Cos’è l’Editing di un’opera?

Editing e correzione bozzeQuesto primo articolo dedicato all’editing, al mestiere di editor e all’editing di un testo intende offrire uno spunto di riflessione su questo mestiere così importante e cruciale, all’interno di ogni casa editrice. Chi è l’editor, e di che cosa si occupa? Che cosa significa ‘fare l’editing di un testo’? Per rispondere a questi primi quesiti in modo semplice credo che la cosa migliore da fare sia, da subito, una distinzione tra editing ‘prima’ e ‘dopo’ il testo.

L’editor, all’interno della casa editrice, è la figura che si occupa di fare in modo, una volta stabilita la linea editoriale della casa, di una collana, di una serie di testi, che il testo da valutare risponda ai requisiti della pubblicazione. Spesso, e sempre di più, capita che l’editor lavori fianco a fianco dell’autore prima ancora che sia incominciata la stesura del testo. L’editor conosce l’autore perché ne conosce le potenzialità, la capacità di scrittura, e cerca di mediare queste potenzialità con quelle che sono le richieste della casa editrice. Come vedere il mestiere di editor, a metà tra lo scrittore e l’editore, costituisce il trait d’union tra creatività e operatività.

Approfondiamo ora l’editing ‘dopo’ il testo, che è quello con il quale, in Youcanprint, abbiamo modo di imbatterci più frequentemente. Nessun testo, che si tratti di un romanzo, di una raccolta di versi, o di un saggio, viene pubblicato senza che prima non venga sottoposto a un’azione di editing. Ciò vuol dire che anche quando l’autore del testo, assumiamo per semplicità che si tratti di un romanzo, ha scritto, riletto, e controllato svariate volte il suo manoscritto, non è detto che questo sia ‘pronto per la stampa’, o meglio, ‘pronto per la lettura’. Ciò significa che esistono alcuni elementi, problematiche, spunti e suggestioni, che possono sfuggire allo stesso autore. Da qui l’importanza dell’editing effettuato su un testo che l’autore considera già ‘compiuto’, per rimetterlo in discussione, cercare di individuare quali sono i punti deboli per colmare eventuali lacune oppure per eliminare ciò che non serve.

Durante l’editing, questo è un elemento importante, bisogna sempre riuscire a tenere quella condizione di indagine scrupolosa e allo stesso tempo distacco che il regista Carlo Mazzacurati ha ben espresso nel suo ottimo film “La giusta distanza” (2007), con Toni Servillo. Anche perché l’editing presuppone una capacità onnivora di lettura e di curiosità, che non conosce sosta.

Nei prossimi articoli dedicati all’Editing affronteremo insieme alcuni dei punti più importanti che vengono considerati quando si affronta l’editing di un testo, con esempi utili desunti dalla pratica quotidiana nel nostro Ufficio Editing di Youcanprint.it

 

Commenta tramite Facebook
Diventa uno scrittore di successo

Iscriviti per ricevere gratis un contenuto a settimana per migliorare la tua scrittura e la promozione del tuo libro.

14 Commenti

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *