Pubblicare

5 regole efficaci per decidere quando pubblicare un libro

9 minuti di lettura

Quello che sto per affrontare è uno dei più grandi dilemmi per ogni self-publisher: quando devo pubblicare il mio libro?

Quando stiamo per terminare il percorso di pubblicazione sappiamo tutto del nostro libro: la copertina che dovrà avere, l’introduzione, il titolo, il prezzo, i canali in cui venderlo, etc. Ma nessuno ci ha davvero mai detto quando è il momento giusto per pubblicare un libro, ammesso che esista.

Oggi voglio affrontare questo problema insieme a te e darti una risposta basata sulla mia esperienza alla guida di Youcanprint, dove abbiamo aiutato oltre 18.000 autori a pubblicare più di 50.000 libri in 10 anni. 

Analizzando i dati di vendita, il ciclo di vita dei libri e il flusso delle vendite in rapporto ai periodi dell’anno, posso descriverti delle regole efficaci da compiere per scegliere il momento giusto per pubblicare il tuo libro.

Prima di addentrarmi nei consigli che voglio darti è necessario fare un ragionamento più profondo su una lezione che ci viene dal mondo degli investimenti finanziari.

Per decenni gli studiosi e i colossi della finanza si sono posti una domanda specifica: esiste la condizione ideale per entrare nel mercato, tale per cui il ritorno sull’investimento sia massimo? La risposta è stata un secco no.

Tutti gli studi condotti sui ritorni degli investimenti, ottenuti entrando in ogni fase differente del mercato (mercato toro, mercato orso, correzioni, crolli, etc) hanno dimostrato due cose fondamentali:

  • primo che è impossibile determinare la circostanza giusta per entrare, perché nessuno è in grado di determinare la direzione del mercato;
  • secondo che ciò che è più importante non è individuare il momento giusto per entrare nel mercato (timing), ma entrare il prima possibile e restare più a lungo (time).  Entrando il prima possibile, a prescindere dalla situazione del mercato al nostro ingresso, e restando il più possibile si otterranno rendimenti migliori di coloro che saranno entrati nella situazione migliore (per esempio durante un mercato orso o prima di un lungo mercato toro). 

Il mercato dell’editoria non è molto differente dal mondo degli investimenti e possiamo certamente fare tesoro delle conquiste della finanza per applicarle al selfpublishing. Questo significa che la risposta è NO, non esiste un momento giusto per pubblicare un libro che possa garantirti un numero maggiore di vendite. Immagino che tu sia deluso o delusa dalla mia risposta ma è così. Non esistono soluzioni facili per ottenere successo col tuo libro e davanti a chi ti vende l’ennesimo corso per guadagnare 10.000 euro al mese con il selfpublishing, ricorda le parole che Gandalf rivolge agli hobbit nelle miniere di Moria: Fuggite, sciocchi. 

Non esiste un momento giusto per pubblicare, ma esiste un modo giusto per pubblicare e sono queste le regole che voglio condividere con te affinché tu ne faccia buon uso.  Vediamole insieme.

Regola 1

Concentrati su ciò che conta: ignora il rumore di fondo, i guru e gli esperti dell’ultima ora e concentrati su ciò che conta davvero per il successo di un libro: il contenuto. Se hai scritto un libro di valore per il lettore, di qualunque genere esso sia, il mercato ti premierà a prescindere che tu abbia investito migliaia di euro in pubblicità su facebook o amazon.

Su questo tema ti invito a guardare il TED di Cal Newport, un autore di bestseller internazionale che non ha un account social e non usa internet per promuovere il proprio libro. https://www.ted.com/talks/cal_newport_why_you_should_quit_social_media.

Regola 2

Timing VS Time: Piuttosto che usare la sfera di cristallo per capire quando pubblicare il tuo libro, scegli di pubblicare con costanza. Se sei un self-publisher che scrive e pubblica con costanza questo è già sufficiente, non preoccuparti del timing. L’unico consiglio che posso darti è non pubblicare le tue opere in maniera troppo ravvicinata, dai a ciascuno libro il giusto tempo per poter esprimere il proprio potenziale e per creare attesa nei tuoi lettori. La scarsità e all’attesa sono ottime leve di marketing per aumentare il desiderio di un bene e vale anche per i libri.

Regola 3

Periodi dell’anno: non esiste il momento giusto in cui pubblicare un libro ma ovviamente esistono dei periodi in cui in generale si vendono più libri in Italia e puoi anche intuire ma guardiano i dati.

Guarda i due grafici sottostanti, sono i volumi di copie vendute cartacee da Youcanprint dal 2017 al 2019 per singolo mese e per trimestre. (ho escluso il 2020 perché la pandemia ha modificato il normale andamento del mercato come puoi immaginare)

Guardando i grafici potrai da solo giungere alla conclusione che sulla base mensile è difficile individuare un mese particolarmente favorevole alla pubblicazione, escludendo il classico dicembre, il mese dei regali natalizi.

Guardando i dati su base trimestrale invece le cose si fanno più chiare. Sicuramente l’ultimo trimestre con il mese di gennaio è un ottimo periodo per pubblicare un libro. Attenzione però a non adorare i dati come feticci, i dati non parlano da soli, ma lo fanno solo se poniamo le giuste domande. Sì è vero che da novembre a gennaio si vendono più copie, ma i dati non ci dicono, per esempio, quali sono i libri che hanno venduto più copie in quel periodo, a quale genere appartenessero, che prezzo e sopratutto da quanto tempo siano stati pubblicati.

Ancora una volta ricordiamoci la lezione del mondo della finanza, non esiste un periodo giusto per pubblicare ma pubblicare e restare nel mercato è l’approccio giusto.

Regola 4

Ciclo di vita. Questo è uno dei temi più affascinanti sul quale ti prometto di tornare in futuro per uno studio approfondito. Ciò che devi capire per ora è che ogni prodotto che viene introdotto in un determinato mercato ha un ciclo di vita.

Per ciclo di vita si intende il periodo che intercorre dall’ingresso di un prodotto sul mercato fino al suo declino e alla sua scomparsa. Il ciclo di vita viene generalmente suddiviso in 4 fasi: introduzione, sviluppo, crescita, maturità e declino come puoi vedere nell’immagine.

Nel caso di un libro ogni fase ha delle caratteristiche particolari, dei prezzi adeguati e della promozione specifica, ma per ora è importante capire che ogni libro che pubblichi segue più o meno questa curva a prescindere da quando lo pubblichi. Una fase può essere più lunga o meno ma inevitabilmente seguirà quella andamento. Un aspetto però che devi apprendere da questo modello è che un libro potenzialmente, come qualsiasi prodotto, può essere rivitalizzato.

Come vedi dall’immagine nella fase di declino un prodotto può seguire irrimediabilmente il suo destino o può essere rivitalizzato e rilanciato per ricominciare il suo ciclo di vita. Per farti un esempio pensa ad una versione aggiornata del libro, oppure all’uscita di un tuo nuovo libro che spingerà i lettori che hanno comprato quest’ultimo a comprare anche quello precedente da te scritto, etc.

Chiediti quindi in quale momento del ciclo di vita ti trovi e cosa fare: se sei nell’introduzione devi occuparti del lancio del libro per sostenere la fase di crescita, se sei nella maturità, la competizione sarà più alta e dovrai pensare a modi per sostenere la visibilità e le vendite, se senti che è arrivato vicino alla sua fase di declino pensa a come poterlo rivitalizzare. 

Il libro ha una caratteristica speciale ad altri prodotti, sostenuta dalla tecnologia del print on demand: è potenzialmente eterno. Abbiamo tutti sperimentato la situazione in cui cercavamo un libro e abbiamo letto che è fuori dal commercio, esaurito, introvabile. Con il print on demand, cioè con quella tecnologia di stampa che permette di stampare una copia del libro ad ogni vendita, il libro può restare in commercio per sempre, poiché tenerlo in commercio non ha nessun costo, né per l’autore, nè per la piattaforma, né per l a libreria online. Questo significa che, a prescindere da quanto tempo è trascorso dalla pubblicazione, il tuo libro non è mai realmente morto, non è mai realmente uscito dal mercato. Hai sempre la possibilità di rivitalizzarlo e ridargli vita, dipende solo da te. 

Regola 5

Abbi pazienza. Questo principio è uno di quelli a cui tengo maggiormente, perchè come ogni cosa importante nella vita è dannatamente semplice da capire, sotto gli occhi do tutti eppure tutti la ignorano.

Tutti sappiamo che mangiare bene allunga la vita ma non lo facciamo sempre, tutti sappiamo che il fumo fa male eppure l’industria delle sigarette fa miliardi di profitti e potrei continuare così a lungo praticamente su qualsiasi aspetto della vita. Ma per la scrittura il consiglio più importante che posso darti è: sii paziente. Non avere fretta di pubblicare, non avere fretta di terminare la revisione, non avere fretta.

Per fare un buon libro è necessario tempo, tutto qui. A prescindere se puoi andare online dopo 24 ore su Amazon, o desideri scrivere su Facebook come ordinare il tuo libro, il lavoro più importante che puoi fare e che determina il tuo successo come scrittore non è quello che viene dopo la pubblicazione ma quello che viene prima.

Abraham Lincoln diceva “Dammi sei ore per abbattere un albero, e passerò le prime quattro ore ad affilare la scure.” Parafraso ora nella tua vita di scrittore: se avessi solo 6 ore per pubblicare il tuo manoscritto cosa faresti? La risposta giusta è: impiegherà le prime 4 ore a curare ogni aspetto del libro: impaginazione, copertina e la qualità e la correttezza del testo. Ricordati che il mercato premia sempre il valore. Se hai scritto un libro di valore e hai curato bene ogni aspetto il mercato ti troverà e ti premierà a prescindere dal numero di follower che hai su Instagram o Facebook. Come self publisher hai una maggiore responsabilità in questo senso perché ricade tutto su di te, dipende tutto da.

Conclusione

Siamo giunti alla conclusione di questo articolo. Ecco le lezioni fondamentali che puoi portare a casa da questo articolo: sii paziente, cura ogni fase prima della pubblicazione e pubblica con costanza, poiché non esiste un momento giusto per pubblicare, ma esiste un modo giusto per pubblicare. Questo farà la tutta la differenza.

In bocca al lupo per il tuo libro!


Potresti leggere anche

Come scrivere un libro al mese: il segreto della produttività dei grandi scrittori

Scrivere un libro: come trovare l’ispirazione giusta

Come determinare il prezzo di copertina di un libro

Diritti d’autore (royalty): cosa sono, come sono tassati e come dichiararli.


Scarica subito le guide GRATUITE su:

Iscriviti a Youcanprint | La Community Ufficiale

Partecipa al sondaggio e ricevi la nuova Guida per il Tuo libro in Selfpublishing

Correlati

Ti potrebbe interessare anche:

come funziona iva sui libri regime fiscale

Come funziona l’Iva sui libri: il regime fiscale per l’editoria

Partita IVA per chi pubblica un libro Sono ormai quasi 20mila gli autori che scelgono di pubblicare autonomamente un libro, sfruttando l'opzione del...

biblioteca nazionale

Cosa si intende per deposito legale dei libri?

Con “deposito legale” si intende l’obbligo, stabilito dalla legge, di depositare presso particolari organismi libri e altri documenti Non bisogna, però...

quanto guadagna uno scrittore con il suo libro

Quanto guadagna uno Scrittore?

So che “quanto guadagna uno Scrittore” è la domanda delle domande per chi come te scrive e pubblica libri o nutre il sogno di farlo  Domanda che...

Self-publishing con o senza partita iva? Guida fiscale completa all’auto-pubblicazione

Con oltre 3 milioni di copie distribuite nel mondo, 2,2 milioni in diritti d’autore versati ad oltre 18000 autori, una delle domande più frequenti che ci viene...

Come inserire immagini o citazioni nel tuo libro

Viviamo in un'epoca in cui l'accesso alle risorse è diventato semplicissimo Foto, testi, immagini, anche d'epoca grazie alla digitalizzazione di archivi storici,...

Come pubblicare e vendere un libro su LaFeltrinelli.it?

LaFeltrinelliit è uno dei più importanti e conosciuti bookstore on-line a livello nazionale Grazie al suo vastissimo catalogo e alla grande attenzione alle...

Che cos’è l’epub3: le potenzialità del formato

Epub3 è l’ultima versione del formato epub, lo standard internazionale per il libro digitale Si tratta di un formato libero (open source), basato su linguaggi...

pubblico dominio

I libri di pubblico dominio. Pubblicazione ed aspetti legali nel 2019.

Abbiamo assistito nel corso del 2016 alla "riscoperta" de "Il Piccolo Principe" di Antoine de Saint-Exupéry (1900 - 1944), entrato in pubblico dominio nel...

Come scegliere la giusta categoria per il tuo libro

Pubblicare il libro in una categoria specifica (ed eventuali sotto-categorie affini), è fondamentale per dare al tuo libro la corretta visibilità di cui ha...

javascript

Epub interattivi con Javascript

Ultima ma non meno importante novità introdotta da epub3 riguarda la possibilità di ricorrere al linguaggio di programmazione Javascript per realizzare ebook...

come pubblicare un libro per diventare scrittori in 10 passi

Come pubblicare un libro: 10 semplici passi per diventare Scrittori

Se stai leggendo questo post significa che hai scritto un libro, vorresti pubblicarlo ma non sai da dove iniziare Questa guida ti fornirà il meglio...

formati di stampa

Self-publishing: scegliere il giusto formato del libro

Scegliere la dimensione dei libri è molto importante per uno scrittore che si autopubblica Prima di descrivere i principali formati di stampa, premettiamo che...

pubblicare con amazon in esclusiva

Perché non conviene pubblicare in esclusiva con Amazon

Dare ad Amazon l'esclusiva della vendita del proprio libro per vendere di più Ma si guadagna davvero di più Ecco un'analisi completa per guidarti alla...

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.