Scrivere

La regola del tre nella scrittura

4 minuti di lettura
regola del tre definizione

Perché si dice che tre è il numero perfetto? Ve lo siete mai chiesto? Ho letto diversi manuali e teorie a riguardo, poi mi sono guardato un pò intorno, e ho cercato di rispondere alla domanda: possiamo inserire una triade nella struttura narrativa del nostro libro? Il tre può incidere positivamente sulla nostra attività di scrittori?

Pronti? Via!

La frase latina, Omne trium perfectum: tutto ciò che arriva a tre è perfetto, è spesso propagandato come punto di partenza per comprendere la Regola del Tre.

Come suggerisce il nome stesso la Regola del Tre utilizza lo schema del tre. La ripetizione del numero tre non solo dà una sensazione soddisfacente, ma la ricerca mostra che le informazioni presentate in uno schema hanno maggiori probabilità di essere assorbite e conservate.

Tre è il numero più piccolo con la capacità di creare uno schema. Due non sono abbastanza, mentre quattro possono sembrare esagerati.

L’uso di uno schema basato sul tre dà ritmo alla tua scrittura mantenendo il ritmo in movimento. 

Se cambiamo il nostro drago grande e verde in un drago grande, verde, squamoso, trasandato e indisciplinato, il ritmo rallenta drasticamente e ci sono molte più informazioni da assorbire per il lettore.

In breve, i nostri cervelli sono attratti da triadi.

1. Espandi la tua trama

La struttura narrativa di base segue la Regola del Tre . La scrittura narrativa divide le storie in tre per formare la struttura di base con inizio, metà e fine, a volte indicata come impostazione, confronto e risoluzione. Anche le sceneggiature seguono questa struttura con i loro tre atti. 

L’ingrediente di base per ogni storia inizia con tre parti, ma puoi andare oltre e incorporare la Regola del Tre nell’arco della tua trama. 

I narratori orali hanno utilizzato questa tecnica in quanto rende la storia più facile da seguire per il pubblico e per il narratore da ricordare.

2. Un trio di personaggi

Le nostre più antiche storie orali e raccontini per bambini contengono tre personaggi.

  • Tre orsi
  • Tre piccoli porcellini
  • Tre scimmie sagge

Anche Cenerentola fa parte di un trio. Con due brutte sorellastre, Cenerentola è la terza figlia della famiglia. 

Il principio del tre non si limita alle favole

  • Harry, Hermine e Ron (Harry Potter).
  • Violet, Klaus e Sunny (bambini Baudelaire, Una serie di sfortunati eventi).
  • Batman, Robin e Alfred (Batman).

Un trio può raccontare la storia dell’eroe (come Cenerentola) facendo di un personaggio la terza ruota (quella di scorta). 

In alternativa, un trio può lavorare in coorti (Harry Potter), aggiungendo ulteriori set di abilità di cui l’eroe ha bisogno per compiere la sua ricerca.

3. Lingua, linguistica e gergo

Tre aggettivi

La ripetizione di tre aggettivi crea un ritmo piacevole che si ricorda facilmente dando alla tua scrittura un ritmo naturale.

  • Alto, scuro e bello.
  • Sangue, sudore e lacrime.
  • Mente, corpo, spirito.

Questo ritmo è così piacevole e orecchiabile che la pubblicità ha incassato la tecnicaSpesso gli slogan pubblicitari utilizzano tre aggettivi per risuonare con i potenziali acquirenti.

  • Just do it (Nike)
  • Liscia, gassata o Ferrarelle?
  • Crudo o cotto? Granbiscotto
  • Silenzio, parla Agnesi
  • Altissima purissima Levissima

Tricolon sentences

Le frasi Tricolon sono un modo elegante per descrivere la magia che accade quando tre parole o frasi si combinano per creare un impatto potente. 

La ripetizione non serve solo a rafforzare la tua idea, ma è anche un ottimo strumento di alfabetizzazione.

  • Giuri di dire la verità, tutta la verità e nient’altro che la verità?
  • E quando la notte si fa buia, quando l’ingiustizia pesa sui nostri cuori, quando i nostri piani migliori sembrano irraggiungibili, pensiamo a Madiba…” Presidente Barak Obama 2010
  • Stai parlando con un uomo che ha riso di fronte alla morte, schernito al destino e sbeffeggiato la catastrofe. — L. Frank Baum, Il mago di Oz

Una volta che inizi a cercare, scoprirai che la Regola del Tre è ovunque, in agguato in tutti gli aspetti della nostra vita.

  • Misuriamo il tempo in tre grandi categorie: passato, presente e futuro e oggi, ieri e domani;
  • Nella religione puoi trovare la Santissima Trinità, i tre corpi di Buddha, persino la triplice natura dell’uomo;
  • I geni esaudiscono sempre e solo tre desideri;
  • Ci sono tre colori primari;
  • Completi tre pezzi;
  • Tre destini che rappresentano nascita, vita e morte;
  • Anche la superstizione pesa. Le cose brutte accadono solo in gruppi di tre, ma per l’equilibrio, fai anche cose buone;
  • Sasso carta forbici.

Non c’è niente di casuale nell’uso del numero tre all’interno della cultura umana: gli scrittori hanno sfruttato questa tecnica per secoli.

Se vuoi che la tua storia lasci un impatto, usa la Regola del Tre

Correlati

Ti potrebbe interessare anche:

Umberto Eco Tesi di Laurea

I 6 consigli di Umberto Eco per scrivere una tesi di laurea

Il saggio di Umberto Eco "Come si fa una tesi di laurea" (Bompiani, 1977) parte dai fondamentali, spiegando che cos'è una tesi di laurea Ma, se sei qui,...

come diventare un grande scrittore

I bravi scrittori hanno idee. I grandi un sistema

I "grandi" scrittori prima di diventarlo sono stati "bravi" I grandi scrittori sono troppo idolatrati Gli Stephen Kings, i Tolkien o le Rowiling del mondo...

congiungitvo

Il se vuole sempre il congiuntivo? Teoria, esempi, trucchi per ricordare

Il se vuole sempre il congiuntivo Bella domanda, anche perché già quando si parla di congiuntivo le cose si fanno difficili Tuttavia chi scrive, che sia un...

incipit

8 consigli per scrivere un incipit perfetto per il tuo libro

L'incipit di un romanzo è davvero una delle cose più difficili da scrivere In quest'epoca di gratificazione istantanea, brevi momenti di attenzione e...

Generi letterari: definizione ed elenco

Quante volte sentiamo parlare di "genere letterario" Forse è un concetto poco conosciuto da chi non ama scrivere o leggere, ma che rappresenta un argomento...

font migliore per un libro

Qual è il font migliore per il tuo romanzo?

Scegliere il font migliore per scrivere un romanzo non è così semplice Nel self publishing, la libertà di non avere un editore alle spalle consente agli autori...

Come trovare il titolo giusto per il tuo libro: la guida pratica

Hai finito di scrivere il tuo libro finalmente Dopo mesi e mesi di fatica è arrivato anche il momento di scegliere il titolo giusto e questo è un compito che...

Cos'è e come si scrive la prefazione di un libro

Cos’è e come si scrive la prefazione di un libro?

La prefazione di un libro rimane sempre un elemento misterioso: è necessaria È utile Ma soprattutto cos'è e come si scrive la prefazione di un libro È...

genere letterario horror

Genere letterario Horror. Storia, struttura, temi di un genere amatissimo

Come è nato il genere horror Il genere letterario horror non ha un'origine temporale ben specifica in quanto diversi temi horror sono stati scritti fin...

scrittura creativa esercizi

7 esercizi di Scrittura Creativa da mettere subito in pratica

L’importanza della scrittura creativa Quante volte ti è capitato di andare in libreria e comprare un libro solo perché ti hanno colpito le prime tre o...

Il legame con il Tuo lettore

Il coinvolgimento emotivo del pubblico viene mantenuto grazie all'empatia Se lo scrittore non riesce a creare un legame fra noi lettori e il protagonista, si...

iniziare a scrivere una storia

Quando inizia un romanzo? Quasi mai dalla prima riga.

Se ti chiedessi quando inizia un romanzo Immagino tu abbia alzato gli occhi al cielo e detto: "dall'inizio, ovviamente!" Ok, ti perdono La maggior...

come scrivere un libro

Come scrivere un libro, i 12 consigli di Jerry B. Jenkins

Jerry B Jenkins è uno scrittore e biografo statunitense, autore di oltre 190 libri, 21 dei quali hanno raggiunto la lista dei bestseller del New York Times In...

31 Commenti

Rispondi a Anonimo Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *