Self-publishing Ambassador

“Selfie a parole”. Fabrizio Trainito, i suoi racconti e il selfpublishing

4 minuti di lettura

fabrizio trainitoAvevo sempre scritto di cose serie: business, marketing, project management. Tanti paroloni in inglese per rappresentare il mondo del lavoro e degli affari, dove il mercato esprime una domanda e l’impresa risponde con una sua offerta, tramite la produzione che si traduce in vendita e confronto con la concorrenza. Tutti argomenti prima studiati sui libri e poi approfonditi in università e nei convegni, sviscerati da differenti punti di vista, studente, formatore, docente, relatore, ma soprattutto vissuti sul campo.

E così in cerca di una sintesi tra teoria e realtà, ci si ritrova magari lungo le statali del mantovano con una vecchia Panda Telecom, quando i campi appena concimati spandono tutt’intorno aromi forti e il caldo obbliga a tenere spalancati i finestrini, oppure a Bolzano, dove gli imprenditori ti chiedono di parlare lentamente e nell’intervallo discutono in tedesco, o a Catanzaro, dove si arriva così tardi con i pochi voli disponibili che ti devono lasciare la cena fredda in stanza, o ancora ad Agrigento, dove i partner ti portano a mangiare pesce appena pescato al ristorantino di famiglia, giù a Porto Empedocle, e tra un calice e l’altro tutte le regole scritte vengono meno nel caldo abbraccio meridionale.

A poco, a poco più dei concetti teorici e delle strategie emerge il lato umano, imperfetto, incompleto, volubile, spesso incoerente e illogico, ma molto più vero e interessante da raccontare. E matura una nuova passione, quella per il racconto, non solo quello di storie di ordinaria follia aziendale, ma ogni tipo di vicenda che la fantasia possa abbracciare: favole di animali, di oggetti che prendono vita, di giovani e vecchi, di fantascienza, storie pazze e racconti biblici, visti dal mio personale e bizzarro punto di osservazione. La forma doveva essere quella che più poteva attagliarsi ad una persona pratica e di azione: il racconto, la favola, la novella, un elaborato breve e sintetico, ma efficace e completo al tempo stesso.

Dapprima iniziai con le favole da narrare ai figli per la buonanotte, storie che tengano compagnia dopo il tramonto, mentre si attende che il sonno cali a spegnere la giornata e i suoi turbamenti. Poi i figli crescono e più non ascoltano, immersi nella tecnologia e nei mille messaggini, e allora passai a racconti per tutti, grandi e piccoli, che strappano un sorriso o magari una lacrima, che fanno riflettere un po’ di più su quello che ci circonda e su come siamo, pensiamo e viviamo noi stessi.

Ogni volta che nasce un nuovo racconto per me è come un miracolo, qualcosa di spontaneo e non ripetibile a comando. A volte aspetto settimane e mesi, senza scrivere una parola, e penso che le mie storie si siano esaurite. Eppure, quando meno me l’aspetto, ecco sgorgare all’improvviso parole, emozioni, personaggi, vicende particolari e finali inattesi. E allora mi fermo dove mi trovo, fermo l’auto in un parcheggio, accosto il carrello al supermercato e prendo un appunto.

Quando i racconti aumentarono li raccolsi in un libretto per i miei figli, per i parenti e gli amici più cari, poi partecipai a dei concorsi che fruttarono anche qualche pubblicazione, infine scoprii Youcanprint e decisi di lanciarmi nel self publishing. Con Youcanprint era tutto facile e pubblicai i primi ebook e i primi libri nel gennaio 2013. Subito trovai i miei racconti in vendita in tutti i principali portali (Amazon, Apple Store, Ibs, Mondadori, Feltrinelli…).

Ricordo ancora la prima volta che acquistarono i miei libri: neanche conoscevo il portale che l’aveva venduta! Le vendite aumentavano e non capivo chi in Italia o nel mondo decideva di comprare le mie storie, però diventarono decine e poi anche centinaia… Erano successi da principianti, ma comunque successi e poi c’era la soddisfazione personale che qualcuno chissà dove aveva letto qualcosa di mio! Ancor oggi attendo il report delle vendite che ogni mese porta con sé trepidazione e sorpresa.

Fabrizio Trainito


Per acquistare i libri e gli ebook di Fabrizio Trainito, clicca qui e nel campo di ricerca “Autore” scrivi Fabrizio Trainito.

Correlati

Ti potrebbe interessare anche:

Laura Latini: “Leggere e scrivere, un piacere e un modo per imparare a riflettere”

Salve, mi chiamo Laura Latini Sono nata a Venezia ed ora vivo nella vicina Mestre Felicemente sposata, ho due figli e due nipoti, ai quali sono molto...

Le storie dei nostri Autori: intervista a Concesion Gioviale

Perché hai cominciato a scrivere C’è un momento o un episodio nella tua memoria che puoi ricollegare al momento in cui hai deciso di voler iniziare a...

Manuela Vitale: “Scrivere è il mio momento di libertà”

Dopo la pubblicazione del mio romanzo “Fin sopra l’amore” (in cartaceo e in ebook) la domanda che mi pongono di frequente è: “Dove trovi il tempo per...

Susanna Pirola e le avventure di Caffè & Latte

Sono Susanna, mamma di due bambine, e come tutte le mamme so che il momento della nanna è magico e delicato allo stesso tempo I nostri bambini hanno tante...

Self-publishing Ambassador: Simone Iuliano racconta la sua esperienza

Pubblichiamo un nuovo post nella rubrica Self-publishing Ambassador, dedicata al racconto diretto delle esperienze di autori e autrici che hanno scelto il...

“La scrittura, una passione arrivata all’improvviso”. L’autrice Angela De Tommaso si racconta

Ciascuno di noi ha dei sogni nel cassetto e non è vero che non si realizzano Quando meno te lo aspetti qualcosa accade, basta sperare e non arrendersi mai Il mio...

L’autore Andrea Romoli recensito su LiberoQuotidiano.it

Le opere dell'autore Youcanprint Andrea Romoli sono state recensite su Libero, testata giornalistica italiana fondata nel 200 da Vittorio Feltri Il giornalista...

Il diario nato grazie a un pacco di vecchie lettere: Roberto Cigardi e la sua esperienza nel self-publishing

Il “colpevole” dell’inizio di questa esperienza è stato il raduno nazionale, nel maggio del 2011, degli ex allievi ufficiali di fanteria della caserma...

Il bisogno di raccontare una propria storia: Arnaldo Baguzzi racconta la sua esperienza di selfpublishing

Penso che a qualunque età possa succedere di avvertire il bisogno di raccontare una propria storia: io ho aspettato di avere cinquant’anni Non l’ho deciso, è...

Franco Vecchi e il suo ebook sul vino: il racconto dell’autore

Mi chiamo Vecchi, Franco Vecchi vi ricorda qualcosa Poco originale ma non sapevo proprio come iniziare Ho sempre avuto l’hobby dell’hobby, vuol dire che fin da...

Cesarino Bellini Artioli e il selfpublishing. “Vi racconto il mio personaggio”

Gli autori parlano molto volentieri della genesi della propria opera, io non sono da meno, lasciate che vi presenti il personaggio principale È attraverso di lui...

L’autore Steed Gamero vince il Premio Letterario Camaiore

Pubblichiamo un articolo di Roberto Malini sul libro di Steed Gamero "I ragazzi della casa del Sole", pubblicato da Youcanprint in coedizione con Lavinia...

Elia Esposito, il booktrailer di “Bassa Frequenza” premiato al Trailers FilmFest

L'autore Elia Esposito è stato premiato al Trailers FilmFest per il booktrailer della sua opera "Bassa Frequenza", pubblicata nel 2015 in cartaceo ed ebook con...

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.