Mini guida all’Influencer Marketing: come usarlo per promuovere i tuoi libri

Dite a qualcuno che ci sono 300 miliardi di stelle nell’universo e vi crederà. Ditegli che il piatto che gli tendete è bollente e vorrà toccarlo per crederci” – Mick Jagger

Avrai sentito parlare sicuramente di Influencer Marketing, si tratta di una forma di web marketing che sostiene la cooperazione e che riguarda due parti ovvero l’influencer e il brand. 

Questa parola significa appunto influente, si tratta di una strategia di pubblicizzare uno o più prodotti o servizi di un’impresa esaltandone le qualità e soprattutto dandogli la giusta visibilità. 

In linea generale tali cooperazioni hanno come obiettivo quello di diffondere sul web e sui social vari contenuti tra cui articoli, blog, siti web, foto, video, post, annunci pubblicitari e tanto altro ancora che riguarda il mondo dell’online.

Questa tipologia di marketing è nata in quanto i consumatori, specialmente quelli delle fasce più giovani, i così detti millennial e generazione z, hanno spostato la loro attenzione verso altri mezzi di intrattenimento e informazione, che non sono più la tv o i giornali, ma i social network.

Inoltre la promozione social attraverso il supporto di un influencer ha costi più accessibili rispetto alle classiche campagne di marketing.

Questo genere di comunicazione pubblicitaria è subentrata e scavalcato la pubblicità classica soprattutto nel settore commerciale, investendo su persone influenti, cioè su chi può condizionare l’andamento delle cose grazie alla propria autorevolezza in un determinato campo.

Infatti la figura dell’Influencer Marketing è considerata proprio come quelle persone in grado di influenzare ad acquistare degli articoli o dei servizi in maniera affidabile e sicura, offrono agli utenti un senso di protezione dal punto di vista del valore in tutto ciò che sponsorizzano.

La capacità principale di questa figura professionale è principalmente quella di influenzare le decisioni di acquisto della gente.

Ogni azienda tramite campagne di Influencer Marketing ha la possibilità di avere più successo rispetto a chi non utilizza le capacità e bravura di questi content creator nel settore della pubblicità e vendita di prodotti. Loro riescono a garantire una rapida salita per quanto riguarda il miglioramento della brand awareness dell’azienda committente. 

Per capire a 360° il significato di Influencer Marketing e quali metodi utilizza è fondamentale avere una situazione ben chiara di chi sono gli Influencer e il motivo per cui questa figura è diventata indispensabile per qualsiasi attività presente sul mercato, anche nella promozione di libri.

Cos’è l’Influencer Marketing

Con il passare del tempo e l’avanzamento della tecnologia e del mondo online sono nati gli influencer, si tratta persone che sono in grado di creare una fan base stabile di follower online.

Perciò queste figure sono capaci di influenzare e attirare l’attenzione della gente, per questa ragione chiunque può diventarlo, è necessario però avere buone capacità comunicative, qualcosa di interessante da dire, conoscenza del mezzo che si sta adoperando e cura e attenzione nei confronti della propria community.  

L’Influencer Marketing è un tipo di marketing basato sulla capacità di influenza da parte di alcune persone che, attraverso la creazione di contenuti ad hoc, portano gli utenti a compiere un acquisto. 

Come funziona l’Influencer Marketing

Il marketing digitale ha un ruolo completamente differente da quello classico, tanti ancora lo confondono con il vecchio passaparola, gli influencer svolgono una mansione completamente differente dal metodo tradizionale. 

Il passaparola rappresenta soltanto una piccola fetta che gli influencer utilizzano a loro vantaggio per convincere la gente ad acquistare qualcosa, possiamo dire che è una strategia apprezzata da queste nuove figure di nuovi testimonial su cui si poggiano i procedimenti di Influencer Marketing.

Oggi gli utenti anche se conoscono la validità e qualità di un prodotto, cercano prima online il pensiero degli influencer che hanno su quel determinato articolo o servizio. In base a questo aspetto potrai comprendere quanto sia importante integrare tale figura all’interno di una campagna promozionale.

Grazie all’influencer Marketing avrai la possibilità di far conoscere il tuo servizio o prodotto (il libro nel tuo caso) sotto tutti i punti di vista attraverso un’ampia visibilità. 

Quello che non tutti sanno però riguarda la scelta dell’influencer, l’errore che in tanti commettono è quello di scegliere quelli/quelle che sono seguiti da più follower; non sempre coloro che hanno dei numeri alti sotto questo aspetto rappresentano l’opzione migliore.

A questo punto ti starai domandando come procedere?

Ciò che bisogna fare per ottenere il massimo dei risultati a livello di pubblicità e soprattutto di visibilità (che poi è ciò che a te più interessa) è considerare tutti gli aspetti possibili e immaginabili nel procedimento di scelta dell’influencer. 

Dopo che la campagna sarà stata avviata è necessario bloccare delle KPI (key performance indicator – indicatore chiave di prestazione, rappresentano un valore misurabile che dimostra l’efficacia di una campagna), attraverso di esse è possibile controllare per tutta la durate della campagna promozionale l’andamento e decidere bene il ROI che consiste nel ritorno dell’investimento effettuato.

Se stai pensando di stringere una collaborazione con un influencer dovrai monitorare alcuni aspetti importanti tra cui il numero delle visite presenti sulla sua pagina web e l’interazione delle piattaforme online come Facebook, Instagram e altri social.

Gli influencer invece che si occupano di sponsorizzare un prodotto necessitano di un URL personalizzato o un codice sconto, in questa maniera potrai capire se i follower e gli utenti acquisiti sono il frutto del lavoro dell’influencer che hai scelto.

Evoluzione del fenomeno

La figura dell’influencer marketing si è evoluta in questi ultimi anni al punto tale che quasi nessuna azienda di successo ne riesce a fare più a meno.

Si tratta di un fenomeno che sta crescendo sempre più velocemente a livello globale. A percepire la loro potenza sotto il profilo di visibilità sono state le aziende che con l’utilizzo dei social hanno avvertito l’importanza di queste nuove figure. 

Come definire gli obiettivi di una campagna di Influencer Marketing

Prima di lanciare una campagna di Influencer Marketing devi definire prima di tutto gli obiettivi.

Insieme a questa figura professionale nel nuovo modo di fare marketing digitale avrai la possibilità di creare qualcosa di eccezionale e unico. 

Gli obietti principalmente potranno essere:

  • Aumentare la Brand Awareness (conoscenza del tuo brand) e rafforzare la tua immagine;
  • Aumentare l’engagement e l’interazione della tua comunicazione social;
  • Migliorare le conversioni (per esempio iscrizioni alla newsletter, il download di anteprime, l’acquisto del libro, etc.)

Come individuare e scegliere l’influencer adatto al proprio progetto

Per ottenere il massimo profitto in termini di visibilità e obiettivi commerciali dovrai necessariamente contattare l’influencer che risulta fare al caso tuo. 

Per scegliere la figura più adatta al tuo brand non dovrai fare altro che un’analisi accurata e precisa. Come puoi notare non tutti gli influencer hanno tanti follower che seguono le loro pagine e di certo non puoi solo valutare quelli che hanno più follower. 

Esistono quindi le macro, le micro e la nano influencer, vediamo insieme chi sono e cosa fanno:

• i/le macro influencer sono celebrità molto conosciute e amate in tutto il mondo come le stelle del cinema e della moda, campioni e sportivi, oppure ancora personaggi pubblici. Hanno profili da milioni di follower e i brand che possono permettersi di ingaggiare per campagne di Influencer Marketing sono già top player nei loro mercati di riferimento.

• i/le micro influencer sono blogger, instagrammer, youtuber che hanno tra i 100 e 500 mila follower. Il loro pubblico fidelizzato è cresciuto nel tempo e organicamente, questo gli consente di aver una grande “influenza” su di loro.

• i/le nano influencer vanno da un minimo di 5 mila ad un massimo di 10 mila seguaci. Coinvolgerli nelle strategie di digital marketing rappresenta una tendenza molto proficua soprattutto per determinati settori. I nano influencer hanno il vantaggio di gestire profili con altissimi tassi di coinvolgimento riuscendo a raggiungere una percentuale di follower molto più nutrita rispetto a quella dei mega e macro influencer. Come i micro influencer, anche i nano influencer si concentrano su nicchie di mercato specifiche, rendendoli di fatto gli unici punti di riferimento. Infine, anche i nano influencer sono seguiti dai così detti “true fan”, ovvero follower fidelizzati grazie alla cura costante delle interazioni.

Compreso che il mondo degli influencer è vastissimo, quando inizierai a studiare e cercare quella o quello più adatto a te dovrai basarti su:

  • la nicchia/tematica su cui è basato il profilo dell’influencer;
  • quanto questo professionista rispecchia i tuoi valori, la tua mission;
  • il suo engagement rate, ossia il rapporto tra follower e interazioni (link, commenti). Questo numero conta!

Poi dovrai:

• scegliere la piattaforma migliore su cui vuoi incentrare la tua promozione, per esempio: Instagram, YouTube, Tik Tok, etc;

• fare attenzione che i follower dell’influencer che vuoi ingaggiare siano reali e non acquistati (questo puoi farlo tramite un tool https://www.notjustanalytics.com);

• parlare e conoscere l’influencer attraverso interazioni e comunicazione diretta (preferibilmente via email, è un contatto professionale);

• iniziare a definire la collaborazione.

Come si misura una campagna di Influencer Marketing

Una campagna di Influencer Marketing deve essere realizzata nel momento in cui hai le idee chiare sull’obiettivo che intendi raggiungere. Per questa ragione per arrivare al successo e gestirla nel migliore dei modi dovrai:

• tenere a mente quali sono le mete che intendi realizzare;

• avere a mente i costi da sostenere nella campagna, quindi devi aver ben chiaro il tuo budget da investire;

Una volta che avrai messo in chiaro le tue KPI potrai misurare il successo della tua campagna: 

  • l’engagement rate
  • il numero di impression
  • la reach totale
  • il numero di views nelle Stories
  • il CPM (il cost per mille è una metrica utilizzata per stimare il costo di una campagna pubblicitaria per mille visualizzazioni della stessa).

In fase di reportistica i dati che possono essere forniti sono: numero di share, like e commenti, dati di traffico al blog o alla pagina, impressions, click through rate.

Di queste metriche social ne ho già parlato in un articolo dedicato: Quali sono le metriche social che uno scrittore deve analizzare e monitorare?

Come contattare un Influencer?

Per contattare un Influencer è possibile scrivere un’email all’indirizzo che si trova nella bio dei loro profili, oppure puoi mandare un direct message. Ti consiglio una email, è più professionale.

Siamo in un’epoca di grande democraticità per la comunicazione, ma bisogna saperla fare bene. Questo significa che nella mail di primo contatto dovrai rendere la comunicazione “personale”, cioè racconta chi sei, cosa fai, perché la/lo stai contattando, perché sei interessato a lui, fagli capire che lo/la segui e conosci il suo pubblico.

Non essere prolisso, ma diretto e completo nelle informazioni. In pratica, non scrivere mail copia e incolla senza anima.

Ricordati di inserire nella mail di contatto sempre i tuoi riferimenti: il tag giusto del tuo profilo, la mail, i tuoi dati utili per definire la collaborazione.

La maggior parte degli Influencer più grandi oggi sono rappresentati da agenzie, è quindi necessario inviare una mail al contatto di riferimento che si occuperà della trattativa e della gestione della campagna.

Influencer Marketing per il self pubblishing

L’influencer marketing è sempre più richiesto per il self pubblishing. Per promuovere e pubblicizzare dei libri online attraverso i social e le varie piattaforme online è essenziale la collaborazione con un book influencer.

Attraverso i book influencer avrai la possibilità di dare una maggiore visibilità al tuo libro.

Inoltre, grazie al lavoro di questi professionisti del web potrai vedere incrementate le vendite del tuo libro. Ma, in una campagna di questo tipo, l’obiettivo principale, ancor prima delle vendite, rimane la conoscenza. Quante nuove persone, potranno farti conoscere a community diverse che non sono la tua e far sì che nuove persone ti seguano. Capisci che è un’opportunità nuova e da prendere in considerazione? 

I book influencer sono dei veri e propri, e nuovi “ambasciatori” della lettura.

I loro consigli sono sempre più ascoltati, grazie anche ai nuovi formati comunicativi che utilizzano: post, stories, video, con uno storytelling molto originale e penetrante. 

Con l’aumento della loro influenza, è inevitabilmente cresciuta anche l’attenzione delle case editrici, degli store, degli scrittori e dei media stessi, che hanno ben compreso il loro ruolo nella promozione del libro, soprattutto tra i più giovani. 

La grande capacità dei nuovi ambasciatori è senza alcun dubbio quella di essere in grado di intercettare le nuove tendenze, saper interagire e coinvolgere target sempre più giovani, ritagliarsi una nicchia di mercato importante.

La loro capacità di raccontare i libri è incredibile, anzi, influente. Con i loro suggerimenti sono capaci di muovere piccole masse silenziose verso un mondo che può apparire chiuso ed elitario e invece è meravigliosamente pop.

Inoltre, di book influencer ce n’è davvero per tutti i gusti!

Sono ormai tantissimi, è vero, e come vi ho detto qualche paragrafo su, cambiano anche in base alla loro grandezza (in follower), ma più sono più aumentano le differenziazioni tra loro.

Ci sono influencer più affini al genere fantasy o young adult, quelli più generalisti, o ancora chi si occupa solo di non fiction e saggistica, chi dei classici, chi di libri per bambini e via dicendo. 

Quello che voglio dirti è che se vuoi investire del budget in una campagna di promozione del tuo libro con degli influencer, puoi davvero trovare quello o quella giusta per te, crescere insieme e raggiungere obiettivi importanti. 

Ti consiglio la lettura di un articolo pubblicato dal giornale della libreria molto utile a comprendere il mondo dei book influencer: Il successo dei book influencer.

Ricapitoliamo: 10 regole per una buona campagna di influencer marketing

Se vuoi realizzare una campagna di promozione del tuo libro che coinvolga un/una influencer devi

  1. Definire i tuoi obiettivi;
  2. Elaborare un piano di social media marketing (questo è importante per non sprecare denaro);
  3. Stabilire il tuo budget;
  4. Selezionare un gruppo di influencer e da lì scegliere quella/quello più affine a te, devi capire qual è il target del suo pubblico di riferimento;
  5. Curare il tuo profilo social: quello è il luogo in cui l’influenzar farà confluire l’attenzione del suo pubblico, deve essere in linea con la tua comunicazione e quindi anche performante, interessante e aggiornato;
  6. Scegliere i canali social, la tipologia di contenuto (post, blocco di stories) e quali strumenti utilizzare (link, codice scontoetc,)
  7. Contattare l’influencer scelta/o;
  8. Definire il tipo di collaborazione;
  9. Stabilire la comunicazione e le linee guida da seguire;
  10. Lanciare la campagna.

Potrebbe interessarti anche:

Book Club, un’esperienza di cultura condivisa e di marketing librario

Trova il tuo target e Promuovi il tuo Libro Gratis in 3 semplici fasi!

Community ufficiale di Youcanprint

Fai già parte della nostra Community su Facebook?

Il luogo dove ogni giorno postiamo nuovi contenuti gratuiti per Scrivere, Pubblicare e Promuovere il tuo Libro.
Dove Autori condividono le loro idee e si confrontano ogni giorno.
Ci sono già centinaia di Autori che ti stanno aspettando!

Unisciti alla Community

2 Commenti

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lost your password? Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.
We do not share your personal details with anyone.