Author Archives: futurodeilibri

Selfpublishing

Pinterest per l’Editoria e il self-publishing

Lo confessiamo. Abbiamo scoperto Pinterest grazie a @einaudieditore e ce ne siao subito innamorati.

Pinterest promette di essere il socail network in grado di aiutarci ad organizzare tutto ciò che troviamo di interesante nel web e che vogliamo condividere. Tutte le informazioni, chiamate PIN, sono organizzate per BOARDS tematiche, in grado di orientare gli utenti nella scelta e nella fruizione dei contenuti.

Per questo motivo Pinterest può diventare un ottimo strumento per l’Editoria e il self-publishing. Abbiamo pertanto deciso di inaugurare il profilo di Youcanprint e di creare 7 boards principali:

 

 

Read More
Selfpublishing

Promuovere un’opera non-fiction e raggiungere il 3° posto

self-publishing L’esperienza editoriale di Simone Iuliano può insegnarci qualcosa in più sul self-publishing. L’opera in questione è Testimonianze dell’Inferno, pubblicata appena 2 settimane fa e balzata subito nella top 100 di un Book Store specializzato in Editoria Cattolica ovvero Libreria del Santo.

Testimonianze dell’Inferno è ovviamente un testo che si rivolge ad un target molto specifico e utilizza dei canali di promozione e di vendita in grado di intercettare proprio quella tipologia di lettori. Questo può insegnarci come, in particolare nel self-publishing, il targeting di opere non-fiction sia fondamentale per poter ottenere dei risultati di vendita interessanti.

Read More
Ebook Eventi Selfpublishing

Nasce Wiki Books, il self-publishing incontra il crowdsourcing

selfpublishing crowdsourcing Youcanprint.it in collaborazione con il Wiki della narrativa di StoriaContinua.com, lanciano una nuova collana editoriale dedicata ai libri collettivi.

Ispirata dal sito letterario che si propone come punto di incontro per gli scrittori online, oltre al nome, i Wiki Books di Youcanprint, ne assumono anche la filosofia: raccoglieranno, infatti, le migliori storie e i racconti scritti a più mani, già apparsi su wiki-racconti.com, per riproporli in delle vere e proprie antologie di qualità, sia in formato cartaceo, che digitale.

Ovviamente, niente a che vedere con i pesantissimi tomi da scuola media. La formula proposta con i Wiki Books è quella imposta dall’avvento dell’editoria digitale: brevi racconti – tra i cinque e i dieci capitoli – da leggere su qualsiasi dispositivo e in qualsiasi ritaglio di tempo.

Read More
1 2 3 4 5 6