Eventi Marketing

Come trovare il giusto equilibrio tra la scrittura e la promozione di un libro

equilibroUn altro anno sta quasi per concludersi. Hai preparato il tuo piano d’azione per il 2014?

Te lo chiedo perché voglio tornare sull’argomento della progettazione di un Business Plan per scrittori, per approfondirne un aspetto soltanto accennato nel post precedente: la corretta gestione del tempo.

Quanto tempo un self-publisher dovrebbe dedicare alla scrittura e quanto alla promozione del proprio libro?

Sei anche tu uno di quelli che pensa: i veri scrittori scrivono e basta; non tweettano, non bloggano, non pinnano?
Eppure, come fanno notare gli esperti, siamo ormai trascinati dagli ingranaggi della grande ruota dei media sociali, dove chiunque può trovare un pubblico di nicchia, pubblicare i propri contenuti e ragionevolmente pretendere di essere uno scrittore.

È l’applicazione della mentalità imprenditoriale al mondo della letteratura, da cui uno scrittore non può esimersi, specie coloro che sono agli inizi della carriera.

Se sei ancora uno sconosciuto, concentrarti esclusivamente sulla scrittura potrebbe ostacolarti più tardi lungo il cammino. Se non impari a navigare nel mondo online e quindi a comprendere le personalità, il flusso delle conversazioni, gli strumenti, sarai terribilmente svantaggiato quando arriverà il momento di pubblicare, vendere e trovare lettori per il tuo libro.

Allora, la chiave è l’equilibrio; trovare il giusto equilibrio tra la scrittura e la costruzione della tua personalità e della tua piattaforma online.

Quando concentrarsi maggiormente sulla scrittura:

– entro i primi cinque anni di serio tentativo di scrivere con l’obiettivo di pubblicare:

-se non hai ancora completato e revisionato uno o due manoscritti lunghi;

– se ciò che stai scrivendo non è ancora come vorresti che fosse o come dovrebbe essere;

– se non vedi una correlazione diretta tra la quantità di scrittura prodotta e la quantità di denaro sul tuo conto bancario;

– se stai lavorando con una scadenza.

Quando a concentrarsi maggiormente sulla promozione:

– se cominci a a capire che sei sul punto di pubblicare;

– se disponi già di una data di uscita per il libro;

– se vuoi vendere un libro di saggistica;

– se hai intenzione di trarre profitto direttamente dai contenuti digitali che crei;

– se hai bisogno di dimostrare che il tuo lavoro ha un pubblico.

Seguire questo schema significa probabilmente sottrarre alla scrittura circa il 10% – 25% del tempo per le attività di promozione. Ma significa anche aprirsi a nuove possibilità: trovare un nuovo mentore o il partner perfetto, entrare in contatto con importanti influencer della Rete o, perché no, migliorare la scrittura stessa.

Potrebbe interessarti
Il vero significato di promozione editoriale
come scrivere un libro ispirato ad un quadro
Come scrivere un libro ispirandoti ad un quadro

Lascia il tuo commento

Commento*

Your Name*
Your Webpage