Pubblicare

Qual è la differenza tra stampa digitale e stampa offset?

5 minuti di lettura
  • Home
  • /
  • Pubblicare
  • /
  • Qual è la differenza tra stampa digitale e stampa offset?

Abbiamo parlato spesso di argomenti tecnici in questo blog e di alcuni aspetti relativi alla stampa. Oggi voglio approfondire ancora di più questo tema, affrontando un aspetto puramente tecnico, per addetti ai lavori, qualcosa che la maggioranza degli autori e dei lettori non conosce né sarebbe in grado di distinguere in alcun modo.

Sto parlando della differenza tra stampa digitale e stampa offset e quale scegliere per il tuo libro.

Non entrerò nei minimi dettagli di queste due tipologie, ma mi soffermerò sulle loro implicazioni editoriali e, soprattutto, distributive.

Cosa cambia tra digitale e offset?

La differenza fondamentale tra le due tecnologie sono i costi marginali, ovvero i costi che è necessario sostenere per la stampa di una singola unità aggiuntiva, il libro in questo caso.

  • Nella stampa offset i costi marginali sono molto alti all’inizio e questo fa sì che sia assolutamente antieconomico stampare per esempio 10 copie di un libro in offset, sia per i costi fissi di allestimento (le lastre) sia per gli scarti e gli sfridi necessari per con- figurare la macchina e allinearla.
  • Nella stampa digitale, invece, tutti i cosiddetti costi di avviamento sono eliminati, e i costi marginali restano pressoché identici a prescindere dalla quantità stampata.

Come si traduce tutto questo per il mercato dell’editoria?

Da quando abbiamo lanciato Youcanprint nel 2009, abbiamo da subito utilizzato le tecnologie di stampa digitale quando esse non erano ancora minimamente all’altezza di quelle oggi disponibili.

Tuttavia, negli anni abbiamo assistito a un fenomeno dirompente che continua ancora oggi. Da un lato, l’aumento della vendita di libri online, dall’altro la crescita dei titoli pubblicati insieme alla riduzione della tiratura media di ogni libro. Cosa significa questo? Print on demand, ovviamente.

Perché il Print on demand è un modello vincente?

Tutta l’editoria mondiale sta andando verso una produzione on demand dei libri, ovvero la produzione del libro su richiesta del lettore, e, più in generale, verso una drastica riduzione delle tirature medie. Questo è necessario per una serie di motivi di natura economico-finanziaria:

  • Le giacenze vengono eliminate o ridotte drasticamente. Considera che circa il 65-70% dei libri stampati e inviati in libreria dagli editori tornano indietro come resi e, poi, inviati al macero. Noi in Youcanprint abbiamo ridotto le giacenze ad appena il 3%. Per un editore, la giacenza incontrollata può rappresentare il fallimento: la stampa digitale è la cura per tutto questo;
  • I mercati attuali hanno una struttura a coda lunga. Che significa che dai mercati di massa degli anni ‘60-’70, dove vi erano pochi beni che vendevano tantissimo, siamo passati ad un ampio numero di beni che vendono poche quantità. Nell’editoria questo significa che, al netto dei best-seller, la maggior parte dei libri vende quantità media molto inferiore: non perché si legga meno, ma perché il numero di titoli in commercio è esploso. La stampa digitale è la soluzione produttiva a questa nuova forma del mercato.

Quindi, quale scegliere tra stampa digitale e offset?

Sulla base di quanto detto, puoi quindi capire non c’è dubbio sul fatto che tu debba scegliere la stampa digitale come modalità. Chi ti offre un’alternativa è anacronistico e appartiene al secolo scorso. Diffida, quindi, da editori a pagamento o guru che ti chiedono migliaia di euro perché dicono che stamperanno migliaia di copie del tuo libro per, poi, inviarle alle librerie.

Non è efficiente, non è economico e, soprattutto, semplicemente non stamperanno mai quelle copie che a te hanno dichiarato, intascando i tuoi soldi.

Il modello adottato dai self-publisher

Il self-publishing è possibile grazie al print on demand. E grazie a questo e alla stampa digitale puoi servire lettori in tutto il mondo, senza dover stampare milioni di copie, semplicemente stampando e inviando la copia ogni volta che viene richiesta.

Noi, in Youcanprint, facciamo così da oltre 13 anni.

So che starai pensando “sì, ma se il libro non è distribuito e non è presente non si vende”, ma anche questo è un mito e, come tutti i miti, è una credenza.

Posso dirti che noi realizziamo oltre il 30% delle vendite nelle librerie fisiche e il tasso è in continua crescita.

Considera, inoltre, che un titolo in libreria generalmente è presente in una quantità di 2-4 copie, con una tiratura iniziale di 5-600 copie, non migliaia. A parte Ken Follet e pochi grandi nomi che trovi ovunque, la maggior parte dei libri viene distribuita in quantità enormemente più basse di quelle che credi.

Quindi, la prossima volta che pensi che fare self-publishing significhi essere esclusi da questi circuiti e non poter vendere nulla, cambia opinione.

I self-publisher come noi competono ormai ad armi pari con i grandi gruppi editoriali, ma senza i costi e le strutture che loro si portano dietro. Noi self-publisher possiamo ascoltare i lettori e servirli in maniera rapidissima. Possiamo scrivere, pubblicare un libro e renderlo acquistabile in tutto il mondo in 30 giorni… un editore tradizionale ci impiegherebbe 1 anno. La stampa digitale è il futuro, il self-publishing è il futuro.

Sono curioso di sentire le tue opinioni nei commenti.

Alla prossima

Alessandro

Scarica subito le guide GRATUITE su:

Iscriviti a Youcanprint | La Community Ufficiale

Partecipa al sondaggio e ricevi la nuova Guida per il Tuo libro in Selfpublishing

Inserisci nome ed email prima di procedere
Acconsento al trattamento dati personali
Dichiaro di voler ricevere news, risorse e offerte da parte di Youcanprint
Seleziona le caselle se intendi procedere
Iniziare a scrivere un Libro Finire di scrivere un Libro per poi pubblicarlo Scegliere con chi pubblicare il tuo Libro Capire come promuovere il tuo Libro già pubblicato
Scrivere un Libro Pubblicare un Libro Promuovere un Libro
Scrivi Pubblica Vendi

Iscriviti alla Community e ricevi subito la Guida Gratuita del valore di 67€

19.000+ Autori ti stanno aspettando

Correlati

Ti potrebbe interessare anche:

9 cose che devi sapere prima di Pubblicare un Libro con Amazon KDP

Amazon KDP è la soluzione di Amazon per il selfpublishing Se sei curioso o stai valutando l’idea di pubblicare il tuo libro con Amazon KDP, questo articolo è...

come inserire immagini o citazioni in un testo

Come inserire immagini o citazioni nel tuo libro

Viviamo in un'epoca in cui l'accesso alle risorse è diventato semplicissimo Foto, testi, immagini, anche d'epoca grazie alla digitalizzazione di archivi storici,...

iva sui libri come funziona

Come funziona l’Iva sui libri: il regime fiscale per l’editoria

Partita IVA per chi pubblica un libro Sono ormai quasi 20mila gli autori che scelgono di pubblicare autonomamente un libro, sfruttando l'opzione del...

cosa si intende per deposito legale dei libri

Cosa si intende per deposito legale dei libri?

Con “deposito legale” si intende l’obbligo, stabilito dalla legge, di depositare presso particolari organismi libri e altri documenti Non bisogna, però...

formato epub3

Che cos’è l’epub3: le potenzialità del formato

Epub3 è l’ultima versione del formato epub, lo standard internazionale per il libro digitale Si tratta di un formato libero (open source), basato su...

le regole fiscali nel self publishing

Self-publishing con o senza partita iva? Guida fiscale completa all’auto-pubblicazione

Con oltre 3 milioni di copie distribuite nel mondo, 3 milioni in diritti d’autore versati ad oltre 19000 autori, una delle domande più frequenti che ci viene...

quanto guadagna uno scrittore

Quanto guadagna uno scrittore?

So che “quanto guadagna uno scrittore” è la domanda delle domande per chi, come te, scrive e pubblica libri o nutre il sogno di farlo  Domanda che si...

vendere il libro da Feltrinelli

Come pubblicare e vendere un libro su LaFeltrinelli.it?

LaFeltrinelliit è uno dei più importanti e conosciuti bookstore on-line a livello nazionale Grazie al suo vastissimo catalogo e alla grande attenzione alle...

pubblico dominio

I libri di pubblico dominio. Pubblicazione e aspetti legali

Abbiamo assistito nel corso del 2016 alla "riscoperta" de "Il Piccolo Principe" di Antoine de Saint-Exupéry (1900 - 1944), entrato in pubblico dominio nel...

pubblicare un libro con codice isbn

Pubblicare un libro con il codice ISBN: ecco tutto ciò che devi sapere

Pubblicare il proprio libro con un codice ISBN non è solo altamente consigliato, ma è obbligatorio per poter vendere l'opera in libreria e sugli store online...

come pubblicare un libro per diventare scrittori in 10 passi

Come pubblicare un libro: 10 semplici passi per diventare scrittori

Se stai leggendo questo post significa che hai scritto un libro, vorresti pubblicarlo ma non sai da dove iniziare Questa guida ti fornirà il meglio...

Come pubblicare un libro con Mondadori

Come pubblicare un libro con Mondadori

Pubblicare con un editore rappresenta uno dei sogni più comuni tra gli scrittori, in particolare pubblicare con un libro con Mondadori, il più importante...

cosa sono le royalties

Diritti d’autore (royalty): cosa sono, come sono tassati e come dichiararli

Oggi tratteremo uno degli argomenti più discussi tra gli scrittori: in che modo dichiarare al fisco italiano i profitti generati dalla vendita dei propri libri...

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.