Self-publishing Ambassador

Massimiliano Beretta racconta la sua esperienza di selfpublishing

2 minuti di lettura 1 Commento

berettaSono un appassionato di misteri e ho letto libri a tema da quando ho avuto le capacità per farlo. Il serpente della lettura mi ha morso più o meno da sempre, ma ha avuto nettamente la meglio su di me durante l’adolescenza, quando smettevo di studiare per leggere ciò che mi interessava.

Durante l’università, la carriera scientifica ha immancabilmente sfiorato quella del lettore e ha innescato un meccanismo volto alla stesura del libro “Il suono del silenzio”. Ho scritto la prima parola durante la notte del 15 agosto 2005, lo ricordo come fosse ieri. Volevo trasmettere un messaggio importante, in cui per la prima volta riuscivo a fondere il sapere scientifico con la natura del culto, dei misteri e del misticismo.

Subito dopo è arrivato “Copie imperfette”, un giallo ambientato nella città in cui sono nato, con il quale ho cercato di dare uno spaccato potenzialità dalla genetica.

Per me scrivere significa catapultarmi in una dimensione parallela in cui svincolare i pensieri da ogni limite. Una valvola di sfogo e un relax con cui concedo un po’ di libertà ai personaggi e alle storie che non hanno sede nel mondo reale, ma che tanto spazio occupano nella mia immaginazione.

Massimiliano Beretta

Qui potrai trovare le opere di Massimiliano Beretta pubblicate con Youcanprint.it:

Copie Imperfette clicca qui
Il suono del silenzio clicca qui

Correlati

Ti potrebbe interessare anche:

Laura Latini: “Leggere e scrivere, un piacere e un modo per imparare a riflettere”

Salve, mi chiamo Laura Latini Sono nata a Venezia ed ora vivo nella vicina Mestre Felicemente sposata, ho due figli e due nipoti, ai quali sono molto...

Camilla Moro – Una tigre in giardino

Scrivo da circa vent’anni Non si tratta del mio primo lavoro, scrivo solo quando ne sento l’urgenza, quando comunicare agli altri il mio pensiero mi pare...

“La scrittura, una passione arrivata all’improvviso”. L’autrice Angela De Tommaso si racconta

Ciascuno di noi ha dei sogni nel cassetto e non è vero che non si realizzano Quando meno te lo aspetti qualcosa accade, basta sperare e non arrendersi mai Il mio...

“Grazie a Youcanprint un editore ha pubblicato i miei libri”. La storia di Lello Lucignano

Sono molto felice di raccontare la mia storia letteraria, breve ed intensa, proprio qui sul blog della Youcanprint, da dove è partita la mia avventura Proprio in...

Manuela Vitale: “Scrivere è il mio momento di libertà”

Dopo la pubblicazione del mio romanzo “Fin sopra l’amore” (in cartaceo e in ebook) la domanda che mi pongono di frequente è: “Dove trovi il tempo per...

Franco Vecchi e il suo ebook sul vino: il racconto dell’autore

Mi chiamo Vecchi, Franco Vecchi vi ricorda qualcosa Poco originale ma non sapevo proprio come iniziare Ho sempre avuto l’hobby dell’hobby, vuol dire che fin da...

L’autore Steed Gamero vince il Premio Letterario Camaiore

Pubblichiamo un articolo di Roberto Malini sul libro di Steed Gamero "I ragazzi della casa del Sole", pubblicato da Youcanprint in coedizione con Lavinia...

Self-publishing Ambassador: Daniela Ciotti racconta la sua esperienza

Pubblichiamo un nuovo post nella rubrica Self-publishing Ambassador, dedicata al racconto diretto delle esperienze di autori e autrici che hanno scelto il...

Elia Esposito, il booktrailer di “Bassa Frequenza” premiato al Trailers FilmFest

L'autore Elia Esposito è stato premiato al Trailers FilmFest per il booktrailer della sua opera "Bassa Frequenza", pubblicata nel 2015 in cartaceo ed ebook con...

“Grazie a Youcanprint pubblicare non è più un problema”. La storia di Veronika Santiago

Ciao a tutti, mi chiamo Veronika e sono nata il 25 marzo nella città del Sommo Poeta dove ancora oggi vivo e lavoro (l’anno di nascita è protetto da...

Booktrailer! “Pezzi mancanti di te” di Teresa Di Gaetano

Sono trascorsi cinque anni e Miss Emma Wellinton è diventata a tutti gli effetti Mrs Thorton Vive a Laenerin con Gilbert Ma mentre lui la riempie di cure e di...

Il bisogno di raccontare una propria storia: Arnaldo Baguzzi racconta la sua esperienza di selfpublishing

Penso che a qualunque età possa succedere di avvertire il bisogno di raccontare una propria storia: io ho aspettato di avere cinquant’anni Non l’ho deciso, è...

“Nessuno potrà impedirmi di investire sul frutto della mia creatività”: Valerio Navangione e la sua esperienza con Youcanprint

In molti attribuiscono al self-publishing un appellativo sgradito: “Vanity-press" Io voglio (e posso) sconfessare chi, con troppa leggerezza, rilascia...

1 Commento

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.