Promuovere

Il self-publishing e la promozione a pagamento: guida a Facebook Ads

4 minuti di lettura
facebook

Come forse saprai, Facebook offre la possibilità di promuoversi a pagamento. Con pubblicità vere e proprie e con diversi mezzi. Analizziamo quello più importante, per l’impatto che ha: la pubblicità (o Ads).

Prima di tutto, occorre capire come sono strutturate le pubblicità di Facebook.

Esse vengono proposte sulla base dei dati di navigazione presi, per così dire, “in prestito” dai vari utenti, al fine di offrire pubblicità mirate, contestualizzate e vicine agli interessi di ciascuno.

I Facebook Ads sono composti da un titolo di 25 caratteri, un’immagine 100pixel per 80 pixel, il corpo del messaggio di 135 caratteri e un pulsante “mi piace” o qualcosa di simile, che spinge all’azione (la famosa call to action).

Per ottenere il massimo dai nostri annunci a pagamento, come ovvio, dobbiamo fare in modo che raggiungano gli utenti maggiormente interessati al prodotto (il nostro libro o il nostro sito).

Prima di tutto, vai su “Gestione inserzioni”, sulla colonna di sinistra della tua “home page” di Facebook, e inizia a lavorare.

Facebook Ads ci permette di attuare una serie di filtri per il nostro target di riferimento (coloro ai quali verrà mostrata la pubblicità), tra cui: zona geografica, sesso, età, stato sentimentale, lingua, studi, lavoro e interessi (i “mi piace” e non solo).

A questo punto, Facebook ci darà il numero di utenti che, presumibilmente, potremmo raggiungere. Il gioco è fatto. Ma quanto ti costa?

Nel pannello relativo ai costi, prima di tutto devi scegliere la valuta (dollari, euro…), dai un nome alla campagna e scegli il tuo budget giornaliero (o complessivo, come preferisci tu). Scegli quando iniziare la campagna e se sospenderla in determinati orari o giorni.

Il mio consiglio è quello di effettuare queste campagne nei periodi caldi, quelli in cui si regalano libri: Natale e l’estate.

La domanda ora è: come diavolo pago le inserzioni? E la cosa si complica quando ti rispondo: con CPM o CPC. Ma niente paura, ora ti spiego tutto.

Per CPM si intende Cost per Mille, ovvero il costo pagato per mille spot pubblicitari mostrati (chiamati impressioni o impressions). Quindi, non contano i click degli utenti sul tuo spot, ma le volte che l’impressione viene mostrata a un qualsiasi utente che rientri nei tuoi filtri.

CPC, al contrario, vuol dire Cost per Click. E qui contano, appunto, i click dei singoli utenti sul tuo annuncio pubblicitario. Facebook, di suo, ti suggerisce un’offerta utile a vincere le aste tra le inserzioni simili alle tue (detta bid). Ovviamente, più alzi la bid più il tuo spot è competitivo, più aste vinci (quindi il tuo annuncio viene visualizzato a un utente, mentre quelli dei tuoi concorrenti no), più alto sarà il numero di click.

Ma ricorda: un click non vuol dire un libro acquistato. E fa’ sempre in modo che l’utente (svogliato di natura) non sia costretto a eseguire troppi ulteriori click per comprare il libro, una volta cliccato sull’annuncio. In pratica, invialo direttamente alla pagina “acquista il libro”.

Un consiglio: per ottimizzare Facebook Ads, crea differenti impressioni, simili tra loro, e pubblicale a ruota, cambiandole quando smettono di farti avere risultati. Dopo un po’, anche le impressions scadono ;). Per creare annunci simili, vai sul tuo annuncio nel Facebook Ads Manager e clicca sul bottone in basso vicino all’annuncio che vuoi duplicare: “crea un annuncio simile”.

Per creare annunci differenti puoi cambiare anche solo un elemento. Tieni conto che ciò che fa la differenza sono:

  • le immagini, che possono essere più o meno accattivanti per il tuo target di riferimento. Fatti un giro in Rete e guarda qual è lo stile delle immagini che più potrebbe appassionare i tuoi lettori (non mettere per forza la copertina del libro);
  • le parole chiave utilizzate nel testo, in grado di attirare l’attenzione e il pubblico;
  • l’efficacia persuasiva del titolo dello spot.

Questo è quanto. Alla prossima e occhio alla penna!

Roberto Tartaglia

Giornalista e scrittore indipendente. Fondatore di www.viverediscrittura.it, il primo sito per imparare a diventare scrittori indipendenti. Il suo sito personale è www.robertotartaglia.com.

Presente anche su Youtube (http://www.youtube.com/rotartaglia), Facebook (https://www.facebook.com/Roberto.P.Tartaglia), Twitter (https://twitter.com/rotartaglia)  e Google+ (https://plus.google.com/u/0/102819774398765592106/posts).

Correlati

Ti potrebbe interessare anche:

promuovere un libro

10 metodi per promuovere un libro e vendere di più

Abbiamo realizzato un elenco di dieci metodi per promuovere un libro che ogni scrittore può provare e che non richiedono un investimento economico proibitivo, ma...

scrivere un libro per bambini

Come scrivere un libro per bambini e farlo conoscere

Scrivere un libro per bambini spesso viene considerato un compito meno impegnativo che scrivere un libro destinato ai grandi, ma le cose non stanno così...

promuovere libri su amazon

Come promuovere i tuoi libri su Amazon e non solo

Come funziona l'algoritmo di Amazon e come usarlo a tuo favore per la promozione dei tuoi libri, come trovare la categoria giusta per collocare i tuoi libri,...

copia incolla plagio libri copyright

Come proteggere il copyright di un libro autopubblicato

Ti sarà sicuramente capitato di pensare a come proteggere il tuo libro dal plagio Magari avrai avuto paura che l'editor a cui ti sei rivolto per far correggere...

come promuovere un libro autopubblicato

Come promuovere un libro: la guida per orientarsi nel grande mondo del book marketing

Se stai leggendo questo articolo, con molta probabilità sei in procinto di impegnarti nella promozione di un libro, oppure sei alla ricerca di informazioni...

il tuo libro autopubblica in libreria

3 modi per Portare e Promuovere il tuo libro in Libreria

La libreria rappresenta il luogo per eccellenza dell'editoria e vedere esposto il proprio libro sugli scaffali o in una vetrina è il sogno di ogni scrittore e...

promozione libro su instagram

Come usare Instagram per la promozione del tuo libro

aggiornato al 9/10/2019 con Instagram TV e Stories Sei uno scrittore con un profilo Instagram e vorresti capire meglio come sfruttarlo per promuovere il tuo...

Come creare la tua pagina autore su Amazon

Amazon Author Central è uno strumento molto utile che Amazon offre gratuitamente e che è, tuttavia, poco utilizzato dagli autori italiani In questa guida ti...

Come scrivere la quarta di copertina

Quando si parla di quarta di copertina spesso ci si trova davanti ad alcuni miti da sfatare La quarta di copertina non è importanteLa quarta di copertina...

come trovare keywords efficaci per il proprio libro su amazon

Come trovare le parole chiave più efficaci per il proprio libro

Scegliere le parole chiave (keywords) giuste per il proprio libro può fare la differenza per il suo posizionamento ed avere un enorme impatto sulle vendite...

Perché Amazon cancella o blocca le recensioni del tuo libro?

Le recensioni di Amazon sono un argomento molto delicato da alcuni anni a questa parte Sono sempre considerate uno dei fattori più importanti per la vendita di...

presentazione di un libro

Come si organizza la presentazione di un libro?

La presentazione in libreria è un passo molto importante da fare per un autore ed organizzarla non è semplice Ora che il coronavirus sembra dare qualche...

Come determinare il prezzo di copertina di un libro

In oltre 10 anni di lavoro nell’editoria alla guida di Youcanprint insieme a Donato Corvaglia, servendo oltre 18000 autori, distribuendo più di 50000 libri,...

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.