Perché non conviene pubblicare in esclusiva con Amazon

Dare ad Amazon l’esclusiva della vendita del proprio libro per vendere di più?

Ma si guadagna davvero di più?

Ecco un’analisi completa per guidarti alla giusta scelta.

L’attività di promozione è fondamentale specialmente oggi, visto che dagli ultimi dati dell’AiE nel 2018 sono stati pubblicati 78.875 libri con un valore ancora in crescita rispetto al 2017 (+9,4%).

Questo vuol dire che vengono immessi sul mercato più di 200 nuovi titoli al giorno, e questi dati non includono i libri pubblicati con la piattaforma kdp di Amazon.

Farsi trovare con il proprio libro diventa, quindi, davvero difficile. Il mercato editoriale è a dir poco affollato.

A fronte di tutto questo affollamento come facciamo a farci trovare se non iniziamo a voler essere almeno presenti su tutte le piattaforme e negozi online di vendita libri?

Molti autori oggi cadono nel tranello di concedere ad Amazon l’esclusiva della vendita del proprio libro (ebook) per poi convincersi di aver fatto bene perché questa esclusiva darebbe diritto ad una spinta maggiore nella promozione del libro (ebook).

Ma prima di entrare nel vivo, apriamo una parentesi su un argomento abbastanza scottante: la dichiarazione dei redditi derivanti dalle vendite dei libri pubblicati, tema in genere poco discusso e che la piattaforma KDP di Amazon sembra abbastanza trascurare.

Amazon e la tua dichiarazione dei redditi

Se Youcanprint è l’unica piattaforma di self-publishing che agisce da sostituto d’imposta per gli autori e che offre totale garanzia dal punto di vista fiscale, lo stesso non possiamo dire di Amazon e di altre piattaforme.

Cosa vuol dire?

Che Youcanprint versa direttamente le trattenute fiscali sulle royalties incassate dagli autori e fornisce a tutti gli autori che usano la piattaforma, la Certificazione Unica dei Compensi (CUD) da allegare alla propria dichiarazione redditi.

In questo modo l’autore che usa Youcanprint è completamente tutelato dal punto di vista fiscale anche in caso di controlli da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Cosa fa Amazon invece da questo punto di vista?

Ben poco, anzi oserei dire quasi nulla.

Considerando che l’Agenzia delle Entrate ha preteso la certificazione di questo genere di compensi, si capisce bene come non esista alcuna reale certificazione nell’atto di scaricare il PDF dei report vendite dall’account di Amazon per spedirli al commercialista.

Chi può controllare che l’autore scarichi e comunichi TUTTI i report vendite?

A parte il buon senso dell’autore stesso, niente altro.

Ma l’Agenzia delle Entrate pretende la certificazione di questi compensi: per certificazione si intende che lo faccia un ente preposto.

Amazon non ti dà alternative se non quella di scaricare un report vendite per dichiarare i compensi nei redditi o da comunicare al commercialista: questo però ti espone a rischi di non poco conto, soprattutto visto l’utilizzo sempre più efficace di nuove tecnologie informatiche atte a scovare sacche di evasione fiscale (volontaria e non).

A pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca, diceva qualcuno.

Riguardo la certificazione dei compensi da parte di Youcanprint trovi ulteriori approfondimenti qui: https://bit.ly/2wuzWXS

Ti lascio alle dovute riflessioni.

I motivi (errati) per cui gli autori scelgono l’esclusiva Amazon

Vediamo ora cosa offre KDP di Amazon agli autori che decidono di dare l’esclusiva della vendita del proprio eBook.

  1. La possibilità di rendere il libro gratuito per un massimo di 5 giorni, per ogni periodo di registrazione di 90 giorni in Kdp
  2. Possibilità di essere scelti per Amazon Prime Reading 
  3. Verrà automaticamente registrato in Kindle Unlimited 
  4. Opzioni regalo e di acquisto di eBook per altre persone
  5. Attivare le prevendite
  6. Possibilità di essere scelti per le promozioni a tempo
  7. Guadagno e visibilità
  8. Annunci a sponsorizzati per la promozione del libro

Basterebbe ragionare sui numeri per capire che l’offerta di Amazon Kdp è per molti aspetti abbastanza discutibile.

Analizziamo uno per volta gli 8 punti appena elencati:

La possibilità di rendere il libro gratuito per un massimo di 5 giorni, per ogni periodo di registrazione di 90 giorni in Kdp

Anche la piattaforma di selfpublishing Youcanprint offre la medesima possibilità sul suo Store! L’autore che pubblica il suo libro con Youcanprint infatti, può scegliere di mettere in promozione il suo ebook a zero euro per un certo periodo di tempo ed è anche libero di scontare il prezzo della versione cartacea con un coupon sconto che si crea ad hoc dal proprio account autore. Dal momento che Amazon impone un prezzo minimo di 0,99, però, gli ebook messi in promozione saranno a 0 euro su tutti gli store tranne Amazon, come illustrato qui:

Dando l’esclusiva di pubblicare il proprio ebook ad Amazon si può essere scelti per Amazon Prime Reading.

Vediamo prima molto brevemente cos’è Amazon Prime Reading.

Si tratta un servizio collegato ad Amazon Prime, quindi l’utente che usa Amazon e decide di abbonarsi al Prime (36 euro annui) accede a spedizioni gratis, musica, video ed altri vantaggi, inoltre accede ad Amazon Prime Reading ovvero ad un certo numero di libri gratis selezionati da Amazon.

Ma, se stai pensando di pubblicare in Kdp dando l’esclusiva ad Amazon proprio per dare la possibilità al tuo ebook di entrare nel catalogo Amazon Prime Reading, ti invito prima a leggere questi dati.

Sai quanti sono i libri selezionati da Amazon per il catalogo Prime Reading? 956. (Al momento in cui scrivo questo articolo.)

Puoi controllare tu da qui eventuali ultimi aggiornamenti: https://amzn.to/2q336KT

Quanti sono gli ebook pubblicati nel catalogo libri di Amazon, comprendendo tutti gli editori e piattaforme, quindi anche Youcanprint ed autori di Kdp?

Più di 50.000 risultati cercando ebook in categoria libri, e ancora più di 50.000 risultati cercando in categoria Kindle Store:

Di queste cinquantamila e più pubblicazioni l’algoritmo di Amazon ne seleziona (al momento in cui scrivo) solo 956, quindi poco più dell’ 1%!

Ho sfogliato tutte le pagine del catalogo Amazon Prime Reading, preso nota di tutti gli editori e di ciascuno di essi quante pubblicazioni presenti nel catalogo, ho fatto una rapida somma e sono arrivato a 334 ebook.

Sul totale di 956 ebook 334 sono di altri editori, restano 622 “posti” liberi. Di questi 622 “posti” liberi 447 sono occupati da eBook in inglese, il tuo ebook è in inglese?

No? Allora ti restano solo 175 posti liberi da contendere con tutta la concorrenza di cui parlavamo all’inizio dell’articolo.

Se vuoi controllare trovi qui elenco ebook in inglese del catalogo Prime

Cosa voglio dimostrare?

Se hai avuto la pazienza e la curiosità di seguirmi fino a qui, avrai certamente capito che dando l’esclusiva ad Amazon si ha una probabilità bassissima di essere selezionati (dall’algoritmo) per entrare nella categoria Prime Reading.

Ma andiamo avanti.

Dare l’esclusiva di pubblicazione ad Amazon porterà automaticamente il tuo ebook in Kindle Unlimited (KU).

Cos’è il KU?

Kindle Unlimited è un servizio in abbonamento che costa 9.99 € al mese, e che consente a chi si abbona di accedere alla lettura di circa 30.000 ebook in lingua italiana presenti nel catalogo Amazon.

Ora facciamo insieme un ragionamento: chi è disposto a spendere praticamente 10 € al mese di abbonamento per leggere ebook deve essere un lettore forte. Per lettore forte l’AIE (l’associazione italiana editori) intende chi legge più di due libri al mese. Non potrebbe essere altrimenti, perché solo leggendo più di due libri al mese si ammortizzerebbero i costi dell’abbonamento.

Considerando che in media il costo di un ebook (almeno di quelli che sono in catalogo Unlimited) si aggira sui 2-3 euro, ecco che bisogna leggerne almeno 4-5 al mese per rientrare nei costi mensili di abbonamento e risparmiare anche qualcosa.

Ma quanti in Italia leggono 4-5 libri al mese?

Ce lo dice sempre l’AIE nel suo ultimo rapporto sull’Editoria (che trovi qui https://www.aie.it/Cosafacciamo/Cifreenumeridelleditoria/Mercatoeindaginidisettore.aspx ): in Italia si dichiarano lettori forti solo il 17% di quel 60% del totale della popolazione che dichiara di leggere almeno 1 libro all’anno.

Solo 17% del 60%. Pochino…

Seguendo questo ragionamento, la propensione ad attivare l’abbonamento KU è maggiore nei lettori forti che rappresentano, purtroppo, solo una minima parte dei lettori italiani.

Non avrai una grande probabilità che il tuo ebook nel catalogo KU sia scaricato e letto, quindi, a questo aggiungiamo il fatto che in questo catalogo ci sono più di 30.000 altri ebook “gratis”…

Altra obiezione: con KU non guadagni quando il tuo libro viene scaricato, il tuo guadagno è sulle pagine lette, quindi non pensare di mettere l’ebook in KU e sperare di guadagnarci qualcosa perché può essere semplicemente scaricato gratis e basta e non venire mai letto.

Quando l’abbonato al KU legge il tuo libro, guadagni una piccola percentuale in base alle pagine lette. Questa percentuale fa riferimento ad un fondo monetario aggiornato di mese in mese, in pratica il tuo guadagno varia in percentuale a seconda dell’aumento o della diminuzione di questo fondo più altri parametri abbastanza complessi e scarsamente specificati.

Trovi la guida di Amazon stessa qui: https://kdp.amazon.com/it_IT/help/topic/G201541130 alla voce KENPC 3.0

Il tuo libro in KU se dai l’esclusiva ad Amazon, cosa vuol dire? Che per un periodo massimo di 90 giorni, non potrai vendere su nessun altro store online il tuo ebook, neanche sul tuo sito/blog e neanche se lo fai gratis e per tutto il periodo di promo in KU è vietata l’aggiunta di nuovi contenuti (ossia contenuti bonus, sezione dei commenti dell’autore, ecc.).

Perché non spenderei mai 119.88€ all’anno per abbonarmi al Kindle Unlimited?

Con 9.99 € al mese (119,88 € all’anno) l’abbonato al Kindle Unlimited (che non può non essere un lettore forte) dovrebbe avere la possibilità di accedere anche agli ebook degli scrittori più famosi italiani e stranieri, il lettore forte per definizione è colui che legge più due libri al mese.

Ho fatto un controllo abbastanza approfondito e qui ne riporto i risultati.

Fra gli scrittori più letti ed apprezzati in Italia abbiamo ad esempio Niccolò Ammaniti trovi i suoi libri qui. Non puoi non aver sentito parlare di “Io e te”, “Io non ho paura” o di “Come Dio comanda”. Hanno ispirato film ed emozionato critica e centinaia di migliaia di lettori; nessuno dei suoi libri (ebook) è in kindle Unlimited (ne sarebbe bastato almeno uno per “ripagarmi” anche simbolicamente il costo mensile dell’abbonamento).

Elena Ferrante qui: https://amzn.to/2rdPts8, nessuno dei suoi libri (ebook) è in kindle Unlimited.

Donato Carrisi qui: https://amzn.to/2r8xofm nessuno dei suoi libri (ebook) è in kindle Unlimited.

Paolo Cognetti qui: https://amzn.to/2CXbChj vincitore del Premio Strega 2017, solo un titolo ebook in Kindle Unlimited, e non quello vincitore del Premio.

Gianrico Carofiglio qui: https://amzn.to/35fiv9y, nessuno dei suoi libri (ebook) è in kindle Unlimited.

Rossella Postorino https://amzn.to/2OHsJcv, premio Campiello 2018, nessuno dei suoi libri (ebook) è in kindle Unlimited.

Giorgio Faletti https://amzn.to/2pAFP2B nessuno dei suoi libri (ebook) è in kindle Unlimited.

Simonetta Agnello Hornby https://amzn.to/2OsOZ9D nessuno dei suoi libri (ebook) è in kindle Unlimited e lo stesso dicasi per Camilleri, Baricco ecc…nessuno di questi ebook è su KU, varchiamo i confini italiani?

Stephen King nessun ebook in KU, Joel Dicker nessun ebook in KU e stessa cosa per Ken Follett, per Glenn Cooper e così per tanti altri scrittori di fama mondiale.

Mi riesce difficile pensare di spendere 120 euro all’anno per l’abbonamento di Kindle Unlimited e non aver accesso a nemmeno uno degli ebook di questi Scrittori.

Sempre per approfondire l’argomento e fornire più spunti di riflessione possibile, ho avuto la possibilità e la fortuna di porre alcune domande a Giuliano Golfieri autore indie e felice utilizzatore di Kdp Amazon, che ringrazio per la sua gentile disponibilità.

Voglio essere obiettivo fino in fondo: dalle parole di Giuliano Golfieri emerge tutto l’entusiasmo per i suoi ottimi risultati di vendita del suo libro Alter Ego, fantasy storico.

Non posso dargli torto.

Giuliano dichiara che in due anni di attività ha incassato circa 4 mila euro in diritti d’autore: è un ottimo risultato senza dubbio, che Giuliano dichiara di aver raggiunto quasi per gioco e facendo tutto da solo.

Guardando il suo sito, il suo booktrailer (molto bello) la sua pagina social, la sua attività promozionale fatta di interviste radio e di annunci sponsorizzati, credo che definire tutto questo un semplice “gioco” sia un pochino riduttivo: le attività che per “gioco” ha svolto e svolge Giuliano, sono in realtà per la maggior parte degli autori che si autopubblicano di difficile (o impossibile) realizzazione.

Per questo motivo onore ai meriti di Giuliano, ma la realtà (almeno in Italia) è molto diversa e questo lo posso dire con assoluta consapevolezza visto il ruolo ed il lavoro che svolgo nel self-publishing da più di 10 anni.

Giuliano inoltre mi scrive di essere stato molto fortunato ad essere selezionato non una ma ben due volte ad entrare nel catalogo PRIME READING: ora che sai anche tu che la probabilità di entrare in Prime Reading è del 0.21% come gli si può dare torto?

Inoltre se poi andiamo a vedere il genere fantasy (il libro di Giuliano è nella categoria fantasy storico) beh, allora vediamo solo 44 risultati, quindi ancora più esili erano le sue probabilità (puoi verificare tutto da qui).

Ovviamente beccare il colpo di fortuna e finire nel catalogo PRIME può portare dei benefici, anche perché le copie ebook scaricate dagli utenti abbonati PRIME gratuitamente concorrono al posizionamento del libro nella classifica generale e di genere: quindi pubblicare con Amazon non ti fa finire in Prime automaticamente ma bisogna ricorrere alla dea bendata che dopo mesi o anni di lavoro, non deve essere una cosa edificante.

Giuliano poi evidenzia un grosso problema: non c’è modo di sapere quante copie siano state scaricate nel periodo su Prime Reading, e bisogna fare una stima in base alla classifica (e anche questa è materia per autori abbastanza avanzati). Giuliano mi consente di pubblicare le sue informazioni per totale trasparenza, lui afferma che per 183 giorni in Prime Reading, Amazon gli ha offerto 100€ forfait di royalties.

A me, per 6 mesi abbondanti in questo catalogo “esclusivo” non sembra una grossa cifra, ma questa è una mia personale opinione.

In definitiva molto dipende dall’atteggiamento e dalle competenze dell’autore, dalla sua propensione a mettersi in gioco, di apprendere le dinamiche del book marketing, dal tempo che ha a disposizione ed anche dalle sue possibilità di investire in promozione.

Opzioni regalo e di acquisto di eBook per altre persone

Questo punto è uno dei miei preferiti perché mi consente di smontare un luogo comune abbastanza consolidato tra gli autori indie: non è vero che solo Amazon ha l’opzione regalo e la possibilità di mettere gratis il proprio ebook.

Anche con Youcanprint si può mettere gratis il proprio ebook senza limiti di tempo (e non per soli 5 giorni ogni 90 giorni come per Amazon), e in più si può regalare il proprio cartaceo a blogger, lettori, amici ecc… usufruendo delle spedizioni gratuite (con Youcanprint PLUS) o generare un coupon di sconto da inviare a chiunque per acquistare a prezzo scontato e che si può liberamente generare dalla propria area personale, senza limiti sul tempo di utilizzo.

Possibilità di essere scelti per promozioni a tempo.

Altra chimera. Chiariamo subito, non è che pubblicando con Amazon allora Amazon si preoccupa nella sua prossima newsletter di inserire il tuo libro appena pubblicato in KDP.

Mi sono iscritto alla newsletter di Amazon, per avere massima contezza di quanto scrivo, i risultati te li mostro direttamente qui.

(In questo esempio di newsletter ricevuta il 15/11/19 ci sono anche Bompiani, Nord e Fazi)

Ecco che quindi vengono proposte 4 pubblicazioni a settimana e non fra le ultime uscite ma in base ad altri criteri. Anche qui la probabilità che il tuo libro esca fra le selezioni nella newsletter è scarsissima.

Nel 2019 quanto ha guadagnato in media un autore che ha usato Youcanprint e che all’incirca ha le medesime capacità nel marketing editoriale di Giuliano?

Per la prima volta diamo qualche indicazione in questo senso. Un autore con il profilo di Giuliano che pubblica con Youcanprint ha guadagnato in 2 anni tra il 25-30% in più.

A cosa è dovuta questa extra prestazione in termini di royalties? Ovviamente alla maggiore distribuzione garantita da Youcanprint che permette di servire tutti i lettori che non comprano su Amazon ma comprano su IBS, Feltrinelli, Mondadori etc. o nelle librerie di catena di questi marchi o nelle librerie indipendenti che non usano Amazon.

Guadagno e visibilità

Perché dare l’esclusiva ad Amazon quando con Youcanprint puoi portare il tuo libro su tutti gli store e renderlo ordinabile in Libreria?

Esiste la diffusa (e sbagliata) credenza che pubblicando in esclusiva su Amazon si ha maggiore visibilità.

Falso: se il tuo libro è presente in tutti gli store, è più facile per Google restituire numerosi e più efficaci risultati di ricerca! 

Anzi l’anteprima di Google consentirebbe di mostrare agli utenti che non solo su Amazon, ma su tanti altri store (IBS.it, Giardino dei libri, Feltrinelli, Mondadori, ecc…) il tuo libro è stato letto e recensito!

Inoltre Youcanprint ti fornisce il codice ISBN italiano e questo ti consente di far entrare di diritto la tua pubblicazione nel catalogo nazionale delle pubblicazioni.

Annunci sponsorizzati per la promozione del libro

Abbiamo realizzato un contenuto dedicato a questo argomento e lo trovi qui:

Conclusioni

Amazon resterà il più grande colosso dell’editoria mondiale ma è bene conoscerne i limiti. Non sempre si è davvero consapevoli nella scelta di un editore o di una piattaforma di self-publishing ma, soprattutto in questo caso, è fondamentale conoscere l’ambiente in cui ci si muove.

D’altronde chi si auto pubblica è l’editore di sé stesso e quindi deve avere tutte le nozioni necessarie per far muovere al proprio libro i primi passi nel mondo.

Qualunque strada tu scelga di percorrere sappi sempre che a tutto c’è un’alternativa, persino ad Amazon!

Community ufficiale di Youcanprint

Fai già parte della nostra Community su Facebook?

Il luogo dove ogni giorno postiamo nuovi contenuti gratuiti per Scrivere, Pubblicare e Promuovere il tuo Libro.
Dove Autori condividono le loro idee e si confrontano ogni giorno.
Ci sono già centinaia di Autori che ti stanno aspettando!

Unisciti alla Community

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lost your password? Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.
We do not share your personal details with anyone.