Top
Youcanprint - Selfpublishing Blog / Self-publishing Ambassador (Page 10)

“Che libro porti in vacanza?” l’iniziativa benefica dell’autore Youcanprint Giacomo Barra

Il nostro autore Giacomo Barra, ha deciso di donare parte del ricavato delle vendite della sua opera “Racconti”al WWF per la tutela delle Oasi naturalistiche. Qui di seguito la locandina a supporto dell’iniziativa.

Puoi ordinare l’opera di Giacomo Barra a questo link e visitare le pagine degli enti promotori dell’iniziativa qui (wordpress) e qui (Facebook).

 

 

 

 

 

Salvatore Giuliano Franco: “Youcanprint, un porto sicuro per chi ama scrivere”

salvatore-giuliano-francoMi chiamo Salvatore Giuliano Franco e ho da poco iniziato a percorrere i primi giorni della mia ottantesima primavera.

Sì! Perché chi ama scrivere vive sempre una primavera perenne ed io cominciai a viverla già tra i banchi del ginnasio.

Sono stato molti anni Ufficiale degli Alpini, professore di matematica, direttore di stabilimenti in Italia e a Malta, insegnante di materie manageriali, manager Findus-Sagit-Unile Unilever, consulente Sopin, Sogea e di aziende alimentari nazionali e straniere, ma, sempre, un cantuccio del mio tempo, troppo impegnato anche per curare come avrei dovuto la mia stessa famiglia, l’ho riservato allo scrivere, ed alla poesia in particolare.

Dopo aver a lungo scandagliato le diverse possibilità che le società editrici italiane mi offrivano, ed esserne stato profondamente deluso, sono approdato alfine in quel porto sicuro che è la Youcanprint.

Francesco Pastore e la sua esperienza nel mondo del self-publishing

francesco-pastoreNon sono un autore esordiente. Ho pubblicato già alcuni libri con diverse case editrici, sia nazionali che internazionali, di grande prestigio, per non parlare delle decine di articoli scientifici pubblicati su riviste indicizzate negli archivi più noti. Mi sono però sempre sentito costretto in un percorso già stabilito. In particolare, mi dava fastidio la rigidità delle case editrici esistenti, che fanno poco o nulla per promuovere i loro autori. Eppure, penso di avere talento e sono convinto che se la gente conosce i miei libri è interessata a comprarli. Se solo li conosce.

“Un aiuto per il piccolo Christian”: l’iniziativa benefica dell’autore Youcanprint Gabriele Collesano

gabriele-collesanoHo pubblicato due romanzi con Youcanprint, “Da adesso in poi” (2013) e “M’illumino di te” (2015), i quali stanno avendo un riscontro molto positivo, ovviamente sperato ma sinceramente inaspettato. Ciò mi spinge a “metterli a disposizione” di una causa che mi sta particolarmente a cuore, quella di Christian, un bambino che vive nella mia città e che ha bisogno dell’aiuto di tutti.

Christian ha due anni e mezzo ed è affetto da un male raro. Un male che sfocia in violente crisi epilettiche, a tal punto da sfinirlo e da rendere faticosi gesti spontanei per i suoi coetanei come muoversi, mangiare e parlare. Per alleviare le sue sofferenze occorrono cure particolari, a base di un olio parecchio costoso (oltre 200 euro a barattolo) la cui durata, mediamente, non riesce ad andare oltre i tre giorni. E questa è soltanto una delle molteplici spese.

“Perché il self-publishing? Sono attratta dalle sfide”. L’avventura di Luana Caraffa

luana-caraffaCiao a tutti, mi chiamo Luana, sono laureata in Filosofia della Scienza e la mia principale attività è quella di cantare e scrivere canzoni. La mia band, Belladonna, si è fatta conoscere in tutto il mondo grazie a un meraviglioso passaparola scatenatosi in rete, su Myspace, alla fine del 2005. Tutta la nostra storia ha dell’incredibile se si pensa al fatto che siamo sempre stati autoprodotti per scelta: l’essere arrivati al ballot dei Grammy Awards, la collaborazione con il leggendario compositore inglese Michael Nyman, svariati tour in Europa e USA e tante altre avventure.

Era dunque inevitabile per me pensare al self-publishing riguardo al mio primo libro, “Chat Noir!

Cesarino Bellini Artioli e il selfpublishing. “Vi racconto il mio personaggio”

Cesarino-Bellini-Artioli-Alexander-KainzGli autori parlano molto volentieri della genesi della propria opera, io non sono da meno, lasciate che vi presenti il personaggio principale. È attraverso di lui la via più breve per conoscere il mio “Io scrittore”.

Samuel, il protagonista del romanzo, nacque dalla mia fantasia qualche anno fa quando prese vita come antagonista di alcune serate di intrattenimento ludico a beneficio di alcuni amici. Occasioni in cui tentava, ingannava e giocava con chi invitavo a serate di teatro d’improvvisazione. A volte vinceva, a volte non perdeva, sempre più accresceva la coscienza di se stesso e la sua presunzione di esistenza. Così questa mia manifestazione, quasi psicotica, ritenne di essere matura per cercare una più definita identità che andasse oltre la sua macchiettista parte da antagonista di quelle serate. Accontentai Samuel e scrissi la lunga saga delle sue plurime vite: “La maledizione del Divoratore di Anime” (cartaceoebook) è la prima parte della sua storia.

Il diario nato grazie a un pacco di vecchie lettere: Roberto Cigardi e la sua esperienza nel self-publishing

robertoIl “colpevole” dell’inizio di questa esperienza è stato il raduno nazionale, nel maggio del 2011, degli ex allievi ufficiali di fanteria della caserma Emidio Clementi di Ascoli Piceno, sede della scuola, in occasione delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia.

La grande emozione e la gioia d’incontrare i compagni di corso dopo trentasette anni, sommati al piacere di conoscere altre persone che hanno fatto la mia stessa esperienza in altri corsi, hanno fatto da innesco alla voglia di ricordare, di rovistare tra le vecchie cose alla scoperta dei ricordi di quei tempi, conservati con cura e magari di ritrovare quella lista con i nomi e gli indirizzi dei camerati della seconda compagnia del 76° corso AUC, frequentato a partire dal luglio del 1974.

“Grazie a Youcanprint pubblicare non è più un problema”. La storia di Veronika Santiago

veronikaCiao a tutti, mi chiamo Veronika e sono nata il 25 marzo nella città del Sommo Poeta dove ancora oggi vivo e lavoro (l’anno di nascita è protetto da segreto di Stato). Grazie ai consigli non richiesti di una zelante professoressa delle scuole medie, sono finita al liceo scientifico, che ho concluso con sufficienze striminzite in matematica e ottimi voti nelle materie umanistiche. Poco tempo dopo il diploma sono stata assunta dall’azienda dove tuttora lavoro, nel settore bancario.

Detta così sembra una vita destinata ai numeri, ma l’innata passione per la lettura, soprattutto del genere fantasy, non mi ha mai abbandonata e l’amore per la scrittura mi accompagna ormai da diverso tempo.

Manuela Vitale: “Scrivere è il mio momento di libertà”

manuela-vitaleDopo la pubblicazione del mio romanzo “Fin sopra l’amore” (in cartaceo e in ebook) la domanda che mi pongono di frequente è: “Dove trovi il tempo per scrivere?

Mamma di due bambini di due e quattro anni, moglie (che racchiude un’infinità di compiti), impiegata full time in una libreria, brava casalinga senza alcun aiuto domestico, party planner e non so se dimentico altro.

Il self-publishing: la scelta giusta per poter curare ogni dettaglio. La storia di Otil Farg

otil-fargMi chiamo Otil Farg, anche se potrei scegliere di chiamarmi in un qualsiasi altro modo dettato dalla mia anima gitana.

Sono nato in un’isola meravigliosa e col pensiero mi piace vivere dove viene soddisfatta la mia curiosità. Ho imparato infatti che si possono costruire infiniti mondi, regolati dai propri sogni e dalle proprie fantasie, dove è possibile risiedere liberi da condizionamenti ed aberrazioni.

Nella mia vita ho affrontato diverse esperienze lavorative, cambiando ogni volta contesti ed orizzonti, rimanendo sempre vicino alle mie passioni: la grafica, la musica, la scrittura

Consiglieresti Youcanprint e il suo Blog ad amici o colleghi?

ESPRIMI IL TUO FEEDBACK