Era il 2007 quando il re della suspense usciva con questo articolo sulle pagine di Entertainment Weekly a difesa degli audiolibri. Alle critiche dei “puristi della carta”, King risponde con una serie di argomentazioni che restano valide anche a quasi 10...