Eventi Scrivere

Come scrivere un libro su Wattpad

La tua passione è la scrittura? Ami scrivere piccoli racconti e vorresti farli conoscere agli altri, ma non sai dove scriverli per farli leggere prima di pubblicarli con una piattaforma di self publishing?

La risposta è Wattpad.

In questa guida ti spiegheremo bene cos’è e come funziona. Dopodichè, grazie ad alcuni piccoli consigli e a qualche trucchetto potrai pubblicare il tuo libro auto biografico e, chissà, coronare il tuo sogno!

Che cos’è Wattpad?

Wattpad è una piattaforma online pensata ad hoc per gli amanti della scrittura e della lettura, che si pone come obiettivo quello di far incontrare scrittori e lettori.

Wattpad può essere utilizzato sia tramite sito web, accessibile tranquillamente sia da PC Windows che da Mac, oppure attraverso l’applicazione mobile, disponibile sia per Android che per IOS. Sia il sito web che l’applicazione offrono un servizio completamente gratuito e gli scrittori vengono tutelati grazie a diverse opzioni di copyright presenti sulla piattaforma.

Il punto di forza di Wattpad è sicuramente quello di essere molto simile ad un social network: le storie possono essere commentate, condivise e, in generale c’è molta interazione tra gl utenti. Adesso che hai le idee chiare su cos’è Wattpad è importante capire come fare ad iscriversi e come funziona.

Come ci si iscrive a Wattpad e come funziona?

Per poter usufruire dei servizi offerti da Wattpad, l’iscrizione è obbligatoria, ma del tutto gratuita. Per poter effettuare l’iscrizione devi necessariamente recarti sulla Home Page del sito e cliccare sulla voce Registrati.

A questo punto potrai effettuare la registrazione creando un account attraverso un collegamento con Facebook o Google.

Se non vuoi utilizzare l’account di uno dei due social per la registrazione, poi effettuarla completando tutti i dati richiesti, come nome, cognome, e-mail, password, ecc. A questo punto dovrai cliccare su comincia a leggere e, una volta completata la registrazione ti verrà proposto di seguire alcuni autori.

Dopodiché potrai concentrati sulla personalizzazione del tuo account, magari aggiungendo una tua breve descrizione, un’immagine che ti rappresenti e scrivere qualche informazione personale come la località in cui abiti o la tua nazionalità.

La piattaforma Wattpad si divide principalmente in tre sezioni: Scopri, Crea e Comunità. Se vuoi cominciare a scrivere con Wattpad la voce Crea è sicuramente quella che ti interessa di più. Cliccando su Crea, infatti, verrai rimandato alla sezione Le mie opere e cliccando sul tasto Nuova Storia, potrai iniziare a scrivere il tuo racconto.

Prima di cominciare a scrivere, però, ti verrà chiesto di compilare un piccolo modulo dove dovrai inserire Titolo, Descrizione, Tag, Genere Letterario, Lingua, Copyright, Classificazione e infine ti verrà chiesto di aggiungere un’immagine di copertina.

Una volta fatto questo, potrai cominciare la stesura del tuo racconto e quando avrai finito di basterà cliccare sul pulsante Pubblica. Il tuo libro auto biografico verrà, quindi, inserito nella libreria online di Wattpad, così che le altre persone potranno leggerlo e commentarlo.

Come scrivere un’auto biografia?

Passiamo adesso alla nota dolente, da dove si comincia per scrivere un libro auto biografico? Ecco alcuni consigli.

1. Esegui delle ricerche

Il primo passo per scrivere un libro auto biografico è quello di effettuare delle ricerche sulla propria vita. Spesso i ricordi sono confusi e non sempre si ricordano tutti i particolari.

Per questo è molto utile andare a rileggere i vecchi diari se sono presenti o andare a riguardare foto e video, che possono mostrarti eventi della tua vita importanti o portarti alla memoria vecchie amicizie. Coinvolgi nella tua ricerca anche parenti ed amici: potrebbe sembrarti banale, ma spesso gli altri possono fornirti una versione molto diversa da quella che ricordi.

Organizza delle vere e proprie interviste, magari aiutandoti con registratore, effettuando delle domande specifiche su di te. Parla anche con persone che non vedi da tempo, recati da parenti che vivono lontano, così che potrai anche i luoghi che appartengono al tuo passato e che, probabilmente, non vedi da parecchio tempo.

Se vuoi ampliare la tua ricerca, poi, puoi consultare documenti vecchi di famiglia, come un vecchio diario di un nonno, vecchie fotografie di famiglia e documenti vari, chiedi un po’ in giro, troverai sicuramente qualcuno di famiglia che detiene tutti questi documenti.

Un’altra cosa molto utile da fare è quella prima di scrivere la propria biografia è quella di leggere altre auto biografie, tra le più famose ricordiamo Io, di Katherine Hepburne; Life di Keith Richards e Townie di Andre Dubus III.

2. Trova il punto di partenza

La parte più difficile quando si scrive un’auto biografia è proprio trovare il punto più emotivo. Certo, potresti raccontare la storia della tua vita, collegando insieme diversi episodi, ma diventerebbe piuttosto noioso. Pensa invece, a qual è la parte più importante della tua vita che vuoi raccontare, ecco quello è il fulcro emotivo, che le persone vogliono leggere. Se trovi difficoltà nel narrare la storia della tua vita, puoi aiutarti pensando ai cambiamenti che sono avvenuti.

Pensa a com’eri 5 o 30 anni fa, che cosa è successo nella tua vita? Hai cambiato città, lavoro? Come sei cresciuto? Hai dovuto affrontare problemi e conflitti? Esegui questo semplice esercizio: scrivi una breve descrizione di te di qualche anno fa e confrontala con quello che sei adesso.

Ogni storia, poi, ha bisogno di diversi personaggi, utili anche ad incrementare il racconto. Anche se, ovviamente, un’auto biografia racconta la storia della tua vita, non si può parlare solo ed unicamente di te. Pensa alle persone che sono state importanti per te, chi sono state e chi sono? Un altro esercizio che puoi fare, è proprio quello di scrivere una lista di queste persone, scrivendo accanto anche una breve descrizione di essi.

Una volta fatta, prova a fonderli in maniera del tutto naturale alla tua storia. Adesso è il momento di pensare all’ambientazione del tuo libro.

Dove sono avvenuti i momenti più importanti della tua vita? Ricorda che in un racconto, può essere tanto importante la regione dove sei nato, quanto il quartiere o addirittura la strada dove hai abitato. Se hai viaggiato molto, considera solo i luoghi più caratteristici, quelli che ti hanno lasciato davvero qualcosa da raccontare.

Ovviamente tieni conto che non potrai mai scrivere tutta la tua vita in modo dettagliato, diventerebbe un libro lunghissimo, prolisso e noioso. Alcuni episodi dovranno, dunque, essere lasciati fuori. I libri auto biografici, solitamente seguono un ordine cronologico, quindi raccontano dalla nascita, fino all’età adulta, ma non è di certo un obbligo. In alternativa, si può scrivere cominciando a parlare proprio di un singolo episodio o momento particolare.

3. Comincia a scrivere

Il segreto per cominciare a scrivere? Non esiste! Basta sedersi e mettersi a lavoro. Prova ogni giorno ad aggiungere un pezzo alla tua storia, organizzando un vero e proprio piano di lavoro. Quanto riesci a scrivere ogni giorno? 500 parole? 1000? Decidi tu, in base al tuo modo di lavorare e attieniti alla tabella di marcia.

A volte è molto più semplice parlare che scrivere, per questo potrebbe essere molto utile registrare con un registratore vocale, quello che si vuole dire e poi trascriverlo. Non essere troppo severo con te stesso, scrivi e basta, se c’è qualcosa che non ti convince lo aggiusterai quando avrai finito, al momento della revisione.

Durante la stesura di un libro, poi, può capitare che ti venga il cosiddetto blocco dello scrittore. In questo caso, consulta le ricerche che hai fatto in precedenza: riguardare le foto, riascoltare le interviste fatte ai familiari, può farti venire in mente altro da raccontare.

In una storia i dialoghi sono molto importanti, ma attenzione a non inserirne troppi. Non mollare mai, se ti sembra che tutto stia diventando troppo difficile, prenditi una pausa. Vedrai che, quando ritornerai alla tua biografia, vedrai tutto con maggiore chiarezza. Cerca di seguire il programma che hai stabilito il più possibile, se ne hai bisogno ricontrolla le ricerche che hai effettuato, ma non mollare. Il tuo sogno si realizzerà presto!

Gli errori da non commettere su Wattpad

Il cruccio di ogni autore su Wattpad è quello di avere tanti seguaci, ma a volte, con lo scopo di avere numeri alti, si può incappare in qualche errore. Ecco tutto quelli che si possono commettere su Wattpad, che sono da evitare assolutamente.

1. Spammare ovunque

Ti è mai capitato di leggere tra i commenti di un libro: hei, ho scritto anche io un libro ti andrebbe di leggerlo? Con il link del suddetto allegato. Beh, su Wattpad questo tipo di commenti e messaggi sono molto comuni, ma la maggior parte di essi vengono del tutto ignorati, quindi, meglio evitare.

2. Inserire tag che non c’entrano nulla

Pur di ottenere visualizzazioni, alcuni lettori inseriscono tag che non c’entrano proprio nulla con il libro o il racconto pubblicato. Non farlo assolutamente!

3. Creare falsi account?

Per quale motivo dovresti scrivere con un account falso? Molto meglio scrivere con un account vero e proprio, almeno potrai prenderti tutti i riconoscimenti del caso. Vogliamo, poi, parlare di quelli che creano un account falso per commentarsi i propri lavori? Ancora peggio!

4. Non copiare

Vuoi scrivere un libro auto biografico bellissimo, ma non hai idea di come farlo? Va benissimo leggere altri autori per prendere spunto, ma attenzione a non copiare. Wattpad, purtroppo è pieno di opere palesemente plagiate, dove vengono cambiati solo alcuni nomi o luoghi. Non vorrai diventare anche tu un copione vero?

Potrebbe interessarti
Strategie di sopravvivenza per aspiranti scrittori
Facebook per scrittori. Come utilizzare il social network per la promozione del tuo libro
1 Comment
  • Cecilia
    Mag 26,2019 at 02:35

    Interessante! Ancora non lo conoscevo.

Lascia il tuo commento

Commento*

Your Name*
Your Webpage