Produrre

Il plagio della copertina è possibile? Ecco cosa succede

8 minuti di lettura
  • Home
  • /
  • Produrre
  • /
  • Il plagio della copertina è possibile? Ecco cosa succede
plagio copertina libro

Il mondo dell’editoria è diventato quanto mai competitivo per via della grande mole di opere che vengono proposte costantemente su qualsiasi canale do vendita partendo dalla classica libreria del proprio quartiere fino ad arrivare alle piattaforme on-line.

Ci sono tantissimi scrittori o aspiranti tali che cercano di proporre un lavoro basato su una buona idea che però va sviluppata in maniera concreta e con la capacità di interessare e stuzzicare la fantasia del lettore.

Sono tutte doti che devi disporre insieme alla tua creatività per poter sperare di pubblicare un libro che ti permetta di avere il successo che dà sempre stai immaginando.

Le cose a cui devi fare attenzione sono molteplici per non incappare in situazioni deleterie come possibili errori di sintassi e di grammatica, nell’organizzare le attività promozionali che ti permetteranno di avere successo proponendo l’opera ad un’ampia fetta di pubblico e tanto altro. Tra queste va indicata una situazione che potrebbe apparirti ad un primo sguardo quasi secondaria ma che in realtà è fondamentale: il plagio della copertina.

Ebbene sì non c’è soltanto il rischio di plagiare un racconto scopiazzando la trama oppure inserendo degli elementi che ripropongono opere ben più famose, ma anche la copertina.

Come avviene in qualsiasi altra situazione della vita quotidiana, anche l’aspetto estetico ha la sua importanza per cui non puoi certamente pensare di proporre un tuo libro con la copertina presa da una precedente opera e pensare di passarla liscia.

Tra l’altro questa situazione oltre ad arrecare numerose problematiche dal punto di vista legale si dimostra controproducente perché rappresenta un incredibile autogol dal punto di vista progettuale che ti metterà in cattiva luce rispetto all’opinione pubblica.

Plagio della copertina: un clamoroso autogol

Dopo aver faticato tanto per sviluppare in maniera efficace la tua idea di racconto con una trama entusiasmante che ha tutte le carte in regola per poter ottenere il successo cercato, ecco arrivato il momento di doverti proporre agli occhi del grande pubblico.

Ovviamente ti stiamo parlando della pubblicazione e della spasmodica ricerca di una casa editrice che possa valutare con entusiasmo il tuo lavoro e soprattutto e che sia pronta a effettuare un investimento.

Una percentuale bassissima di autori e scrittori riescono effettivamente a superare lo scoglio della pubblicazione rivolgendosi alle più importanti case editrici o comunque a quelle che lavorano nei canali tradizionali. L’opzione migliore per avere la certezza di non essere scartato costantemente è di rivolgerti ad una piattaforma on-line come Youcanprint che ti consenta di sfruttare le potenzialità del self publishing.

In questo modo potrai realizzare il tuo sogno in pochissime settimane con il libro che verrà prontamente proposto in pubblicazione sfruttando diverse modalità, ad esempio con la classica proposta cartacea, la versione digitale oppure sottoforma di audiolibro.

Le modalità vengono scelte in funzione della tipologia di libro che hai deciso di realizzare con i riscontri dal punto di vista economico che possono essere molto interessanti perché questa piattaforma ti permette di ottenere fino al 70% del prezzo di etichetta mentre il 30% rimane per i vari costi relativi alla pubblicazione.

Il vantaggio è che non dovrai essere sottoposto a nessun blocco perché certamente la tua opera verrà pubblicata e potrà fruire in numerosi servizi che potrebbero renderla ancora più appetibile agli occhi dei potenziali lettori. Una volta pubblicato il libro, purtroppo, ti accorgi che la tua copertina è clamorosamente già stata utilizzata da un’altra opera, magari pubblicata già da diversi decenni.

Probabilmente non te ne sarai neppure accorto ma questo può rappresentare un clamoroso autogol perché certamente ci sarà un esperto di letteratura ed in particolare del genere che stai proponendo, che avrà preso nota dell’errore e lo farà presente magari in una recensione sui più importanti siti che trattano di libri e generi letterari di varia tipologia.

Sappi dunque che la speranza che l’errore possa passare sotto traccia è praticamente pari a zero. L’unica possibilità che questo possa avvenire è quanto mai spiacevole perché significherebbe che non hai destato l’interesse dei lettori.

L’errore del plagio

Copiare una copertina è un clamoroso errore come abbiamo già avuto modo di evidenziare, innanzitutto perché non devi mai plagiare un lavoro fatto da un altro autore.

Tra l’altro questo sarebbe un errore di natura progettuale perché vorrebbe dire che tutto quello che hai sviluppato nel corso degli ultimi mesi non è stato un lavoro di qualità.

Infatti, nel momento in cui c’è stata l’impaginazione e la realizzazione la struttura grafica e hai scelto la copertina, chi ha seguito il progetto non è stato altrettanto professionale nel darti informazioni su quello che sta per succedere o quantomeno non conosce in maniera ottimale e dettagliata questo genere di attività. Infatti, è compito del progettista occuparsi della forma del libro rendendolo ancora più appetibile agli occhi del lettore con una veste grafica intrigante e stuzzicante.

Tra l’altro se la copertina è stata plagiata allora l’utente potrebbe pensare che anche la trama sia stata scopiazzata da qualche altra parte. Infatti ti si aspettano che la copertina sia una sorta di sintesi grafica di quanto raccontato del libro per cui se la copertina è copiata, potrebbe essere anche il libro per cui perché si dovrebbe acquistare un lavoro già conosciuto e già presente tanti anni.

Dunque un clamoroso autogol da parte del progettista oppure da parte tua se hai curato ogni minimo dettaglio del lancio del tuo libro. In realtà è difficile pensare ad un errore involontario perché se stai facendo un buon lavoro ed effettivamente la copertina risulta la sintesi di quanto raccontato non puoi che proporre una grafica che nessun altro ha proposto precedentemente.

Infatti, c’è chi preferisce disegnare la propria copertina di proprio pugno anche se non bravissimo in disegno e chi invece cerca di dare degli elementi che formano una sorta di rebus che crei quel fascino particolare nel lettore. Insomma, ogni copertina deve essere unica nel suo genere.

Come fare per rendere unica la tua copertina

Se stai ancora terminando il tuo lavoro e stai cercando di capire come scegliere la copertina ecco alcuni utili consigli per renderla unica e per rappresentare in maniera ottimale il tuo lavoro. Innanzitutto, devi analizzare il testo in maniera accurata, altrimenti se rimani troppo in superficie potresti rischiare di proporre una copertina che per buona parte è stata già utilizzata da un altro autore.

Tra l’altro il rischio di effettuare un’analisi del testo troppo superficiale è di proporre una copertina che non sia rappresentativa di tutto il racconto ma soltanto di una sua parte per cui estremamente fuorviante anche per il potenziale lettore che potrebbe perdere fiducia nella tua attività e in futuro non prenderebbe in considerazione le tue opere.

Questo è fondamentale perché, come accade un po’ per qualsiasi altra attività lavorativa, anche l’autore deve cercare di costruire una sorta di fidelizzazione dei propri lettori che si ritroveranno grossomodo ad avere a che fare con delle opere che si assomigliano per stile e per capacità di raccontare le situazioni e le emozioni che vengono provate nei vari protagonisti.

Nella fase di scelta della copertina devi tenere in considerazione della tipologia di opera che stai completando. Potrebbe essere apprezzato un riferimento al periodo storico in cui è ambientato il libro oppure inserire gli elementi che possono creare determinate aspettative al lettore.

Molto importante è anche la scelta dei colori e dei contratti che si vengono ad ottenere per avere un risultato finale che si distingua e che metta in bella mostra la tua opera. Il consiglio è sempre quello di evitare di proporre delle colorazioni e delle infografiche che possono essere quantomeno paragonabili con quelle di altri libri che sono stati recentemente pubblicati o che comunque sono particolarmente famose.

In estrema sintesi la copertina dovrebbe essere unica ed inimitabile per cui deve essere legata in maniera imprescindibile al tema trattato. Cerca di utilizzare la stessa creatività che ti ha portato a creare quel libro, magari chiudendo gli occhi e immaginando ciò che vedi durante la lettura. Questo potrebbe essere un metodo per consentire ai tuoi lettori di avere una copertina esclusiva (ed evitare errori come questi).

Tra l’altro all’approccio di cui ti abbiamo appena parlato è fondamentale per evitare delle controversie legali che potrebbero essere innescate dall’autore del libro la cui copertina risulta plagiata con tantissimi strascichi che potrebbero compromettere la tua attività di autore e risultare anche penalizzante dal punto di vista economico. Dunque il consiglio è sempre quello di essere originali e di mettere in bella mostra la tua creatività a 360 gradi.

Youcanprint offre un servizio di realizzazione copertina, proprio per aiutarti a dare la migliore veste al tuo libro. Per saperne di più, inizia da qui.

Correlati

Ti potrebbe interessare anche:

Come calcolare il numero di battute della tua opera!

Contare una alla volta le decine di migliaia di battute che compongono il testo di un libro è, ovviamente, quasi impossibile o comunque estremamente complicato...

Come numerare le pagine in Word

Vuoi numerare le pagine in Worddel tuo libro o documento e non sai come fare In questa pratica guida vedremo come numerare le pagine in Wordattraverso...

Che cos’è l’epub3: le potenzialità del formato

Epub3 è l’ultima versione del formato epub, lo standard internazionale per il libro digitale Si tratta di un formato libero (open source), basato su linguaggi...

aspetti tecnici del self publishing

Aspetti tecnici del self-publishing

Nella tua scelta di pubblicare da te, senza una casa editrice, avrai capito senz'altro che ogni operazione svolta prima da uno staff editoriale adesso spetta...

javascript

Epub interattivi con Javascript

Ultima ma non meno importante novità introdotta da epub3 riguarda la possibilità di ricorrere al linguaggio di programmazione Javascript per realizzare ebook...

Impostare i margini di un documento Word

Come impostare i margini di un libro con Word e OpenOffice

«Forma e contenuto non possono essere distinti in un'opera d’arte, sono una cosa sola», scriveva il celebre drammaturgo irlandese Oscar Wilde È...

Come inserire le note a piè di pagina in un documento Word, OpenOffice o LibreOffice

Uno degli errori più comuni nell'impaginazione di un testo con Microsoft Word, OpenOffice o LibreOffice riguarda l'inserimento delle note a piè di pagina...

Guida completa a calibre

Creare e gestire un ebook: la guida completa a CALIBRE

Calibre è un software libero, open source, multipiattaforma dedicato alla gestione degli ebook, ma non, solo È un convertitore ePub-mobi ed un ebook reader...

Quale formato scegliere per il tuo libro

Ecco il nostro appuntamento del Venerdì Oggi cercheremo di mettere un pò di ordine tra i mille formati dei vostri libri Vi scriveranno che è importante ciò che...

creare l'indice automatico con word e openoffice

Come creare l’indice con Word, OpenOffice e Pages nel modo giusto

Una delle funzioni più utili e interessanti per chi scrive e impagina un libro, una tesi o un documento con Microsoft Word o con Writer di OpenOffice, è quella...

Come NON mettere il numero di pagine

Eccoci, prendiamo spunto da un commento fatto nel post precedente per scrivere il nuovo post del venerdì! Accendiamo il condizionatore e iniziamo Per chi si...

cosa sono le caselle editoriali

Breve guida alle unità di misura editoriali: caratteri, battute, cartelle

Immagina queste due situazioni: nella prima hai scritto un libro e vuoi fare una correzione bozze, mentre nella seconda vuoi inviare un manoscritto a una casa...

manoscritto in word per editori

Come formattare un manoscritto in Word per inviarlo ad un editore (template gratuito)

Dopo aver finito di scrivere la tua bozza arriverà il momento di scegliere un editore a cui proporla A questo punto la forma avrà la sua importanza per...

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.