Come trovare le parole chiave più efficaci per il proprio libro

Scegliere le parole chiave (keywords) giuste per il proprio libro può fare la differenza per il suo posizionamento ed avere un enorme impatto sulle vendite. Significa dargli la giusta visibilità al suo pubblico di riferimento.

Si tratta quindi di mettere il tuo libro nelle mani di un lettore interessato all’argomento. Ad un passo dalla vendita vera e propria!

Il tuo scopo dovrà essere quello di creare una lista di parole chiave che il tuo lettore tipo potrebbe scrivere su Amazon se stesse cercando il tuo libro ed usarle per sponsorizzarlo.

In questo articolo, quindi, ti insegnerò qualche trucchetto per trovare le keywords giuste per il tuo libro!

NOTA: i termini keyword e parola chiave sono l’uno la traduzione dell’altro. Li userò entrambi indifferentemente nell’articolo in virtù della loro enorme diffusione e dell’uso che se ne fa.

Parti dal tuo libro

Il punto di partenza nella scelta delle parole chiave non può essere altro che il tuo stesso libro. Questo è piuttosto ovvio dato che è il libro che devi vendere.

Quello che è meno ovvio, invece, è quali parti del tuo libro usare per trovare le parole chiave.

Spesso ci si limita a scegliere quelle relative al genere come thriller, romance, poliziesco, horror, fantasy, fantascienza ecc. Al massimo si scende di un gradino più in basso per individuare sottocategorie come thriller giudiziario, romantico storico, pulp, high fantasy ecc.

Ci si ferma lì.

Lo sapete che la keyword “detective donne” genera più di 2000 risultati nella sezione “Libri” di Amazon?

Questo per dirti che le parole chiave da trovare non devono riguardare solo il genere del tuo libro ma anche i suoi personaggi, le sue ambientazioni, le sue tematiche.

Cerca di isolare le caratteristiche più importanti del tuo libro, quelle che spiccano e che lo rendono differente e usale come parole chiave.

Il punto dolente del lettore

Cosa può offrire il tuo libro ai suoi lettori? Qual è il valore aggiunto che può dargli? Qual è il problema che può risolvere?

Sono alcune delle domande che devi porti nella scelta delle parole chiave.

Questo funziona benissimo con i libri non-fiction che, per loro natura, trattano temi concreti e reali. Diventa ancora più facile se il tuo libro tratta argomenti molto specifici.

Ti faccio un esempio: il tuo libro è un saggio storico sulla crisi di Suez del 1956. In pratica in questa frase sono racchiuse già diverse parole chiave come “saggio storico”, “crisi di Suez”, “1956” e varie combinazioni di queste tre parole chiave.

Lo stesso ragionamento, comunque, è applicabile alla narrativa che può essere meno “tematica” ma altrettanto ricca di valori da comunicare.

Fatti delle semplici domande:

  • Qual è il tema centrale del libro?
  • A chi è rivolto il libro?
  • Cosa può dare il tuo libro ad un lettore?
  • Perché dovrebbero preferire il tuo ad altri simili?

Sfrutta Amazon…in modalità incognito!

Dopo aver raccolto un primo gruppo di parole chiave devi testarle e poi trovarne altre ancora migliori e la buona notizia è che non ti serviranno strumenti fantascientifici o software costosissimi per farlo.

È sufficiente sfruttare uno strumento che già abbiamo tutti a disposizione e che si trova pre-installato sui nostri PC, Mac, smartphone, tablet ecc.

La modalità incognito del nostro browser internet!

Ogni browser ha ormai la possibilità di aprire schede in modalità incognito (o privata a seconda del browser). Questa modalità ti consente di navigare in una bolla isolata che non utilizza i tuoi dati personali ed elimina i cookie e la cronologia di navigazione non appena viene chiusa.

Perché è importante?

I suggerimenti di ricerca su internet tengono sempre conto di tutto ciò che hai cercato in passato. Tu, invece, hai bisogno di fare una ricerca di parole chiave vere, non filtrate dai tuoi interessi perché devi simulare l’esperienza di un lettore che ha, ovviamente interessi diversi dai tuoi.

Per fare questo apri una finestra in incognito dal nostro browser internet e naviga su Amazon nella sezione libri. Una volta lì, inizia a scrivere nella barra di ricerca una delle tue parole chiave. Appena scriverai la prima lettera, compariranno dei suggerimenti di ricerca. Ognuno di quelli è una parola chiave, ognuno di quelli è una ricerca fatta realmente su Amazon da qualcuno.

Ripeti questo processo per tutte le parole chiave che avevi trovato e alla fine avrai fra le mani un bel tesoretto.

Se tu non navigassi in incognito, al posto delle ricerche autentiche, comparirebbero quelle che hai fatto tu. Verresti quindi tratto in inganno da ricerche che non sono vere parole chiave, che magari hai cercato solo tu e nessun altro al mondo!

Usa le tue parole chiave personali

Arrivato a questo punto avrai raccolto sicuramente molte parole chiave, ma probabilmente ti mancheranno le più importanti.

Quali?

Le tue keywords personali.

Se ci pensi bene saranno le prime parole che cercherà chi già ti conosce. Sto parlando del tuo nome autore, del titolo del tuo libro, magari anche della tua casa editrice o piattaforma di self-publishing come Youcanprint.

Quante volte avrai cercato un libro di cui non ti ricordavi il titolo e hai scritto il nome dell’autore per trovarlo?

Da questo punto di vista le parole chiave personali sono utilissime anche per il proprio brand personale perché il tuo nome autore diventa un vero e proprio strumento di marketing. Non è raro, infatti, che chi promuove il proprio libro tramite annunci sponsorizzati, utilizzi il nome di altri autori che hanno scritto libri simili. In questo modo chi cerca questi autori vedrà la pubblicità anche del libro sponsorizzato.

La scrematura finale

Alla fine di questo percorso avrai un bel bottino composto da decine di parole chiave, pronte magari da essere usate nelle tue campagne di annunci sponsorizzati su Amazon.

Perché le parole chiave siano efficaci, però, devono essere quanto più correlate possibile al tuo libro per attirare i lettori che sono davvero interessati all’argomento. Se utilizzassi la parola thriller come parola chiave per un libro hard boiled, potrebbe attirare traffico inutile, che ti farebbe spendere soldi se stai facendo una campagna promozionale su Amazon, ma che non ti farebbe fare nessuna vendita perché chi cerca un thriller più tradizionale, non acquisterà mai un hard boiled.

Dovrai, quindi, passare al setaccio tutte le parole chiave che hai trovato ed eliminare quelle meno attinenti al tuo libro fino ad arrivare al tuo gruppo di keywords definitive.

Errori da evitare

Come abbiamo visto le parole chiave sono determinanti per le vendite del tuo libro, quindi bisogna evitare di commettere errori. È bene sottolineare comunque che nessun errore è irreversibile e le parole chiave si possono sempre modificare.

In ogni caso è bene fare attenzione ed evitare di scegliere keywords che nessuno sta cercando perché non ti daranno alcun risultato dato che non vengono cercate da nessuno e quindi Amazon non potrà mostrare a nessuno il tuo libro.

Al contrario, non utilizzare parole chiave troppo generiche che hanno, inevitabilmente, troppa competizione. Non potrai mai sperare di competere contro l’ultimo libro di Clive Cussler o di Wilbur Smith se utilizzi parole chiave come “libri di avventura”.

Cerca di usare, quindi, solo parole chiave rilevanti per evitare di gettare il libro nel mucchio sperando che venga notato. D’altronde si tratta di parole che i lettori scriveranno concretamente su Amazon per cercare il prossimo libro da leggere e dovrai far si che quel libro sia proprio il tuo.

Community ufficiale di Youcanprint

Fai già parte della nostra Community su Facebook?

Il luogo dove ogni giorno postiamo nuovi contenuti gratuiti per Scrivere, Pubblicare e Promuovere il tuo Libro.
Dove Autori condividono le loro idee e si confrontano ogni giorno.
Ci sono già centinaia di Autori che ti stanno aspettando!

Unisciti alla Community

4 Commenti

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lost your password? Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.
We do not share your personal details with anyone.