Il principio dell’antagonismo nella scrittura di un libro

L’essere umano è per natura conservatore.

Non facciamo mai più di quello che dobbiamo e non spendiamo mai più energie di quelle che dobbiamo, non affrontiamo mai rischi o cambiamenti, se non dobbiamo.

Trovata la zona di comfort, difficilmente ne usciamo. O, se ne usciamo, facciamo di tutto per ripristinarla, per ritornarci.

Catapulta tutto questo sul personaggio della tua storia.

Cosa farà sì che un personaggio diventi profondamente empatico? Come rendere attraente la tua storia?

La risposta a queste domande va ritrovata nel lato negativo della storia.

Più sono potenti e complesse le forze antagoniste che si oppongono al protagonista, ai personaggi, più essi vengono fuori definiti e caratterizzati.

Per lato negativo della storia intendiamo la somma totale di tutte le forze che si oppongono alla volontà, all’obiettivo, al desiderio dei nostri cari personaggi.

Se analizziamo un protagonista nel momento dell’incidente scatenante (ne parliamo qui) e se consideriamo la somma della sua forza di volontà e delle sue capacità intellettuali, emozionali, sociali e fisiche, e le confrontiamo con il complesso delle forze antagoniste che emergono dalla sua umanità, capiremo se questo protagonista è o no un perdente, o se ha almeno una possibilità di raggiungere ciò che vuole.

Anche se un conflitto può apparire risolvibile, la sua complessità dovrebbe inizialmente sembrare schiacciante.

Riprendiamo un concetto di cui abbiamo già parlato qui: il concetto di Conflitto.

Lo scrittore ha il compito di potenziare il lato negativo, di generare conflitto nella storia, perché è solo così che può dare una forma compiuta al protagonista e agli altri personaggi.

Aiutaci a migliorare: cosa pensi dei nostri contenuti?

Fonti: Aristotele (la Poetica) J.H.Lawson – R.McKee

25 Commenti

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lost your password? Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.
We do not share your personal details with anyone.