Top
Youcanprint - Selfpublishing Blog / Posts tagged "laurea"

Lo stile ideale per scrivere una tesi di laurea

Regola fondamentale della buona scrittura è adattare il linguaggio al contesto della comunicazione. Per tanto, ogni testo, che sia giornalistico, narrativa o saggistica, avrà un suo proprio stile e tono, a seconda del messaggio che intende comunicare e del mezzo attraverso cui viene veicolato. Non sfuggono a questa regola le tesi di laurea, soprattutto considerando che possono riguardare le più svariate discipline.

Cosa non scrivere in una tesi di laurea

Typewriter with text noHai finalmente trovato l’argomento giusto per la tua tesi di laurea, raccolto e organizzato le fonti; insomma sei pronto a scrivere, ma prima è meglio fare un passo indietro per capire cosa evitare di scrivere nella tua tesi, evitando così di perdere tempo prezioso nella fase di stesura. Lo faremo grazie ai consigli della Dott.ssa Arjuna Tuzzi dell’Università degli Studi di Padova.

Da “Come si scrive una tesi di laurea”, www.arjuna.it

Come iniziare a scrivere la tua tesi di laurea

A hand holding a graduation hatSe hai seguito i consigli che ti ho dato per scegliere l’argomento della tua tesi di laurea, vuol dire che molto presto arriverà anche il momento di iniziare a svilupparlo. Da dove cominciare, quando davanti a te hai solo una pagina bianca? Non è semplice, soprattutto per chi non ha mai avuto grande propensione per la scrittura. Ma devi entrare nell’ottica che, sebbene la tesi abbia fini puramente accademici, va scritta seguendo una precisa metodologia, come qualsiasi altro saggio.

I 6 consigli di Umberto Eco per scrivere una tesi di laurea

Il saggio di Umberto Eco “Come si fa una tesi di laurea” (Bompiani, 1977) parte dai fondamentali, spiegando che cos’è una tesi di laurea. Ma, se sei qui, probabilmente sai già cos’è una tesi di laurea e sai anche che puoi stamparla e pubblicarla grazie a Youcanprint.

Quello che non sai, forse, è se stai lavorando bene – se già stai lavorando alla tua tesi – e come non cadere negli errori più comuni. Perciò, ecco di seguito alcuni dei consigli più preziosi che lo scrittore ha lasciato in eredità agli studenti, che si accingono ad affrontare questo tappa fondamentale della loro carriera.

“Una tesi di ricerca è sempre più lunga e faticosa e impegnativa; una tesi di compilazione può anche essere lunga e faticosa (ci sono dei lavori di compilazione che hanno preso anni e anni) ma di solito può essere fatta in minor tempo e con minor rischio. Non è neppure detto che chi fa una tesi di compilazione si precluda poi la strada della ricerca; la compilazione può costituire un atto di serietà da parte del giovane ricercatore che, prima di iniziare a ricercare in proprio, vuole chiarirsi alcune idee documentandosi bene.
Quindi la scelta tra tesi di compilazione e tesi di ricerca è legata alla maturità, alla capacità di lavoro del candidato. (…)
Si può fare in modo serio anche una raccolta di figurine: basta fissare l’argomento della raccolta, i criteri di catalogazione, i limiti storici della raccolta.

Una tecnica infallibile per individuare il tema della tua tesi di laurea

A hand holding a graduation hatScrivere la tesi di laurea è un’occasione per mettere in pratica le conoscenze apprese durante il percorso di studi, approfondirne gli aspetti più stimolanti e magari produrre un lavoro che potrà essere utilizzato anche in un futuro professionale.

Davanti a te hai, dunque, due strade: attendere che sia il docente scelto come relatore a proporti una possibile rosa di argomenti, non escludendo l’ipotesi di svolgere una ricerca a suo beneficio. Oppure, concentrarti su un tema che ti appassioni tanto da tenerti saldo e concentrato sull’obiettivo, poiché non sempre sarà semplice rintracciare le fonti per sviluppare le tua argomentazioni, né tanto meno rispettare le scadenze.