Scrivere

Come la scrittura modifica il nostro cervello

5 minuti di lettura
scrittura e attività cerebrale

Ci sono tanti contenuti sparsi nel web che racconto i benefici della lettura sul nostro cervello. Ma ti sei mai chiesto cosa ci succede quando scriviamo?

Mi sono fatto questa domanda, quando sono stato alle prese con il mio primo romanzo (adesso in corso di pubblicazione), così ho fatto delle ricerche ed ecco qui che ti presento i risultati, davvero straordinari..

Buona lettura!

Ricordi quando eri piccolo e imparavi a scrivere? 

Solo riuscire a scrivere il tuo nome è stato un grande traguardo. 

Eppure, con la pratica, è diventato molto più facile. Il cervello non è un muscolo; anche se, per certi versi, si sviluppa come tale. Più lo usi in un modo specifico, più è in grado di eseguire il compito. 

Quindi cosa fa effettivamente il cervello mentre scrivi? Le seguenti sono una serie di aree del cervello che lavorano insieme per formare idee e metterle su carta. Buona lettura!

Lobo frontale

Posizione del lobo frontale

Il lobo frontale del cervello è talvolta indicato come il “centro di controllo” delle nostre azioni volontarie, perché è responsabile del processo decisionale e della pianificazione. Questa funzione di pianificazione entra in gioco abbastanza presto durante il processo di scrittura. Supponiamo che tu abbia il compito di descrivere un evento della tua infanzia. Il tuo lobo frontale sarà quello richiamato ad attivarsi durante la scelta di quale evento descrivere e ti permetterà di pianificare l’attività.

Ippocampo

Posizione dell'ippocampo

Poniamo il caso che hai deciso che racconterai la storia del tuo primo giorno di scuola materna e di come ti sei spremuto addosso il tubetto del rosso, prima ancora di iniziare. Com’è possibile che ricordi questo evento in modo così vivido quando sono passati, venti, trenta o più anni? Questo è grazie al tuo ippocampo. 

L’ippocampo è coinvolto sia nella formazione che nel recupero di ricordi a lungo termine (cioè ricordi che devono essere conservati per più di un minuto o due) e quindi è ciò che estrae quel ricordo dall’archivio in modo che tu possa riviverlo e scriverlo .

Zona di Broca

Posizione dell'area di Broca

L’area di Broca svolge un ruolo abbastanza ovvio nel processo di scrittura appena leggerai ciò che fa. Si trova nell’emisfero sinistro del lobo frontale del cervello ed è responsabile della produzione del linguaggio. È ciò che ti dà la capacità di trasformare la tua memoria in una descrizione. 

Area di Wernicke

Posizione dell'area di Wernicke

L’area di Wernicke e l’area di Broca a volte sembrano due facce della stessa medaglia. Mentre l’area di Broca è responsabile della produzione, l’area di Wernicke, che fa parte del lobo temporale sinistro, è responsabile della comprensione. Questa zona del cervello è ciò che ti permette di leggere ciò che hai scritto e capire se ciò che è sulla pagina corrisponde all’immagine che hai in testa.

Per rileggere il tuo lavoro, l’area di Wernicke ti permette di capire cosa hai creato, mentre l’area di Broca sta producendo un nuovo linguaggio per migliorare ciò che è già sulla pagina.

Corteccia visiva vs area del linguaggio

Posizione della corteccia visiva
Posizione dell'area di Broca

Quando ricordi un’esperienza passata e la “vedi” con gli occhi della mente o ne leggi una descrizione, la tua corteccia visiva funziona in modo simile a come funziona quando guardi qualcosa nella vita reale. 

Uno studio sulla scansione cerebrale del dottor Martin Lotze e del suo team presso l’Università di Greifswald in Germania ha dimostrato che quando agli scrittori alle prime armi è stato detto di scrivere una storia, le loro cortecce visive si sono illuminate. Ciò suggerisce che stavano “guardando” la storia che stavano creando nella loro testa, in modo simile a come si guarderebbe un film. 

Gli scrittori esperti hanno mostrato un’attivazione extra nelle parti dell’area di Broca dedicate al discorso, suggerendo invece che gli scrittori esperti creino le loro storie attraverso una “narrazione” interiore. Mentre pensi per esempio di dare una lucidata alle tue scarpe, nota come ci pensi tu. 

Lo stai guardando nella tua testa? Stai ascoltando te stesso raccontare la storia? Chissà, potresti persino sperimentare il tuo processo di pensiero in un modo completamente diverso.

Area motoria

Posizione della corteccia motoria

Quindi hai le immagini nella tua mente e tutte le parole per descriverle, come le metti fisicamente sulla pagina? 

La tua area motoria, una lunga striscia nella parte posteriore del lobo frontale, ha il compito di inviare segnali ai tuoi muscoli. Ciò ti consente di tenere in mano una penna e formare le lettere fisiche sulla pagina o, se stai digitando, premere i tasti corretti nella giusta sequenza. Pensaci; il tuo cervello sta attivamente inviando segnali alle tue dita per eseguire movimenti specifici in rapida successione. È piuttosto sorprendente, specialmente quando pensi a quanto sei più coordinato ora, anni e anni dopo aver rovesciato l’intero tubetto di rosso.

Nucleo caudato

Posizione del nucleo caudato

Questo è potenzialmente il più interessante di tutti. Il nucleo caudato si trova in profondità all’interno del cervello ed è coinvolto in processi che sono stati ripetuti migliaia di volte. Ricordi durante la scuola guida che dovevi pensarci bene prima di premere la frizione e poi inserire la marcia? Di dover pensare a quale inserire, ecc… Adesso lo fai in automatico. Questo perché praticare un’abilità consente al nucleo caudato di coordinare alcuni degli altri sistemi cerebrali che stanno lavorando insieme per completare il processo in modo più efficiente. Lo stesso studio di scansione cerebrale sopra menzionato ha dimostrato che durante il processo di scrittura, questa parte del cervello è estremamente attiva negli scrittori esperti ma rimane silenziosa negli scrittori alle prime armi. 

La scrittura è un arte, è vero, ma deve essere anche un esercizio costante e continuo, più ti eserciti, più facile sarà la scrittura man mano che il tuo cervello si adatterà.

Buona scrittura!

Correlati

Ti potrebbe interessare anche:

come diventare un grande scrittore

I bravi scrittori hanno idee. I grandi un sistema

I "grandi" scrittori prima di diventarlo sono stati "bravi" I grandi scrittori sono troppo idolatrati Gli Stephen Kings, i Tolkien o le Rowiling del mondo...

Umberto Eco Tesi di Laurea

I 6 consigli di Umberto Eco per scrivere una tesi di laurea

Il saggio di Umberto Eco "Come si fa una tesi di laurea" (Bompiani, 1977) parte dai fondamentali, spiegando che cos'è una tesi di laurea Ma, se sei qui,...

congiungitvo

Il se vuole sempre il congiuntivo? Teoria, esempi, trucchi per ricordare

Il se vuole sempre il congiuntivo Bella domanda, anche perché già quando si parla di congiuntivo le cose si fanno difficili Tuttavia chi scrive, che sia un...

incipit

8 consigli per scrivere un incipit perfetto per il tuo libro

L'incipit di un romanzo è davvero una delle cose più difficili da scrivere In quest'epoca di gratificazione istantanea, brevi momenti di attenzione e...

font migliore per un libro

Qual è il font migliore per il tuo romanzo?

Scegliere il font migliore per scrivere un romanzo non è così semplice Nel self publishing, la libertà di non avere un editore alle spalle consente agli autori...

Il legame con il Tuo lettore

Il coinvolgimento emotivo del pubblico viene mantenuto grazie all'empatia Se lo scrittore non riesce a creare un legame fra noi lettori e il protagonista, si...

Generi letterari: definizione ed elenco

Quante volte sentiamo parlare di "genere letterario" Forse è un concetto poco conosciuto da chi non ama scrivere o leggere, ma che rappresenta un argomento...

iniziare a scrivere una storia

Quando inizia un romanzo? Quasi mai dalla prima riga.

Se ti chiedessi quando inizia un romanzo Immagino tu abbia alzato gli occhi al cielo e detto: "dall'inizio, ovviamente!" Ok, ti perdono La maggior...

Cos'è e come si scrive la prefazione di un libro

Cos’è e come si scrive la prefazione di un libro?

La prefazione di un libro rimane sempre un elemento misterioso: è necessaria È utile Ma soprattutto cos'è e come si scrive la prefazione di un libro È...

come scrivere un libro

Come scrivere un libro, i 12 consigli di Jerry B. Jenkins

Jerry B Jenkins è uno scrittore e biografo statunitense, autore di oltre 190 libri, 21 dei quali hanno raggiunto la lista dei bestseller del New York Times In...

Come trovare il titolo giusto per il tuo libro: la guida pratica

Hai finito di scrivere il tuo libro finalmente Dopo mesi e mesi di fatica è arrivato anche il momento di scegliere il titolo giusto e questo è un compito che...

scrittura creativa esercizi

7 esercizi di Scrittura Creativa da mettere subito in pratica

L’importanza della scrittura creativa Quante volte ti è capitato di andare in libreria e comprare un libro solo perché ti hanno colpito le prime tre o...

Come scrivere un libro senza errori

Consigli utili per scrivere bene e senza errori Hai finalmente portato a termine la tua ultima fatica e non ti rimane che la pubblicazione Qualsiasi sia la tua...

27 Commenti

Rispondi a Anonimo Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *