Promuovere

Promuovere un libro autopubblicato: da cosa partire

10 minuti di lettura

Come promuovere un libro autopubblicato

Per promuove un libro è necessario prima pubblicarlo e prima ancora avere un’idea, l’ispirazione giusta per scriverlo.

Quella di autopubblicare il proprio libro è una scelta comune a molti autori, che decidono volontariamente di aggirare la procedura tradizionale e tutti gli eventuali intoppi burocratici relativi ai contratti editoriali, prendendosi carico di tutte le spese e i progetti per la realizzazione del proprio libro.

Crearsi un varco nei muri apparentemente invalicabili delle case editrici e ottenere un contratto che possa rispettare le proprie esigenze di autore, non è per niente semplice: spesso, ci si potrebbe ritrovare a firmare contratti poco vantaggiosi e a cedere la maggior parte dei diritti sul proprio scritto.

Fortunatamente, grazie alla tecnologia e ai nuovi mezzi di comunicazione, realizzare e curare nei minimi dettagli il proprio libro da autopubblicare, è molto più semplice: sono numerosi gli esempi di autori di successo che sono riusciti a costruire la propria carriera partendo proprio dal self publishing.

Una delle maggiori difficoltà da dover tenere in considerazione se si intende procedere con la pubblicazione autonoma del proprio libro, consiste infatti essenzialmente nella promozione: venendo meno il “prestigio” e il lavoro, in termini di marketing pubblicitario, della casa editrice, è importante pensare alle migliori strategie per la promozione del libro, in modo che questo possa raggiungere il maggior numero di lettori possibili. 

Promuovere un libro, parola d’ordine: qualità 

Se si intende promuovere un libro nel migliore dei modi, uno dei capisaldi del book marketing da dover rispettare è senza dubbio la qualità, intesa come cura dei dettagli: oltre a doversi assicurare della qualità del proprio manoscritto dal punto di vista ortografico, grammaticale e accertarsi della coerenza della trama e della scorrevolezza dei periodi, è infatti estremamente importante curare tutti i dettagli relativi alla copertina, alla forma, alle dimensioni e all’impaginazione che si intende scegliere per il proprio libro, sia esso cartaceo, in formato e-book o audiolibro

Si tratta di dettagli apparentemente irrilevanti, che però hanno un ruolo davvero fondamentale per la pubblicizzazione, online e fisica, del libro: che si intenda prendersi personalmente carico delle spese relative all’impaginazione, che ci si rivolga ad un grafico pubblicitario, oppure ad una piattaforma specifica che promuova il self publishing, è bene che l’autore autonomo non lasci alcun elemento al caso e che tutte le sue scelte risultino ottimali e finalizzate ad una perfetta promozione dei contenuti. 

1. Dimensione

Queste risultano strettamente dipendenti dalla tipologia di libro che si intende promuovere e dallo stile espositivo impiegato dall’autore: parlando ad esempio dei libri di fotografia, di quelli di carattere enciclopedico, dei libri illustrati o per bambini, sulla quale trovi molti consigli nell’articolo “come scrivere un libro per bambini e farlo conoscere“, è sempre bene considerare i formati più grandi, siano essi verticali o orizzontali. Per quanto riguarda invece i romanzi o i libri di poesie, è auspicabile optare per la realizzazione di un formato tascabile, in modo da offrire un prodotto che risulti facile da trasportare e da maneggiare. 

2. Rilegatura

La qualità della rilegatura è un altro dettaglio che influenza notevolmente la presentazione e la promozione del libro, sia in termini di comfort per quanto riguarda la rigidità delle pagine, sia limitandosi a considerare l’aspetto prettamente estetico del prodotto. 

2.1 Rilegatura in brossatura fresata 

Rappresenta la tipologia di rilegatura più impiegata per la realizzazione dei libri tascabili e la preferita dagli autori, grazie ai suoi costi ridotti e ai tempi di realizzazione notevolmente contenuti: le pagine vengono infatti incollate tra di loro, e alla copertina, attraverso la “brossatura“, ossia l’impiego di un piccolo cartoncino che rappresenterà il sostegno vero e proprio per le pagine. 

2.2 Rilegatura con punto metallico

Viene utilizzata per rilegare i libri estremamente sottili, in copertina flessibile e consiste nell’unire il centro dei fogli con un vero e proprio punto di spillatrice: è consigliabile l’utilizzo di questa metodologia solo per la realizzazione di contenuti che abbiano pochissime pagine, perchè i punti metallici non riuscirebbero ad agire correttamente su manuali eccessivamente spessi.

2.3 Rilegatura con filo refe 

É senza dubbio la tecnica più costosa e sofisticata, utilizzata principalmente per le edizioni limitate dei best-seller e per i dizionari. Questa rilegatura consiste nella cucitura tra loro di tutte le pagine del libro, mediante l’utilizzo del filo refe, al quale segue la brossatura fresata: nonostante l’effetto finale appaia immediatamente di maggiore qualità, è bene specificare che, se si è alle prime armi con l’autopubblicazione, è sempre preferibile optare per una semplice brossatura, per evitare un dispendio eccessivo, sia in termini di costo che di tempo. 

Sulla rilegatura puoi consultare anche: i diversi tipi di rilegatura: come scegliere quello più adatto al tuo libro.

3. Copertina 

Anche se il detto “non si giudica un libro dalla copertina” ha ormai raggiunto una celebrità proverbiale, questo dettaglio è in realtà importantissimo quando si parla di promozione di un libro. Bisogna sempre tenere in considerazione la tipologia di manoscritto di cui si dispone e del tema trattato: una copertina rigida è infatti più indicata per i manuali più impegnativi, che solitamente si leggono in casa, mentre una copertina flessibile appare perfetta per i formati tascabili, da portare con sè in viaggio o in vacanza.

É possibile valutare anche altri dettagli per la realizzazione della copertina perfetta, come ad esempio la tipologia di carta impiegata: lucida, tipica dei romanzi moderni o dei gialli, oppure opaca per gli scritti più vintage e seri. Si ricorda infine la possibilità di plastificare la copertina per renderla più solida e resistente.

4. Grammatura

Per “grammatura” si intende il peso di ciascuna pagina del libro, e questa dipende principalmente dal tipo di carta che si sceglie di utilizzare: la decisione è molto soggettiva, anche se è sempre bene tenere in considerazione la modalità di rilegatura selezionata. Pagine dalla grammatura eccessiva, potrebbero infatti creare qualche problema nello sfogliare le pagine brossate, in quanto tenderebbero a tornare nella loro forma originaria.

Tempo fa abbiamo scritto una mini guida per aiutare i nostri autori a conoscere le varie tipologie di carta presenti in commercio e come scegliere la giusta carta per i loro libri, se vuoi consultarla anche tu eccola qui: breve guida ai diversi tipi di carta.

Autopubblicazione: come promuovere il proprio e-book

Se invece si desidera rivendere il proprio libro con un formato esclusivamente virtuale, le caratteristiche a cui prestare attenzione per una pubblicazione ed una promozione di successo, sono essenzialmente due: la copertina e il font scelto per il testo.

La copertina sarà infatti la principale caratteristica in grado di “attrarre” il cliente verso il proprio prodotto: per questo è bene fare attenzione ad ogni minimo dettaglio e fare in modo che i colori, le immagini e le scritte scelte, nella loro interezza, siano quelle che più rispecchino il contenuto del proprio elaborato.

Per quanto riguarda il font, questo è altrettanto fondamentale, bisogna infatti fare in modo che il lettore non risulti affaticato da uno script eccessivamente piccolo oppure da caratteri particolarmente tondi o arzigogolati: è importante ricordare che il pubblico sarà dietro uno schermo e quindi è necessario fornire tutti gli strumenti necessari per rendere la lettura facile, veloce, chiara e scorrevole.

Con gli epub, invece, il lettore può modificare il font, l’interlinea ed altri parametri per rendere l’esperienza di lettura più vicina alle sue esigenze, quindi, in questo caso, la scelta del font principale diventa meno importante.

Per saperne di più: cos’è un ePub e come funziona.

Libri online: come sfruttare internet per la promozione del libro

Internet rappresenta, al giorno d’oggi, una grandissima occasione: si ha infatti la possibilità di raggiungere un vastissimo pubblico acquirente, con un semplice click.

L’importante è sapere come sfruttare al meglio questa opportunità, in modo da poter attuare un tipo di promozione basata sul passaparola e sulla fiducia: questo significa contattare le persone giuste, selezionare una certa fascia di pubblico in base alle credenziali del proprio libro e talvolta anche inviare dei campioni gratuiti, per consentire al lettore di trasformarsi nella migliore pubblicità possibile. 

Le recensioni, sono infatti uno dei punti di forza sui quali, colossi del network marketing, hanno riposto il proprio successo: dare la possibilità ad una piccola fetta di clientela di accedere ai propri contenuti, significa aumentare le probabilità di recensioni positive e attirare, di conseguenza, tanti altri potenziali clienti.

La parola di un fruitore estraneo all’autore, dal punto di vista dell’acquirente, apparirà sempre più convincente rispetto a qualsiasi altro incentivo o strategia di marketing. 

Conosci il principio di reciprocità? Utile nel marketing delle recensioni, ne abbiamo parlato in Come ottenere recensioni “a pagamento” per il tuo libro.

Promozione dei libri sui social 

Ma dunque, come fare a rintracciare la clientela giusta, che potrebbe realmente apprezzare il proprio libro autopubblicato? La risposta, si trova ancora una volta nella tecnologia: i social sono infatti un ottimo canale, sia per poter intuire le preferenze del pubblico, sia per generare un’onda pubblicitaria dotata di una certa capacità di autoamplificazione. Parenti, amici, genitori, ognuna delle proprie conoscenze social potrebbe contribuire in maniera massiva al successo del prodotto. 

Se un soggetto con una media relativa di cinquecento contatti sui social pubblicizza un libro, sarà sufficiente che, anche uno solo dei suoi conoscenti, effettui una condivisione: il messaggio originario raggiungerà istantaneamente il doppio dei potenziali acquirenti di partenza.

Ti interessa la promozione sui social? Scarica le nostre guide gratuite Come usare Facebook ed Instagram per la promozione del tuo libro.

Autopubblicazione di successo: il segreto è lo studio

Come accade per la maggior parte degli ambiti lavorativi, anche per eseguire un’autopubblicazione di successo, lo studio è fondamentale: esistono infatti numerosi manuali e guide online che trattano di book marketing, e di tutte le strategie e i trucchi del mestiere, utili per poter valorizzare il proprio elaborato sul panorama di vendita. Uno dei consigli principali che si deve seguire per assicurarsi di aver fatto davvero tutto il possibile per il lancio del proprio libro, è senza dubbio quello di non smettere mai di leggere, di informarsi e di annotare ogni tipo di idea promozionale, confrontandola con le parole degli esperti

Anche recarsi alle fiere del libro, per interfacciarsi, osservare e chiedere consiglio ai gruppi di promozione è un ottimo modo per poter comprendere al meglio il funzionamento del mondo editoriale, con la possibilità di parlare, faccia a faccia, con persone che possiedano esperienze differenti rispetto alla propria e che siano in grado di fornire consigli o direttive finalizzate ad un’autopubblicazione vincente.

Da non trascurare sono anche tutte quelle piattaforme online che, ormai da tempo, danno la possibilità a scrittori e giovani autori di pubblicare i propri libri, in cambio di una piccola percentuale sulle vendite: affidare il proprio elaborato ad aziende di portata mondiale, verificandone sempre l’affidabilità e l’attendibilità, è infatti un’ottima trovata non solo per informarsi, ma anche per poter sponsorizzare il proprio libro nella maniera corretta e raggiungere tutti i frequentatori abituali di queste enormi aziende di e-commerce.

Se questo articolo ti è stato utile, scrivicelo nei commenti, condividi con noi la tua esperienza, scambiamoci opinioni.

Se invece sei ancora nella fase di scrittura e sei qui perché vuoi pubblicare il tuo manoscritto possiamo incontrarci sul portale Youcanprint.it. Vieni su Pubblica!

Correlati

Ti potrebbe interessare anche:

Newsletter per scrittori. Nuove prospettive con Bullettin e Revue

In questo blog abbiamo parlato spesso dell'importanza delle newsletter per gli scrittori, di quanto sia importante fare mail marketing non solo per i propri...

promuovere un libro

10 metodi per promuovere un libro e vendere di più

Abbiamo realizzato un elenco di dieci metodi per promuovere un libro che ogni scrittore può provare e che non richiedono un investimento economico proibitivo, ma...

come promuovere un libro autopubblicato

Come promuovere un libro: la guida per orientarsi nel grande mondo del book marketing

Se stai leggendo questo articolo, con molta probabilità sei in procinto di impegnarti nella promozione di un libro, oppure sei alla ricerca di informazioni...

Quante Copie devi Vendere per Recuperare i Costi di Pubblicazione?

Ti sei mai chiesto quante copie del tuo libro devi vendere per poter rientrare dei tuoi costi di pubblicazione e iniziare a guadagnare davvero Se sei un...

copia incolla plagio libri copyright

Come proteggere il copyright di un libro autopubblicato

Ti sarà sicuramente capitato di pensare a come proteggere il tuo libro dal plagio Magari avrai avuto paura che l'editor a cui ti sei rivolto per far correggere...

scrivere un libro per bambini

Come scrivere un libro per bambini e farlo conoscere

Scrivere un libro per bambini spesso viene considerato un compito meno impegnativo che scrivere un libro destinato ai grandi, ma le cose non stanno così...

promozione del libro, gli errori più comuni

9 errori più comuni che gli scrittori fanno quando promuovono il proprio libro

Hai scritto un libro Bene, allora se hai aperto questo articolo vuol dire che hai anche capito che la promozione è fondamentale per la sua diffusione...

classifiche amazon

Come funzionano le classifiche dei libri su amazon? 2 elementi che influenzano l’algoritmo

La parola algoritmo fa storcere il naso a molti per tutta una serie di motivi basati per la maggior parte su false credenze Eppure gli algoritmi possono essere...

Come scrivere la quarta di copertina

Quando si parla di quarta di copertina spesso ci si trova davanti ad alcuni miti da sfatare La quarta di copertina non è importanteLa quarta di copertina...

come scrivere comunicati stampa per i libri

Come scrivere comunicati stampa per promuovere i tuoi libri

Anche se hai scritto un buon libro in cui racconti una storia ben articolata oppure dove approfondisci una tematica molto interessante, il successo è...

come vendere il tuo libro

Come Vendere il Tuo Libro Automaticamente in 4 semplici step

Ogni lettore è un consumatore così come un libro è un prodotto Partendo da questi due assunti fondamentali possiamo costruire le nostre attività di marketing...

Focalizzati sul tuo target di lettori

Focalizzati, Focalizzati, Focalizzati

Una delle motivazioni a cui gli autori ricorrono più spesso per giustificare la mancanza di vendite del proprio libro è che la loro nicchia, ovvero il target...

il tuo libro autopubblica in libreria

3 modi per Portare e Promuovere il tuo libro in Libreria

La libreria rappresenta il luogo per eccellenza dell'editoria e vedere esposto il proprio libro sugli scaffali o in una vetrina è il sogno di ogni scrittore e...

2 Commenti

Rispondi a Anonimo Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *