Tesi compilativa o tesi di ricerca? Pro e contro

Esistono due tipologie di tesi di laurea che è possibile presentare al termine del proprio percorso accademico, tesi di tipo compilativo e tesi di ricerca. Dovrai scegliere quale affrontare prima di iniziare a scriverla. Vediamo quali sono le principali differenze e le insidie che si potrebbero presentare nella scelta dell’una o dell’altra.

Tesi compilativa

È una rielaborazione critica delle fonti bibliografiche raccolte sulla base dell’argomento scelto.

Non si tratta quindi di un semplice copia-incolla di citazioni a caso sull’argomento.

Il rischio in cui si può incorrere, scegliendo di scrivere una tesi compilativa, è, infatti, di realizzare uno sterile elenco di autori e citazioni, senza prima aver compreso qual è il taglio che si intende dare alla presentazione del materiale.

Sebbene vengano riportate idee e teorie altrui, da una tesi compilativa dovrà emergere un punto di vista che abbia una qualche rilevanza per l’ambito di studi effettuato. È importante specificare, quindi, gli strumenti utilizzati, il periodo di tempo preso in esame e la metodologia di analisi applicata.

Pro: la stesura di una tesi di laurea compilativa richiede tempi relativamente brevi, dai 3 ai 6 mesi circa.

Contro: è la tesi classica, quella che viene presentata nella maggior parte dei casi. In situazioni in cui sia necessario un valore aggiunto, può essere necessario considerare una tesi di ricerca.

Tesi di ricerca (o sperimentale)

Al contrario, questa tipologia di tesi richiede tempi di elaborazione più lunghi, anche fino a 12 mesi, poiché oltre a dover presentare le conclusioni di uno studio affrontato in prima persona, una tesi di ricerca si sviluppa anche su una parte teorico-compilativa.

Altrimenti, il rischio è di scoprire l’ombrello, come diceva Umberto Eco: dimostrare qualcosa che è già stato ampiamente dimostrato, o di applicare metodi che si sono dimostrati fallimentari.

Una tesi di ricerca richiede prove analizzabili secondo metodi scientifici e risultati riproducibili.

Lo studente deve affrontare, quindi, un vero lavoro di ricerca sull’argomento scelto. Lo scopo sarà quello di fornire delle conclusioni nuove o dei punti di vista originali ed innovativi che portino un valore scientifico all’argomento trattato.

Pro: un tale impegno meriterà di certo una votazione alta, e potrebbe rappresentare un trampolino di lancio verso il mondo del lavoro.

Contro: è un lavoro lungo e complesso. Inoltre si tratta di un percorso che non si può sempre scegliere. Ci sono degli atenei, infatti, in cui una tesi di ricerca può essere assegnata solo su decisione del docente.

Conclusioni

La scelta, se scrivere un tesi di laurea compilativa o di ricerca, dipende esclusivamente dagli obiettivi che ti sei posto per il futuro.

A prescindere dalla scelta che farai ricorda che puoi pubblicare e distribuire, o semplicemente stampare, la tua Tesi con Youcanprint.it cliccando qui per entrare nella sezione dedicata alle Tesi.

Community ufficiale di Youcanprint

Fai già parte della nostra Community su Facebook?

Il luogo dove ogni giorno postiamo nuovi contenuti gratuiti per Scrivere, Pubblicare e Promuovere il tuo Libro.
Dove Autori condividono le loro idee e si confrontano ogni giorno.
Ci sono già centinaia di Autori che ti stanno aspettando!

Unisciti alla Community

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lost your password? Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.
We do not share your personal details with anyone.