanno aspettando

Correlati

Ti potrebbe interessare anche:

Come calcolare il numero di battute della tua opera!

Contare una alla volta le decine di migliaia di battute che compongono il testo di un libro è, ovviamente, quasi impossibile o comunque estremamente complicato...

Come numerare le pagine in Word

Vuoi numerare le pagine in Word del tuo libro o documento e non sai come fare In questa pratica guida vedremo come numerare le pagine in Word attraverso la...

formato epub3

Che cos’è l’epub3: le potenzialità del formato

Epub3 è l’ultima versione del formato epub, lo standard internazionale per il libro digitale Si tratta di un formato libero (open source), basato su...

aspetti tecnici del self publishing

Aspetti tecnici del self-publishing

Nella tua scelta di pubblicare da te, senza una casa editrice, avrai capito senz'altro che ogni operazione svolta prima da uno staff editoriale adesso spetta...

creare l'indice automatico con word e openoffice

Come creare l’indice con Word, OpenOffice e Pages nel modo giusto

Una delle funzioni più utili e interessanti per chi scrive e impagina un libro, una tesi o un documento con Microsoft Word o con Writer di OpenOffice, è quella...

quali sono le dimensioni dei libri?

Self-publishing: scegliere il giusto formato del libro

Scegliere la dimensione dei libri è molto importante per uno scrittore che si autopubblica Prima di descrivere i principali formati di stampa, premettiamo che...

Impostare i margini di un documento Word

Come impostare i margini di un libro con Word e OpenOffice

«Forma e contenuto non possono essere distinti in un'opera d’arte, sono una cosa sola», scriveva il celebre drammaturgo irlandese Oscar Wilde È...

come mettere le note in un testo

Come inserire le note a piè di pagina in un documento Word, OpenOffice o LibreOffice

Uno degli errori più comuni nell'impaginazione di un testo con Microsoft Word, OpenOffice o LibreOffice riguarda l'inserimento delle note a piè di...

Guida completa a calibre

Creare e gestire un ebook: la guida completa a CALIBRE

Calibre è un software libero, open source, multipiattaforma dedicato alla gestione degli ebook, ma non, solo È un convertitore ePub-mobi ed un ebook reader...

i vari formati dei libri

Quale formato scegliere per il tuo libro

Ecco il nostro appuntamento del Venerdì Oggi cercheremo di mettere un p' di ordine tra i mille formati dei vostri libri Vi scriveranno che è importante ciò che...

cosa sono le caselle editoriali

Breve guida alle unità di misura editoriali: caratteri, battute, cartelle

Immagina queste due situazioni: nella prima hai scritto un libro e vuoi fare una correzione bozze, mentre nella seconda vuoi inviare un manoscritto a una casa...

come scrivere un testo senza numero di pagine

Come NON mettere il numero di pagine

Eccoci, prendiamo spunto da un commento fatto nel post precedente per scrivere il nuovo post del venerdì! Accendiamo il condizionatore e iniziamoPer chi si fosse...

copyright di un libro

Cosa scrivere sulla pagina del copyright di un libro?

Realizzare un libro professionale richiede non solo un grande contenuto (una storia, un saggio, etc), ma la cura di tutti gli quegli elementi secondari che,...

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.