Self-publishing Ambassador Selfpublishing

Self-publishing Ambassador: Claudio Guarini

Il self-publishing è ormai diventato uno degli argomenti più discussi e chiacchierati non solo del web ma anche della carta stampata. Molto spesso però è un argomento che viene trattato da chi non è un self-publisher o peggio ancora da chi non ha in qualche modo una relazione con il mondo del self-publishing. Youcanprint, al contrario, per parlare e discutere di self-publishing lo fa lasciando completamente la parola a chi self-publisher lo è per scelta.

Nasce così la nostra rubrica: Self-publishing Ambassador. Ogni settimana un’intervista dedicata ad un autore/autrice che ha scelto il self-publishing per pubblicare la propria opera, per ascoltare direttamente le aspirazioni, le fatiche e i successi di chi sceglie di auto-pubblicare il suo libro, senza il filtro del marketing editoriale, scoprendo i vantaggi ma anche le difficoltà che un autore incontra entrando in questo mondo.

La prima intervista è dedicata a Claudio Guarini, self-publisher già alla terza opera, autore de “Il soffio della coscienza“, “Dialogo con l’anima” e “L’altro me“.

Nome: CLAUDIO GUARINI
Località: BARI
Professione: VIDEOMAKER
Sito web: http://www.unitinelrisveglio.com
Twitter:  @Claudio_Guarini
Facebook: https://www.facebook.com/ClaudioGuariniFolle

1) Buongiorno, ti ringrazio per la tua presenza, comincia parlando di te, come ti descriveresti?
La cosa divertente è che non mi descrivo. Se solo sapessimo che in realtà non sappiamo granchè soprattutto di noi stessi, inizieremmo davvero a porci qualche domanda davvero interessante, la cui risposta non sarebbe di certo: “sono un ragazzo; sono uno scrittore; sono simpatico; sono arrogante; sono ambizioso; sono bravo; sono triste ecc”. E gli esempi da fare sono innumerevoli.Perchè esordisco così? Perchè l’unica cosa che posso al momento dire che io “sono”, ma senza aggiungere nient’altro. L’era delle etichette dovrebbe avere un termine (nella mia visione del mondo) in quanto causa solo separazione tra gli individui e un forte spirito di opposizione creando conseguenti conflitti.Posso dirti come mi vedono gli altri… un folle, un anticonformista, uno che non si sente di questo pianeta e che trova ridicole le leggi, la politica e mi fermo qui.

2) Cosa ti ha spinto a far parte del “mondo degli scrittori” ?
Ti rispondo così come è descritto in una mia mini biografia:«Non ama farsi definire nello specifico, quindi non si considera uno scrittore ma un creativo che fa della vita la sua base per sviluppare la realtà attraverso l’immaginazione».Non Scrivo perchè sono uno scrittore o voglio farlo perchè è un mio sogno ma solo per comunicare messaggi che mi hanno portato ad intraprendere un cammino di rinascita e anche perchè scrivere mi piace e mi viene naturale soprattutto quando “SONO CONNESSO CON LA FONTE”. Infatti dico sempre: “Non ho scritto io questo libro, ma è esso che è giunto a me”.L’arte è qualcosa che è in costante contatto con la propria essenza, la propria Anima, Energia eterna della creazione, Dio, Eternità, Universo.. ognuno la chiami come preferisce.

3) Utilizzo il self-publishing Youcanprint per pubblicare che genere di libri?
Libri tradizionali con relativi ebook.

4) Perchè ha scelto il self-publishing per pubblicare le sue opere?
Credo che sia uno dei mezzi più efficaci, rapidi, economici e autogestibili nel campo dell’editoria moderna.C’è la possibilità di gestire i propri tempi e le proprie modalità nella diffusione e pubblicità della propria opera. Posso seguire solo ed esclusivamente me stesso con le mie idee senza rispettare chissà quale standard della classica casa editrice che vuole vedere in ogni caso un ritorno economico spingendo l’autore, a volte, a determinate regole “aziendali”.

5) Quali risultati ha ottenuto con il self-publishing?
I risultati son stati inaspettatamente positivi perchè ho messo in pratica strategia per la vendita off-line tramite social network, video marketing, e piccoli trucchetti ideati da me per la diffusione sul web. Poi, ripeto, il tutto è facilmente autogestibile senza troppi, chiamiamoli cosi, “esaurimenti da prestazione”.Ho ricevuto tanti commenti e messaggi da sconosciuti che hanno comprato i miei tre libri e il piacere è enorme.Proprio oggi ho visto che sono alla 79esima posizione tra i 100 libri piu venduti del mese sullo store MACROLIBRARSI, il chè, per un’autopubblicazione, è davvero un bel traguardo.

6) Cosa distingue Youcanprint.it dagli altri self-publishing?
Davvero tanti elementi!Serietà, cordialità, professionalità, disponibilità, competenza e rapidità nella gestione delle pubbliche relazioni con il cliente/scrittore e nella gestione dell’elaborazione e pubblicazione dell’opera. Una grande qualità della stampa (ragazzi qui si parla di veri e propri libri che offrono una varietà di formati e tipologie di stampa con copertine che fanno un baffo anche alle grandi case editrici!)I prezzi sono imbattibili, nessuno sul mercato offre di poter stampare il proprio libro, anche una sola copia personale) ad un prezzo cosi irrisorio.

7) Quali consigli può dare agli autori che vogliono pubblicare la propria opera?
Non ci sono due vie. Ce n’è solo una. O ci credi e vuoi davvero vivere di ciò che ti appassiona, anche con il rischio di morir di fame, oppure lascia subito perdere e dedicati alle vacuità del mondo. In matrix Morpheus lo dice: PILLOLA ROSSA O PILLOLA BLU? Posso solo dire che se l’obbiettivo è vendere hai già fallito in partenza. Devi in primis dedicarti alla passione al 100% senza pensare come quando e perchè.. Quello che comunichi ha l’obiettivo di entrare nel cuore della gente in un modo o nell’altro e se lo fai con passione, il libro arriverà a chi deve arrivare. Il guadagno o la vendita saranno solo una conseguenza del tuo cuore che batte per la tua passione, sia essa scrivere, cantare, recitare o raccogliere le olive.Ma il denaro o il successo non devono mai essere la prerogativa nè la motivazione. Creare ti tiene in vita n un modo o nell’altro ma se nemmeno tu ci credi, allora lascia perdere.Scrivete e non lamentatevi. Amate ciò che fate? Allora fatelo e ascoltate solo quel battito che vi tiene in vita!

Potrebbe interessarti
Cuor di Corteccia di Lara Zavatteri, in memoria di Mauro
“Uovo perfetto” in radio !
2 Comments
  • Rosi Guerino
    Mag 24,2012 at 05:33

    Complimenti Claudio Guarini, ho pubblicato anche io con Ycp con prefazione curata da un mio amico di nome Eugenio Guarini…..non credo siate parenti…a parte gli scherzi, grazie per i consigli che per altro condivido appieno. In bocca al lupo!
    Rosi.

  • Mag 22,2012 at 12:38

    Che bell’ intervista !

    un affettuoso e rispettoso saluto, nino.

Lascia il tuo commento

Commento*

Your Name*
Your Webpage