Self-publishing Ambassador

Linda Spandri – Un sogno realizzato

2 minuti di lettura

a casa CamelaTutto è iniziato con alcuni racconti, di cui qualcuno aveva anche ricevuto riconoscimenti in qualche concorso, ed il desiderio di “farne qualcosa di più”. Ero stufa di lasciarli in un cassetto! Ne ho scelti alcuni che avevano elementi comuni, ad esempio l’ambientazione sul lago di Como, e ho composto una breve raccolta. Il mio sogno di bambina di scrivere e pubblicare un libro era tornato a galla! Purtroppo, però, si era ben presto scontrato con la realtà. Ho provato a contattare le case editrici tradizionali, ricevendo nell’ordine:

– qualche “le faremo sapere entro tre mesi se siamo interessati”;

– un “le conviene prima pubblicare con una piccola casa editrice, se le vendite funzionano potremmo essere interessati” da un editore famoso;

– un “se vuole pubblicare il libro con noi, la informiamo che le spese saranno a suo carico e che avrà l’obbligo di ritirare ottocento copie” da una piccola casa editrice.

Tutti i miei altri invii sono caduti nel nulla. Ho provato a mandare l’opera intera, un estratto con presentazione, ho persino inviato il tutto anche ad un autore famoso che poteva conoscere certi aspetti dello scenario dei miei racconti chiedendo se, a suo parere, il mio modo di scrivere poteva funzionare. Dopo due anni di silenzi, porte chiuse e proposte capestro, stavo per rinunciare.

All’ultima spiaggia, una sera ho digitato su un motore di ricerca quattro parole, più per disperazione che altro: “come autopubblicare un libro”. Ho trovato il link ad un forum in cui si mettevano a confronto diversi servizi di self-publishing, tra cui quello offerto da Youcanprint. Mi sono detta “o la va, o la spacca” e li ho contattati per un preventivo. La spesa era poca e mi sono sentita di rischiare. In quattro e quattr’otto ho scelto il materiale per la copertina e ho inviato i file.

Tra il preventivo e quel 2 novembre, giorno in cui ho ricevuto le copie del libro che avevo richieste, sono passate cinque settimane. In quel periodo, ho potuto apprezzare la disponibilità dello staff di Youcanprint, da cui ho ricevuto mail con risposte a qualunque domanda in tempi brevissimi (indimenticabile aver avuto un sabato mattina risposta ad un quesito inviato il venerdì sera… nemmeno gli amici sono sempre così solerti!).

Nel tempo, hanno fatto seguito due ristampe, la conversione in ebook e il mio nuovo romanzo Find your Wings, inutile dirlo, pubblicato con Youcanprint!

Correlati

Ti potrebbe interessare anche:

Laura Latini: “Leggere e scrivere, un piacere e un modo per imparare a riflettere”

Salve, mi chiamo Laura Latini Sono nata a Venezia ed ora vivo nella vicina Mestre Felicemente sposata, ho due figli e due nipoti, ai quali sono molto...

Manuela Vitale: “Scrivere è il mio momento di libertà”

Dopo la pubblicazione del mio romanzo “Fin sopra l’amore” (in cartaceo e in ebook) la domanda che mi pongono di frequente è: “Dove trovi il tempo per...

Susanna Pirola e le avventure di Caffè & Latte

Sono Susanna, mamma di due bambine, e come tutte le mamme so che il momento della nanna è magico e delicato allo stesso tempo I nostri bambini hanno tante...

Le storie dei nostri Autori: intervista a Concesion Gioviale

Perché hai cominciato a scrivere C’è un momento o un episodio nella tua memoria che puoi ricollegare al momento in cui hai deciso di voler iniziare a...

“La scrittura, una passione arrivata all’improvviso”. L’autrice Angela De Tommaso si racconta

Ciascuno di noi ha dei sogni nel cassetto e non è vero che non si realizzano Quando meno te lo aspetti qualcosa accade, basta sperare e non arrendersi mai Il mio...

Self-publishing Ambassador: Simone Iuliano racconta la sua esperienza

Pubblichiamo un nuovo post nella rubrica Self-publishing Ambassador, dedicata al racconto diretto delle esperienze di autori e autrici che hanno scelto il...

Il diario nato grazie a un pacco di vecchie lettere: Roberto Cigardi e la sua esperienza nel self-publishing

Il “colpevole” dell’inizio di questa esperienza è stato il raduno nazionale, nel maggio del 2011, degli ex allievi ufficiali di fanteria della caserma...

Il bisogno di raccontare una propria storia: Arnaldo Baguzzi racconta la sua esperienza di selfpublishing

Penso che a qualunque età possa succedere di avvertire il bisogno di raccontare una propria storia: io ho aspettato di avere cinquant’anni Non l’ho deciso, è...

L’autore Andrea Romoli recensito su LiberoQuotidiano.it

Le opere dell'autore Youcanprint Andrea Romoli sono state recensite su Libero, testata giornalistica italiana fondata nel 200 da Vittorio Feltri Il giornalista...

Cesarino Bellini Artioli e il selfpublishing. “Vi racconto il mio personaggio”

Gli autori parlano molto volentieri della genesi della propria opera, io non sono da meno, lasciate che vi presenti il personaggio principale È attraverso di lui...

Franco Vecchi e il suo ebook sul vino: il racconto dell’autore

Mi chiamo Vecchi, Franco Vecchi vi ricorda qualcosa Poco originale ma non sapevo proprio come iniziare Ho sempre avuto l’hobby dell’hobby, vuol dire che fin da...

L’autore Steed Gamero vince il Premio Letterario Camaiore

Pubblichiamo un articolo di Roberto Malini sul libro di Steed Gamero "I ragazzi della casa del Sole", pubblicato da Youcanprint in coedizione con Lavinia...

Elia Esposito, il booktrailer di “Bassa Frequenza” premiato al Trailers FilmFest

L'autore Elia Esposito è stato premiato al Trailers FilmFest per il booktrailer della sua opera "Bassa Frequenza", pubblicata nel 2015 in cartaceo ed ebook con...

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.