Guide Pratiche Scrivere

4 rischi che dovrai correre per diventare uno scrittore

dubbi-scrittoreSiamo d’accordo, non è come lavorare in miniera, ma per decidere di essere uno scrittore ci vuole coraggio. Le possibilità di riuscita sono del 50 e 50 e molti di quelli che sono riusciti, che oggi consideriamo dei capisaldi per la nostra cultura non hanno avuto sempre vita facile. Il destino di uno scrittore è spesso quello di essere frainteso e ridicolizzato, specie se è un innovatore.

Adesso, se non hai cambiato idea circa la tua carriera, puoi proseguire nella lettura di questi consigli che ti aiuteranno a superare i primi ostacoli della tua nuova vita di scrittore.

Rischio n°1: chiedere aiuto

Chiedi aiuto ad altri scrittori se ti imbatti in qualcosa che ti confonde. Chiunque lavori nell’editoria sa che si tratta di un settore in continuo fermento la cui comunicazione è disseminata di acronimi e abbreviazioni, un vero campo minato su cui molti altri scrittori sono incappati prima di te e per questo potrebbero essere più che disposti a darti le giuste indicazioni su ciò che ancora non conosci. Se ti senti intimidito puoi sempre usare Google per trovare siti web specializzati attraverso cui informarti, anche se questo ti precluderà la possibilità di instaurare delle relazioni fruttuose per il futuro.

Rischio n°2: essere all’altezza delle aspettative di coloro che ti circondano e dell’industria che hai scelto.

Sai cosa ci si aspetta da te?

Competenze grammaticali?
Se ancora non le hai, fai in modo di acquisirle in fretta!

Che rispetti determinate linee guida per il tuo lavoro?
Non otterrai nulla affidandoti all’improvvisazione.

Che comunichi in modo chiaro e con sicurezza?
Se hai difficoltà in questo settore, segui un corso o lavora con un mentore che ti può aiutare.

Che porti a termine i tuoi progetti rispettando le scadenze?
Se si scrivi per te stesso non dovrai certo preoccupartene, ma se hai promesso di completare un lavoro per qualcun altro in una data e ora specifica, fare tutto il necessario per arrivare in tempo alla consegna, ne va della tua credibilità.

Questi sono solo alcuni esempi delle aspettative che ogni scrittore deve affrontare. Prima te ne renderai conto e più velocemente la tua carriera decollerà, di pari passo con la fiducia in te stesso.

Rischio n°3: il rifiuto

A nessuno piace il rifiuto o la critica, ma tutti prima o poi ci fanno i conti (non solo gli scrittori). E’ il modo in cui sarai in grado di gestire e superare il rifiuto che mostrerà agli altri la tua maturità e professionalità. Il rifiuto indica che hai rischiato e ti sei esposto al mondo.

Imparare a spegnere l’ego libera la creatività dalla minaccia del fallimento, quindi prenditi il tempo di accettare che non si può avere successo senza osare e metti su una pelle più dura per l’avvenire.

Rischio n°4: cambiare

Senza cambiamento non imparerai nulla, mentre ogni rischio che deciderai di correre sarà un piccolo scatto in avanti nella tua curva di apprendimento. L’unico modo in cui lo scrittore novizio diventa uno scrittore navigato è perseverare nell’apprendimento continuo.

You may also like
Come rendere visibile il tuo libro online
Come uno scrittore deve scegliere i social media più adatti
1 Comment

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage