Top
Youcanprint - Selfpublishing Blog / Articles posted by Pierangelo (Page 7)

Melissa Bossi e la sua storia in un libro pubblicato con Youcanprint

melissa-bossiCiao a tutti,

mi chiamo Melissa Amalia, ho 16 anni e ho molte passioni (come tutti gli adolescenti, del resto!), ma tra le tante, la mia preferita è quella della scrittura. Scrivere mi è di grande aiuto in quest’ultimo periodo, perché con l’arrivo della malattia, non ho altro modo per esternare i miei sentimenti, le mie emozioni.

Amo molto scrivere a mano. Scegliere la carta giusta, la penna giusta e le parole giuste è un gesto legato alla familiarità, agli affetti che ci circondano. Cosa c’è di più bello che ricevere una lettera o un biglietto fatto a mano dalla persona che si ama, da un fratello o un amico? Esprime, attraverso l’accuratezza, il legame ed il sentimento verso il destinatario.

“Youcanprint: rapporto semplice e non distante”. La storia di Cesare Saba

i-due-vulcani-cesare-sabaTrovandomi in congedo dall’Aeronautica Militare dopo 36 anni di servizio, mi sono accorto di essere in qualche modo disadattato alla vita civile. Messa in naftalina l’ultima divisa che ancora conservo, ho ripensato alle numerose esperienze fatte, che non mi sono mai dispiaciute anche se a volte mi sono incazzato per i numerosi Natali, Capodanni e Pasque oltre ai Ferragosti ed altre molteplici occasioni di festività perdute per ottemperanza ai doveri del servizio.

Però ho avuto l’occasione di conoscere personaggi che forse oggi in questa Repubblica smemorata non dicono più niente, come durante la resistenza a Lero, isola Greca del Dodecaneso, dove i nostri militari abbandonati a sé stessi scrissero una pagina eroica, che conobbi dalla viva voce di uno dei protagonisti quando ero in forza al Quartier Generale dell’Aeronautica a Milano, o come quella persona squisita che era il Generale Giorgieri che incontravo ogni mattina prendendo l’ascensore, per il tempo sufficiente a scambiare un saluto e qualche battuta.

Luca Scantamburlo e la sua avventura di selfpublisher con Youcanprint

luca-scantamburloIl recente servizio televisivo trasmesso sul canale Italia 1 nel corso degli approfondimenti del TG Studio Aperto, mi dà la possibilità di parlare brevemente della mia avventura con la società di self-publishing Youcanprint.

Io sono un autore di self-publishing già dall’anno 2009 con una società nordamericana del North Carolina. Più di un anno fa decisi di mettere a disposizione del pubblico italiano alcuni dei miei titoli pubblicati in lingua italiana (saggi e narrativa), ed anche nuovi titoli all’epoca ancora inediti. Alcuni di essi erano già pubblicati erano stati editi con una società estera (americana, appunto).

Gianfranco Missiaja, l’arte e la pubblicazione con Youcanprint

Gianfranco-MissiajaInnanzitutto mi scuso se scrivo così, “di getto” come mi viene senza pensare troppo all’ortografia; d’altra parte penso che un conto sia scrivere per un libro e un conto sia “buttare giù” i pensieri così come vengono, scrivendo come si parla, senza rileggere e senza pensare troppo alla forma della scrittura corretta.

Dopo tre anni di lavoro, e aver consultato decine, forse centinaia di testi di critica e di storia dell’arte, avevo finalmente terminato il mio libro sull’arte contemporanea. Nessuno di questi libri presi in esame sembrava rivolgersi ad un pubblico che si dichiara incompetente e di non riuscire a capire le opere d’arte attuali.

Il caso “Voglio la mamma” di Mario Adinolfi: self-publishing di successo

mario-adinolfiVoglio la mamma” è il mio ottavo libro e dal 1996, anno di pubblicazione del mio primo saggio, è la prima volta che ho scelto di rinunciare a un editore “tradizionale”. L’esperienza del self-publishing mi tentava da tempo e avendo per le mani del materiale che avevo scritto che sapevo sarebbe stato molto dibattuto, ho scelto di non sottostare a alcun condizionamento degli editors e di assumermi in proprio la responsabilità del libro.

Ho scritto di temi etici e non volevo che ci fossero equivoci: il libro doveva essere esattamente come lo avevo redatto e pensato, anche materialmente. Piccolo, agile, da portare in tasca, supportato da una versione ebook immediatamente accessibile ovunque. Youcanprint, dopo una serie di ricerche, mi è sembrata l’azienda che meglio si adattava alle mie esigenze di self-publishing e credo che la scelta sia stata di reciproca soddisfazione.

Youcanprint porta il tuo ebook in biblioteca

La nostra mission è sempre stata quella di rendere il selfpublishing semplice, alla portata di tutti e sopratutto di permettere alle opere auto-pubblicate di essere reperibili ovunque, al pari dei libri pubblicati con gli editori tradizionali.
In questa ottica abbiamo annunciato gli accordi di distribuzione con Fastbook, Mondadori, Goodbook per il cartaceo e con Casadellibro e Tolino per l’ebook. Ed è ancora grazie al nostra partner Stealth che siamo felici di annunciare che tra alcune settimane tutti gli ebook auto-pubblicati con Youcanprint saranno disponibili per il prestitio bibliotecario digitale grazie alle piattaforme MLOL Media Library Online e Rete Indaco.

“Selfie a parole”. Fabrizio Trainito, i suoi racconti e il selfpublishing

fabrizio trainitoAvevo sempre scritto di cose serie: business, marketing, project management. Tanti paroloni in inglese per rappresentare il mondo del lavoro e degli affari, dove il mercato esprime una domanda e l’impresa risponde con una sua offerta, tramite la produzione che si traduce in vendita e confronto con la concorrenza. Tutti argomenti prima studiati sui libri e poi approfonditi in università e nei convegni, sviscerati da differenti punti di vista, studente, formatore, docente, relatore, ma soprattutto vissuti sul campo.

“Selfpublishing: la vera frontiera dell’editoria”. Alessandro Nardone e il suo nuovo romanzo

alessandro-nardone“Ci ripensi, il selfpublishing va bene per gli sconosciuti, non per uno scrittore emergente come lei. La gente penserà che non ha trovato un editore disposto a pubblicare il suo romanzo”. Suppergiù è stato questo, il refrain degli editori che mi avevano proposto un contratto per Il Predestinato, quando ho comunicato loro che la mia scelta sarebbe caduta su Youcanprint. Certo, si tratta di una scommessa, ma che vale la pena di essere giocata. D’altra parte siamo o non siamo figli della rivoluzione digitale? E allora, se davvero vogliamo stare al passo con i tempi – che corrono, e anche tanto – dobbiamo avere il coraggio di dimostrarlo anche attraverso i fatti.

Franco Vecchi e il suo ebook sul vino: il racconto dell’autore

franco-vecchiMi chiamo Vecchi, Franco Vecchi… vi ricorda qualcosa? Poco originale ma non sapevo proprio come iniziare.

Ho sempre avuto l’hobby dell’hobby, vuol dire che fin da bambino mi sono interessato di quasi tutto, collezione di monete, francobolli, conchiglie poi bottigliette mignon; in seguito ho dedicato tempo alla pesca e sono divenuto, applicandomi pian piano, un discreto restauratore di mobili, passabile fabbro ed elettricista pasticcione, casa mia mi è testimone!