Guide Pratiche Novità Youcanprint Selfpublishing

Il self-publishing e le previsioni per il 2014: scrivere contenuti di qualità e saper raggiungere i lettori

editoria-e-selfpublishing-2014Cominciamo subito con le cattive notizie. Stando alle previsioni nel 2014 potremmo assistere ad un arresto della crescita del mercato dell’ebook e di conseguenza allo scatenarsi di una concorrenza inferocita tra gli autori. Secondo quanto scrive Mark Cocker, infatti, per il prossimo anno si prevede un forte calo dei prezzi sui libri digitali e molti scrittori, per cercare di mantenere ancora un certo controllo sulle percentuali dei diritti d’autore, potrebbero cominciare ad emigrare verso il self-publishing o perlomeno iniziare a valutare concrete alternative alla case editrici.

Bisognerà prepararsi a dodici mesi di lotta per la visibilità. Ma tranquillo, secondo Cocker è tutta questione di scrittura: “In un mondo in cui i lettori sono messi di fronte ad una illimitata quantità di contenuti a basso costo, gli scrittori che otterranno più successo saranno quelli che più riusciranno a soddisfare il proprio pubblico dal punto di vista emozionale.

“Non importa se si sta pubblicando un libro di cucina, un romanzo rosa o un trattato politico. Il tuo lavoro come autore è di scrivere comunque un libro favoloso. Ciò comporta grande professionalità, significa evitare tutti gli errori che impediscono i lettori di scoprire, desiderare e godersi il tuo libro”.

Il contenuto quindi è ancora il re ma, per il 2014, la piattaforma farà certamente da regina. Mi riferisco alla concezione anglosassone del termine, per cui la piattaforma di un autore non è soltanto il suo sito web, bensì una vera e propria infrastruttura multi-strato che comprende i seguaci su Twitter e Facebook, gli iscritti ai feed RSS del blog, gli abbonati alla newsletter, coloro che aggiungono il libro alle liste su Goodreads o lo recensiscono sui vari canali distribuzione.

La piattaforma è il mezzo per raggiungere nuovi fan e rimanere in contatto con quelli già esistenti; lo strumento che ti consente di mettere a conoscenza il pubblico dell’esistenza del tuo libro e di creare desiderio intorno ad esso. Il tuo lavoro come autore è anche quello di costruire, guadagnare e meritare tale desiderio positivo. Per questo avere la tua piattaforma sarà più importante che mai nel 2014 e un modo per farla crescere velocemente sarà produrre più libri di qualità.

La produzione assumerà, infatti, sempre più importanza, non solo perché ogni nuovo libro rappresenta un’opportunità per compiacere i fan esistenti e agganciarne di nuovi, ma anche perché questo sarà l’anno in cui si testerà l’efficacia dei servizi di lettura in abbonamento. Pagando un tot al mese i lettori avranno accesso illimitato agli ebook e non dovranno più decidere, su base cognitiva, se un determinato libro vale il prezzo di acquisto. Catturare l’attenzione del lettore diventerà di nuovo determinante per il successo di uno scrittore e la scrittura tornerà ad essere il tuo unico prodotto da vendere. Organizza fin da subito il tuo tempo per dedicarti più a scrivere e un po’ meno a tutto il resto.

You may also like
Il self-publishing: 7 segreti per fidelizzare i tuoi lettori
Dalla scarsità all’abbondanza: nuovi modelli editoriali del selfpublishing
2 Comments

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage