Scrivere

Chi sono i finalisti del Premio Strega 2022?

8 minuti di lettura
  • Home
  • /
  • Scrivere
  • /
  • Chi sono i finalisti del Premio Strega 2022?
finalisti premio strega 2022

Scrivere un bellissimo libro di qualsiasi genere e poi vederlo pubblicato è indubbiamente un sogno che si avvera.

Dopo tutto questo lavoro, non c’è cosa più bella che riuscire a ottenere un buon riscontro di vendite e qualche riconoscimento come la possibilità di entrare nella ristretta cerchia dei finalisti del celeberrimo Premio Strega che si svolge ogni anno a Benevento, in Campania. A tal proposito andiamo a rivedere chi sono stati i protagonisti e quindi i finalisti del Premio Strega 2022.

I finalisti del Premio Strega 2022

Il Premio Strega è una manifestazione culturale di grande fascino nel quale c’è l’esaltazione del talento letterario con tante proposte italiane che si fanno apprezzare per il soggetto e per la qualità del racconto.

Il Premio Strega, promosso dalla fondazione Maria e Goffredo Belotti e dal celebre liquore Strega con il contributo della Camera di Commercio di Roma, è una sorta di gran gala della letteratura italiana che va a premiare quelli che sono stati gli scrittori migliori nel corso dell’anno.

Il sistema di votazione per definire i finalisti è basato sulla presenza di 660 persone che hanno avuto modo di valutare tutte le proposte letterarie e di votare secondo coscienza. In particolare quattrocento sono i voti che arrivano dai cosiddetti amici della domenica e 220 invece voti che sono a disposizione di intellettuali, studiosi, traduttori e stranieri selezionati.

Infine, ci sono 20 voti collettivi che vengono espressi dalle scuole e dalle università nonché da gruppi di lettura. Quindi un palcoscenico piuttosto ampio e vario che permette di avere una sorta di rappresentazione fedele di quella che è la società civile italiana. Vediamo quindi nel dettaglio chi sono stati gli otto fantastici finalisti della 76esima edizione del Premio Strega.

Mario Desiati – Spatriati

Al primo posto della classifica dei finalisti ossia colui che ha ottenuto il Premio Strega 2022 con un totale di 244 voti c’è Mario Desiati. Il successo è stato conseguito con il lavoro Spatriati edito da Einaudi. Si tratta di un romanzo in cui si parla di emigrati.

Mario è uno scrittore italiano di origini pugliesi nato per la precisione a Locorotondo il 13 maggio del 1977. Tuttavia è cresciuto nella vicina Martina Franca in provincia di Taranto, ma ormai da qualche anno si è stabilito in maniera permanente a Roma.

Prima di iniziare a lavorare come autore e scrittore ha collaborato con diversi quotidiani come giornalista, occupandosi di cronaca sportiva e politica. Ha conseguito la laurea in giurisprudenza presso l’Università di Bari nell’anno 2000 e poi ha avuto delle esperienze in uno studio legale della zona.

Tre anni più tardi arriva la svolta, perché si trasferisce a Roma dove diventa capo redattore della rivista nuovi argomenti e redattore Junior della Arnoldo Mondadori Editore.

Tra l’altro fino al 2013 si è occupato della direzione editoriale della Fandango Libri e ha collaborato con importanti quotidiani come la Repubblica e l’Unità.

Oltre al Premio Strega ha conseguito anche altri riconoscimenti come il premio Volpone nel 2006 e soprattutto nel 2009 il premio Mondella per il romanzo Il paese delle spose felici da cui peraltro è stato tratto l’omonimo film nel 2011. Da sottolineare che sempre nel 2011 era già stato finalista del Premio Strega con il romanzo Ternitti.

Claudio Piersanti – Quel maledetto Vronskij

Al secondo posto con 178 voti lo scrittore Claudio Piersanti con il romanzo Quel maledetto Vronskij. Claudio Piersanti è uno scrittore e sceneggiatore italiano nato a Canzano, in provincia di Teramo nel 1954.

Ha conseguito una laurea in filosofia all’Università di Bologna e la sua vita si svolge prettamente tra le Marche e Roma. Si è occupato di molte sceneggiature, gli viene permesso di collaborare con importanti registi italiani come Riccardo Milani, Carlo Mazzacurati e Maurizio Sciarra. Inoltre è stato prezioso collaboratore di Lorenzo Mattotti per la creazione di alcuni libri e di fumetti molto interessanti che hanno ottenuto un certo riscontro.

Ha avuto incarichi anche a livello editoriale occupandosi del ruolo di direttore responsabile de La rivista dei libri. Nel corso della sua carriera ha ottenuto diversi premi tra cui il premio Alassio 100 libri un autore per l’Europa e il Premio Napoli.

Marco Amerighi – Randagi

Al terzo posto della classifica della finale del Premio Strega 2022 è arrivato Marco Amerighi con il suo libro Randagi. Si tratta di un giovane scrittore nato a Pisa nel 1982 e laureato in letteratura spagnola. Un personaggio davvero interessante, che peraltro ha conseguito un dottorato in letteratura straniere moderne. Oggi vive a Milano e spesso e volentieri collabora con importanti case editrici come traduttore letterario. L’esordio come scrittore è avvenuto nel 2018 attraverso il suo primo romanzo intitolato Le nostre ore contate con cui ha conseguito il premio Bagutta Opera Prima.

Veronica Raimo – Niente di vero

Ai piedi del Podio del Premio Strega 2022 si è posizionata la scrittrice Veronica Raimo con il suo lavoro letterario intitolato Niente di vero. La sua opera è stata premiata con 169 voti permettendole di arrivare a un passo anche dal secondo posto distante solo sei voti. Si tratta di una scrittrice italiana nata a Roma il primo giugno del 1978, che si è formata al livello accademico conseguendo una laurea in lettere la cui tesi venne impostata sul cinema della Germania divisa.

Una tematica piuttosto particolare che fa trasparire una certa passione nei confronti del Paese, tant’è che ha lavorato e vissuto per diversi anni a Berlino come ricercatrice presso l’Università Humboldt. Ha collaborato con diverse case editrici nel ruolo di traduttrice soprattutto dall’inglese mentre il primo lavoro come scrittrice è del 2007 con il romanzo Il dolore secondo Matteo.

Dopo questa prima opera ha proposto altri romanzi che sono stati pubblicati da importanti case editrici e anche una serie di antologie e racconti proposti su riviste. Tra l’altro ha messo a servizio il proprio talento anche per il mondo del cinema scrivendo la sceneggiatura in collaborazione con Marco Bellocchio e Stefano Rulli del film Bella Addormentata uscito nelle sale nel 2013 ottenendo peraltro anche la candidatura come miglior sceneggiatura ai Nastri d’argento. Da segnalare che la sua è una famiglia di scrittori perché anche suo fratello maggiore Christian è un famoso scrittore e traduttore italiano.

Fabio Bacà – Nova

I finalisti del Premio Strega 2022 figura anche il nome di Fabio Bacà che con il suo libro intitolato Nova ha ottenuto 168 voti. Si tratta di uno scrittore nato nel 1982 a San Benedetto del Tronto dove ancora attualmente vive e lavora occupandosi principalmente di giornalismo e di insegnamento delle ginnastiche dolci.

Un abile professionista che fa della dedizione della costanza i propri tratti caratteristici. Nella sua proposta letteraria ci sono alcuni racconti brevi pubblicati con diverse case editrici e riviste e un romanzo inedito. Il suo lavoro d’esordio è arrivato nel 2019 con la casa editrice Adelphi e titolo Benevolenza cosmica.

Alessandra Carati, E poi saremo salvi

Con 168 voti ottenuti il libro E poi saremo salvi Edito da Mondadori e scritto da Alessandra Carati ha ottenuto un buon riscontro nella finale del Premio Strega 2022. Alessandra è una scrittrice italiana nata nel 1975 a Monza ma vive a Milano stabilmente da qualche anno. Lavora ormai da anni nel mondo della scrittura e si occupa anche di editor e di sceneggiature cinematografiche sia per il mondo del cinema sia per quello del teatro.

Alle sue spalle c’è stata comunque una lunga gavetta nel mondo dell’editoria, soprattutto nei panni di ghost writer per cui ha aiutato numerosi scrittori e personaggi famosi a elaborare dei prodotti letterari poi arrivati sul mercato con un certo riscontro.

Nel corso degli anni ha pubblicato diverse opere importanti tra cui la prima nel 2016 con titolo Bestie da vittoria. Era in pratica la biografia del campione di ciclismo Danilo De Luca che molti ricorderanno vincitore di un giro d’Italia e squalificato a vita per via del doping. È un libro che Alessandra ha scritto ovviamente in collaborazione con il ciclista. Nel 2019 ha poi pubblicato in collaborazione con Daniele Nardi il libro La via perfetta. Quindi nel 2021 è uscito il romanzo E poi saremo salvi che per l’altro gli ha permesso di vincere il premio Viareggio Repaci 2021 Opera Prima.

Veronica Galletta – Nina sull’argine

All’ottavo posto del Premio Strega 2022 si è piazzata Veronica Galletta con il suo libro Nina sull’argine che ha conseguito 108 voti. È una scrittrice italiana nata a Siracusa il 16 dicembre del 1971 che però ha vissuto la parte importante della sua vita e soprattutto dell’infanzia in Sardegna.

Successivamente si è trasferita a Livorno dove vive attualmente. Ha conseguito la laurea in ingegneria civile idraulica e inizialmente ha lavorato in questo ambito, prima di rendersi conto di essere fuori posto e di intraprendere così la carriera di scrittrice. I suoi racconti a romanzi sono stati pubblicati da riviste quotidiani. Nel 2020 ha proposto il romanzo Le isole di Norma e nel 2021 è stato pubblicato il racconto Esondazione in Circospetti ci muoviamo.

***

Scarica subito le guide GRATUITE su:

Iscriviti a Youcanprint | La Community Ufficiale

Partecipa al sondaggio e ricevi la nuova Guida per il Tuo libro in Selfpublishing

Inserisci nome ed email prima di procedere
Acconsento al trattamento dati personali
Dichiaro di voler ricevere news, risorse e offerte da parte di Youcanprint
Seleziona le caselle se intendi procedere
Iniziare a scrivere un Libro Finire di scrivere un Libro per poi pubblicarlo Scegliere con chi pubblicare il tuo Libro Capire come promuovere il tuo Libro già pubblicato
Scrivere un Libro Pubblicare un Libro Promuovere un Libro
Scrivi Pubblica Vendi

Iscriviti alla Community e ricevi subito la Guida Gratuita del valore di 67€

19.000+ Autori ti stanno aspettando

Correlati

Ti potrebbe interessare anche:

congiungitvo come si usa

Il se vuole sempre il congiuntivo? Teoria, esempi, trucchi per ricordare

Il se vuole sempre il congiuntivo Bella domanda, anche perché già quando si parla di congiuntivo le cose si fanno difficili Tuttavia chi scrive, che sia un...

Come si scrive una tesi di laurea

I 6 consigli di Umberto Eco per scrivere una tesi di laurea

Il saggio di Umberto Eco "Come si fa una tesi di laurea" (Bompiani, 1977) parte dai fondamentali, spiegando che cos'è una tesi di laurea Ma, se sei qui,...

le figure retoriche nella scrittura

Le figure retoriche nella scrittura di un testo: tipologie ed esempi

Che tu sia o meno uno scrittore emergente o professionista, oppure un semplice appassionato di scrittura creativa e desideri cimentarti in questo campo,...

incipit perfetto

8 consigli per scrivere un incipit perfetto per il tuo libro

L'incipit è più di un semplice inizio: è una finestra sul cuore della storia Attraverso esso, si mostrano non solo il personaggio principale, ma anche il tono,...

5 step per scrivere un libro

Come scrivere un libro, i 5 step fondamentali

Hai deciso di scrivere un libro o lo stai già facendo Ecco 5 step, che ti aiuteranno a farlo senza perdere altro tempo Decidi cosa vuoi dimostrare con la...

font migliore per un libro

Qual è il font migliore per il tuo romanzo?

Scegliere il font migliore per scrivere un romanzo non è così semplice Nel self publishing, la libertà di non avere un editore alle spalle consente agli autori...

generi letterari

Generi letterari: definizione ed elenco

Quante volte sentiamo parlare di "genere letterario" Forse è un concetto poco conosciuto da chi non ama scrivere o leggere, ma che rappresenta un argomento...

Come scrivere un libro per bambini e farlo conoscere

Come scrivere un libro per bambini e farlo conoscere

Scrivere un libro per bambini spesso viene considerato un compito meno impegnativo che scrivere un libro destinato ai grandi, ma le cose non stanno così Per...

dare il titolo giusto

Come trovare il titolo giusto per il tuo libro: la guida pratica

Hai finito di scrivere il tuo libro finalmente Dopo mesi e mesi di fatica è arrivato anche il momento di scegliere il titolo giusto e questo è un compito che...

Prefazione del libro come si scrive

Cos’è e come si scrive la prefazione di un libro?

La prefazione di un libro rimane sempre un elemento misterioso: è necessaria È utile Ma soprattutto cos'è e come si scrive la prefazione di un...

genere letterario giallo

Genere letterario Giallo: genesi, sviluppo e caratteristiche

Come è nato il genere giallo Il genere giallo è riconducibile con ogni probabilità a quello poliziesco; ad ogni modo, recentemente, sono nati filoni...

genere letterario horror

Genere letterario Horror: storia, struttura, temi di un genere amatissimo

Come è nato il genere horror Il genere letterario horror non ha un'origine temporale ben specifica in quanto diversi temi horror sono stati scritti fin...

low content book

Low content book: cos’è e come pubblicarne uno

Da qualche tempo negli Stati Uniti stanno ottenendo uno straordinario successo i Low Content Book: si tratta di libri con poco contenuto che rappresentano un...

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.