Scrivere

La scrittura saggistica: tipologie e metodo

7 minuti di lettura

La scrittura saggistica è una delle più difficili da realizzare. Negli ultimi anni si è inserita nei programmi scolastici e la si ritrova, infatti, accanto al tema scritto della maturità come saggio breve.

Si tratta di un tipo di scrittura creativa della quale è indispensabile comprendere i segreti e gli stili per poterla realizzare al meglio.

Ecco, allora, alcuni semplici consigli per scrivere un libro di saggistica e renderlo un testo scorrevole e piacevole da leggere. 

Che cos’è la scrittura saggistica

Il primo punto da affrontare è relativo al comprendere pienamente che cosa vuol dire saggistica e in particolare in che cosa consiste un saggio classico oppure uno in forma breve. La particolarità di questo tipo di scrittura è quello di dover sostenere una tesi iniziale che poi, nel corso della scrittura, deve essere suffragata da una serie di informazioni, particolari, dettagli, sostanzialmente delle prove che l’autore avrà raccolto dopo un’attenta fase di analisi e ricerca.

In modo più specifico, un saggio è l’occasione di esprimere un’idea, un’opinione, e poi difenderla da ipotetici detrattori attraverso la spiegazione di tutte le prove che supportano la tesi prima espressa.

Il saggio rientra a pieno titolo nel genere non-fiction e può affrontare diversi argomenti che vanno dalle tematiche politiche ed economiche a quelle in ambito artistico, storico oppure tecnico-scientifico. La scrittura saggistica sfrutta un tipo di linguaggio molto formale perché deve sostenere una tesi di un argomento importante e riuscire a convincere della bontà delle idee proposte il pubblico di lettori che si avvicinano al testo. Per riuscire ad essere convincente nel modo di proporre il punto di vista e le prove per sostenerlo, la scrittura saggistica deve essere pulita e forbita, chiara e senza troppi giri di parole, diretta e comprensibile a tutti

Tipologie di testo saggistico

Come già detto, ci sono diversi tipi di scrittura saggistica, almeno tante quante sono le tipologie di saggio breve che possono essere realizzate.

Esiste la scrittura saggistica in ambito artistico-letterario e in questo tipo di scritto si illustra un’opera d’arte, dando ovviamente ampio spazio alla propria interpretazione personale.

Poi c’è il saggio in ambito storico e politico che può illustrare un evento storico sia antico che contemporaneo, raccontando anche le diverse interpretazioni che dello stesso sono state date sia da studiosi moderni che da spettatori dell’epoca.

Un saggio di tipo socio-economico permette di riportare nel testo un punto di vista molto fresco e soprattutto personale ed è forse il tipo di scrittura saggistica che più lascia spazio alla propria creatività.

Infine c’è il saggio tecnico-scientifico che richiede ovviamente una certa padronanza dell’argomento in quanto tratta argomenti che hanno prove certe e studi rigorosi alle spalle, quindi non c’è assolutamente margine dell’errore.

Di volta in volta, in base all’argomento che si deve trattare con tecniche di scrittura di tipo saggistico, si troverà la chiave di lettura migliore per esprimere i concetti necessari. 

Come scrivere un saggio: il metodo

Esistono delle regole generali di base da tenere a mente quando si tratta di scrivere un libro di tipo saggistico? Ovviamente sì e ora cercheremo di affrontarle step by step. Innanzitutto occorre capire su quale tipo di argomento si desidera scrivere così da avere una panoramica generale per realizzare la scaletta. Ovviamente è necessario, una volta individuato il tema, cercare fonti e prove che possano provare o confutare la tesi che si vuole sostenere.

Lo stile e la lunghezza devono ovviamente essere consoni al tipo di tema che si intende trattare perché un saggio deve avere tutte le argomentazioni necessarie per dimostrare l’ipotesi iniziale che si è formulata.

Per quanto riguarda il linguaggio della scrittura, invece, dovrà comunque essere formale ma senza mai cadere dell’aulico, perché l’obiettivo è quello di farsi comprendere da un pubblico molto vasto che è quello che potrebbe essere potenzialmente interessato all’argomento.

Una regola non scritta ma sempre valida è quella di utilizzare uno stile impersonale quando si tratta di comporre un testo di saggistica: “si dice, si pensa, si sostiene” sono tutte espressioni che possono essere utili per rendere più credibile il tema. Laddove si ha una buona padronanza dell’argomento è possibile utilizzare anche un linguaggio più tecnico perché il testo è comunque destinato ad un pubblico che conosce quanto meno l’ambito stretto di conversazione. 

Potrebbe interessarti anche:

Come scrivere un manuale: metodo e consigli

Come scrivere un manuale universitario

Aspetti importanti della scrittura saggistica

Alcuni consigli su come scrivere un libro di tipo saggistico sono tesi ad approfondire soprattutto le fonti perché in effetti gran parte del testo si baserà su una presentazione delle prove a testimonianza della tesi sostenuta. Il trucco, allora, è quello di comparare più fonti così da evidenziare quale siano soprattutto le analogie (ma anche le differenze) che possono costituire elementi probanti della testi esposta.

Buona prassi, una volta esposta la tesi, è quella di presentare anche l’antitesi perché chi legge possa avere una visione più ampia della questione: la bravura del saggista sarà poi quella di dimostrare, con tutte le prove raccolte, che la sua visione della realtà è più convincente.

Si deve poi scegliere il tipo di stile che si desidera adottare scegliendo fra quello argomentativo, quello critico e quello esplicativo.

Il primo stile è quello più classico e ed è tipico dell’autore che esprime la sua tesi e la dimostra portando delle prove. La seconda tipologia, invece, parte da una tesi altrui che si ritiene errata e si portano prove a dimostrazione che la tesi risulta essere sbagliata. La terza modalità, infine, è una sorta di panoramica su determinati argomenti e si parla di un argomento in generale riportando pareri, opinioni, testimonianze senza però schierarsi apertamente verso una tipologia o l’altra di lettura.

Leggi anche:

Le tecniche di scrittura

Come scrivere un libro senza errori

Come promuovere un libro non-fiction

Un consiglio sempre molto utile è quello di prestare grande attenzione alla rilettura del testo saggistico una volta terminato perché la scrittura non solo deve essere fluida, ma tutto il testo deve essere connotato da una certa coerenza per cui è importante verificare che tutto “fili” in modo perfetto. 

Esempi di scrittura saggistica

La letteratura italiana ha una lunga tradizione di saggistica di ogni stile per cui non si fa davvero fatica a trovare esempi illustri, partendo dal grande genio di Leonardo Da Vinci che nei suoi trattati affrontava, senza saperlo, lo stile saggistico con grande successo.

Ovviamente molto è cambiato da quell’epoca ma oggi come ieri il saggio risponde ad un bisogno di divulgazione da parte dell’autore e di conoscenza da parte del lettore. Per questo la scrittura saggistica deve sempre rimanere strettamente ancorata alla realtà ed evitare, come invece fanno taluni, di poter aggiungere un tocco di creatività ad uno stile che deve essere principalmente descrittivo.

Un saggista italiano che ha contribuito a rendere grande il genere è stato sicuramente Eugenio Montale che ha saputo attingere alla corrente francese di questo stile, scuola che in un certo senso possa dire di aver inventato la scrittura saggistica così come è arrivata fino ai nostri giorni. L’ispirazione per un libro di saggistica, infine, può essere trovata anche nella lettura di autori come Carlo Emilio Gadda e Umberto Saba.

Scarica subito le guide GRATUITE su:

Iscriviti a Youcanprint | La Community Ufficiale

Partecipa al sondaggio e ricevi la nuova Guida per il Tuo libro in Selfpublishing

Correlati

Ti potrebbe interessare anche:

Umberto Eco Tesi di Laurea

I 6 consigli di Umberto Eco per scrivere una tesi di laurea

Il saggio di Umberto Eco "Come si fa una tesi di laurea" (Bompiani, 1977) parte dai fondamentali, spiegando che cos'è una tesi di laurea Ma, se sei qui,...

congiungitvo

Il se vuole sempre il congiuntivo? Teoria, esempi, trucchi per ricordare

Il se vuole sempre il congiuntivo Bella domanda, anche perché già quando si parla di congiuntivo le cose si fanno difficili Tuttavia chi scrive, che sia un...

come diventare un grande scrittore

I bravi scrittori hanno idee. I grandi un sistema

I "grandi" scrittori prima di diventarlo sono stati "bravi" I grandi scrittori sono troppo idolatrati Gli Stephen Kings, i Tolkien o le Rowiling del mondo...

incipit

8 consigli per scrivere un incipit perfetto per il tuo libro

L'incipit di un romanzo è davvero una delle cose più difficili da scrivere In quest'epoca di gratificazione istantanea, brevi momenti di attenzione e...

Generi letterari: definizione ed elenco

Quante volte sentiamo parlare di "genere letterario" Forse è un concetto poco conosciuto da chi non ama scrivere o leggere, ma che rappresenta un argomento...

font migliore per un libro

Qual è il font migliore per il tuo romanzo?

Scegliere il font migliore per scrivere un romanzo non è così semplice Nel self publishing, la libertà di non avere un editore alle spalle consente agli autori...

Come trovare il titolo giusto per il tuo libro: la guida pratica

Hai finito di scrivere il tuo libro finalmente Dopo mesi e mesi di fatica è arrivato anche il momento di scegliere il titolo giusto e questo è un compito che...

Cos'è e come si scrive la prefazione di un libro

Cos’è e come si scrive la prefazione di un libro?

La prefazione di un libro rimane sempre un elemento misterioso: è necessaria È utile Ma soprattutto cos'è e come si scrive la prefazione di un libro È...

genere letterario horror

Genere letterario Horror. Storia, struttura, temi di un genere amatissimo

Come è nato il genere horror Il genere letterario horror non ha un'origine temporale ben specifica in quanto diversi temi horror sono stati scritti fin...

scrittura creativa esercizi

7 esercizi di Scrittura Creativa da mettere subito in pratica

L’importanza della scrittura creativa Quante volte ti è capitato di andare in libreria e comprare un libro solo perché ti hanno colpito le prime tre o...

come scrivere un libro

Come scrivere un libro, i 12 consigli di Jerry B. Jenkins

Jerry B Jenkins è uno scrittore e biografo statunitense, autore di oltre 190 libri, 21 dei quali hanno raggiunto la lista dei bestseller del New York Times In...

genere letterario avventura caratteristiche

Genere letterario Avventura: caratteristiche, temi e curiosità

La letteratura, per definizione, è quel grande contenitore che rappresenta l'insieme delle varie opere che sono state scritte nell'ambito di una Nazione o di una...

iniziare a scrivere una storia

Quando inizia un romanzo? Quasi mai dalla prima riga.

Se ti chiedessi quando inizia un romanzo Immagino tu abbia alzato gli occhi al cielo e detto: "dall'inizio, ovviamente!" Ok, ti perdono La maggior...

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *