Scrivere

Scrivere per l’infanzia: da 0 a 5 anni. Tecniche e considerazioni

2 minuti di lettura

img
Scrivere per i piccoli richiede due elementi:

conoscere il genere (vale a dire avere letto in età adulta delle fiabe o delle storie per bambini)

saper raccontare le trame con un linguaggio semplice fatto sia di messaggi espliciti che impliciti, perché i bambini, sebbene non sempre diano questa impressione, sanno cogliere sfumature e particolari narrativi che ai grandi possono sembrare inutili.

Anche l’uso dei personaggi, in questo genere ha un ruolo essenziale. Prevalentemente proiettivo, per consentire ai chi ascolta la storia, di potersi immedesimare nel protagonista, solitamente un eroe o eroina che dopo molte traversie avrà la meglio sui cattivi e conquisterà l’inconquistabile.

Poiché tra le responsabilità letterarie assegnate alle storie per l’infanzia, vi è anche l’aspetto educativo, è essenziale che gli elementi del testo diano indicazioni su cosa sia bene e cosa sia male.

Ogni racconto compatibilmente con le abilità cognitive del lettore (ai bambini di 2-3 piace l’immediatezza, a quelli di 4-5 interessano gli aspetti sociali: avventure, battaglie, conflitti) può affrontare qualunque argomento, purché l’autore sappia, alla fine, recuperare la rottura dell’equilibrio, parte essenziale della struttura narrativa e offrire soluzioni accettabili e perseguibili in modo da ripristinare la tranquillità, la correttezza e la sicurezza che a quell’età si cerca anche ascoltando la lettura di una storia.

I personaggi possono non avere età, ma di solito o sono buoni o sono cattivi (l’ambivalenza spaventa i piccoli), i protagonisti possono essere animali, oggetti, piante e fiori e possono fare ciò che nella vita reale non fanno.

Le ambientazioni richiedono fantasia e originalità.

Le case, le barche le scuole, devono essere come quelle di ogni giorno, ma mostrate nella loro potenziale capacità di trasformarsi, per incantesimi o magie in mondi spettacolari.

Una buona storia per l’infanzia è quella che fa sentire protagonista indiscusso e insostituibile, proprio il lettore a cui la storia è indirizzata.

Correlati

Ti potrebbe interessare anche:

Umberto Eco Tesi di Laurea

I 6 consigli di Umberto Eco per scrivere una tesi di laurea

Il saggio di Umberto Eco "Come si fa una tesi di laurea" (Bompiani, 1977) parte dai fondamentali, spiegando che cos'è una tesi di laurea Ma, se sei qui,...

congiungitvo

Il se vuole sempre il congiuntivo? Teoria, esempi, trucchi per ricordare

Il se vuole sempre il congiuntivo Bella domanda, anche perché già quando si parla di congiuntivo le cose si fanno difficili Tuttavia chi scrive, che sia un...

incipit

8 consigli per scrivere un incipit perfetto per il tuo libro

L'incipit di un romanzo è davvero una delle cose più difficili da scrivere In quest'epoca di gratificazione istantanea, brevi momenti di attenzione e...

Generi letterari: definizione ed elenco

Quante volte sentiamo parlare di "genere letterario" Forse è un concetto poco conosciuto da chi non ama scrivere o leggere, ma che rappresenta un argomento...

Come trovare il titolo giusto per il tuo libro: la guida pratica

Hai finito di scrivere il tuo libro finalmente Dopo mesi e mesi di fatica è arrivato anche il momento di scegliere il titolo giusto e questo è un compito che...

font migliore per un libro

Qual è il font migliore per il tuo romanzo?

Scegliere il font migliore per scrivere un romanzo non è così semplice Nel self publishing, la libertà di non avere un editore alle spalle consente agli autori...

Cos'è e come si scrive la prefazione di un libro

Cos’è e come si scrive la prefazione di un libro?

La prefazione di un libro rimane sempre un elemento misterioso: è necessaria È utile Ma soprattutto cos'è e come si scrive la prefazione di un libro È...

scrittura creativa esercizi

7 esercizi di Scrittura Creativa da mettere subito in pratica

L’importanza della scrittura creativa Quante volte ti è capitato di andare in libreria e comprare un libro solo perché ti hanno colpito le prime tre o...

scrivere un libro per bambini

Come scrivere un libro per bambini e farlo conoscere

Scrivere un libro per bambini spesso viene considerato un compito meno impegnativo che scrivere un libro destinato ai grandi, ma le cose non stanno così...

come scrivere un libro

Come scrivere un libro, i 12 consigli di Jerry B. Jenkins

Jerry B Jenkins è uno scrittore e biografo statunitense, autore di oltre 190 libri, 21 dei quali hanno raggiunto la lista dei bestseller del New York Times In...

genere letterario avventura caratteristiche

Genere letterario Avventura: caratteristiche, temi e curiosità

La letteratura, per definizione, è quel grande contenitore che rappresenta l'insieme delle varie opere che sono state scritte nell'ambito di una Nazione o di una...

genere letterario horror

Genere letterario Horror. Storia, struttura, temi di un genere amatissimo

Come è nato il genere horror Il genere letterario horror non ha un'origine temporale ben specifica in quanto diversi temi horror sono stati scritti fin...

come scrivere una storia autobiografica

Come scrivere un libro autobiografico. Consigli utili per raccontare di sé

Scrivere la storia della propria vita è il sogno di moltissimi scrittori e magari anche il tuo, ma come scrivere un libro autobiografico Quello che stai...

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.