Tag Archives: youcanprint opinioni

Self-publishing Ambassador

Susanna Pirola e le avventure di Caffè & Latte

Matteo Turina, Susanna Pirola_originalSono Susanna, mamma di due bambine, e come tutte le mamme so che il momento della nanna è magico e delicato allo stesso tempo. I nostri bambini hanno tante emozioni da far decantare e ci chiedono sempre extra coccole prima di affrontare la notte. Infilati sotto le coperte, chiedono: ci racconti una storia? Ecco, è stato in questi momenti che ho inventato le avventure di Caffè e Latte man mano che le raccontavo alle mie figlie.

Caffè e Latte sono due gattini che vivono le emozioni dei nostri bambini: paure, gioie, aspettative, soddisfazioni, aspirazioni… anche loro come i nostri figli vivono giornate intense e alla sera hanno testa e il cuore in fermento. Questi racconti sono piaciuti così tanto alle mie bambine che ho pensato di scriverli, anche come ricordo di questi anni dolcissimi. 

Read More
Self-publishing Ambassador

Alessandra Cigalino – Mystery and Love

alexia4La mia passione per la lettura ha radici profonde. Molto probabilmente leggevo anche durante la gravidanza di mia madre. Ma, da quando ho scoperto la scrittura, una Domenica di Novembre 2012, sento ogni giorno sempre di più l’esigenza di mettermi al PC per incontrare i personaggi che desiderano uscire dai meandri del mio io più profondo. Ho impiegato un anno a scrivere il mio primo libro e, successivamente, mi sono informata tramite Internet relativamente alle piattaforme di self publishing. Ho conosciuto Youcanprint grazie ad un’autrice Fantasy che, in un’intervista sul web, aveva elogiato la loro efficienza e la loro disponibilità. Beh, dopo la mia esperienza, posso soltanto confermare quelle parole, aggiungendo che, grazie ai loro canali di vendita, si ha una visibilità nettamente superiore rispetto ad altri siti.

Read More
Self-publishing Ambassador

Linda Spandri – Un sogno realizzato

a casa CamelaTutto è iniziato con alcuni racconti, di cui qualcuno aveva anche ricevuto riconoscimenti in qualche concorso, ed il desiderio di “farne qualcosa di più”. Ero stufa di lasciarli in un cassetto! Ne ho scelti alcuni che avevano elementi comuni, ad esempio l’ambientazione sul lago di Como, e ho composto una breve raccolta. Il mio sogno di bambina di scrivere e pubblicare un libro era tornato a galla! Purtroppo, però, si era ben presto scontrato con la realtà. Ho provato a contattare le case editrici tradizionali, ricevendo nell’ordine:

– qualche “le faremo sapere entro tre mesi se siamo interessati”;

– un “le conviene prima pubblicare con una piccola casa editrice, se le vendite funzionano potremmo essere interessati” da un editore famoso;

– un “se vuole pubblicare il libro con noi, la informiamo che le spese saranno a suo carico e che avrà l’obbligo di ritirare ottocento copie” da una piccola casa editrice.

Read More
1 2 3 4 30