Self-publishing Ambassador

“Il mio estro si è risvegliato: scrivo e recupero il tempo perduto”. La storia di Imma Melcarne

2 minuti di lettura

imma-melcarnePer raccontare la mia storia non basta un libro intero. Racchiude tutta una vita di interrogativi rimasti senza adeguate risposte! Mi chiamo Imma Melcarne, all’anagrafe Immacolata.  Sono nata in un paese del basso Salento culturalmente, all’epoca, molto arretrato.

Ignara di ciò che sarebbe stato della mia vita, ho vissuto sognando a contatto con la natura, scrivendo i primi versi. Le varie vicissitudini irte di difficoltà economiche mi hanno impedito di continuare gli studi dopo la scuola dell’obbligo, dove avevo dimostrato una spiccata tendenza verso le materie letterarie. Dedita al lavoro e alla famiglia, ben presto sono stata indirizzata al matrimonio, unico modo per acquisire una forma di autonomia personale.

Non ci sono molti ricordi d’infanzia nella mia vita, praticamente non l’ho mai vissuta! Tuttavia, ho continuato a scrivere per me confidando tutto su fogli di carta che poi lasciavo ingiallire in un cassetto, e intanto accudivo i mie figli seguendoli nei vari indirizzi scolastici, cercando di dare loro ciò che a me era mancato.

Non potendo viaggiare fisicamente, l’ho fatto viaggiando con la mente, spaziando in lungo e in largo per l’intero globo, captando tutto ciò che succedeva intorno.

Ho partecipato a diversi concorsi letterari, ottenendo la pubblicazione di alcuni lavori col mio nome  di battesimo. Ma la scarsa cultura e la non fiducia in me stessa ha fatto sì che non prendessi veramente in considerazione l’idea di poter sfondare nel campo della letteratura, come non ho mai preso in considerazione che il mio nome fosse stato annoverato nella Storia della letteratura italiana del XX secolo di Giovanni Nocentini nei saggi di S. Ramat, N. Bonifazi, G. Luti, Edizioni Helicon.

Finché un giorno una carissima amica mi ha spinto a vincere le mie ritrosie e a pubblica la prima raccolta di poesie dal titolo “Lo Spirito Vagante” e a partecipare anche ad alcune antologie come coautore.

Ora mi si è risvegliato l’estro ed ho ripreso a scrivere, mi sento più sicura e vorrei recuperare il tempo perduto.

Non saprò mai se, perseverando di più negli anni trascorsi indugiando, avrei potuto fare più strada; come non posso sapere  cosa sarà in futuro. Intanto continuo scrivere e poi… chissà!

Imma Melcarne


Puoi acquistare il libro di Imma Melcarne “Lo spirito Vagante“, edito da Libellula Edizioni, cliccando qui

Correlati

Ti potrebbe interessare anche:

Laura Latini: “Leggere e scrivere, un piacere e un modo per imparare a riflettere”

Salve, mi chiamo Laura Latini Sono nata a Venezia ed ora vivo nella vicina Mestre Felicemente sposata, ho due figli e due nipoti, ai quali sono molto...

Le storie dei nostri Autori: intervista a Concesion Gioviale

Perché hai cominciato a scrivere C’è un momento o un episodio nella tua memoria che puoi ricollegare al momento in cui hai deciso di voler iniziare a...

Manuela Vitale: “Scrivere è il mio momento di libertà”

Dopo la pubblicazione del mio romanzo “Fin sopra l’amore” (in cartaceo e in ebook) la domanda che mi pongono di frequente è: “Dove trovi il tempo per...

Susanna Pirola e le avventure di Caffè & Latte

Sono Susanna, mamma di due bambine, e come tutte le mamme so che il momento della nanna è magico e delicato allo stesso tempo I nostri bambini hanno tante...

Self-publishing Ambassador: Simone Iuliano racconta la sua esperienza

Pubblichiamo un nuovo post nella rubrica Self-publishing Ambassador, dedicata al racconto diretto delle esperienze di autori e autrici che hanno scelto il...

“La scrittura, una passione arrivata all’improvviso”. L’autrice Angela De Tommaso si racconta

Ciascuno di noi ha dei sogni nel cassetto e non è vero che non si realizzano Quando meno te lo aspetti qualcosa accade, basta sperare e non arrendersi mai Il mio...

L’autore Andrea Romoli recensito su LiberoQuotidiano.it

Le opere dell'autore Youcanprint Andrea Romoli sono state recensite su Libero, testata giornalistica italiana fondata nel 200 da Vittorio Feltri Il giornalista...

Il diario nato grazie a un pacco di vecchie lettere: Roberto Cigardi e la sua esperienza nel self-publishing

Il “colpevole” dell’inizio di questa esperienza è stato il raduno nazionale, nel maggio del 2011, degli ex allievi ufficiali di fanteria della caserma...

Il bisogno di raccontare una propria storia: Arnaldo Baguzzi racconta la sua esperienza di selfpublishing

Penso che a qualunque età possa succedere di avvertire il bisogno di raccontare una propria storia: io ho aspettato di avere cinquant’anni Non l’ho deciso, è...

Franco Vecchi e il suo ebook sul vino: il racconto dell’autore

Mi chiamo Vecchi, Franco Vecchi vi ricorda qualcosa Poco originale ma non sapevo proprio come iniziare Ho sempre avuto l’hobby dell’hobby, vuol dire che fin da...

Cesarino Bellini Artioli e il selfpublishing. “Vi racconto il mio personaggio”

Gli autori parlano molto volentieri della genesi della propria opera, io non sono da meno, lasciate che vi presenti il personaggio principale È attraverso di lui...

L’autore Steed Gamero vince il Premio Letterario Camaiore

Pubblichiamo un articolo di Roberto Malini sul libro di Steed Gamero "I ragazzi della casa del Sole", pubblicato da Youcanprint in coedizione con Lavinia...

Elia Esposito, il booktrailer di “Bassa Frequenza” premiato al Trailers FilmFest

L'autore Elia Esposito è stato premiato al Trailers FilmFest per il booktrailer della sua opera "Bassa Frequenza", pubblicata nel 2015 in cartaceo ed ebook con...

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.