Pubblicare

Pubblicare un libro cartaceo: convincere all’acquisto

vendere-libro-su-social-networkFacciamo un piccolo gioco di ruolo, ti va? Mettiamo che tu vada nella tua libreria locale preferita: mentre cerchi tra i tuoi autori preferiti ti capita tra le mani un libro nuovo, di un autore sconosciuto. La copertina è accattivante, il titolo intrigante e la quarta di copertina promette bene. Costa esattamente come l’ultimo libro di quell’autore americano che ti piace tanto.

Quale compri?

Mettiamo pure che il tuo libraio ti dica che quella sera ci sarà un evento di questo nuovo autore e tu decidi di andarci perchè il titolo ti interessa. L’autore è simpatico e riesce ad intrigarti ancora di più. Avresti voglia di leggere il suo libro ma costa (facciamo un esempio) ben 15€. Lo compreresti o andresti a cercarlo su Amazon sperando di trovarlo a 0,99€?

Questo è proprio l’ultimo problema da risolvere per te come scrittore: come convincere i lettori a comprare proprio il tuo libro in formato cartaceo?

L’ingrediente segreto: il valore aggiunto

In realtà ti ho già accennato a questo ingrediente segreto quando abbiamo parlato di come organizzare i tuoi eventi letterari ma è il caso di approfondire perchè può fare la differenza.

Per convincere il lettore a investire questi 10-20€ proprio nel tuo libro e proprio in formato cartaceo (se hai pubblicato anche in formato ebook, e io te lo consiglio) devi dargli un valore aggiunto.

Ma cosa può essere questo valore aggiunto?

  • Ebook: questo è il livello base secondo me. A ogni compratore del cartaceo dovresti regalare il formato ebook del tuo libro. Puoi aggiungere in fondo al testo un link dove scaricarlo gratis o, agli eventi, chiedere a chi vuole questo regalo di lasciarti il suo indirizzo email. (questo ti permette anche di tenere i contatti con i tuoi lettori e questo è estremamente importante)

  • Dedica: anche questo fa parte del livello base. Sicuramente è bene farla a tutti quelli che acquisteranno a un evento ma se decidi di vendere il tuo libro anche tramite il tuo sito falla anche a chi compra tramite quel canale. Per tutti coloro che acquisteranno dagli store online, considera l’idea di includere una dedica standard a tutti loro, per farli sentire importanti.

  • Preview: hai in dirittura d’arrivo un altro romanzo? Inserisci una preview del nuovo romanzo: bastano poche pagine. Il tocco di classe: Stephen King usa spesso questo espediente e per renderlo ancora più spettacolare inserisce pagine manoscritte. Non so se sia un artificio e se siano quelle originali ma ti assicuro che fa molta scena!

  • Gadget: oltre a quelli che puoi distribuire in fase promozionale, puoi decidere di inserire un piccolo regalino in più per chi compra. Un segnalibro personalizzato o magari delle piccole stampe illustrate che rappresentino scene o personaggi del libro (se sai disegnare bene o conosci qualche illustratore)

  • Un altro libro (ovvero la potenza del bundle): non sto scherzando, i cosiddetti “bundle” funzionano molto bene. Se hai pubblicato un altro libro puoi dare la possibilità di acquistarlo insieme a quello nuovo ad un prezzo stracciato. Funziona meglio se si tratta di libri dello stesso genere o appartenenti ad una stessa serie. Puoi farlo anche con un semplice racconto: magari uno spin off su qualche personaggio del romanzo. Se invece non hai un altro tuo testo da aggiungere puoi metterti d’accordo con un altro autore del tuo stesso genere. Anche questa opzione funziona molto bene e potreste anche mettervi d’accordo per organizzare qualche evento insieme!

  • Lettera aperta ai lettori: anche questo è un espediente che molti autori famosi utilizzano (Stephen King lo fa spesso, e sì, lo adoro). Inserisci una prefazione o una postfazione che parli direttamente ai tuoi lettori. Raccontagli qualche piccolo segreto sui tuoi personaggi, su di te, o su come è nato il libro. Per stuzzicare la curiosità e sottolineare il valore aggiunto ricordati di annunciare che acquistando il cartaceo potranno avere “degli insights esclusivi” o scoprire “dei segreti speciali”.

Il tocco finale: ringrazia tutti

Sì, è il tocco finale ma non è meno importante di tutti gli altri consigli che ti ho dato. Si tratta, in questo caso, di creare un rapporto con i tuoi lettori, fidelizzarli, insomma convincerli ad aspettare con ansia il tuo prossimo libro.

Il trucco è semplice: mettiti in contatto con i tuoi lettori e ringrazia tutti.

  • Inserisci dei ringraziamenti alla fine del libro e includine uno diretto a ogni lettore. Rivolgerti direttamente al lettore, con il tu, come fosse un tuo amico ti aiuterà a creare in lui la sensazione di conoscerti e avere un rapporto con te. Anche chiamarlo Lettore è un ottimo espediente in questo senso.

  • Inserisci i tuoi contatti sul tuo libro e poi ringrazia personalmente chiunque decida di scriverti, anche se fosse per darti un feedback negativo. Prenditi il tempo di leggere ogni mail e rispondere personalmente a ciascuna. Ricorda che i tuoi lettori sono la tua risorsa più preziosa.

  • Spedisci una mail di ringraziamento a chiunque ti lasci il suo indirizzo email, tramite il tuo sito o agli eventi.

  • Ringrazia personalmente tutti quelli che decideranno di recensirti online, sugli ebook store o dovunque sia. Ogni tanto cerca su google il titolo del tuo libro o il tuo nome per verificare che non ti siano sfuggite delle recensioni.

  • Rispondi a ogni singola persona che ti contatti, o commenti i tuoi post, su ogni social network che usi.

Ti ho già detto che quando il lettore ti conosce, più o meno personalmente, è più portato ad acquistare il tuo libro. Beh allora cerca di conoscere i tuoi lettori: diventa loro amico!

E ora che sai tutto quello che avevo da dirti su come pubblicare, promuovere e vendere il tuo libro cartaceo cosa stai aspettando? Vai e datti da fare!

You may also like
Che cos’è l’Epub a layout fisso?
La tabella di marcia da seguire se vuoi pubblicare il tuo libro entro fine anno
2 Comments
  • Giovanna
    Lug 8,2016 at 13:49

    Grazie,
    articolo interessante. Mi conforta il fatto di aver già messo in atto tutti i consigli in esso contenuti. Se a dirlo, poi, è YCP, ciò mi conferma che mi sto muovendo bene.

  • Mar 30,2016 at 15:16

    Bellissimo articolo! Non solo, secondo me, i suggerimenti sono molto interessanti ma sono stati anche scritti in modo davvero accattivante. Complimenti!

Rispondi a Giovanna Annulla risposta

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage