La regola del tre nella scrittura

Perché si dice che tre è il numero perfetto? Ve lo siete mai chiesto? Ho letto diversi manuali e teorie a riguardo, poi mi sono guardato un pò intorno, e ho cercato di rispondere alla domanda: possiamo inserire una triade nella struttura narrativa del nostro libro? Il tre può incidere positivamente sulla nostra attività di scrittori?

Pronti? Via!

La frase latina, Omne trium perfectum: tutto ciò che arriva a tre è perfetto, è spesso propagandato come punto di partenza per comprendere la Regola del Tre.

Come suggerisce il nome stesso la Regola del Tre utilizza lo schema del tre. La ripetizione del numero tre non solo dà una sensazione soddisfacente, ma la ricerca mostra che le informazioni presentate in uno schema hanno maggiori probabilità di essere assorbite e conservate.

Tre è il numero più piccolo con la capacità di creare uno schema. Due non sono abbastanza, mentre quattro possono sembrare esagerati.

L’uso di uno schema basato sul tre dà ritmo alla tua scrittura mantenendo il ritmo in movimento. 

Se cambiamo il nostro drago grande e verde in un drago grande, verde, squamoso, trasandato e indisciplinato, il ritmo rallenta drasticamente e ci sono molte più informazioni da assorbire per il lettore.

In breve, i nostri cervelli sono attratti da triadi.

1. Espandi la tua trama

La struttura narrativa di base segue la Regola del Tre . La scrittura narrativa divide le storie in tre per formare la struttura di base con inizio, metà e fine, a volte indicata come impostazione, confronto e risoluzione. Anche le sceneggiature seguono questa struttura con i loro tre atti. 

L’ingrediente di base per ogni storia inizia con tre parti, ma puoi andare oltre e incorporare la Regola del Tre nell’arco della tua trama. 

I narratori orali hanno utilizzato questa tecnica in quanto rende la storia più facile da seguire per il pubblico e per il narratore da ricordare.

2. Un trio di personaggi

Le nostre più antiche storie orali e raccontini per bambini contengono tre personaggi.

  • Tre orsi
  • Tre piccoli porcellini
  • Tre scimmie sagge

Anche Cenerentola fa parte di un trio. Con due brutte sorellastre, Cenerentola è la terza figlia della famiglia. 

Il principio del tre non si limita alle favole

  • Harry, Hermine e Ron (Harry Potter).
  • Violet, Klaus e Sunny (bambini Baudelaire, Una serie di sfortunati eventi).
  • Batman, Robin e Alfred (Batman).

Un trio può raccontare la storia dell’eroe (come Cenerentola) facendo di un personaggio la terza ruota (quella di scorta). 

In alternativa, un trio può lavorare in coorti (Harry Potter), aggiungendo ulteriori set di abilità di cui l’eroe ha bisogno per compiere la sua ricerca.

3. Lingua, linguistica e gergo

Tre aggettivi

La ripetizione di tre aggettivi crea un ritmo piacevole che si ricorda facilmente dando alla tua scrittura un ritmo naturale.

  • Alto, scuro e bello.
  • Sangue, sudore e lacrime.
  • Mente, corpo, spirito.

Questo ritmo è così piacevole e orecchiabile che la pubblicità ha incassato la tecnicaSpesso gli slogan pubblicitari utilizzano tre aggettivi per risuonare con i potenziali acquirenti.

  • Just do it (Nike)
  • Liscia, gassata o Ferrarelle?
  • Crudo o cotto? Granbiscotto
  • Silenzio, parla Agnesi
  • Altissima purissima Levissima

Tricolon sentences

Le frasi Tricolon sono un modo elegante per descrivere la magia che accade quando tre parole o frasi si combinano per creare un impatto potente. 

La ripetizione non serve solo a rafforzare la tua idea, ma è anche un ottimo strumento di alfabetizzazione.

  • Giuri di dire la verità, tutta la verità e nient’altro che la verità?
  • E quando la notte si fa buia, quando l’ingiustizia pesa sui nostri cuori, quando i nostri piani migliori sembrano irraggiungibili, pensiamo a Madiba…” Presidente Barak Obama 2010
  • Stai parlando con un uomo che ha riso di fronte alla morte, schernito al destino e sbeffeggiato la catastrofe. — L. Frank Baum, Il mago di Oz

Una volta che inizi a cercare, scoprirai che la Regola del Tre è ovunque, in agguato in tutti gli aspetti della nostra vita.

  • Misuriamo il tempo in tre grandi categorie: passato, presente e futuro e oggi, ieri e domani;
  • Nella religione puoi trovare la Santissima Trinità, i tre corpi di Buddha, persino la triplice natura dell’uomo;
  • I geni esaudiscono sempre e solo tre desideri;
  • Ci sono tre colori primari;
  • Completi tre pezzi;
  • Tre destini che rappresentano nascita, vita e morte;
  • Anche la superstizione pesa. Le cose brutte accadono solo in gruppi di tre, ma per l’equilibrio, fai anche cose buone;
  • Sasso carta forbici.

Non c’è niente di casuale nell’uso del numero tre all’interno della cultura umana: gli scrittori hanno sfruttato questa tecnica per secoli.

Se vuoi che la tua storia lasci un impatto, usa la Regola del Tre

Community ufficiale di Youcanprint

Fai già parte della nostra Community su Facebook?

Il luogo dove ogni giorno postiamo nuovi contenuti gratuiti per Scrivere, Pubblicare e Promuovere il tuo Libro.
Dove Autori condividono le loro idee e si confrontano ogni giorno.
Ci sono già centinaia di Autori che ti stanno aspettando!

Unisciti alla Community

31 Commenti

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lost your password? Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.
We do not share your personal details with anyone.