Scrivere

Narrativa o saggistica: come scegliere il genere migliore per te

7 minuti di lettura
  • Home
  • /
  • Scrivere
  • /
  • Narrativa o saggistica: come scegliere il genere migliore per te
narrativa o saggistica

Narrativa o saggistica? Non sempre quando si scrive un libro si riflette sul genere letterario di riferimento. Le idee scorrono veloci, prendendo direzioni inaspettate cosicché nel testo è possibile riscontrare più influenze, ad esempio scene comiche in un romanzo rosa o delle parti erotiche in un thriller.

Tutto ciò è assolutamente normale, ma se intendi arrivare a un pubblico specifico e vuoi aumentare le vendite, devi essere in grado di rispondere alla domanda che ti abbiamo posto all’inizio, concentrarti sull’atmosfera predominante e lasciare da parte i dettagli secondari.

Differenza tra narrativa e saggistica

Prima di entrare nel vivo dell’argomento, facciamo una dovuta premessa. Nonostante narrativa e saggistica vengano spesso confuse per le tante somiglianze tra la struttura e i vari elementi, in realtà tra i due generi letterari esistono delle sostanziali differenze.

È vero che entrambi presentano dei personaggi le cui vite si intrecciano in una trama con un’ambientazione specifica ma mentre la narrativa è perlopiù frutto dell’immaginazione e della finzione, la saggistica, invece, si basa su fatti realmente accaduti e abbraccia una categoria più ampia della letteratura.

Appartengono alla saggistica i testi storici, le autobiografie, le biografie, le memorie, ma anche le inchieste giornalistiche, i testi accademici, le guide e i diari di viaggio.

Perché è importante scegliere il genere letterario del tuo libro

La scelta del genere letterario è indispensabile per comprendere a quale target rivolgerti ovvero il pubblico ideale, ma non solo. Serve per stabilire una grafica di copertina più coerente. Se fai un giro in libreria o nei book store online noterai subito che un determinato genere letterario è perfettamente riconoscibile dalla sua copertina. Il fatto che siano perlopiù simili tra loro non significa che le case editrici o gli autori siano privi di fantasia, ma al contrario intendono dare al lettore indizi chiari sul tipo di libro che sta per acquistare, in modo da potersi orientare su una scelta consapevole.

Scegliere il genere letterario più adatto a te aiuta a stilare meglio il contenuto del libro e a renderlo interessante al tuo pubblico. Potrai giocare anche con il carattere tipografico prediligendo un elemento che sia coerente con la storia: tondeggiante e romantico per un romanzo rosa oppure gotico per un manoscritto di narrativa che tratta di creature misteriose e di vampiri.

Stabilire se il tuo libro sia un saggio o un testo di narrativa è importante anche per collocarlo nella giusta categoria di qualsiasi libreria online (Amazon e simili). Se viene posizionato in maniera errata rischi di trovarti dinnanzi a due scenari:

  • I lettori avranno difficoltà a trovarti, impedendoti di scalare le classifiche di vendita e in più perderai tempo e denaro;
  • Potresti essere fortunato e trovare degli acquirenti. Tuttavia, chi è convinto di comprare un saggio e invece si ritrova a leggere un testo di narrativa rimarrà deluso e lascerà, inevitabilmente, delle recensioni negative. Ciò significa perdere di credibilità e andare incontro a un pericoloso flop. Non possiamo d’altronde negare che il pubblico è costituito in massima parte da leoni da tastiera che non perderanno occasione per distruggere il tuo duro lavoro.

Comprendere a quale categoria appartiene il tuo libro, inoltre, è assai importante per pianificare la strategia di marketing. Se non sai dove andare e a chi rivolgerti come puoi sperare di farti conoscere ?

Attualmente, i blog letterari e le community di lettori rappresentano le migliori armi per arrivare più velocemente al pubblico. Di certo, non puoi richiedere a ciascun blogger di recensire il tuo manoscritto, ma dovrai fare un’attenta selezione tra quelli che trattano il tuo genere. In questo modo potrai contare su un lavoro egregio di sostenitori interessati che saranno ben disposti a scrivere delle recensioni positive. Diversamente, aspettati di tutto.

Anche per quanto concerne i forum di appassionati dovrai muoverti con molta cautela. Prima di pubblicizzare il libro, accertati di essere entrato nella community giusta, altrimenti rischi di andare in pasto ai leoni, ottenendo solo risultati negativi che potrebbero danneggiare la tua carriera sul nascere, il che sarebbe un vero peccato, non trovi?

Come scegliere il genere letterario più adatto a te

Non esistono regole ben precise sul genere letterario da prediligere, ma se vuoi andare sul sicuro scrivi ciò che ti piace leggere, come suggerisce saggiamente l’autore Cliff Daigle.

Il genere narrativo non è proprio una scelta ma un’attrazione. Attraverso l’ispirazione, senti dentro di te cosa mettere su carta e in che modo. Trovi l’argomento, l’idea e contemporaneamente il genere in cui catalogare il romanzo. Ciò significa che non sempre scriverai di narrativa o di saggistica, ma potrai anche cambiare trovandoti ugualmente bene.

Ovviamente, ti consigliamo di scrivere solo ciò per cui ti senti portato, optando per un genere vicino alle tue competenze. Non puoi decidere di imbarcarti in un lavoro in cui non hai la ben che minima esperienza ma puoi invece buttarti a capofitto su un genere che conosci molto bene. Segui la tua ispirazione e concentrati su una storia avvincente che possa interessare te e i tuoi lettori. Ricorda che nel caso della saggistica non puoi lasciare nulla al caso, ma dovrai dedicare parecchio tempo alla ricerca, documentandoti e approfondendo argomenti di storia, giornalismo, biografie e luoghi di viaggio. Devi fornire informazioni veritiere e, ove possibile, aggiungere dettagli inediti che solo un attento studio può fornirti.

Sulla base di queste considerazioni, quindi, cerchiamo di capire come scegliere il genere migliore anche ai fini della pubblicazione.

Stabilire il genere letterario a cui appartiene un manoscritto

Quando ci si lascia ispirare, non è semplice collocare il proprio libro in un genere letterario specifico. Se hai difficoltà nella catalogazione, segui poche e semplici regole. Se nella narrazione sono presenti diversi sconfinamenti, rifletti sulla storia principale. In un thriller può comparire un interessante intreccio amoroso, purché prevalga lo stile narrativo o saggistico.

Se, invece, il testo dovesse presentare eccessive mescolanze, prova a rivedere con più attenzione il contenuto. In caso di difficoltà, sottoponi il tuo manoscritto ai professionisti di Youcanprint.it: oltre ad una revisione provvederemo a fornirti le indicazioni necessarie per rendere il tuo libro avvincente, provvedendo anche alla sua pubblicazione, sia in forma cartacea che digitale sulle migliori piattaforme.

Potrebbe essere utile recarti in una delle tante librerie fisiche sparse su tutto il territorio nazionale. Visita uno per uno gli scaffali e fatti un’idea sui generi letterari, sulle sotto-categorie e su come funziona la campagna pubblicitaria di marketing. Trascorrere del tempo nel tempio dei libri potrebbe aprire nuovi orizzonti.

In alternativa, puoi sempre sfogliare i cataloghi virtuali degli store online come Amazon. Ti basterà un computer oppure una connessione internet sul cellulare e l’app apposita per poter accedere al vasto catalogo.

Se la tua scrittura si ispira a qualche autore famoso (di qualsiasi epoca) osserva con molta attenzione in quale categoria vengono collocati i suoi manoscritti. Può sembrare anche banale, ma questa procedura potrà fornirti davvero un grande aiuto.

Infine, ma non per ultimo, prova a chiedere consiglio a qualcuno disposto a leggere il tuo libro e ad indicarti la giusta strada. Ovviamente, dovrai rivolgerti a veri appassionati di lettura oppure a un esperto di generi letterari e di libri. Non conosci nessuno che possa fornirti il giusto supporto? Non scoraggiarti. Accedi alla rete, fai una ricerca sui forum oppure sfrutta al meglio i Social Network, chiedendo supporto ai tuoi contatti. Qualcuno potrebbe essere in grado di indirizzarti verso la persona giusta.

Conclusioni

Scrivere è un’arte, è passione e frutto dell’ispirazione. Nonostante tutto, però, non puoi lasciare nulla al caso. Stabilire qual è il genere letterario più vicino a te e alle tue capacità è la chiave del successo. Da esso dipende la possibilità di raggiungere un pubblico specifico in grado di farti crescere professionalmente, di fama e anche in termini economici. Più recensioni positive otterrai e più vendite riuscirai a effettuare.

P.S: se hai scritto un libro e vuoi coronare il tuo sogno di diventare autore e pubblicarlo, inizia da QUI

Correlati

Ti potrebbe interessare anche:

congiungitvo come si usa

Il se vuole sempre il congiuntivo? Teoria, esempi, trucchi per ricordare

Il se vuole sempre il congiuntivo Bella domanda, anche perché già quando si parla di congiuntivo le cose si fanno difficili Tuttavia chi scrive, che sia un...

Come si scrive una tesi di laurea

I 6 consigli di Umberto Eco per scrivere una tesi di laurea

Il saggio di Umberto Eco "Come si fa una tesi di laurea" (Bompiani, 1977) parte dai fondamentali, spiegando che cos'è una tesi di laurea Ma, se sei qui,...

incipit perfetto

8 consigli per scrivere un incipit perfetto per il tuo libro

L'incipit di un romanzo è davvero una delle cose più difficili da scrivere In quest'epoca di gratificazione istantanea, brevi momenti di attenzione e...

quanti generi letterari ci sono?

Generi letterari: definizione ed elenco

Quante volte sentiamo parlare di "genere letterario" Forse è un concetto poco conosciuto da chi non ama scrivere o leggere, ma che rappresenta un argomento...

font migliore per un libro

Qual è il font migliore per il tuo romanzo?

Scegliere il font migliore per scrivere un romanzo non è così semplice Nel self publishing, la libertà di non avere un editore alle spalle consente agli autori...

dare il titolo giusto

Come trovare il titolo giusto per il tuo libro: la guida pratica

Hai finito di scrivere il tuo libro finalmente Dopo mesi e mesi di fatica è arrivato anche il momento di scegliere il titolo giusto e questo è un compito che...

come scrivere un libro per bambini

Come scrivere un libro per bambini e farlo conoscere

Scrivere un libro per bambini spesso viene considerato un compito meno impegnativo che scrivere un libro destinato ai grandi, ma le cose non stanno...

come scrivere un libro guida completa

Come scrivere un libro dall’idea alla struttura: la guida completa

Introduzione e consigli utili Intreccio, trama, fabula, personaggi, dialoghi, incipit, finale, sono solo alcuni degli elementi che compongono la scrittura di...

5 step per scrivere un libro

Come scrivere un libro, i 5 step fondamentali

Hai deciso di scrivere un libro o lo stai già facendo Ecco 5 step, fra cui la Piramide di Freytag, che ti aiuteranno a farlo senza perdere altro tempo 1...

Prefazione del libro come si scrive

Cos’è e come si scrive la prefazione di un libro?

La prefazione di un libro rimane sempre un elemento misterioso: è necessaria È utile Ma soprattutto cos'è e come si scrive la prefazione di un...

esercizi di scrittura

7 esercizi di Scrittura Creativa da mettere subito in pratica

L’importanza della scrittura creativa Quante volte ti è capitato di andare in libreria e comprare un libro solo perché ti hanno colpito le prime tre o...

genere letterario giallo

Genere letterario Giallo: genesi, sviluppo e caratteristiche

Come è nato il genere giallo Il genere giallo è riconducibile con ogni probabilità a quello poliziesco; ad ogni modo, recentemente, sono nati filoni...

genere letterario horror

Genere letterario Horror: storia, struttura, temi di un genere amatissimo

Come è nato il genere horror Il genere letterario horror non ha un'origine temporale ben specifica in quanto diversi temi horror sono stati scritti fin...

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.