Scrivere

Bibliografia Jane Austen: guida ai libri pubblicati

8 minuti di lettura
  • Home
  • /
  • Scrivere
  • /
  • Bibliografia Jane Austen: guida ai libri pubblicati
bibliografia jane austen

Conosci la bibliografia di Jane Austen?

Nota per aver ispirato diverse antologie letterarie, numerosi saggi critici e film classici, Jane Austen è un’autrice dell’età georgiana, una delle più famose del periodo preromantico. Dallo stile particolare e unico, la scrittrice britannica combina perfettamente parodia e caricatura, utilizzando l’ironia senza esagerare e dialoghi tarati sui protagonisti, personaggi indimenticabili in grado di riflettere le sfumature dell’animo umano. Agli uomini e alle donne dal comportamento esemplare, la scrittrice affianca spiriti tormentati, ma anche personalità stupide, snob e mondane, ritratto della società del tempo.

I romanzi della giovane scrittrice britannica si concentrano principalmente sul conflitto tra amore romantico e le rigide convenzioni sociali del tempo. Oltre ai classici Emma, Orgoglio e Pregiudizio, Ragione e Sentimento la bibliografia di Jane Austen, morta a seguito di una brutta malattia (morbo di Addison) ad appena 42 anni, si compone di altri interessanti libri pubblicati ma meno noti. Se ami lo stile, non puoi perderteli.

1. Amore e Friendship

Il più famoso dei libri giovanili di Jane Austen, Amore e Friendship venne scritto in età adolescenziale. Parodia in forma epistolare di racconti romantici, il libro vanta uno stile oscuro, grottesco e sorprendentemente volgare, ben lontano dalle buone e raffinate maniere dei romanzi maturi. Le protagoniste raccontano le proprie esperienze sentimentali senza alcun freno inibitorio, utilizzando spesso toni forti e perdendo qualsiasi decoro.

Amore e Friendship è un concentrato di sventure e mette in evidenza più che l’eroicità dei personaggi la loro mediocrità. Composto da 15 epistole scritte da Laura per la figlia della sua migliore amica, il libro risulta essere divertente anche se a tratti fin troppo sentimentale. La corrispondenza tra le donne vuole essere la caricatura del culto della sensibilità, tematica più volte affrontata dalla Austen nelle opere mature. Se sei un amante del genere, dunque, non puoi perderti questo titolo.

2. Lesley Castle

Romanzo incompleto, Lesley Castle è un inconsueto e divertente scambio epistolare tra due donne, Miss Margaret Lesley (residente nell’omonimo e isolato castello di famiglia) e Miss Charlotte Lutterell. Tra le righe della fitta corrispondenza vengono affrontati argomenti quali l’adulterio, le fughe d’amore, il divorzio, le relazioni saffiche. Fin dai primi passaggi, Jane Austen descrive delle donne frivole, superficiali, banali, facili bersagli dell’arguzia acuta e della satira sociale.

Frutto della fantasia di un’autrice ancora 17enne, Lesley Castle composto da appena 126 pagine include tutte le stravaganze ortografiche e le abilità che renderanno comici e piacevoli i dialoghi dei romanzi maturi. Tra i capolavori più audaci della scrittrice inglese, il titolo merita di essere letto e commentato.

LEGGI ANCHE

Le 10 domande che dovresti farti sui tuoi personaggi letterari

I 7 tipi di personaggio che puoi includere nella tua storia

3. La Bella Cassandra

Dedicato alla sorella, La Bella Cassandra è un altro racconto giovanile di 96 pagine totali. Affascinante, irriverente e ironica, l’opera venne scritta per il divertimento della famiglia Austen. Tra le pagine iniziano ad emergere il dono della parodia, del senso dell’assurdo nonché la straordinaria padronanza stilistica, tipica dei romanzi maturi.

Se pensavi che l’autrice avesse scritto solo 6 romanzi, dovrai ricrederti. La bibliografia di Jane Austen è, infatti, ricca di opuscoli simpatici come questo. Difficile non rimanere piacevolmente colpiti dalla volitiva Cassandra e lo è ancor di più tentare di non ridere leggendo le stravaganti avventure della protagonista.

Dopo aver rubato un cappello da un negozio, la giovane donna si avvia tra le strade di Londra mangiando gelato gratis, viaggiando sui mezzi pubblici senza pagare e incontrando gente senza instaurare un rapporto. Dopo ore a girovagare per la città, Cassandra torna a casa facendo un resoconto della giornata: “Questo è un giorno ben speso”. La bella Cassandra è un racconto breve leggero, di stampo simpatico, da leggere tutto d’un fiato, ideale se sei alla ricerca di una lettura poco impegnativa e che sappia essere divertente.

4. I Watson

Iniziato nel 1804 e mai portato a termine, I Watson è un romanzo scritto durante uno dei periodi più difficili di Jane Austen. Pare che la stesura sia stata abbandonata immediatamente dopo la morte del padre e mai più rivista. Composta da, più o meno, 126 pagine non presenta una divisione in capitoli. Nella sua versione originale sono riportate numerose cancellature e revisioni. Nel corso degli anni, il manoscritto è passato di mano in mano. Nel 1850, Catherine Hubback, nipote di Jane Austen, ne abbozzò una possibile continuazione ma molto lontana dallo stile unico della scrittrice inglese, così che ad oggi, si presenta solo come un’opera frammentaria.

La protagonista, a differenza dell’omonima eroina austeniana Emma Woodhouse, pur essendo graziosa e piacevole, non può contare sulla figura del padre, gravemente ammalato, né sulla ricchezza. Cresciuta dalla zia, è costretta a tornare a casa rimanendo coinvolta nei tentativi delle sorelle maggiori di accaparrarsi un marito. Il libro si interrompe bruscamente con il rifiuto di Emma di andare a trovare il fratello e la moglie. Al lettore non rimane altro che immaginare come la grande scrittrice avrebbe potuto sviluppare questa trama. Tuttavia, pare che la sorella Cassandra Austen fosse al corrente del finale del libro e lo abbia raccontato ai nipoti.

5. Ragione e Sentimento

Scritto tra il 1795 e il 1810, Ragione e Sentimento (titolo originale Sense and Sensibility) venne pubblicato sotto lo pseudonimo di “A Lady”. Più volte rimaneggiato e adattato al grande schermo, il romanzo è noto anche con i titoli di Senno e Sensibilità, L’eterno contrasto, Sensibilità e buon senso, Sensibile amore, Elinor e Marianne. L’opera, conosciuta anche come la commedia delle buone maniere, è ambientata in un contesto familiare e sociale a cavallo tra il Settecento e l’Ottocento.

L’autrice inglese concentra la trama su due sorelle, Elinor e Marianne, incarnazione la prima della ragione e la seconda del sentimento. Amatissimo dal pubblico del tempo e dai lettori contemporanei, il libro di Jane Austen suscita emozioni costanti ma anche tanti spunti di riflessione: in effetti, ragione e sentimento portati all’estremo possono solo fare male. L’opera è un grande classico di cui non potrai fare a meno di innamorarti. Tra tante vicissitudini, amore e romanticismo, dovrai decidere se senso e sensibilità siano in grado di convivere, oppure se uno dei due sentimenti possa prevaricare sull’altro.

6. Orgoglio e pregiudizio

Orgoglio e Pregiudizio (titolo originale Pride and Prejudice) è uno dei romanzi più famosi e apprezzati dalla scrittrice inglese Jane Austen. Pubblicato nel 1813, rappresenta l’occasione perfetta per tracciare un quadro frizzante e profondo della vita di campagna di fine Settecento. Impossibile non rimanere affascinati dall’animo indipendente e spiritoso di Elizabeth Bennet e non lasciarsi travolgere dalla trama. L’incontro con lo scapolo e ombroso Fitzwilliam Darcy, diventa il fulcro di una narrazione piacevole e divertente che getta luce sulla multiforme imprendibilità dell’animo umano.

Attraverso Orgoglio e Pregiudizio, Jane Austen desidera mostrare la follia del giudicare dalle prime impressioni ed evoca in modo superbo i pettegolezzi, le amicizie e gli snob della vita borghese di provincia. Anche in questo caso, siamo davanti a un libro capace di far sorridere, ma al tempo stesso di invogliare a interessanti riflessioni sulla vita.

7. Mansfield Park

Scritto fra il 1812 e il 1814, il romanzo della celebre autrice britannica venne pubblicato per la prima volta nel 1814. Utilizzando una prosa deliziosamente ironica, Jane Austen punta a criticare l’educazione della società inglese di inizio Ottocento. Considerato come primo vero romanzo adulto della scrittrice, si concentra sul personaggio di Fanny, assai diverso dalla frivola Emma, dall’ironica Elizabeth Bennet, dall’intelligente Elinor Dashwood e dall’intraprendente Marianne.

Fanny è dolce e remissiva, pronta a sacrificarsi per gli altri e umile, un personaggio insomma con cui non è sempre facile empatizzare. L’arrivo del cugino Edmund a Mansfield Park, tuttavia, porterà la giovane a un cambiamento che segretamente sfocerà in amore (non corrisposto). Come sempre, la scrittrice britannica presenta un quadro completo e vivace dei suoi personaggi, descrivendo e tratteggiando nei loro innumerevoli difetti altri protagonisti minori che fungono da cornice alla vicenda principale, rivelandosi pur sempre indispensabili nella narrazione.

Scegli questa preziosa e avvincente lettura se sei un sostenitore dei buoni sentimenti e se sei convinto che l’immoralità riceva sempre un’adeguata punizione. Piccola curiosità: il libro di Jane Austen nonostante tratti le vicende di Fanny si intitola Mansfield Park perché la casa è il luogo dove tutto ha un inizio e una fine.

8. Emma

Appartenente ai classici maturi di Jane Austen, la storia di Emma si articola sul fraintendimento in amore. Consapevole di aver creato un personaggio che difficilmente potesse suscitare empatia nei lettori, la scrittrice inglese descrive una giovane donna bella, viziata, ricca e snob, restia ai legami sentimentali e al “per sempre”.

Rimasta orfana di madre, tenta in tutti i modi di immischiarsi nelle vicende amorose degli altri, cercando di procurare loro felicità, mentre il più delle volte ottiene solo l’esatto contrario. Sarà l’amico e vicino Knightley ad aprirle gli occhi, a metterla di fronte ai suoi sbagli e a farle notare i suoi difetti. L’uomo sarà anche colui che la porterà all’altare. Come per la maggior parte degli scritti della Austen, ritroviamo al centro della narrazione le atmosfere, i desideri e i vissuti della gentry inglese di inizio Ottocento.

Altri libri di Jane Austen

Se pensavi che i romanzi di Jane Austen fossero 5 o 6 (i più famosi) sappi che accanto a quelli già noti, potrai consultare tanti altri libri meno conosciuti e risalenti all’età giovanile. La bibliografia si compone di titoli come Abbazia di Northanger, Persuasione, La storia dell’Inghilterra, Lady Susan nonché Sir Charles Grandison.

Scarica subito le guide GRATUITE su:

Iscriviti a Youcanprint | La Community Ufficiale

Partecipa al sondaggio e ricevi la nuova Guida per il Tuo libro in Selfpublishing

Inserisci nome ed email prima di procedere
Acconsento al trattamento dati personali
Dichiaro di voler ricevere news, risorse e offerte da parte di Youcanprint
Seleziona le caselle se intendi procedere
Iniziare a scrivere un Libro Finire di scrivere un Libro per poi pubblicarlo Scegliere con chi pubblicare il tuo Libro Capire come promuovere il tuo Libro già pubblicato
Scrivere un Libro Pubblicare un Libro Promuovere un Libro
Scrivi Pubblica Vendi

Iscriviti alla Community e ricevi subito la Guida Gratuita del valore di 67€

19.000+ Autori ti stanno aspettando

Correlati

Ti potrebbe interessare anche:

congiungitvo come si usa

Il se vuole sempre il congiuntivo? Teoria, esempi, trucchi per ricordare

Il se vuole sempre il congiuntivo Bella domanda, anche perché già quando si parla di congiuntivo le cose si fanno difficili Tuttavia chi scrive, che sia un...

Come si scrive una tesi di laurea

I 6 consigli di Umberto Eco per scrivere una tesi di laurea

Il saggio di Umberto Eco "Come si fa una tesi di laurea" (Bompiani, 1977) parte dai fondamentali, spiegando che cos'è una tesi di laurea Ma, se sei qui,...

le figure retoriche nella scrittura

Le figure retoriche nella scrittura di un testo: tipologie ed esempi

Che tu sia o meno uno scrittore emergente o professionista, oppure un semplice appassionato di scrittura creativa e desideri cimentarti in questo campo,...

incipit perfetto

8 consigli per scrivere un incipit perfetto per il tuo libro

L'incipit è più di un semplice inizio: è una finestra sul cuore della storia Attraverso esso, si mostrano non solo il personaggio principale, ma anche il tono,...

5 step per scrivere un libro

Come scrivere un libro, i 5 step fondamentali

Hai deciso di scrivere un libro o lo stai già facendo Ecco 5 step, che ti aiuteranno a farlo senza perdere altro tempo Decidi cosa vuoi dimostrare con la...

font migliore per un libro

Qual è il font migliore per il tuo romanzo?

Scegliere il font migliore per scrivere un romanzo non è così semplice Nel self publishing, la libertà di non avere un editore alle spalle consente agli autori...

generi letterari

Generi letterari: definizione ed elenco

Quante volte sentiamo parlare di "genere letterario" Forse è un concetto poco conosciuto da chi non ama scrivere o leggere, ma che rappresenta un argomento...

Come scrivere un libro per bambini e farlo conoscere

Come scrivere un libro per bambini e farlo conoscere

Scrivere un libro per bambini spesso viene considerato un compito meno impegnativo che scrivere un libro destinato ai grandi, ma le cose non stanno così Per...

dare il titolo giusto

Come trovare il titolo giusto per il tuo libro: la guida pratica

Hai finito di scrivere il tuo libro finalmente Dopo mesi e mesi di fatica è arrivato anche il momento di scegliere il titolo giusto e questo è un compito che...

Prefazione del libro come si scrive

Cos’è e come si scrive la prefazione di un libro?

La prefazione di un libro rimane sempre un elemento misterioso: è necessaria È utile Ma soprattutto cos'è e come si scrive la prefazione di un...

genere letterario giallo

Genere letterario Giallo: genesi, sviluppo e caratteristiche

Come è nato il genere giallo Il genere giallo è riconducibile con ogni probabilità a quello poliziesco; ad ogni modo, recentemente, sono nati filoni...

genere letterario horror

Genere letterario Horror: storia, struttura, temi di un genere amatissimo

Come è nato il genere horror Il genere letterario horror non ha un'origine temporale ben specifica in quanto diversi temi horror sono stati scritti fin...

low content book

Low content book: cos’è e come pubblicarne uno

Da qualche tempo negli Stati Uniti stanno ottenendo uno straordinario successo i Low Content Book: si tratta di libri con poco contenuto che rappresentano un...

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.