Pubblicare

In USA gli scrittori fanno causa a ChatGPT: ecco perché

3 minuti di lettura 3 Commenti
  • Home
  • /
  • Pubblicare
  • /
  • In USA gli scrittori fanno causa a ChatGPT: ecco perché
chatgpt viola diritto autore

Ma cosa succede quando gli autori decidono di fare causa all’Intelligenza Artificiale?

Negli Stati Uniti, alcuni scrittori hanno deciso che era il momento di tirare fuori gli artigli e hanno fatto causa a ChatGPT, il celebre strumento di intelligenza artificiale prodotto da OpenAI. Tra questi ci sono personaggi del calibro di Sarah Silverman, nota comica, e Paul Tremblay, un romanziere di tutto rispetto. Ma cosa è successo esattamente? Scendiamo nei dettagli di questa vicenda che sembra uscita da un romanzo di fantascienza.

Il caso in tribunale

Innanzitutto, devi sapere che queste cause per violazione del diritto d’autore non sono state accolte in toto dai giudici. Sì, hai capito bene. Un giudice federale in California ha deciso di archiviare gran parte delle accuse mosse dagli autori contro OpenAI, lasciando tutti un po’ a bocca aperta.

La giudice Araceli Martínez-Olguín ha messo insieme le cause di Silverman e Tremblay con un’altra simile, intentata da un gruppo che include nomi noti come Michael Chabon, Ta-Nehisi Coates e Andrew Sean Greer. Insomma, un vero e proprio dream team della letteratura che si è schierato contro la grande IA.

Il motivo principale di questa parziale sconfitta in tribunale? La Martínez-Olguín ha spiegato che non è stata dimostrata una “sostanziale somiglianza” tra i libri degli autori e l’output generato da ChatGPT, rendendo di fatto insufficiente l’accusa di aver creato opere derivate violando i diritti d’autore.

Le accuse respinte e quelle rimaste

Ma non è tutto rose e fiori per OpenAI. Nonostante la maggior parte delle accuse siano state respinte, tra cui negligenza, arricchimento ingiusto e violazioni del Digital Millennium Copyright Act (una sorta di legge per il diritto d’autore in USA), c’è ancora una spina nel fianco per l’azienda: l’accusa di concorrenza sleale per aver utilizzato i libri coperti da diritto d’autore senza il permesso degli autori.

E per rendere il tutto ancora più interessante, c’è da dire che questa non è la prima volta che si solleva una questione del genere. Anche Meta, il gigante dietro Facebook, si è trovato in acque simili con il suo strumento di intelligenza artificiale, LLaMA. Anche in quel caso, la battaglia legale ha visto momenti di svolta simili.

Gli scrittori al contrattacco

Gli scrittori, a quanto pare, non hanno alcuna intenzione di arrendersi. Hanno chiesto alla Martínez-Olguín di bloccare una causa simile a New York, accusando OpenAI di cercare il foro giudiziario più favorevole. E la trama si infittisce quando scopriamo che, secondo l’Atlantic, oltre 170.000 libri di autori del calibro di Zadie Smith e Stephen King sono stati utilizzati per addestrare strumenti di intelligenza artificiale come LLaMA di Meta.

In conclusione

Gli autori hanno tempo fino al 13 marzo per modificare la loro denuncia, e qualcosa ci dice che questa storia è tutt’altro che finita. Cosa ne pensi? Saranno gli autori a vincere, oppure la visione di OpenAI?

Beh, sicuramente questo processo ha tutte le carte in regola per diventare un caso di studio su come l’intelligenza artificiale sta ridefinendo i confini della creatività e del diritto d’autore.

Alla prossima.

PS: abbiamo parlato di ChatGPT anche qui

Alessandro

Inserisci nome ed email prima di procedere
Acconsento al trattamento dati personali
Dichiaro di voler ricevere news, risorse e offerte da parte di Youcanprint
Seleziona le caselle se intendi procedere
Iniziare a scrivere un Libro Finire di scrivere un Libro per poi pubblicarlo Scegliere con chi pubblicare il tuo Libro Capire come promuovere il tuo Libro già pubblicato
Scrivere un Libro Pubblicare un Libro Promuovere un Libro
Scrivi Pubblica Vendi

Iscriviti alla Community e ricevi subito la Guida Gratuita del valore di 67€

19.000+ Autori ti stanno aspettando

Correlati

Ti potrebbe interessare anche:

9 cose che devi sapere prima di Pubblicare un Libro con Amazon KDP

Amazon KDP è la soluzione di Amazon per il selfpublishing Se sei curioso o stai valutando l’idea di pubblicare il tuo libro con Amazon KDP, questo articolo è...

iva sui libri come funziona

Come funziona l’Iva sui libri: il regime fiscale per l’editoria

Partita IVA per chi pubblica un libro Sono ormai quasi 20mila gli autori che scelgono di pubblicare autonomamente un libro, sfruttando l'opzione del...

come inserire immagini o citazioni in un testo

Come inserire immagini o citazioni nel tuo libro

Viviamo in un'epoca in cui l'accesso alle risorse è diventato semplicissimo Foto, testi, immagini, anche d'epoca grazie alla digitalizzazione di archivi storici,...

cosa si intende per deposito legale dei libri

Cosa si intende per deposito legale dei libri?

Con “deposito legale” si intende l’obbligo, stabilito dalla legge, di depositare presso particolari organismi libri e altri documenti Non bisogna, però...

formato epub3

Che cos’è l’epub3: le potenzialità del formato

Epub3 è l’ultima versione del formato epub, lo standard internazionale per il libro digitale Si tratta di un formato libero (open source), basato su...

le regole fiscali nel self publishing

Self-publishing con o senza partita iva? Guida fiscale completa all’auto-pubblicazione

Con oltre 3 milioni di copie distribuite nel mondo, 3 milioni in diritti d’autore versati ad oltre 19000 autori, una delle domande più frequenti che ci viene...

quanto guadagna uno scrittore con il suo libro

Quanto guadagna uno Scrittore?

So che “quanto guadagna uno Scrittore” è la domanda delle domande per chi, come te, scrive e pubblica libri o nutre il sogno di farlo  Domanda che si...

vendere il libro da Feltrinelli

Come pubblicare e vendere un libro su LaFeltrinelli.it?

LaFeltrinelliit è uno dei più importanti e conosciuti bookstore on-line a livello nazionale Grazie al suo vastissimo catalogo e alla grande attenzione alle...

pubblico dominio

I libri di pubblico dominio. Pubblicazione e aspetti legali

Abbiamo assistito nel corso del 2016 alla "riscoperta" de "Il Piccolo Principe" di Antoine de Saint-Exupéry (1900 - 1944), entrato in pubblico dominio nel...

pubblicare un libro con codice isbn

Pubblicare un libro con il codice ISBN: ecco tutto ciò che devi sapere

Pubblicare il proprio libro con un codice ISBN non è solo altamente consigliato, ma è obbligatorio per poter vendere l'opera in libreria e sugli store online...

come pubblicare un libro per diventare scrittori in 10 passi

Come pubblicare un libro: 10 semplici passi per diventare Scrittori

Se stai leggendo questo post significa che hai scritto un libro, vorresti pubblicarlo ma non sai da dove iniziare Questa guida ti fornirà il meglio...

Come pubblicare un libro con Mondadori

Come pubblicare un libro con Mondadori

Pubblicare con un editore rappresenta uno dei sogni più comuni tra gli scrittori, in particolare pubblicare con un libro con Mondadori, il più importante...

cosa sono le royalties

Diritti d’autore (royalty): cosa sono, come sono tassati e come dichiararli

Oggi tratteremo uno degli argomenti più discussi tra gli scrittori: in che modo dichiarare al fisco italiano i profitti generati dalla vendita dei propri libri...

3 Commenti

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.