Sergio Tavcar: un caso di studio

La Jugoslavia, il basket e un telecronista è stato pubblicato ormai nel 2015 ma continua costantemente a vendere copie.

In termini editoriali 4 anni sono una enormità. Ma il libro di Sergio Tavcar pubblicato con Youcanprint non sembra risentire dello scorrere del tempo.

Chi è Sergio Tavcar?

Gli appassionati di basket, ma anche del tennis, lo conoscono sicuramente. Sergio Tavcar è lo storico telecronista sportivo di Tele Capodistria sin da inizio anni ’70. La sua è stata una delle due voci (con quella di Dan Peterson) che ci hanno raccontato il basket dagli anni ’80 ad oggi.

Il libro

Nel 2010 Sergio Tavcar pubblica con Youcanprint il suo primo libro:

La Jugoslavia, il basket e un telecronista. La storia della pallacanestro jugoslava raccontata dalla voce di Telecapodistria.

È un libro autobiografico ma è allo stesso tempo la storia di una nazione e di uno sport (il basket) visto dagli occhi di un bambino appassionato prima e di un adulto competente poi.

4 motivi per il successo.

Il primo, ovviamente, deriva dalla sua popolarità. Gli appassionati di basket nel nostro paese non sono tanti quanto quelli del calcio, ma Sergio Tavcar è sempre stato un faro importante su questo sport insieme a Dan Peterson. Resta un telecronista sportivo storico, al pari di Bruno Pizzul per il calcio, Guido Meda per il motomondiale, Gianfranco Mazzoni per la Formula 1.

Il secondo è strettamente legato al suo sito. Nato originariamente per promuovere il libro ed arricchire le fila dei blog letterari, è finito per diventare la sua voce fuori dallo schermo televisivo. Oltre 300 articoli dedicati allo “sport logico per gente intelligente”. Il sito è aggiornato con nuovi contenuti almeno 2-3 volte al mese ed ogni articolo ha una media di 50-60 commenti.

Il terzo è senza dubbio la distribuzione capillare del suo libro. Aver pubblicato il libro con Youcanprint ha garantito una distribuzione estesa su decine di store online e l’ordinabilità da oltre 4500 librerie fisiche sparse sul territorio italiano. Inoltre è una distribuzione virtualmente illimitata in quanto il libro non va fuori commercio come con i grandi editori. Il libro è in commercio ormai da 9 anni e lo sarà finché l’autore non deciderà di terminarne la vita editoriale.
In sostanza chiunque lo desideri può acquistare il libro ovunque gli sia più comodo.

Il quarto è determinato dal suo target di lettori. È un libro autobiografico, parla di sport e di una parte importantissima della storia moderna europea. Non lo acquisterà mai un appassionato di libri fantasy, thriller, romanzi rosa, horror. Non è una goccia d’acqua nell’oceano.
È un libro che sa già a chi parlare e ci arriva in modo diretto, una lettura indispensabile per chi conosce ed apprezza l’autore, importante per chi non lo conosce ma è in sintonia con questo genere.

Cosa posso imparare?

Ti ho spiegato 4 motivi per cui questo libro continua ad avere successo e sono motivi replicabili anche da te, ovviamente applicandoli alla tua realtà.

A meno che tu non sia una persona famosa nel tuo contesto sociale, ti sarà impossibile sfruttare il primo motivo. Allo stesso modo, se il tuo libro non è rivolto ad un target specifico ti sarà difficile sfruttare il quarto.

Parla con i tuoi lettori. Apri un tuo blog personale o fallo tramite facebook, ma dialoga, costruisciti una platea di ascoltatori. Fai in modo che ad un tuo potenziale lettore non basti leggere il tuo libro ma abbia bisogno anche di sentire le tue parole e il tuo parere su altri argomenti. Falli sentire parte del tuo progetto e non solo degli spettatori passivi.

Sulla pubblicazione e la distribuzione lascio a te la scelta ma qui puoi leggere perché Youcanprint è la migliore piattaforma per il self publishing, anche di Amazon.

Commenta tramite Facebook
Diventa uno scrittore di successo

Iscriviti per ricevere gratis un contenuto a settimana per migliorare la tua scrittura e la promozione del tuo libro.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *