Pubblicare un libro: come può aiutarti un editor?

In che cosa consiste la figura dell’editor?

Nel percorso che il manoscritto compie per arrivare ad essere pubblicato, vari professionisti rimangono coinvolti, ognuno con la propria mansione e sfruttando le competenze di cui è dotato.

Il correttore di bozze si occupa della stesura conclusiva dell’opera, il grafico si interessa alla sua impaginazione e progettazione della copertina e l’editor si prende cura dell’edizione finale.

Partendo dalla versione iniziale del libro, questa figura professionale svolge il ruolo, piuttosto complesso e variegato, di portare alla luce le sue potenzialità nascoste ed ancora inespresse, per gli obiettivi desiderati.

Il suo ruolo principale, che è quello di controllare e rivedere il testo curandone la chiarezza, la correttezza e la coerenza formale e stilistica, precede necessariamente la fase di stampa delle opere editoriali. La domanda che deve porsi è “il testo funziona o non funziona?”. Lo scopo è quello di lavorare sui testi per renderli adatti alla pubblicazione, tenendo conto che l’editor non è l’editore, ma chi lo precede, sfruttando un’ottima conoscenza della lingua italiana, un’estrema precisione e un’assoluta attenzione per eliminare eventuali errori o incongruenze.

Scarica la nostra guida su come formattare un manoscritto in Word per inviarlo ad un editore.

Il vocabolo “editor” è di origine inglese e significa letteralmente “redattore”, cioé colui che si occupa di tutti gli aspetti relativi alla produzione di un libro, con la finalità di catturare l’interesse del lettore.

La scrittura di qualsiasi testo può venire analizzata da differenti punti di vista e attraverso numerose fasi, ma sempre con l’obiettivo finale di eliminare ogni ostacolo tra lo scritto e il lettore.

Tra le competenze che un editor deve possedere c’é sicuramente un’approfondita preparazione grammaticale, una conoscenza della sintassi e della logica dei periodi e un costante aggiornamento sulle tendenze editoriali. Chi si occupa di questo mestiere deve inoltre essere un lettore eclettico, i cui gusti spaziano un pò in tutti i settori, dato che i testi da controllare possono trattare qualsiasi tematica e non è possibile procedere in maniera settoriale.

Spesso gli editor sono stimolati anche a seguire corsi di scrittura creativa, proprio per imparare le tecniche di scrittura che gli autori devono seguire per realizzare un’opera qualitativamente valida.

Gli autori che si affidano a professionisti del genere possono essere scrittori emergenti come altri già affermati, in quanto è sempre necessaria una revisione e un adeguato accomodamento degli scritti.

Di norma gli autori producono testi mossi da una personale ispirazione che segue percorsi emotivi e razionali fortemente soggettivi e che a volte non sono adatti alla lettura. Le opere pertanto devono essere revisionate da una persona neutrale, non coinvolta personalmente, ma in grado di analizzare oggettivamente gli scritti, come è appunto l’editor.

È chiaro che questo professionista non è un robot, chiamato soltanto a scoprire gli errori grammaticali, le ripetizioni o un impreciso impiego della punteggiatura. Al contrario, egli deve partecipare emotivamente al testo che prende in carico, calandosi in un certo modo nella vicenda e captando quello che l’autore ha voluto esprimere. Ecco perché spesso gli editor possiedono anche nozioni di psicologia, utilissime per entrare in sintonia con gli scrittori e quindi con i loro elaborati.

In alcune situazioni si viene a creare un vero e proprio rapporto di simbiosi tra l’editor e l’autore, basato su particolari alchimie e su una profonda sintonia che non trascura nessun dettaglio, se pur minimo. Pertanto sarebbe consigliabile che si creasse un rapporto interpersonale, proprio per avere l’opportunità di valorizzare tutte le potenzialità del futuro libro.

Una volta arrivato nelle mani dell’editor, lo scritto viene pulito da tutti i refusi, reso scorrevole e limpido, praticamente limato come se si trattasse di una scultura. Il risultato finale deve risultare impeccabile, come in musica tutte le note vanno amalgamate insieme sapientemente. A questo proposito si rivela di fondamentale importanza avere la certezza di potersi affidare a professionisti esperti, in possesso delle competenze adeguate per fornire un servizio d’alto livello.

Considerato uno dei più importanti servizi di self publishing in Italia, Youcanprint.it è un portale in grado di offrire un servizio unico nel suo genere, cioè quello di seguire gli autori con un’assistenza a 360 gradi, dalla consegna del manoscritto fino al momento della pubblicazione e anche della promozione e vendita del libro, facendo affidamento sulla professionalità di editor selezionati.

Il network editoriale Youcanprint offre tra l’altro anche il deposito legale, stabilito dalle attuali normative di legge, che prevede il possesso di vari documenti, per supportare gli autori anche sotto questo punto di vista.

Non sai cos’è il deposito legale? Nell’articolo il deposito legale dei tuoi libri trovi informazioni utile e tutti gli step da seguire.

Quali sono gli aspetti della professione dell’editor

Scrivere un libro comporta un insieme di operazioni necessarie per la sua resa finale e che spesso devono essere guidate da un esperto del settore, come appunto l’editor.

Le sue molteplici mansioni si riferiscono a:

  • controllare la grammatica

Un manoscritto può presentare imperfezioni grammaticali, sintattiche e lessicali che soltanto un professionista attento e scrupoloso è in grado di individuare dopo varie letture.

Per quanto si possa rileggere uno scritto, infatti, qualcosa può sempre sfuggire: ad esempio una frase potrebbe apparire corretta dal punto di vista tecnico, ma risultare priva di significato o comunque non pertinente al contesto globale;

  • evitare le ripetizioni

Le ripetizioni sono senza dubbio il flagello dei testi e, per la buona riuscita di uno scritto, è indispensabile servirsi il più possibile di sinonimi;

  • scegliere correttamente la punteggiatura

Ci sono autori che la ignorano, altri che ne abusano, ma la punteggiatura rappresenta una delle componenti di maggiore rilevanza per la resa finale di uno scritto, anche perché un impiego scorretto può effettivamente cambiare il senso delle frasi;

  • correttezza lessicale

La scelta delle parole deve essere fatta con criterio e soprattutto evitando l’uso di termini in gergo oppure di tendenza, poiché un libro è un’opera ever-green che non passa mai di moda;

  • coerenza stilistica

Ogni autore ha un suo stile personale che, una volta impostato, deve venire mantenuto a tutti i quattro livelli di frase, paragrafo, capitolo, intero testo.
È sempre consigliabile evitare frasi aggrovigliate e farraginose, privilegiando una struttura lineare e solida, basata su un’adeguata gestione dell’intreccio;

  • personaggi, dialoghi e ambientazione

Anche in questo settore, il ruolo dell’editor si conferma importantissimo in quanto è in grado di osservare dall’esterno tutti gli aspetti che potrebbero sfuggire all’autore, provocando una dannosa mancanza di coerenza.

Bisogna tenere conto del fatto che l’editor non riscrive il testo, ma stimola l’autore a rivedere alcuni aspetti della sua opera, impegnandosi ad eliminare le parti inadeguate. Se si pone nel giusto atteggiamento, qualsiasi scrittore può imparare moltissimo dal suo editor e, facendo tesoro dei suggerimenti ricevuti, migliorare e diventare più autonomo per opere successive.

L’ispirazione per un libro non presuppone la garanzia che questo venga scritto nella maniera giusta dato che spesso il coinvolgimento emotivo dell’autore può risultare fuorviante.

Tra le mansioni dell’editor c’é anche quella di fornire consigli per scrivere un libro, tenendo conto di tutti i fattori in grado di contribuire al suo successo.

Ruolo strategico dell’editor

Insinuandosi nella struttura del testo, l’editor ne ridefinisce l’aspetto, sempre tenendo conto della volontà dello scrittore, ma migliorandone la coerenza.

Insegnando come scrivere un libro, questo professionista si rivela fondamentale per la resa qualitativa finale e quindi per il successo dell’opera.

Dopo aver analizzato il testo nel suo complesso, egli mette a fuoco i singoli particolari, procedendo con un’azione analitica che precede poi la fase sintetica conclusiva. Pur confrontandosi costantemente con l’autore per cercare il suo consenso, l’editor spesso è tenuto a imporre una propria autorevolezza attraverso la complessa fase di editing.

Lo scopo finale (e fondamentale) del lavoro di un editor è quella di saper rispondere adeguatamente alle esigenze del lettore, che rappresenta il fine ultimo dell’intero processo. Nel mondo editoriale l’editing è un intervento di estrema importanza, che presuppone un continuo confronto e un proficuo dialogo tra editor e autore.

I livelli d’intervento sono numerosi: 

  • confronto dialettico con lo scrittore;
  • intervento diretto sulla scrittura;
  • collaborazione (stretta oppure distante);
  • intervento sulla trama;
  • rielaborazione (leggera o pesante);
  • riscrittura.

Un buon fiuto letterario, una notevole sensibilità, una grande padronanza della lingua italiana sono soltanto alcune delle caratteristiche di cui un editor deve disporre per svolgere al meglio la sua professione.

L’editing di un testo non è soltanto un’attività di revisione editoriale, ma anche una minuziosa analisi di forma e contenuto, per valorizzare al massimo il potere espressivo di un’opera letteraria attraverso una perfetta sinergia tra creatività e competenze lessicali.

Il ruolo dell’editor è strettamente collegato anche al target di riferimento dei lettori a cui il libro è dedicato, alle loro preferenze e alle tendenze più attuali che lo riguardano. Egli deve quindi essere dotato di una notevole prospettiva critica in grado di inquadrare i contenuti del testo che possono sfuggire al punto di vista soggettivo dell’autore. È proprio l’oggettività a costituire il principale punto di forza di tale professione, che comunque non implica distanza, ma soltanto realismo.

Selezionare una piattaforma di self publishing adeguata alle proprie esigenze offre l’opportunità di ottenere risultati tangibili e soddisfacenti, e rappresenta una scelta decisiva.

Youcanprint.it è un portale che si caratterizza per i numerosi servizi che assicura agli utenti, e che comprendono:

  • pubblicazione nei tre formati cartaceo, digitale e audio;
  • grande distribuzione relativa a oltre 4500 librerie fisiche, 40 store on-line e in 50 paesi nel mondo;
  • assistenza garantita tramite telefono o mail;
  • esclusivi servizi di editing;
  • assoluta trasparenza economica;
  • rete di distribuzione sempre in aumento;
  • possibilità di far parte di un importante network editoriale.

Il livello di soddisfazione degli oltre 10mila autori che si sono serviti di Youcanprint è pari al 95%, a conferma dell’affidabilità di questo portale, che ha già pubblicato oltre 40mila opere.

Community ufficiale di Youcanprint

Fai già parte della nostra Community su Facebook?

Il luogo dove ogni giorno postiamo nuovi contenuti gratuiti per Scrivere, Pubblicare e Promuovere il tuo Libro.
Dove Autori condividono le loro idee e si confrontano ogni giorno.
Ci sono già centinaia di Autori che ti stanno aspettando!

Unisciti alla Community

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lost your password? Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.
We do not share your personal details with anyone.