Come farsi recensire un libro: consigli e metodi

Per gli scrittori emergenti e per quelli che hanno già esperienza e sono professionisti, avendo pubblicato altri libri, è noto che le recensioni sono determinanti per incrementare il successo e le vendite.

Ecco perché devi darti da fare per trovare i canali e le persone giuste che parlino naturalmente in modo positivo di ciò che hai scritto e lo portino all’attenzione di quanti più lettori possibile.

Soprattutto per il mondo del self publishing è di primaria importanza che tu sappia come utilizzare le strategie di marketing e le potenzialità del web, per le opportunità che offre agli autori che hanno bisogno di farsi conoscere.

Ecco allora alcuni consigli e metodi utili su come farsi recensire un libro e vedere aumentare il tuo successo.

Che cos’è una recensione

Molte volte ti sarà capitato di leggere la recensione di un libro o di un prodotto qualsiasi, per orientarti preventivamente sulla validità dell’acquisto. Si tratta di parlare della propria esperienza diretta.

Ecco il motivo per cui è utile che si aprano discussioni sul tuo testo nei siti specializzati che si occupano proprio di passare in rassegna le pubblicazioni anche di scrittori emergenti.

Questi ultimi, come quelli con una certa esperienza, hanno bisogno di visibilità al fine di creare interesse e interazioni intorno alla propria produzione letteraria.

In fondo una recensione non è altro che un’anteprima, un’opinione di quello che aspetta il nuovo lettore, la quale acquista ancor più valenza se fatta in modo obiettivo e comunque costruttivo.

Parlare di un libro, infatti, è anche qualcosa di molto soggettivo, al di la della conoscenza o meno del genere, perché le parole provocano in ognuno sentimenti ed emozioni che possono essere molto diverse.

Rimane però la forza evocativa di uno scritto che può “bucare” il muro dell’anonimato e farsi strada nell’apprezzamento del pubblico.

Come farsi recensire un libro

I metodi per farsi recensire un libro sono diversi e puoi scegliere tra quelli tradizionali, ma non semplici da raggiungere, come riviste e giornali, e quelli contemporanei, cioè online.

In quest’ultimo caso l’obiettivo da raggiungere è relativamente semplice, perché puoi contattare direttamente blog e riviste/siti online specializzati che si occupano appositamente di recensire i nuovi libri che gli vengono proposti.

Alcuni lo fanno dietro pagamento, in quanto si tratta di una vera e propria professione, altri invece, attraverso meccanismi di compensazione pubblicitari indiretti, quindi gratuitamente.

In questo secondo caso sarà per te ancora più importante il traffico di discussione che può generarsi, perché attirerà nuovi lettori e quindi recensioni spontanee di persone “comuni”.

Sono proprio queste le opinioni che fanno la parte da leone nel creare quella cerchia più o meno ampia che imparerà ad apprezzare ciò che scrivi e che potrebbero rimanerti affezionati, diventando tuoi futuri lettori, in quanto dopo aver conosciuto il tuo stile e la capacità di appassionarli alla lettura, vorranno ripetere l’esperienza.

Per arrivare a questo, tuttavia, devi intraprendere un percorso organizzativo e di pianificazione di marketing molto accurato del tuo libro, che deve essere in qualche modo preparato a ridosso della pubblicazione e continuativo nel tempo.

Le recensioni, infatti, non dovranno essere improvvisate e sarà importante anche che i tuoi profili social, così come il tuo blog o sito, se ce l’hai, siano ben curati e aggiornati, perché sono gli strumenti che hai a disposizione per mantenere i contatti diretti con i tuoi followers.

Il primo consiglio che puoi mettere in atto è quello di scrivere una mail a blog o siti specializzati che possano fare una recensione al tuo libro, anche dietro pagamento.

È chiaro che si tratta di una sorta di opera pubblicitaria, ma è importante che tu contatti dei veri e propri influencer esperti e competenti nel settore, in modo da aprire la strada anche verso altri portarli che di conseguenza si interesseranno al tuo testo, perché così avrai creato un precedente editoriale.

Su questo argomento leggi anche: Il branded content: cos’è, perché si usa, come sfruttarlo per il self publishing

Cosa devi scrivere nella mail?

  • Per prima cosa chiama sempre per nome il blogger o il portarle, non aprendo la mail con espressioni formali (Egregio, Spett.le, ecc), poi presentati con nome e cognome e scrivi il motivo per cui stai scrivendo.
  • Descriviti trasmettendo empatia e passione per quello che è il tuo porgetto, chiedi la recensione sul tuo libro inserendo il titolo e un breve abstract.
  • Cerca di individuare sempre la persona o il blog che tratti il genere del tuo libro o che abbian una community affine ai tuoi valori, altrimenti stai sprecando il tuo tempo e le tue energie. Molti si specializzano soltanto in alcuni settori, come il thriller o il fantasy, quindi presta attenzione anche a questo aspetto non di poco conto.
  • Se stai scrivendo ad un sito specializzato fai presente che hai letto il servizio che offrono e che vorresti che anche il tuo libro fosse nella loro rassegna letteraria.
  • Inoltre, evidenzia quali sono i punti salienti del tuo testo e allega anche una foto della copertina.
  • Aggiungi anche il tuo sito e i link ai tuoi profili social, in modo che possano farsi un’idea di te e del tuo modo di scrivere.
  • Per ogni recensione è bene allegare una breve biografia che riporti le tue esperienze quanto alla produzione di libri e ai motivi che ti hanno portato a scrivere.
  • È importante anche avere un’idea di cosa ti ha spinto a creare una storia e a narrare eventi, personaggi, luoghi ed emozioni.
  • Chiudi la mail con saluti formali e mandala singolarmente a ogni indirizzo che hai reperito. Non inviare mai la stessa mail in modo massivo, in modo da non dare l’impressione che stai “sparando sul mucchio”.

Gli autori più “famosi” o gli editori si spingono a regalare anche delle copie contestualmente alla richiesta della recensione e questo ti potrebbe essere ancora più facile, se hai scelto di pubblicare anche la versione e-book.

Puoi comunque preavvisare che invierai una copia cartacea, in modo che la richiesta sia ancora più completa e motivante.

Non avere remore sul fatto che per avere una recensione dovrai pagare, almeno all’inizio.

Non si tratta di “comprare” un parere positivo, ma di ottenere un’opinione autorevole, che naturalmente sarà obiettiva.

Lo fanno anche i grandi autori e questo alimenta la voglia di conoscere e curiosare per capire di che tipo di prodotto letterario si tratta.

Cosa fare prima di chiedere una recensione

Prima di chiedere una recensione devi preparare il terreno, in base al sito, al blog o all’influecer che hai scelto e dove vuoi che il tuo libro ottenga un parere professionale.

Nel caso tu chieda una recensione a un bookblogger cerca di inserirti con discrezione nelle discussioni di un eventuale forum sui suoi profili social o anche recensire tu stesso un libro che hai letto.

Argomenta in modo chiaro, semplice, ma incisivo, tutto quello di cui vuoi parlare e solo dopo chiedi che facciano una recensione al tuo testo.

In questo modo avrai creato già una cerchia più o meno ampia di utenti che potrebbero interessarsi alla tua produzione letteraria e anche il blog stesso saprà già quanto ti interessa questo ambito.

Devi comunque mettere in piedi un’operazione di marketing che comprenda anche una mailing.

Poni attenzione a cosa influenza le classifiche dei libri, in quanto sono diversi gli algoritmi che decidono l’ascesa o viceversa di una pubblicazione, soprattutto nel campo del self-pubblishing dove anche un click fa la differenza. Le recensioni nascono dalla lettura del libro e per farlo leggere è necessario indicizzarlo in modo che compaia almeno nelle prime 2 pagine dei motori di ricerca e nella classifica del portale e-commerce stesso.

Quindi meta-description, scelta delle parole chiave, descrizione e categoria ben scritte fanno la differenza.

Potrebbe interessarti anche: Come funzionano le classifiche dei libri su amazon? 2 elementi che influenzano l’algoritmo

In questo caso specifico otterrai tutti i tipi di recensioni, positive o negative che siano e che ti genereranno, nel primo caso, nuovi lettori che acquisteranno il libro.

Le video recensioni

Un’altra possibilità da non trascurare per farsi recensione un libro sono i canali video, primo fra tutti YouTube.

Oggi gli YouTuber sono in grado di influenzare qualsiasi settore di mercato, anche quello editoriale, esiste Booktube, il nome dato a una collezione di vlog, che trovate su YouTube, inerenti alla lettura. I video ospitano recensioni, consigli, fanfiction e tutto ciò che è legato alla passione per la letteratura.

In questo caso potrai sfruttare la fruibilità veloce di una video recensione, ma anche la capacità che ha il tuo recensore in video di trasmettere interesse e generare curiosità su quello che i lettori potranno trovare nel libro.

Ecco perché è un ulteriore tassello da aggiungere alle tue possibilità di far parlare di ciò che hai scritto e stimolare introiti.

In realtà la recensione deve soprattutto generare una discussione, quindi un motivo di scambio d’idee, confronti e punti di vista. È proprio questo meccanismo che può farti arrivare lontano nel far conoscere quello che hai da dire a un pubblico sempre più ampio.

Maggiori saranno le recensioni, più probabilità avrai di aprire un vero e proprio mercato che riguardi la tua produzione letteraria.

Suscitare interesse per il tuo libro

Per leggere un libro ci vuole tempo e oggi la fruizione dei contenuti è in qualche modo penalizzata dalla tendenza del “tutto e subito”.

Per contro c’è ancora una cospicua fetta di lettori che ama lo “slow-reading”, cioè il piacere di assaporare la lenta scoperta di una storia, senza correre a conoscere il finale, come potrebbe fare con un film.

Un consiglio importante è quello di ampliare costantemente i contatti e le relazioni professionali che attengono al mondo letterario e dell’editoria. 

Devi farti conoscere come autore, come commentatore e come opinionista letterario, anche utilizzando espedienti per generare interazioni.

Quello che non devi mai dimenticare è di rispondere a tutti con cortesia e ringraziando per la recensione avuta, anche se negativa.

In questo modo dimostrerai anche la tua obiettività e il rispetto per l’opinione del lettore.

Puntualizza solo se la stessa recensione è palesemente denigratoria e fuori contesto, ma sempre con circospezione e senza cedere alla provocazione.

Le recensioni puoi chiederle direttamente ai tuoi lettori. Ognuno di loro dovrebbe in teoria poter esprimere il proprio parere sul tuo libro e questo puoi chiederlo espressamente a loro. Le occasioni più importanti nelle quali potrai interagire con i tuoi potenziali estimatori sono le presentazioni.

È un modo non solo per stabilire un contatto diretto con loro, ma anche di farsi conoscere e promuovere in prima persona quella che hai scritto.

Per non perdere le recensioni dei tuoi lettori non dimenticare di creare un’apposita sezione sul tuo sito e di chiederle sui social, dove sono fruibili nel tempo e rimangono anche per chi vorrà acquistarlo in futuro.

Potrai scegliere di stabilire incontri, presentazioni, anche online, e interviste dove avrai modo di chiedere ai tuoi followers di lasciare commenti, impressioni o veri e propri articoli da parte di giornalisti del settore.

Pianifica tutte queste azioni diluite nel tempo, in modo da renderti sempre presente e continuare a promuovere il tuo libro.


Potrebbe interessarti anche:

L’importanza delle recensioni online: vantaggi, benefici, crisis management

Perché Amazon cancella o blocca le recensioni del tuo libro?

Come Vendere il Tuo Libro Automaticamente in 4 semplici step

Community ufficiale di Youcanprint

Fai già parte della nostra Community su Facebook?

Il luogo dove ogni giorno postiamo nuovi contenuti gratuiti per Scrivere, Pubblicare e Promuovere il tuo Libro.
Dove Autori condividono le loro idee e si confrontano ogni giorno.
Ci sono già centinaia di Autori che ti stanno aspettando!

Unisciti alla Community

2 Commenti

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lost your password? Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.
We do not share your personal details with anyone.