Produrre

Scrivere un libro con la dettatura vocale di word: breve guida all’utilizzo

8 minuti di lettura
  • Home
  • /
  • Produrre
  • /
  • Scrivere un libro con la dettatura vocale di word: breve guida all’utilizzo
scrivere con ala dettatura vocale

Ascolta tutto ciò che diciamo e trasforma in testo parole e frasi che si formano nella mente. È la dettatura vocale di Word, tecnologia emblematica dell’evoluzione del riconoscimento vocale di questi ultimi anni che permette di comporre articoli interi e persino libri semplicemente parlando al computer, lasciando a lui il compito di trasformare le parole in testo.

La tecnologia è pronta ad assistervi anche quando non avete la possibilità di digitare sulla tastiera. Desiderate sapere come scrivere un libro con la dettatura di Word? In questa guida intendo fornire utili strumenti a chi intende portare a termine un progetto letterario utilizzando la funzione del noto programma per la redazione testi di casa Microsoft.

Perché dettare su Word anziché digitare

Siete in procinto di affrontare un’opera onerosa quale la scrittura di un libro?

Potreste aver bisogno di qualche consiglio su come scrivere un libro con la dettatura vocale di Word. Ma perché un autore dovrebbe affidarsi ad un programma di dettatura vocale?

Questa funzione è senz’altro utile: permette di non rimanere troppo indietro con il lavoro durante la riabilitazione dopo un infortunio o di prevenire disturbi della mano e del polso, che può essere causata da un uso eccessivo ed errato della tastiera. Pensiamo, poi, a quanto può essere utile per chi è affetto da una malattia reumatica ed è costretto a lasciare a riposo le mani, così da attenuare il dolore associato ai movimenti delle articolazioni coinvolte.

La trascrizione vocale del parlato in tempo reale consente di scrivere con la stessa facilità con cui un fotografo cattura con uno scatto un’immagine che lo colpisce sul momento.

Potere della tecnologia, che può arrivare persino a cambiare il contenuto. Scrivere parlando, infatti, può migliorare lo stile e la qualità della scrittura, rendendola più colloquiale, fluida e immediata. A ciò si aggiunge il fatto che ragionare ad alta voce crea connessioni immediate e stimola lo sviluppo di un pensiero flessibile e versatile. Inoltre, quando il testo viene enunciato e scandito, la concentrazione non può che migliorare.

Scrittura creativa: come aiuta a scrivere un libro

Certo, se state pensando che solo perché state lasciando al pc il compito di convertire parole e pensieri in testo, il vostro libro si scriva in automatico, state sbagliando.

Per svolgere al meglio il vostro lavoro dovete possedere quel quid in più necessario affinché il vostro manoscritto sia capace di suscitare emozioni, ricordi e coinvolgimento e sia degno di essere pubblicato.

A mio avviso, la scrittura creativa può tendervi una mano per raggiungere questo obiettivo per questo vi consiglio di leggere l’articolo: 7 esercizi di Scrittura Creativa da mettere subito in pratica.

Non solo gli scrittori d’esperienza, ma anche gli scrittori emergenti possono trarre grande beneficio dalla frequentazione di corsi di scrittura creativa o dalla lettura di libri sull’argomento, perché sono un modo per apprendere tecniche di scrittura, arricchire la propria “cassetta degli attrezzi” e ricercare un proprio stile di scrittura.

La scrittura creativa apre nuovi orizzonti mentali ed espressivi e può farvi trovare l’ispirazione per un libro, facendovi riflettere su tematiche a cui non avevate pensato, aiutandovi a sviluppare il vostro senso critico e allenando la fantasia.

E ora, come promesso, ecco alcuni consigli per scrivere un libro con la dettatura vocale di Word.

Come funziona la dettatura vocale di Word

Se vi accingete a scrivere un libro con la dettatura vocale, tutto ciò che vi serve per iniziare a convertire la vostra voce in testo scritto è un microfono in grado di ridurre al minimo i rumori di fondo e una connessione internet affidabile.

Il passo successivo è attivare la funzione di dettatura vocale di Word nel sistema operativo installato e iniziare a parlare. Word farà tutto il resto.

Il tool è parecchio evoluto, grazie soprattutto al cloud di Microsoft che consente di riconoscere le parole dettate con un discreto livello di precisione.

Attenzione, però, a scandirle bene, altrimenti non verranno riconosciute correttamente. Il sistema a volte commette degli errori, ma utilizzandolo quotidianamente si impara a sfruttarlo al meglio.

Per ridurre al minimo il margine d’errore delle dettature basta non parlare troppo velocemente, rischiando di mangiarsi le parole, e il gioco è fatto.

Nel complesso, questa funzione di text-to-speech è un ottimo strumento per la dettatura, con possibilità di editare il testo dando le istruzioni a voce, senza dover intervenire sulla tastiera, e supporto di diverse lingue, tra cui l’inglese, il francese e il cinese.

In linea di massima, si può procedere con testi piuttosto complessi, senza grandi problemi e a buon ritmo. Al termine sono necessari solo alcuni ritocchi, il grosso del lavoro l’avrà svolto Word egregiamente.

Dettatura vocale di Word su Windows 10

Se il vostro pc dispone del sistema operativo Windows 10, potete affidarvi alla funzione di dettatura vocale integrata nell’ultima versione di questo sistema, che supporta anche l’italiano.

Per avvalersene è sufficiente aprire il documento da compilare e premere simultaneamente i tasti Windows+H: in questo modo apparirà in alto l’icona di un microfono.

A questo punto noterete che, iniziando a parlare, Word trascriverà il testo dal punto in cui avete posizionato il cursore e andrà a capo da solo.

Vi basterà dire “interrompi dettatura” per fermare la trascrizione in qualsiasi momento, mentre pronunciando la parola Fine arresterete la dettatura automatica.

Se invece desiderate riprendere a digitare con il comando della vostra voce, dovrete premere nuovamente la combinazione di tasti sopra indicata.

Si possono inserire anche i segni di punteggiatura, come il punto, la virgola, il trattino e il punto interrogativo: vi basterà pronunciare il relativo segno. Idem per i numeri e per i segni come chiocciola, cancelletto, asterisco ecc.

Per i caratteri speciali dovrete invece dire “avvia controllo ortografia” e pronunciare il simbolo o la lettera che vi serve.

Per cancellare un’unità di testo, sarà sufficiente dire “elimina parola”, e così via.

Per ulteriori informazioni sui comandi per la dettatura vocale di Word, leggete qui (https://support.microsoft.com/it-it/windows/usare-la-dettatura-per-parlare-anzich%C3%A9-digitare-nel-pc-fec94565-c4bd-329d-e59a-af033fa5689f).

Dettatura vocale di Word su macOS

In ambito Mac, potete ricorrere al sistema di dettatura di macOS per effettuare la trascrizione vocale del parlato di Word.

Per abilitarlo, fate clic su Preferenze di Sistema (l’icona a forma di ingranaggio), poi sull’icona Tastiera, proseguite andando alla scheda Dettatura e mettete la spunta accanto alla voce “Si”; infine cliccate sul pulsante Abilita dettatura per portare a termine l’operazione.

Vi consigliamo di apporre la spunta anche vicino alla dicitura “Usa Dettatura migliorata”, che permetterà al sistema di individuare in maniera ottimale le parole pronunciate.

Quando il file necessario per l’utilizzo della funzione in oggetto sarà completamente scaricato e installato (potrebbero volerci alcuni minuti), chiudete la finestra delle impostazioni.

Fatto ciò, avviate Word per Mac, aprite un file oppure createne uno nuovo, portate il cursore nel punto in cui desiderate immettere il contenuto e premete due volte sul tasto “Fn” presente sulla tastiera del Mac.

Se non avete fatto errori, dovreste veder comparire un’icona a forma di microfono. Ciò significa che è tutto pronto per la dettatura vocale, non vi resta quindi che iniziare a parlare e la vostra voce sarà convertita in testo scritto.

Un consiglio: se volete ottimizzare il risultato, evitate di parlare per più di 40 secondi alla volta. Quando avrete finito, terminate la dettatura premendo sulla voce Fine, che trovate proprio sotto al microfono.

Come usare la dettatura vocale di Word su smartphone e tablet

Per migliorare la scrittura occorre scrivere quotidianamente, anche su argomenti apparentemente irrilevanti, senza aspettare necessariamente che arrivi la grande ispirazione libro.

Per questo motivo è importante che uno scrittore abbia sempre con sé un taccuino su cui annotare tutto ciò che vede o che gli passa per la testa anche mentre sta facendo una passeggiata, è al lavoro o sta seduto al tavolino di un bar, in modo da non dimenticarsene.

La tecnologia viene in nostro aiuto anche per scrivere annotazioni. Difatti sia i sistemi operativi Android sia iOS integrano dei tool di riconoscimento vocale che consentono di dettare al pc su Word e che possono essere richiamati al bisogno con pochi gesti.

La dettatura vocale su smartphone o tablet equipaggiati con Android è molto semplice: basta avviare l’app di Word e ricordarsi di attivare il microfono cliccando sull’icona corrispondente, che di solito si trova in alto a destra.

La funzione è subito pronta per essere utilizzata e funziona perfettamente anche nel nostro idioma. Iniziate a parlare e il sistema trascriverà in tempo reale tutto quello che state dicendo.

Anche se disponete di un iPhone o un iPad, non avrete alcuna difficoltà ad utilizzare la dettatura vocale. Vi basterà avvalervi della tastiera predefinita del sistema operativo. In questo caso, però, dopo aver avviato Word e premuto il pulsante a forma di microfono, dovrete pigiare su Abilita Dettatura e attendere la comparsa di un’onda sonora accompagnata dall’icona della tastiera prima di iniziare a parlare.


Potrebbe interessarti anche:

Come formattare un manoscritto in Word per inviarlo ad un editore (template gratuito)

Come numerare le pagine in Word

Come impostare i margini di un libro con Word e OpenOffice

Come inserire le note a piè di pagina in un documento Word, OpenOffice o LibreOffice


Scarica subito le guide GRATUITE su:

Iscriviti a Youcanprint | La Community Ufficiale

Seguici sul nostro canale YouTube

Partecipa al sondaggio e ricevi la nuova Guida per il Tuo libro in Selfpublishing

Correlati

Ti potrebbe interessare anche:

Come calcolare il numero di battute della tua opera!

Contare una alla volta le decine di migliaia di battute che compongono il testo di un libro è, ovviamente, quasi impossibile o comunque estremamente complicato...

Come numerare le pagine in Word

Vuoi numerare le pagine in Worddel tuo libro o documento e non sai come fare In questa pratica guida vedremo come numerare le pagine in Wordattraverso...

Che cos’è l’epub3: le potenzialità del formato

Epub3 è l’ultima versione del formato epub, lo standard internazionale per il libro digitale Si tratta di un formato libero (open source), basato su linguaggi...

aspetti tecnici del self publishing

Aspetti tecnici del self-publishing

Nella tua scelta di pubblicare da te, senza una casa editrice, avrai capito senz'altro che ogni operazione svolta prima da uno staff editoriale adesso spetta...

javascript

Epub interattivi con Javascript

Ultima ma non meno importante novità introdotta da epub3 riguarda la possibilità di ricorrere al linguaggio di programmazione Javascript per realizzare ebook...

Impostare i margini di un documento Word

Come impostare i margini di un libro con Word e OpenOffice

«Forma e contenuto non possono essere distinti in un'opera d’arte, sono una cosa sola», scriveva il celebre drammaturgo irlandese Oscar Wilde È...

Come inserire le note a piè di pagina in un documento Word, OpenOffice o LibreOffice

Uno degli errori più comuni nell'impaginazione di un testo con Microsoft Word, OpenOffice o LibreOffice riguarda l'inserimento delle note a piè di pagina...

Guida completa a calibre

Creare e gestire un ebook: la guida completa a CALIBRE

Calibre è un software libero, open source, multipiattaforma dedicato alla gestione degli ebook, ma non, solo È un convertitore ePub-mobi ed un ebook reader...

Quale formato scegliere per il tuo libro

Ecco il nostro appuntamento del Venerdì Oggi cercheremo di mettere un pò di ordine tra i mille formati dei vostri libri Vi scriveranno che è importante ciò che...

creare l'indice automatico con word e openoffice

Come creare l’indice con Word, OpenOffice e Pages nel modo giusto

Una delle funzioni più utili e interessanti per chi scrive e impagina un libro, una tesi o un documento con Microsoft Word o con Writer di OpenOffice, è quella...

Come NON mettere il numero di pagine

Eccoci, prendiamo spunto da un commento fatto nel post precedente per scrivere il nuovo post del venerdì! Accendiamo il condizionatore e iniziamo Per chi si...

cosa sono le caselle editoriali

Breve guida alle unità di misura editoriali: caratteri, battute, cartelle

Immagina queste due situazioni: nella prima hai scritto un libro e vuoi fare una correzione bozze, mentre nella seconda vuoi inviare un manoscritto a una casa...

manoscritto in word per editori

Come formattare un manoscritto in Word per inviarlo ad un editore (template gratuito)

Dopo aver finito di scrivere la tua bozza arriverà il momento di scegliere un editore a cui proporla A questo punto la forma avrà la sua importanza per...

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.