Top
Youcanprint - Selfpublishing Blog / Tutorial (Page 2)

Come scontare il tuo ordine con il credito maturato o un codice coupon!

Youcanprint permette ora a tutti gli autori di utilizzare il credito maturato dalle vendite della propria opera per scontare tutti gli ordini effettuati sul nostro store, sia acquisti che ordini di stampa, pubblicazione e servizi editoriali (spese di spedizione escluse). Potrai usare il credito maturato con le vendite anche se non hai raggiunto i 50 €, per scontare il tuo ordine. Potrai anche usare un codice coupon fornito da Youcanprint durante le promozioni.

Il dilemma dello scrittore d’oggi: seguire la strada tradizionale o imboccare quella del self-publishing?

selfpublishing-sceltaFino a qualche anno fa, se volevi pubblicare un libro avevi due opzioni: provare a mandarlo a un editore (o in alternativa a un agente letterario) oppure pubblicarlo con una casa editrice a pagamento. La prima era una strada lunga, dal risultato incerto, che richiedeva molta pazienza; la seconda era costosa e aveva come risultato quello di riempirti la cantina o il garage di libri (naturalmente dopo aver ossessionato amici e parenti, colleghi di lavoro e semplici conoscenti). Non solo: uno scrittore che aveva pubblicato a pagamento era considerato un fallito, uno che aveva commesso una sorta di crimine a metà strada tra il furto e le molestie sessuali.

Da qualche anno è venuta fuori una terza opzione: il self-publishing. L’icona di questo nuovo fenomeno è diventata Amanda Hocking, una scrittrice venticinquenne che scriveva romanzi di genere Paranormal destinati a un pubblico young adult. Nell’aprile del 2010 stava cercando di tirare su i soldi necessari per andare a una convention di fan dei Muppets, così provò a mettere il suo libro su Amazon. Un anno dopo era una autrice self milionaria.

Self-publishing 2014: qual è il percorso che compie un manoscritto

TUTORIALDall’annuale indagine che Digital Book World e Writer’s Digest svolgono sul mondo degli scrittori, continuano ad emergere dati davvero interessanti. Nell’ultima parte resa nota ci si chiede, ad esempio, quanti tra gli autori coinvolti arrivino effettivamente a pubblicare un manoscritto e come.

Dei 9.000 che hanno risposto (tra inediti, pubblicati, autori indipendenti e ibridi) circa il 58% è riuscito a completare un manoscritto e più della metà di questi, il 33% dell’intero campione, è riuscito anche a vederlo pubblicato. Prendendo in considerazione solo gli aspiranti scrittori – quindi il campione si riduce a 6.000 persone – più di un terzo (36,7%) ha dichiarato di aver completato il proprio manoscritto. Di questi, quasi due terzi (62,5%) hanno presentato il loro lavoro ad agenti o editori, e circa la metà ha dichiarato di voler solo pubblicare attraverso l’editoria tradizionale, ma soltanto il 23% di loro ci è poi riuscito.

Self-publishing: breve guida ai diversi tipi di carta

i diversi tipi di carta: usomano, avorio, patinata lucida e opacaPer stampare un libro occorre scegliere il corretto tipo di carta in base alle caratteristiche e ai contenuti del testo. Ad ogni tipo di pubblicazione, infatti, è associata una tipologia di carta, ed è importante non sbagliare! La corretta scelta permette di esaltare il contenuto dell’opera e l’esperienza di lettura.

In questo breve post vi descriviamo i diversi tipi di carta solitamente in uso nell’industria libraria.

Carta usomano

Si tratta della classica carta bianca (quella che si usa anche per le stampanti, per intenderci), solitamente utilizzata per stampare saggi, tesi di laurea, ricerche scientifiche. E’ la soluzione più economica e pratica.

Cos’è un ebook, dove si può leggere e come si pubblica

Come realizzare e distribuire un ebookL’ebook è un libro in formato digitale destinato alla lettura su appositi dispositivi chiamati e-reader. Leggendo un ebook è possibile ricercare determinate parole o frasi, visualizzare link o video attinenti all’argomento del testo, evidenziare parti interessanti, scrivere, archiviare e condividere annotazioni. La lettura, dunque, con il libro digitale è affiancata da nuovi strumenti che arricchiscono l’esperienza del lettore

Come leggere gli ebook

Gli ebook possono essere letti su appositi dispositivi chiamati e-reader e su computer, smartphone e tablet dotati di applicazioni per la lettura digitale.  Gli e-reader, in particolare, sono dotati della tecnologia chiamata “inchiostro elettronico”, che rende l’esperienza di lettura molto vicina a quella tradizionale.

Cosa si intende per deposito legale dei libri?

deposito legale libri selfpublishingCon “deposito legale” si intende l’obbligo, stabilito dalla legge, di depositare presso particolari organismi libri e altri documenti.

Il deposito, che avviene in seguito all’attribuzione del codice Isbn, deve essere effettuato dai produttori o dai distributori delle opere. In particolare, la Legge 106 del 15 aprile 2004 – che, insieme al D.P.R. 252 del 3 maggio 2006 regola l’istituto del “deposito legale” – stabilisce che i soggetti obbligati al deposito sono: l’editore, o comunque il responsabile della pubblicazione; il tipografo, qualora manchi l’editore; il produttore o il distributore di documenti non librari o di prodotto editoriali simili; il Ministero per i beni e le attività culturali e il produttore di opere filmiche.